Calcio femminile: Per le bianconere di Sora, buona la prima, anche se con un pareggio contro Littoriana Futsal

Calcio femminile: Per le bianconere di Sora, buona la prima, anche se con un pareggio contro Littoriana Futsal

14 ottobre 2018 0 Di redazionecassino1

Un buon inizio di campionato quello delle ragazze bianconere del Vis Sora 07 che hanno rotto il ghiaccio a Latina contro la formazione del Littoriana Futsal C5 in rimonta con tondo 2 a 2.

La vigilia del debutto era stata preparata dal Mister Di Poce con sapiente impegno, coscienti di dover affrontare una compagine molto giovane, con vari elementi validi che si affacciavano per la prima volta a questo torneo. Da informazioni assunte, la squadra ospitante aveva iniziato un percorso che li aveva visti in pre-campionato a ben figurare esprimendo un buon calcio. Le bianconere giunte a Latina avevano comunque giurato di mettercela tutta e di vendere cara la pelle.

La prima razione di gioco partiva con le ciociare che nei primi minuti si portavano in attacco con un vero assedio guadagnando una serie di tiri d’angolo che impensierivano l’estremo difensore locale.

Ma erano le stesse locali che al 10° minuto, dopo aver guadagnato un calcio d’angolo con un perfetto schema infilavano la palla nel sacco di una incolpevole Elia Cencia, estremo difensore bianconero per un vantaggio inaspettato.

La reazione bianconera non si faceva attendere con un il duo Melania La Vecchia e Luana Tordone, le quali spedivano una serie di tiri in porta, senza mai impensierire l’estremo difensore locale.

Al 14° l’episodio; un calcio di rigore decretato a seguito di un fallo commesso proprio dall’estremo difensore bianconero trovatosi a tu per tu con un attaccante locale. Il tiro dal dischetto portava al raddoppio la squadra locale.

Il raddoppio locale, dava la scossa alle bianconere che reagivano in modo energico, portando Melania la Vecchia al tiro con la palla che usciva di poco.

Pochi minuti dopo al 19° è la stessa Melania La Vecchia che ricevuta palla dal centrocampo insacca in rete all’angolino basso accorciando le distanze.

Galvanizzate dalla rete le bianconere si buttano a testa bassa in attacco, con Margherita Di Battista che sfiorava il pari con la palla preda del portiere.

Sotto i ripetuti attacchi bianconeri il direttore di gara chiude il primo tempo.

La seconda frazione di gioco partiva con le bianconere nuovamente in attacco, prima con Debora Nocent e successivamente con Melania La Vecchia, con il portiere locale chiamato a fare gli straordinari.

Al 36° a seguito di un corale attacco bianconero ed uno splendido fraseggio tra Debora Nocent e Melania La Vecchia, le bianconere pervengono al pareggio. E’ Melania la Vecchia che raccolto il suggerimento spingeva la sfera all’angolino sinistro della porta avversaria gonfiando la rete.

Raggiunto il pareggio le bianconere erano abili a contenere la reazione locale. Più volte le giocatrici locali  si portavano in attacco assediando l’area bianconera ma la bravura dell’estremo bianconero, Elisa Cencia, in splendida forma negava loro quel goal per un vantaggio meritato per quanto visto in campo.

Bravi ed abili le bianconere a tenere il risultato sino al triplice fischio di un direttore di gara certamente in giornata non positiva con un discutibile arbitraggio fuori dalla sufficienza.

Era la prima partita di un torneo difficile per le bianconere che sono chiamate a rappresentare l’intera provincia di Frosinone in questo girone. Diverse erano le incognite, diverse le atlete che hanno rinunciato all’ultimo istante, tanto che ad un certo punto si è temuto anche per l’iscrizione al campionato per la mancanza di elementi validi per affrontare un tormentato torneo FIGC. Alla fine però l’impegno el la volontà è stata premiata ed è stata allestita in pochi giorni quella rosa necessaria per affrontare dignitosamente questo campionato.

Ora con questo pareggio conquistato con le unghie e con i denti si guarda avanti per un torneo tranquillo, con il solo obiettivo, quello di ben figurare e portare in alto i colori bianconeri.