Il Nas chiude rivendita di frutta ad Arce, merce conservata in locali fatiscenti

Il Nas chiude rivendita di frutta ad Arce, merce conservata in locali fatiscenti

25 settembre 2018 0 Di admin

ARCE – Una attività che commercializzava prodotti agricoli gestita da un cittadino straniero è stata chiusa dai carabinieri del Nas di Latina ad Arce. I militari comandati dal capitano Egidio Felice, nel corso dei controlli all’interno dei locali hanno ravvisato gravi violazioni alle norme igienico sanitarie, carenze strutturali e mancanza di allaccio all’acqua potabile delle condotte idriche comunali.

Il titolare infatti incurante dei pericoli a cui esponeva gli acquirenti del negozio, depositava la frutta e la verdura in locali fatiscenti e sporchi, che non riunivano le caratteristiche previste dalle vigenti normative sulla sicurezza alimentare, mettendo in vista oltretutto le merci al di fuori dei locali commerciali, direttamente sulla pubblica via con alto rischio di insudiciamento ed inquinamento dei prodotti ortofrutticoli. Rilevata quindi tale grave situazione generale, ulteriormente aggravata dalla mancanza dell’acqua potabile, i Carabinieri del N.A.S. di Latina, unitamente al personale medico ispettivo del Servizio di Prevenzione dell’ASL Frosinone, intervenuto su esplicita richiesta, hanno imposto il provvedimento restrittivo al titolare della rivendita di ortofrutticoli, fino al ripristino delle corrette condizioni igienico sanitarie e di pulizia con l’allaccio alla condotta idrica potabile. Oltre a ciò al titolare sarà erogata una sanzione amministrativa pari a 1.000 euro.