Campionato Italiano Velocità in Salita, da domani il via alla 14esima Poggio-Vallefredda

Campionato Italiano Velocità in Salita, da domani il via alla 14esima Poggio-Vallefredda

30 giugno 2018 0 Di redazionecassino1

Siamo arrivati al giorno fatidico. Il Campionato Europeo ed il Campionato Italiano della Velocità in salita motociclistica fanno tappa in Ciociaria e da stamattina il rombo dei bolidi a due ruote farà da colonna sonora ad uno degli eventi sportivi dell’anno. La 14ma Poggio-Vallefredda prenderà il via domenica mattina con il warm-up, seguito dalle prove di qualificazione e poi alle 13:30 la prima delle due manche in programma, seguita alle 16:30 dalla secondo salita. Nelle ultime ore si è avuta la conferma della partecipazione di tutti i piloti più attesi, sia per quanto riguarda il Campionato Europeo che per quanto concerne la serie nazionale. A questa terza prova del Campionato Europeo il pilota da battere sarà l’austriaco Wolfgang Gammer su BMW, in testa al campionato nella classe regina, la Superbike. Occhi puntati anche sul francese Jean Luc David (Kawasaki) e sull’altro austriaco Rafael Neuner (Suzuki). In questa categoria molto atteso il pilota di casa Williams Alonzi che si cimenterà nella sfida ai protagonisti dell’Europeo con la sua Aprilia. Nell’Europeo 600 Supersport ottime le chance anche dell’italiano David Lignite che guida la classifica di categoria dopo due appuntamenti. Tanti anche i piloti locali al via, con in testa il folto plotone dei portacolori del Moto Club Mancini, che andranno a contendersi anche gli altri trofei in palio, come la 23ma Coppa Astro, il 21° Memorial Giorgio Peticca ed il VI° Premio Benito Nicoli.

Per quanto riguarda la prova valida per il Campionato Italiano, nella cronoscalata ciociara il pilota da battere sarà ancora una volta il lombardo Stefano Bonetti. Il recordman del tracciato della Poggio-Vallefredda, vincitore anche nel 2017 e reduce dal quarto posto di categoria nel mitico Tourist Trophy, parte con i favori del pronostico, ma a cercare di rubargli la scena non sono in pochi. Tra questi anche il toscano Stefano Nari, vincitore alla Poggio nel 2017 nella sua categoria, che cercherà il bis in queste edizione 2018. Tanti i piloti al via che con le loro squadre hanno animato nelle ultime ore il paddock piloti messo su dagli organizzatori del Moto Club Franco Mancini 2000 in una autentica festa dello sport iniziata giovedì scorso con l’arrivo delle squadre. Il tracciato è quello usuale, oltre 2100 metri, sulla provinciale che porta dalla località Poggio di isola del Liri, nei pressi della stazione ferroviaria, alla contrada Vallefredda di Arpino. Oltre due chilometri di tornanti in salita sui quali conterà l’abilità dei piloti e la “cavalleria” delle due ruote. A dire il vero non solo due ruote, perché quest’anno tra le tante categorie al via (dagli scooter alle moderne Superbike, passando per moto d’epoca e classiche), ci saranno oltre che ai sidecar, potenti e spettacolari tre ruote, anche i quod.

Insomma tanta carne al fuoco per vivere una intensa giornata di sport motociclistico all’insegna del fascino retrò delle corse su strada, corse che fanno parte della tradizione motoristica della Ciociaria.

Per ulteriori informazioni 338.3330370