Giorno: 7 ottobre 2018

7 ottobre 2018 0

Minaccia di suicidarsi in casa, salvata donna incinta al settimo mese di gravidanza

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ROMA – Si è barricata in casa e minacciava di suicidarsi. A manifestare la terribile intenzione è stata, nel pomeriggio di oggi, una ragazza incinta, al settimo mese di gravidanza, residente in Via di Pietra Papa 10. La donna chiusa nel bagno minacciava di togliersi la vita.

Sul posto immediatamente sono arrivate tre squadre dei vigili del fuoco del comando di Roma con supporto di autoscala e carro teli. Dopo aver organizzato la procedura operativa standard, gonfiando due grossi materassi, per le sicurezza di quanto di competenza, i vigili sono entrati nell’appartamento salvando la signora in evidente stato confusionale, la stessa è stata presa in consegna dagli operatori del 118.

7 ottobre 2018 2

Centenario della Prima Guerra Mondiale, ricordati a Pordenone i 92 caduti della provincia di Frosinone

Di admin

 

FROSINONE – “Si è svolta ieri, sabato 6 ottobre, presso la Chiesa di San Giorgio di Pordenone la Cerimonia della Consegna delle Medaglie riconosciute ai Caduti del primo Conflitto mondiale dei comuni di Ausonia, Sant’Andra del Garigliano e di Vallemaio”.

Lo si legge in una Associazione nazionale Combattenti e Reduci della provincia di Frosinone.

“Una delegazione composta da circa 45 persone, tra familiari dei caduti, quest’ultimi accompagnati dalle rappresentanze istituzionali composta dai Sindaci e dalle Amministrazioni Comunali e dall’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci Provinciale di Frosinone nella persona del Segretario Provinciale Giovanni Inglese dai Presidenti delle Sezioni locali Carmine Fargnoli e Vincenzo Iannattone e soci. La cerimonia si tenuta a Pordenone organizzata dall’Associazione Nazionale Bersaglieri. Ai 92 Caduti durante la Grande Guerra, sono state riconosciute le Medaglie d’Onore, che sono state ritirate dai familiari. La cerimonia è stata organizzata dall’ Associazione Nazionale Bersaglieri di Pordenone Presidente Col. Alfredo Imbimbo in sinergia con la Associazione Nazionale Combattenti e Reduci Provinciale di Frosinone Presidente Cav. Pompeo Terrezza, ha partecipato alla cerimonia l’Associazione Nazionale Carabinieri Sottosezione di Ausonia rappresentata dal Fiduciario Roberto Pontarelli e soci. L’iniziativa promossa dalla Regione Friuli Venezia Giulia, proposta dall’ANCR Frosinone ai Comuni interessati, che proprio due anni fa furono inoltrate le richieste per l’ottenimento del riconoscimento ai Caduti che si immolarono per la Patria nel raggiungimento del compimento dell’Unità d’Italia. Dopo la cerimonia molto commovente, iniziata con la deposizione delle corone di alloro al Monumento dei Caduti di Pordenone la delegazione ha proseguito il viaggio a far visita ai Sacrari Militari sul territorio dove quei valorosi nostri Soldati combatterono nelle trincee del fronte italiano. Grande soddisfazione ha espresso il Presidente Provinciale ANCR Cav. Pompeo Terrezza, per la realizzazione dell’evento di notevole importanza storica nel’ occasione del Centenario che ricade proprio quest’ anno”.

“E’ stato un lavoro lungo e faticoso – ha detto nella nota Terrezza – iniziato dalla nostra Associazione già dal 2014, un monitoraggio accurato e preciso, a partire dalla ricerca dei Caduti attraverso vari riscontri negli archivi statali e elenchi custoditi proprio nell’archivio della ANCR Frosinone terminato con l’individuazione degli eredi dei Caduti, con la conclusione di dare ancora di più un valore storico ai  Comuni della Provincia di Frosinone attraverso la Memoria e la Storia locale, divulgando alle giovani generazioni quei principi fondamentali e preziosi che sono la base di una società libera e democratica,   perché la Storia siamo noi”.

“Un ringraziamento per i familiari che hanno prestato interesse nel ricevere questa medaglia, ai Sindaci Benedetto Cardillo e Giovanni Rossi che hanno accolto con entusiasmo offrendo il maggior supporto possibile ai familiari e a tutti coloro che hanno collaborato e partecipato all’evento. Si ringrazia l’Avv.to Elisa Galasso che fin dall’inizio ha collaborato alla ricerca dei familiari dei Caduti di Sant’Andrea del Garigliano, al cerimoniere del Comune di Ausonia Luigi Altieri, ai Consigli Direttivi ANCR di Ausonia e di Sant’ Andrea del Garigliano e a quanti coloro che nel proprio piccolo hanno partecipato con una inestimabile sensibilità. “In Onore dei Caduti in Difesa della Pace””.