Giorno: 3 dicembre 2018

3 dicembre 2018 0

Basket Serie C SILVER : Veroli supera Pallacanestro Lazio, 82-68

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Nel match disputatosi ieri la Pallacanestro Veroli si impone sulla Pallacanestro Lazio 1932 chiudendo con il risultato di 68-82. Avvio prepotente per i ciociari che spiazzano gli avversari. Solo nel terzo periodo i padroni di casa girano l’inerzia a proprio favore e rimontano lo scarto in doppia cifra ma nell’ultimo quarto i ciociari allungano il passo portando a casa una gran vittoria.

Fondamentale il trio Marco Fiorini-Alessandrini-Frusone che ha tenuto in piedi l’attacco dei verolani, in aggiunta anche un ottimo Iannarilli. Una settimana molto proficua questa per la Pallacanestro Veroli 2016 che è scesa in campo in tutte le sue vesti con l’Under20, la CSilver e con l’esordio dell’Under 13 sperimentale.

Prossimo appuntamento domenica 9 dicembre alle ore 18 contro Nova Basket Ciampino. Ultima partita di campionato in casa, prevista la presenza di un caldo pubblico.

 

PALLACANESTRO LAZIO 1932 68 – PALLACANESTRO VEROLI 2016 82

Veroli: Fiorini M. 22, Frusone 19, Alessandrini 17, Iannarilli 12, Frasca 5, Calicchia 3, Renzi 4, Igliozzi, Lella, Fontana, All. De Rosa.

3 dicembre 2018 0

Gaeta: Festa di Santa Barbara Patrona della Marina Militare

Di redazionecassino1

GAETA – “A consolidamento dei profondi legami tra la città di Gaeta e la Marina Militare, domani martedì 4 dicembre alle ore 09.30 nella Basilica Cattedrale in Gaeta, S. E. Rev.ma Mons. Luigi VARI, Arcivescovo della diocesi di Gaeta, officerà la Santa Messa per la festività di Santa Barbara – Patrona della Marina Militare -.

Ad esprimere partecipazione agli uomini della Marina Militare e di quanti operano per essa, che si ritroveranno, in occasione dei solenni festeggiamenti della Santa Patrona, per festeggiare le comuni origini e valori, saranno presenti oltre ai Sindaci dei Comuni del Compartimento marittimo, i Rappresentanti delle Forze Armate, delle Forze di Polizia nonché delle Associazioni d’Arma.

Santa Barbara nacque nel III secolo D.C. in Asia minore, in quella che è l’attuale Izmit, porto della Turchia, a quei tempi Nicomedia, per poi trasferirsi a Scandriglia, in provincia di Rieti. La leggenda vuole che  suo padre Dioscuro, di religione pagana, l’avesse rinchiusa in una torre per proteggerla dai suoi pretendenti. Inoltre, per evitare che utilizzasse le terme pubbliche, gliene fece costruire di private. Barbara, vedendo che nel progetto vi erano solamente due finestre, ordinò ai costruttori di aggiungerne una terza, con l’intenzione di richiamare il concetto di Trinità. Quando il padre vide la modifica alla costruzione intuì che la figlia poteva esser diventata cristiana e decise allora di denunciare sua figlia al magistrato romano che, in quei tempi di persecuzione, la condannò alla decapitazione. Era il 4 dicembre dell’anno 306. Secondo la leggenda, Dioscuro procedette all’esecuzione dopo averla torturata col fuoco, ma subito dopo venne ucciso da un fulmine, interpretato come punizione divina per il suo gesto. Ella fu prescelta perché rappresenta la serenità del sacrificio di fronte al pericolo senza possibilità di evitarlo, e fu eletta a patrona “di coloro che si trovano in pericolo di morte improvvisa.”

 

3 dicembre 2018 0

L’Unione Cinquecittà fra le prime ad avviare le procedure telematiche per le gare di appalto

Di redazionecassino1

I Comuni sono all’anno zero per gli appalti di lavori con gare telematiche, recitava qualche giorno fa un articolo di stampa su una nota e specializzata rivista di settore.

Alcune pubbliche amministrazioni, invece, va sottolineato, rappresentano delle eccellenze assolute.

Tra queste occupa un posto di rilievo l’Unione Cinquecittà, di cui fanno parte i Comuni di Aquino, Colle San Magno, Piedimonte San Germano, Roccasecca e Villa Santa Lucia, guidata dal Presidente Libero Mazzaroppi.

L’Ente di Piazza Sturzo a Piedimonte S.G. è un caso positivo in quanto ha avuto la lungimiranza di dotarsi, da lunghissimo tempo, di una piattaforma sistemica che, fin dall’entrata in vigore della nuova normativa di settore che, di fatto, ha stravolto i sistemi di accesso, valutazione e affidamento delle gare, è stata utilizzata dai Comuni aderenti e da ben altri cinque amministrazioni in regime di convenzione.

Da pochi giorni il sistema, egregiamente gestito e condotto dai funzionari dell’Ente, che hanno ben assimilato le modalità di impiego e di utilizzo, è assolutamente operativo tant’è che, fin da subito, è stata rispettata l’obbligatorietà dell’uso delle piattaforme telematiche facendo registrare l’aggiudicazione della prima gara in assoluto.

Il Presidente dell’Unione e Sindaco di Aquino Libero Mazzaroppi, senza mezzi termini, ha espresso il proprio entusiasmo e si è voluto complimentare con la struttura organica interna ponendo l’attenzione ed il suo plauso, in particolare, sull’operato della Segretaria Valentina Lepore e su quello degli “storici” ed esperti funzionari Fordellone e Staci.

L’Unione Cinquecittà che, come anticipato, associa i Comuni di Aquino, Colle San Magno, Piedimonte San Germano, Roccasecca e Villa Santa Lucia, quindi, è stata tra i primi Enti in Italia ad avviare in maniera autonoma e, va sottolineato, al proprio interno, la prima procedura aperta di affidamento telematico.

Siamo molto soddisfatti – aggiunge Mazzaroppi – perché, come sempre, agiamo in ossequio e in linea con la norma, senza far registrare ritardo alcuno, perfettamente in sintonia con i tempi imposti dalla nuova legge.

Vantiamo – continua il Presidente – l’utilizzo di una piattaforma all’avanguardia e, soprattutto, un team di dirigenti e di addetti saltamenti specializzati, fattori che ci consentono di invitare, le amministrazioni interessate, a valutare, ai sensi di una delibera che abbiamo approvato in Giunta con i colleghi Ferdinandi, Sacco, Iannarelli e Di Nota, la possibilità di utilizzare il nostro sistema in regime regolato da apposita stipula di convenzione che accorda un’offerta economica, in assoluto, tra le più competitive e vantaggiose sul mercato.

Abbiamo puntato moltissimo sulla leva formativa e sulla qualità del personale – conclude Libero Mazzaroppi – perché ci consentono sia di rispettare le norme che di erogare servizi efficienti.

I nostri dipendenti sono altamente in grado di governare le procedure diventando risorse preziose allo scopo di azzerare o ridurre al minimo i margini di errore e di assicurare ottime perfomance gestionali.

Siamo certi – e lo dico anche a nome degli altri Sindaci- di non aver generato ulteriori costi ma di aver investito bene per il futuro della nostra gente e delle Città che amministriamo.

3 dicembre 2018 0

Promozione: Belmonte vince, ma Caffè Reale e Piedimonte non mollano

Di redazionecassino1

Restano saldamente in testa le due capolista del torneo di Eccellenza, la Longobarda che supera agevolmente il fanalino di coda, padroni di casa, Tibia e Peroni per 2 a 5 ed il Borussia che batte i padroni di casa del Moscuso per 0 a 2. Vittoria anche per Tordoni che si gode, dopo l’undicesima giornata, il terzo posto in solitario, dopo aver sconfitto, 2 a 0, DS Dodici. Ancora una battuta d’arresto per Collecedro che esce sconfitto dal confronto con i padroni di casa di Isotopi per 2 a 0. Nove le reti segnate nel match che vedeva opposte Caira e Atletico Pontecorvo. La formazione ospite, Caira, riesce nell’impresa di aggiudicarsi i tre punti con un 4 a 5 sulla formazione pontecorvese. Torna alla vittoria, dopo la brutta sconfitta della settimana scorsa, Cervaro con un bel 3 a 2 inflitto a Canceglie. Il prossimo turno vedrà il derby fra la capolista Longobarda e Isotopi, mentre il Borussia sarà impegnato contro l’Atletico che sulla carta risulta più agevole.

In Promozione, girone “A”, solo un punto conquistato dalla capolista Janula con il pareggio 2 a 2 nel match contro Terzo Tempo, che consente alla formazione leader del torneo di mantenere cinque lunghezze con la sua diretta inseguitrice, Amatori Aquino. La formazione della Città di San Tommaso, infatti, supera 2 a 1 Autoricambi Daniele. Nello scontro di mezza classifica, fra Niemoslive e Sordella, sono i padroni di casa a conquistare i tre punti, battendo la formazione ospite, Sordella, per 2° 1. Il prossimo turno sarà particolarmente insidioso per Aquino che dovrà scontrarsi con un Friends for Football reduce da una vittoria, nell’undicesima giornata, su Villa Santa Lucia e a caccia di punti.

Il girone “B” sembra, al momento, quello più equilibrato. Tre le formazioni in lotta per il primato in classifica, ora occupato da Belmonte reduce dalla vittoria casalinga contro Monticelli per 2 a 1. Le dirette inseguitrici, AM Piedimonte e Caffè Reale, tuttavia, non mollano. Proprio Piedimonte conquista tre punti importanti battendo i padroni di casa AM Castelnuovo per 1 a 2, mentre Caffè Reale (nella foto) supera i padroni di casa di S. Ambrogio City per 1 a 3. Sconfitta anche l’altra formazione aurunca, Real Castelnuovo, ad opera degli ospiti di Viticuso per 1 a 2 che consente alla formazione di allontanarsi, se pur di poco, dalla parte bassa della classifica del torneo.

3 dicembre 2018 0

Isola Liri, oggi inaugurazione di dieci nuovi posti letto all’Unità di Degenza Infermieristica

Di redazionecassino1

ISOLA LIRI – Sarà inaugurata questa mattina. 3 dicembre, alle ore 9,00, presso il Presidio Sanitario di Isola del Liri la nuova Unità di Degenza Infermieristica del Distretto sanitario C.

Si tratta di un nuovo servizio a disposizione dei cittadini nel bacino territoriale di Sora ed Isola del Liri.

Voluto dalla Direzione Strategica aziendale, con la fattiva collaborazione dei Medici di Medicina Generale la nuova struttura va ad affiancare ed implementare le prestazioni territoriali già previste nel Distretto Sanitario C nello stesso plesso ove è ubicato l’Hospice – “Case delle Farfalle”, anch’esso di recente oggetto di potenziamento con un nuovo Responsabile Sanitario e l’ampliamento dell’attività.

La Unità di Degenza Infermieristica (UDI) dispone di n.10 posti letto distribuiti due per stanza, ciascuna dotata di servizi.

La nuova struttura garantisce assistenza sulle 24 ore, per sette giorni su sette, e fornisce prestazioni ad elevata attività assistenziale e bassa intensità clinica a pazienti, senza limiti di età, con patologie tali da non poter essere seguiti adeguatamente in Assistenza Domiciliare Integrata; pazienti dimissibili dall’Ospedale per acuti ma non adeguatamente assistibili a domicilio per la complessità clinico-assistenziale; pazienti che per la particolare situazione socio-sanitaria necessitano di un percorso diagnostico, terapeutico e di monitoraggio difficilmente gestibile a domicilio.

3 dicembre 2018 0

Controllo del territorio; arrestato dai carabinieri un 28enne, evade dai domiciliari per nove volte

Di redazionecassino1

CASSINO – Lla Compagnia di Cassino anche in questo fine settimana ha predisposto nel territorio di pertinenza servizi di controllo finalizzati al contrastato e alla prevenzione dei reati in genere, allo spaccio e consumo di sostanze stupefacenti nonché alla captazione di soggetti di interesse operativo che si aggirano per i centri abitati della giurisdizione.

Nel corso del servizio, si procedeva:

–    nella giornata di ieri in Cassino, i militari della Stazione Carabinieri di Sant’Elia Fiumerapido traevano in arresto, nella flagranza del reato di evasione dagli arresti domiciliari per l’ottava volta, L.M.L, 26enne di Sant’Elia Fiumerapido, già censito per reati contro la persona ed il patrimonio. Lo stesso, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari dal GIP del Tribunale di Roma a seguito dell’arresto per il reato di violenza sessuale commessa il 27 lugliodello scorso anno nel reparto di Ostetricia del Policlinico Umberto I° di Roma nei confronti una infermiera di quel reparto, all’atto del controllo da parte dei militari operanti non veniva trovato in casa. Le immediate ricerche permettevano di rintracciare ed arrestare il giovane all’interno della Stazione ferroviaria di Cassino, mentre scendeva da un treno proveniente da Napoli. Lo stesso, espletate le formalità di rito veniva ricondotto, su specifica disposizione della competente A.G., presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.

Nella mattinata odierna, sempre i militari di Sant’Elia Fiumerapido, nel procedere al controllo dello stesso accertavano la sua ennesima evasione in quanto non veniva trovato in casa. Le immediate ricerche permettevano di rintracciarlo in una centralissima piazza di Cassino e trarlo nuovamente in arresto per la nona volta. Espletate le formalità di rito, sempre su specifica disposizione della competente A.G., veniva ricondotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.

–    nella giornata di ieri in Cassino, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia procedevano a:

–    deferire in stato di libertà, per “inosservanza al Foglio di Via Obbligatorio”, un 46enne ed un 36enne, entrambi provenienti dall’hinterland napoletano e già censiti per reati contro il patrimonio e la persona. I predetti, già gravati da F.V.O. con divieto di ritorno nel Comune di Cassino rispettivamente per anni 2 ed anni 3, venivano controllati in quel centro cittadino, nelle adiacenze dell’area del mercato settimanale, mentre si aggiravano con atteggiamenti sospetto tra le auto in sosta;

– deferire in stato di libertà un 26enne ed un 24enne, entrambi del luogo e già censiti per reati contro il patrimonio, la persona ed in materia di stupefacenti. Gli stessi, a seguito di perquisizione personale, venivano trovati in possesso di gr.6,71 di hashish e di due pezzi di carta in alluminio contenenti una sostanza oleosa che a seguito di esame con narcotest risultava essere eroina, il tutto sottoposto a sequestro;

 

–    nella mattinata odierna in Cervaro, i militari della locale Stazione unitamente al personale del NORM della Compagnia e dell’Unità Cinofili di Roma, nel corso di un predisposto servizio antidroga procedevano a segnalare alla Prefettura di Frosinone, quali assuntori di stupefacenti, una 23enne ed un 27enne, entrambi del luogo, poiché trovati in possesso di complessivi gr.3 di hashish, sottoposta a sequestro.

 

Inoltre nell’ambito dello stesso servizio, che ha visto l’impiego di 12 militari e 6 automezzi, procedevano altresì a:

–  identificare nr.50 persone;

–  controllare nr.27 autoveicoli;

–  controllare nr.7 persone sottoposte agli arresti domiciliari;

–  eseguire nr.11 perquisizioni personali e veicolari.

3 dicembre 2018 0

Cassino anche quest’anno avrà le sue luminarie di Natale

Di redazionecassino1

CASSINO – L’amministrazione comunale in questi mesi e riuscita a riunire alcuni rappresentanti degli esercizi commerciali del centro di Cassino per portare avanti il progetto delle luminarie Natalizie. L’assessore con delega al Commercio e attività produttive, Chiara Iadecola e Il consigliere comunale Gianrico Langiano, presidente della commissione Commercio hanno lavorato alacremente e in piena sinergia con i commercianti per dotare la città di un’illuminazione natalizia degna di tale nome. Dopo svariati incontri e visite alle aziende del settore, anche quest’anno, come l’anno scorso l’accordo tra i commercianti del centro di Cassino e l’amministrazione comunale è stato raggiunto, la città avrà, quindi, le sue luminarie. L’assessore Chiara Iadecola ha commentato: “Più volte, nelle ultime settimane, ho incontrato uno o più commercianti del centro città per trovare una soluzione affinché anche Cassino potesse avere le luminarie natalizie. Durante le prime riunioni ho avuto non poche perplessità per la realizzazione di questo progetto ma, nell’ultimo incontro, mi sono trovata di fronte a persone decise e risolute che vogliono il meglio e determinate a coinvolgere anche i più diffidenti. È stata per me un’emozione partecipare fattivamente alla scelta, accompagnando alcuni esercenti in un luogo di luci, colori, forme natalizie. Tra qualche giorno quindi, anche Cassino sarà illuminata e il merito più grande senza dubbio andrà a quei commercianti che non si sono risparmiati affinché tutto questo si concretizzasse.” Entusiasta il consigliere comunale Gianrico Langiano commenta: “Voglio ringraziare pubblicamente i commercianti che sono adoperati per collaborare fattivamente con l’amministrazione per consentire alla città di Cassino di avere le luminarie in centro città. Quest’anno si è puntato sulla qualità delle luminarie da installare. Abbiamo subito trovato un modus operandi e siamo riusciti a trovare l’intesa. Come succede oramai da svariati anni l’amministrazione in questa partita gioca il ruolo di coordinatore, ma devo fare un plauso ai commercianti che ci hanno dato una grande mano nel velocizzare la scelta. Quindi anche quest’anno Cassino, – ha concluso Langiano – avrà le luminarie per le vie del centro e saranno luminarie di qualità, e nello stesso stile in tutta la città.” Il montaggio delle luminarie si terrà a partire da lunedì mattina.

foto di repertorio

3 dicembre 2018 0

Virtus Cassino, tra sfortuna e rimpianti arriva la decima sconfitta consecutiva contro Leonis

Di redazionecassino1

Sarà ricordata dagli spettatori di fede rossoblù, la partita del PalaSport di Frosinone, come il match dei rimpianti, della sfortuna, del grande impegno nonostante gli assenti, ma soprattutto dell’espulsione del capitano cassinate Simone Bagnoli, che sembra essere solo il lontano ricordo dell’uomo freddo e del campione resosi protagonista lo scorso anno della promozione in serie A2.

Decima sconfitta consecutiva, e decima delusione stagionale per la formazione della città martire, sempre più in crisi di risultati e sempre più ultima in classifica. Settimana prossima nuovo appuntamento casalingo, dove opposta alla compagine di Luca Vettese, ci sarà la Remer Treviglio, un vero e proprio scontro diretto salvezza che la BPC Virtus non può assolutamente permettersi di ‘toppare’.

La partita inizia con l’Eurobasket con il vento in poppa, guidata dal solito Damian Hollis, mentre per la Virtus, come detto in precedenza, la partita non inizia assolutamente bene, con Bagnoli che al 2’ di gioco, è costretto a lasciare il campo, espulso dopo un fallo di reazione ai danni di Amici.

Sembra essere un danno irreparabile, questo, per la Virtus Cassino, che riesce invece a prendere energie positive dall’accaduto, nonostante le rotazioni ridotte al minimo sindacale, con anche Pepper fuori per infortunio.

È Castelluccia, a sbloccare il tabellino rossoblù, coadiuvato da un ottimo Jackson, a cui risponde in rapida sequenza Amici che punisce in contropiede con una schiacciata, un pessimo attacco virtussino terminato con la persa di Paolin.

Entra a questo punto Ingrosso nel match, che con i suoi punti, da ossigeno a Cassino, che è costretta nonostante tutto ad inseguire al termine del primo quarto, che finisce sul risultato di 11-14 in favore degli ospiti.

Nel secondo quarto, Corbani incomincia a far girare i suoi, ed è Infante questa volta a guidare le offensive dei romani, mettendo a referto, in poco più di 5 minuti, ben 7 punti. Al veterano in maglia blu, non tarda però la risposta di un grandissimo Luca Castelluccia, che segna due ‘bombe’ importantissime per la BPC, che va all’intervallo lungo sul risultato di 30-30.

Al rientro dagli spogliatoi, è sempre Hollis per gli ospiti a tenere i nervi saldi e a mettere a referto i canestri decisivi (saranno 16 i punti alla fine del match per il 63, ndc), ma Jackson decide di caricarsi i compagni sulle spalle e, dopo il tecnico fischiato alla panchina Eurobasket, con l’aiuto di un solido, solidissimo Davide Raucci, firma il sorpasso rossoblù.

Regna l’equilibrio nel match e le squadre si rispondono colpo su colpo, fino al 28’, quando Hollis perde la testa e con un brutto fallo ai danni del giovane cassinate Filippo Rossi, lascia il campo anche lui per espulsione.

L’accaduto lancia Cassino che raggiunge il +4. Fall sul finire della terza frazione, però, sigla 2 punti, e si va così all’ultimo mini-intervallo sul risultato di 48-46 per gli uomini di Vettese.

Alla ripresa del gioco, sono ancora Raucci e Jackson a firmare in rapida sequenza il +7, ma in un ‘amen’ sono a loro volta Amici e Zeisloft a siglare 3 triple pesantissime che rifanno sotto la Leonis.

Rispondono senza paura, sia Paolin che Ingrosso con 2 triple anche loro, ed allora il finale si fa di quelli punto a punto. Al 39’ il risultato è di 61-61.

Il penultimo possesso è in mano ad Eurobasket, che con un una bella schiacciata di Amici, firma il sorpasso a 17 secondi dalla fine.

Vettese non chiama time-out, e la palla dell’ultimo possesso va in mano a Jackson che prova la ‘bomba’ da oltre l’arco dei tre punti, che vorrebbe dire prima vittoria per i lupi cassinati, ma la palla prende il ferro centrale del canestro e la vittoria va dalla parte dell’EBK Roma.

Arriva l’ennesima sconfitta per la BPC Virtus Cassino, che cede il passo agli ospiti con il risultato di 61-63.

“Sono soddisfatto della reazione che hanno avuto i ragazzi alla settimana appena trascorsa” commenta nel post-partita coach Luca Vettese.

“Abbiamo giocato senza due senior praticamente, con Bagnoli che ci ha lasciati dopo due minuti, facendoci francamente anche un piccolo favore. Il suo allontanamento dal match da parte della terna arbitrale, ha permesso ai miei ragazzi di aiutarsi di più, di collaborare maggiormente tra di loro, e di giocare dando ognuno qualcosa in più, perché arrivare nel finale con la palla della vittoria in mano contro una squadra lunga ed importante come Eurobasket non succede a tutti. Li abbiamo fatti sudare e li abbiamo messi in difficoltà. In questo campionato abbiamo dimostrato ancora di poterci stare e ci manca solo quella figura a cui dare la palla nei momenti di difficoltà e di maggior freddezza. Qualcosa in entrata/uscita sicuramente faremo, perché davvero ci manca poco per arrivare non solo a giocarcela con tutti, ma anche a poter vincere con tutti”.

Prossimo impegno, come già sopradetto, per i lupi virtussini, di nuovo in casa al PalaSport di Frosinone contro Treviglio. Un crocevia certamente importante per la stagione cassinate.

 

TABELLINI

BPC Virtus Cassino – Leonis Roma 61-63 Parziali: 11-14, 19-16, 18-16, 13-17 BPC Virtus Cassino: Jackson 20 (6/10, 1/6), Castelluccia 13 (2/5, 3/9), Raucci 10 (4/7, 0/0), Ingrosso 10 (3/4, 1/4), Rossi 5 (1/1, 0/1), Paolin 3 (0/0, 1/4), Bagnoli, Masciarelli (0/3 da tre), De Ninno. N.E.: Montagner, Gambelli, Bianchi. Coach: Vettese Tiri liberi: 11 / 15 – Rimbalzi: 38 8 + 30 (Raucci 10) – Assist: 12 (Jackson 9)

Leonis Roma: Hollis 16 (5/10, 2/2), Amici 15 (5/12, 1/6), Zeisloft 13 (2/6, 3/12), Infante 7 (3/4 da due), Fall 5 (2/3 da due), Loschi 5 (2/3, 0/5), Piazza 2 (1/1, 0/3), Fanti 0 (0/2, 0/3), Toure 0. N.E.: Cicchetti. Coach: Corbani Tiri liberi: 5 / 15 – Rimbalzi: 35 15 + 20 (Fall 15) – Assist: 8 (Piazza 4)

3 dicembre 2018 0

La storia in pezzi, decapitato a Cassino il cippo miliario della regio consolare Borbonica

Di admin

CASSINO – A Cassino un pezzo si storia d’Italia é stato spezzato. Si tratta del cippo Miliario 48 della strada Regio Consolare Borbonica é stato troncato in due probabilmente dopo l’impatto con un mezzo meccanico.

Il massiccio cippo in pietra, all’apparenza indistruttibile, era posizionato sul perimetro della Rotatoria che sta sulla via Casilina sud a Cassino nei pressi dello stabilimento Skf, lungo l’antico percorso stradale “disegnato” e realizzato nel 1700 dai Borbone per far arrivare al porto di Napoli le merci prodotte negli opifici del sorano.

3 dicembre 2018 0

La storia in pezzi, decapitato a Cassino il cippo miliario della regio consolare Borbonica

Di admin

CASSINO – A Cassino un pezzo si storia d’Italia é stato spezzato. Si tratta del cippo Miliario 48 della strada Regio Consolare Borbonica é stato troncato in due probabilmente dopo l’impatto con un mezzo meccanico.

Il massiccio cippo in pietra, all’apparenza indistruttibile, era posizionato sul perimetro della Rotatoria che sta sulla via Casilina sud a Cassino nei pressi dello stabilimento Skf, lungo l’antico percorso stradale “disegnato” e realizzato nel 1700 dai Borbone per far arrivare al porto di Napoli le merci prodotte negli opifici del sorano.