Il timer fa scattare l’ora della morte, folgorati e uccisi due uomini a Velletri

Il timer fa scattare l’ora della morte, folgorati e uccisi due uomini a Velletri

2 agosto 2018 0 Di admin

VELLETRI – In un sol colpo, ieri sera a Velletri, la falce della morte ha mietuto due vittime. Sono quella di Marco Alfano, 55 anni di Velletri e Zigur Bendas 48 anni, albanese di origine ma con cittadinanza italiana.

Ad uccidere entrambi lasciando gravemente ferita da ustioni la moglie di Alfano è stata una scarica elettrica che si è propagata sul ponteggio del cantiere dell’abitazione degli Alfano in via Padella a Velletri. Questa mattina avrebbero dovuto montare degli infissi e per questo, ieri sera alle 21 circa, i due uomini sono saliti sul ponteggio per agevolare le operazioni odierne. Da una prima ricostruzione il primo a cadere folgorato è stato Bendas.

Alfano deve aver capito che si trattava di una scarica elettrica e avrebbe staccato il contatore della sua abitazione pensando che da lì provenisse. Quando si è appoggiato alla struttura per soccorrere l’amico, però, la scarica lo ha folgorato a sua volta. Ferita gravemente anche la moglie. I soccorsi sono stati tempestivi ma non hanno potuto far nulla fino a quando i tecnici non hanno messo in sicurezza la zona scollegando ogni sorgente elettrica possibile. Solo allora i corpi sono stati rimossi. Resta da capire da dove sia partita la scossa assassina.

Sotto la lente è finito il lampione della pubblica illuminazione fissato alla parete della casa a contatto con la struttura metallica del ponteggio. Durante le ore diurne nessun operaio era rimasto ferito ma la tragedia si è consumata alle 21 circa, dopo le 20.30, l’orario in cui il timer fa scattare l’interruttore per alimentare i lampioni della zona e, quindi, anche quello sospettato. Al momento, però, le indagini sono in corso e l’intero cantiere è stato sequestrato dai carabinieri della compagnia di Velletri che stanno indagando sull’accaduto.

Ermanno Amedei