Cassino, ora l’inciviltà arriva ad “incidere” la corteccia degli alberi per farli morire

Cassino, ora l’inciviltà arriva ad “incidere” la corteccia degli alberi per farli morire

23 Gennaio 2019 0 Di redazionecassino1

CASSNO – Inciviltà mista ad una buona dose di stupidità solo così può essere definito il fatto commesso ai danni di un albero in via Donizetti e denunciato dall’assessore Benedetto Leone. Dalla foto postata sul suo profilo facebook si vede chiaramente la corteccia di un albero incisa per cinque centimetri. Scopo dell’atto vandalico? Semplice: far sì che l’albero si secchi e muoia. “L’incisione intorno all’albero, con un taglio della corteccia di 5 cm. Un metodo – scrive Leone – usato per far morire una pianta interrompendone il flusso di linfa dalle radici alla chioma. Me lo diceva mia nonna. In città è la terza che vedo. Gli incivili dimenticano che la natura si vendica di ogni nostra inutile vittoria. Vergogna”! conclude Leone. Le dichiarazioni dell’assessore, inevitabilmente, ha scatenato reazioni di ogni tipo, dalla rabbia, all’indignazione, ala richiesta di maggiori controlli, c’è chi parla di pura imbecillità e chi lancia l’allarme rivelando che non si tratterebbe dell’unico caso di albero inciso in quella zona. Come pure è noto che lungo le principali strade del centro urbano molti alberi si sono “inspiegabilmente” forse perché creavano fastidio alle tende e agli spazi esterni di qualche locale pubblico. Tuttavia una critica a questa amministrazione arriva anche sullo stato di degrado in cui versa il marciapiede di via Donizetti come tutti gli altri di Cassino.