“Casa Barnekow, tribuna di un alchimista” e “ I misteri di Anagni 2”, Gugliemo Vitti presenta i suoi libri a palazzo Bonifacio VIII

“Casa Barnekow, tribuna di un alchimista” e “ I misteri di Anagni 2”, Gugliemo Vitti presenta i suoi libri a palazzo Bonifacio VIII

15 giugno 2018 0 Di admin

ANAGNI – All’interno di Palazzo di Bonifacio VIII ad Anagni, domani alle 18, l’archeologo Guglielmo Viti, già autore dei libri “Misteri di Anagni” e “Anagni, la città vicina alle stelle”, presenterà i suoi due ultimi libri dedicati allo studio di questa città: “Casa Barnekow, tribuna di un alchimista” e “I misteri di Anagni 2”.

Nel primo libro verrà finalmente svelato il contenuto magico-alchemico degli affreschi e delle lapidi della celebre Casa Barnekow di Anagni: il barone svedese Alberto Barnekow in circa vent’anni elaborò una sorte di “codice”, una guida per raggiungere l’immortalità, una sorta di “stargate” per il mondo divino. L’intera facciata, che il barone definisce la sua “tribuna albertina”, i simboli alchemici, le frasi che si possono interpretare solo attraverso la conoscenza di testi come il Corpus Hermeticum o il Liber mutus, tutto il percorso che il barone compie per “trasformarsi” da mortale a immortale, il suo dialogo con la Madonna e i segreti che lui stesso riporta in tavole marmoree, sono descritti e spiegati da Guglielmo Viti in “Casa Barnekow, tribuna di un alchimista”.

Il secondo testo, invece, “I misteri di Anagni 2” racconta fatti, persone, luoghi straordinari di questa città che da sempre è considerata sacra, ed in cui fin da epoche antiche sono avvenuti eventi straordinari che racconta Tito Livio. Dopo aver illustrato alcuni fatti emblematici di questa sacralità il testo si concentra su due monumenti specifici molto particolari: gli affreschi di San Pietro in Vineis (dove l’immagine della deposizione di Cristo è straordinariamente identica alla Sacra Sindone e, considerata la sua datazione certa, rientra nel dibattito sull’autenticità del Sacro Lino) e la cosiddetta “Croce di San Tommaso”, un documento unico, una specie di cruciverba che nasconde una variopinta serie di significati e elaborati filosofici.

Oltre all’autore interverranno il giornalista Ivan Quiselli, direttore di Anagnia.com, con la proiezione di rare immagini dell’Anagni ottocentesca, e il chitarrista Giovanni Monoscalco, che eseguirà alcuni brani dal vivo.

Conduce l’evento la giornalista RAI Diana Alessandrini.

A seguire un aperitivo verrà offerto all’interno dello splendido cortile di Palazzo Bonifacio VIII.

Ingresso gratuito.