Formia si costituisce parte civile contro Acqualatina per la frana del 2013

Formia si costituisce parte civile contro Acqualatina per la frana del 2013

5 novembre 2018 0 Di admin

FORMIA – “Lo scorso mese di ottobre il Comune di Formia, nella persona del Sindaco Paola Villa, si costituiva parte civile nel procedimento penale n. 2815/17 a carico di Ennio Cima quale legale rappresentante della Società Acqualatina S.p.A.”
Lo si legge in una nota del comune di Formia.
“Il procedimento penale è scaturito, secondo gli atti, dall’omissione da parte di Acqualatina S.p.A ad effettuare la necessaria manutenzione alla condotta idrica sita nel Comune di Formia, tra Via Olivetani e Via S. Maria la Noce.
Tale condotta coinvolta in una perdita idrica di elevata portata, protratta per giorni, tanto da causare, l’11 gennaio 2013, una frana del terreno circostante, in un’area densamente urbanizzata, rendendo necessario lo sgombero di un’intera palazzina. La costituzione di parte civile è fondamentale per ribadire come il Comune intenda muoversi nel difendere il proprio territorio e come l’attuale amministrazione si proponga di difendere i diritti dei propri cittadini”.