Successo per l’iniziativa “Sport e Disabilità” a Trivigliano

Successo per l’iniziativa “Sport e Disabilità” a Trivigliano

14 giugno 2018 0 Di admin

TRIVIGLIANO – “Un grande successo ha riscosso l’evento “Sport e Disabilità” realizzato presso il Campo Sportivo di Trivigliano, un paese in provincia di Frosinone, in occasione della giornata dedicata allo sport dei diversamente abili, nell’ambito del Progetto ministeriale InSUPErabili della Fenalc”.

Lo si legge in una nota degli organizzatori.

“La manifestazione si è svolta durante l’intera giornata del 9 giugno scorso ed è stata promossa, ed organizzata dal “Gruppo Presepe Vivente di Trivigliano” della Parrocchia di Trivigliano.

Una giornata intensa alla quale hanno partecipato oltre trecento persone tra atleti, operatori del sociale, rappresentanti delle istituzioni e del mondo dell’associazionismo.

Sono state organizzate molteplici competizioni che hanno visto come protagonisti atleti diversamente abili impegnati in più discipline sportive. Inoltre, durante la manifestazione si è svolto un convegno, realizzati spettacoli folcloristici, animazioni per bambini ed, infine, offerto un ricco pranzo.

Il convegno è stato introdotto e presentato dal Consigliere Comunale di Trivigliano Ivan Quatrana e diretto dal giornalista e scrittore Pino Pelloni (nonché Segretario generale della Fondazione Levi Pelloni). Tra gli illustri ospiti sono intervenuti: il presidente della Fenalc Alberto Spelda (ex calciatore del Varese e del Catanzaro), il Presidente Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS e Delegato Provinciale CIP di Frosinone Eliseo Ferrante, Giuseppe Capozzoli, in rappresentanza del Frosinone Calcio, il Sindaco di Trivigliano Ennio Quatrana, Don Pierluigi Nardi, il rappresentate del Coni Cesare Busala, Giovanna Napolitano, Giulia Porcari Li Destri, Lorenzo Quattrini della Fenalc Ciclismo.

Diversi i temi trattati nel convegno: globalità dei linguaggi, teorie e dinamiche di gruppo, teoria della relazionalità, comportamentismo, terapia del successo, autogestione progressiva e responsabile, metodologia dell’insegnamento, cultura dello sport inteso non solo come competizione ma soprattutto come confronto.

Hanno partecipato all’evento anche l’ex centravanti del Milan e del Napoli Beppe Incocciati, il Consigliere regionale Mauro Buschini, il presidente Fenalc Frosinone Benedetto Ardovini, il vice-presidente Fenalc Frosinone Vincenzo Parisi, Franco Cattani, Nazzareno Zuena della Direzione nazionale della Fenalc e  Luciana Ascarelli vice presidente della Fondazione Levi Pelloni.

La finalità dell’evento, che gli organizzatori contano di replicare anche nel futuro, è quella di fornire ai ragazzi la possibilità di socializzare, di verificare e sviluppare le capacita motorie, l’autonomia e di far conoscere lo sport attraverso la pratica, migliorando le potenzialità emotive e fisiche.

La manifestazione ha avuto il patrocinio e la collaborazione del  Frosinone Calcio, del Comitato Italiano Paralimpico, della Fenalc Nazionale, della Fondazione Levi Pelloni, del Comune di Trivigliano, del Gruppo Giovani di Trivigliano, dell’Unitalsi, dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS, della Comunità in Dialogo di Trivigliano, dell’Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi civili, ed anche la partecipazione di numerose associazioni di volontariato e sportive:  H-anno Zero, Insieme, dal Centro Ippico Alessandra, Altre…Menti di Frosinone, Il Sicomoro di Fiuggi, Piccoli Diavoli 3 Ruote,  Enduristi Ciociari di Fiuggi, Amici di Don Guanella di Roma.

A conclusione dell’evento c’è stata la premiazione di tutte le associazioni e di tutti gli atleti presenti alla manifestazione”.