Velletri, comune: A gennaio la prima edizione del festival delle Innovazioni delle Arti e delle Scienze

Velletri, comune: A gennaio la prima edizione del festival delle Innovazioni delle Arti e delle Scienze

21 novembre 2018 0 Di admin

VELLETRI – “Promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Velletri, il progetto del Festival è risultato primo tra tutti i Comuni che hanno partecipato al bando regionale per la concessione di contributi economici a sostegno di iniziative idonee a valorizzare sul piano culturale, sportivo, sociale ed economico la collettività regionale”.

E’ quanto si legge in una nota del comune di Velletri.

“Soddisfazione da parte dell’assessore alla Cultura Romina Trenta e del presidente della Commissione Cultura Giorgio Zaccagnini, che insieme alla struttura comunale hanno ideato il festival per esaltare le conoscenze e le buone pratiche che maturano sul territorio nei campi dell’Innovazione, delle Arti e delle Scienze.
Nelle prossime settimane si definiranno i contenuti del Festival, con l’intenzione di svilupparlo gradualmente e renderlo un appuntamento con cadenza annuale, grazie al coinvolgimento mirato di esperti e specialisti che siano in grado di far accrescere la conoscenza sulle diverse materie che saranno di anno in anno indagate con specifici approfondimenti.
L’ambito di riferimento di questa prima edizione che ha trovato il plauso della Regione Lazio, sarà il “Metodo”, inteso come strumento prezioso per arginare e superare la superficialità che oggi sembra prendere il sopravvento, alimentata soprattutto dalla rapidità con la quale si recepiscono le informazioni sulla rete.
A tal proposito, personalità illustri del nostro territorio distintisi nell’ambito scientifico, artistico e dell’innovazione si alterneranno nell’illustrare il “metodo” applicato per raggiungere i propri obiettivi, fornendo in tal senso, con la la loro esperienza, un percorso da adottare anche e per le nuove generazioni. Nello specifico, a fare da cornice alla manifestazione sarà la Casa delle Culture e della Musica dove incontri, laboratori, mostre e conferenze si alterneranno in tre giornate, che permetteranno al pubblico di scegliere liberamente tra numerosi e diversi eventi interattivi e trasversali.
Fondamentale sarà il coinvolgimento di tutte le strutture scolastiche presenti sul territorio, affinché i giovani possano interagire e confrontarsi con le personalità presenti e arricchire il loro bagaglio di conoscenze.
A dare ulteriore slancio al Festival sarà l’evento conclusivo, già inserito in fase di progetto e che caratterizzerà l’ultima giornata, che vedrà la consegna del premio “Laura Soucek” istituito in onore della ricercatrice veliterna di fama internazionale, che grazie ai suoi studi e alla sua attività di ricerca contribuisce in maniera fondamentale alla lotta contro il cancro”.