Giorno: 9 agosto 2018

9 agosto 2018 0

Stragi di braccianti stranieri sulle strade, maxi operazione di controllo della polizia

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

LATINA – La Polizia di Stato di Latina, anche in considerazione delle tragedie stradali recentemente accadute e che hanno visto la morte di decine di braccianti stranieri, ha effettuato uno specifico servizio di contrasto coordinato e mirato dello sfruttamento dei lavoratori agricoli attraverso la lotta al caporalato ed allo sfruttamento del lavoro in agricoltura.

Come evidenziato anche dai recenti, tragici, fatti di cronaca, uno degli elementi fondamentali del caporalato si realizza attraverso il trasporto e lo smistamento di manodopera nei diversi terreni agricoli.

Questa mattina i Poliziotti della Squadra Mobile, delle Volanti e della Polizia Stradale della Sezione di Latina, hanno effettuato mirati servizi di controllo nel confronti di diversi automezzi adibiti al trasporto di braccianti agricoli presso le aziende agricole del territorio.

Sono state impiegate svariate pattuglie dei suddetti Reparti della Polizia di Stato, distribuite tra i comuni dei Monti Lepini e le zone periferiche della città.

Le pattuglie hanno individuato e sottoposto a controllo numerosi pullmini intestati a diverse ditte e cooperative, alcune di Latina altre del comune di Sezze, dedite alla produzione ed alla lavorazione di prodotti ortofrutticoli, elevando sanzioni per un ammontare complessivo di diverse migliaia di euro.

Tra queste, sono stati contestati diversi illeciti per violazione dell’obbligo di revisione dei veicoli, per mancata osservanza dell’utilizzo delle cinture di sicurezza e di altri sistemi di ritenuta, ma  soprattutto per violazione dell’art.169 del Codice della Strada che sanziona il trasporto di un numero di persone superiore a quello indicato sulla carta di circolazione.

In un caso, è stato ritirato il documento di circolazione all’autista di un pullmino che trasportava ben 12 bracciati rumeni ed africani a fronte di una capienza di 9 persone, ed anche perché nel bagagliaio era stata installato un sedile di fortuna per il trasporto di 3/4 passeggeri in numero superiore rispetto alla reale capienza del mezzo.

I servizi di controllo del territorio continueranno nei prossimi giorni, in modo da garantire livelli di sicurezza elevati sulle strade della provincia, con particolare riferimento al trasporto di braccianti agricoli ed allo sfruttamento del lavoro.

9 agosto 2018 0

Rave Party non autorizzato a Collepardo, identificati gli organizzatori

Di admin

COLLEPARDO – Sono stati identificati e allontanati gli organizzatori del rave party non autorizzato che si è svolto a Collepardo nella notte tra il 30 giugno e il 1 luglio.

I carabinieri della stazione di Vico nel Lazio, a seguito di indagini, hanno proposto per la misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno in quel comune per anni tre, una 24enne, un 21enne ed un 20enne organizzatori dell’evento, residenti nella provincia di Roma, già censiti per reati inerenti gli stupefacenti ed il patrimonio.

9 agosto 2018 0

Mini discarica di amianto lungo la Provinciale per Fiuggi, intervengono i carabinieri

Di admin

FIUGGI – I Carabinieri della stazione di Fiuggi e quelli di Trevi nel Lazio hanno rinvenuto lungo la SP 147 per Fiuggi, in località Passo Selva di proprietà comunale, rifiuti pericolosi costituiti da lastre di eternit abbandonate ai margini del bosco ivi esistente.

Immediatamente sono state allertate le autorità amministrative e l’ente proprietario della strada per la rimozione del materiale ed il ripristino dello stato dei luoghi.

Sono in corso indagini da parte dei militari comandati dal maresciallo Raffaele De Somma tese all’identificazione dell’autore del reato.

9 agosto 2018 0

Ondata di tentativi di truffe on line, l’Inps lancia l’allarme

Di admin

DALL’ITALIA – “Sono in corso nuovi tentativi di phishing ai danni di alcuni utenti che hanno ricevuto, via e-mail, false notifiche di rimborsi fiscali”.

Lo si legge in una nota dell’Inps.

“Nel messaggio di posta elettronica, che contiene il logo dell’Inps, si informa di un presunto tentativo di rimborso non andato a buon fine e si invita ad accedere al proprio portale per elaborare manualmente la procedura. A tale scopo, viene chiesto di aggiornare le informazioni del proprio account accedendo a un link contenuto nel testo della e-mail.

Il messaggio proviene apparentemente da un indirizzo di posta dell’Inps, ma è in realtà inviato da un mittente diverso, non riconducibile all’Istituto.

I messaggi di posta elettronica segnalati nascondono un evidente tentativo di entrare in possesso di informazioni riservate.

L’Inps, totalmente estraneo all’invio di queste comunicazioni, invita a non dare seguito al contenuto delle stesse e a cancellare immediatamente le false e-mail.

Per accedere ai servizi Inps va utilizzato unicamente il portale ufficiale, si ricorda che è buona norma controllare sempre l’indirizzo della pagina prima di inserire i propri dati.

L’Istituto ha prontamente segnalato queste attività alle autorità competenti”.

9 agosto 2018 0

Incidente stradale, ancora un morto ed un ferito grave sulla Cassino-Sora

Di admin

ATINA – Un morto ed un ferito grave nell’incidente stradale che si è verificato questa sera poco prima delle 21 sulla superstrada Cassino Sora nel territorio di Atina. Ecco, quindi, che la già lunga lista delle vittime della strada nel cassinate si allunga e, comprende oggi anche il nome di Massimo M. 47 anni di Sora.

L’uomo viaggiava su una Opel Meriva quando per cause ancora al vaglio dei carabinieri della compagnia di Cassino comandati dal capitano Ivan Mastromanno, si è schiantato contro una Audi A3 guidata da L.S 34 anni di Cassino.

I soccorritori giunti sul posto non hanno potuto far altro che constatare la morte del 47enne e dare speranze di sopravvivenza al 34enne trasportandolo d’urgenza all’Umberto I a bordo di una eliambulanza. Lo stesso tratto di strada, o poco distante, appena l’11 luglio si era gia macchiata del sangue di una giovane madre. nell’occasione rimase ferita la figlia di appena 2 anni morta, questa mattina al Bambino Gesù di Roma dove era ricoverata.

Ermanno Amedei

L’informazione si paga. Sostieni Il Punto a Mezzogiorno anche con un solo euro.

Bonifico intestato ad Ermanno Amedei codice Iban: IT65Q0760105138282904282908

oppure con Paypal