Categoria: Bar dello sport

18 Marzo 2019 0

Canceglie torna alla vittoria contro Cervaro che perde la terza posizione in classifica

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

 

Nella 22esima giornata del torneo di Eccellenza se il vertice e la seconda posizione in classifica rimangono invariate, il cambiamento si registra nella terza piazza. Caira, infatti, la riconquista battendo l’Atletico Pontecorvo, 3 a 1, e sfruttando la sconfitta subita da Cervaro ad opera dei padroni di casa del Canceglie (nella foto) per 4 a 3. La capolista Tordoni supera agevolmente i padroni di casa del DS Dodici per 4 a 1, mentre la Longobarda ha ragione di Tibia e Peroni per 3 a 0. Il Borussia conquista i tre punti battendo il Moscuso per 2 a 0.

Nel girone “A” di Promozione Janula continua la sua corsa in vetta alla classifica con la vittoria per 3 a 0 sui padroni di casa di Terzo Tempo incrementando il vantaggio su Amatori Aquino che subisce una pesante sconfitta esterna da parte di Autoricambi Daniele per 3 a 1. Sconfitta anche per la terza in classifica, Friends for Football a Villa Santa Lucia per 3 a 0.

Nel girone “B” resta in vetta al torneo con tre lunghezze di vantaggio Belmonte che non ha difficoltà a superare i padroni di casa del Monticelli per 4 a 2. Nello scontro diretto fra Piedimonte e Castelnuovo a conquistare i tre punti sono i padroni di casa di Piedimonte per 3 a 1. Nello scontro diretto fra Real Castelnuovo e Viticuso gli ospiti aurunci superano per 3 a 1 i padroni di casa. Brutta sconfitta, invece, per Colfelice a Terelle per 4 a 2.

F. Pensabene

 

18 Marzo 2019 0

Jones piega la Virtus e la Leonis Roma passa al fotofinish

Di redazionecassino1

Una partita dai due volti, quella disputata dalla BPC Virtus Cassino. Per tre quarti, un match quasi perfetto, quello disputato dagli uomini di coach Vettese, che, un po’ per carenza di ossigeno, un po’ per la mancanza di lucidità nel momento clou del match, non sono riusciti ad essere costanti anche nell’ultima frazione di gara.

È infatti un ultimo quarto da 25-9 per la Leonis Roma, a condannare nuovamente alle “pene dell’inferno” la BPC, che non riesce proprio a vedere la luce in fondo al tunnel.

Passando alla cronaca del match, le due formazioni si presentano alla gara con due assenze particolarmente importanti: Hollis da una parte e Raucci dall’altra. Coach Nunzi parte con Jones, Fanti, Bonessio, Fall e Loschi, mentre lo ‘starting five’ di coach Vettese è composto da Paolin, Guaccio, Ojo, Castelluccia e Hall.

Fanti e Loschi mettono a segno i primi punti della gara, ma è Ojo a pareggiare immediatamente i conti per la Virtus. Hall e Castelluccia trovano il fondo della retina, e Cassino vede materializzarsi il primo vantaggio di 6 punti. Loschi accorcia; Jones e Fall firmano il pareggio, e Bushati piazza il primo +4 Leonis. Castelluccia chiude il primo quarto sul 24-22 per i padroni di casa.

Riprendono i giochi per la seconda frazione di gara, ed Infante e Loschi alimentano il momento positivo della Leonis, che con la tripla di Fanti arriva al +5. Ojo, però, vive una di quelle serate strepitose (20 punti al 13’, ndc), e con l’ausilio di Ingrosso e Hall, la Virtus si riporta in vantaggio. La tripla di Sorrentino mette a referto il +6 dei viaggianti, ma è il gioco da 3 punti di Fall allo scadere, che manda le squadre all’intervallo lungo sul risultato di 44-48 per la Virtus Cassino.

All’uscita dagli spogliatoi, lo spartito è sempre lo stesso, e le squadre si rispondono colpo su colpo. Ojo porta i suoi sul +7, ma Jones e Fall accorciano sul -2. Hall non ci sta e Paolin, in penetrazione, deposita il nuovo +7. Jones da parte sua, purtroppo per la Virtus, è inarrestabile, e piazza due triple che valgono il -2 Leonis. Sorrentino e Ojo riallungano, ed è la tripla di Hall che sigilla il 61-69 con cui si va all’ultimo mini-intervallo. Al rientro sul parquet, si materializza l’ennesimo incubo rossoblù. L’Eurobasket schiera la zona che blocca la circolazione di palla offensiva di Paolin e soci, e guidata dalla coppia Jones-Fall, mette a referto un parziale mortifero di 11-0, che porta avanti i padroni di casa di 3 lunghezze. Castelluccia, Hall e Sorrentino non ci stanno, e scrivono i punti della parità. Jones, però, decide di produrre lo sforzo decisivo per arrivare alla vittoria: a 1’20’’ dal termine, sono le sue due triple a portare la Leonis sull’81-78. Ojo prova anche lui a fare lo stesso per gli uomini di Vettese, ma apre involontariamente il contropiede del +5. La Virtus in attacco non produce nuovamente punti, ed è una tripla molto fortunosa di Infante a suggellare il definitivo 86-78 per l’EBK Roma. Vince la Leonis. Un match che diverse volte ha visto in vantaggio la Virtus Cassino la quale però, nel finale, non ha avuto la brillantezza per portare a casa i due punti. Per la Leonis sono le giocate e le percentuali di uno stratosferico Jones, invece, a togliere le castagne dal fuoco a coach Nunzi (33 pt e 9 rimbalzi, ndc). Sempre più difficile per la Virtus, dunque, il discorso salvezza.

Il commento nel post-gara di coach Vettese: “Devo fare i complimenti ai ragazzi per come hanno giocato e per come sono stati in grado di seguire le direttive date in settimana. Siamo stati molto concentrati per 3 quarti, contro una squadra che veniva da una grande vittoria in trasferta contro Biella. Per la situazione che stiamo vivendo, a tratti abbiamo fatto una grande partita e devo, ripeto, fare i complimenti ragazzi, se non per un ultimo quarto viziato da qualche distrazione di troppo per la stanchezza e per l’attenzione difensiva di Roma, che si è terribilmente alzata nell’ultima frazione. Sono purtroppo dispiaciuto. Per l’ennesima volta ci portiamo i complimenti a casa senza però aver preso punti sul campo. È una situazione difficile, ed i ragazzi hanno dimostrato nonostante tutto di esserci e di non voler mollare a qualunque prezzo. Adesso dovremo andare a Treviglio con lo stesso spirito e la stessa voglia di far bene che abbiamo avuto stasera”.

Il commento del DS Leonardo Manzari a fine gara: “Ci portiamo i complimenti a casa per l’ennesima volta anche questa sera, dopo aver disputato ancora, a mio parere, una grande gara per tre quarti. Poi però viene a mancarci sempre qualcosina durante la gara; gran parte dei meriti vanno comunque anche ad Eurobasket, che veniva da un ottimo momento di forma dopo le belle e convincenti vittorie contro Bergamo e Biella. Per arrivare a rispondere sulla situazione che ci vede coinvolti con Siena e nella lotta per non retrocedere, avremmo potuto alla fine del mercato e dopo una serie di sconfitte consecutive, smobilitare. Non l’abbiamo fatto, abbiamo rispettato tutti, anche Eurobasket, perché questa sera siamo venuti al Ponte Grande con le intenzioni di fare una grande partita, una partita vera, e tutti coloro che sono stati qui al palazzetto potranno senza alcun dubbio confermare. Abbiamo disputato il match con il coltello tra i denti e abbiamo l’intenzione di onorare questo campionato fino all’ultima nostra gara. Altri non lo stanno facendo. Io sono fiero di questa società e di questa squadra; anche dei soli quattro punti conquistati in classifica. Mi sono portato a casa spesso dei complimenti, come questa sera, ma non abbiamo fatto nuovamente risultato. Pazienza! Ma nonostante tutto, posso camminare a testa alta e fiero di quello che stiamo facendo. Abbiamo realizzato una squadra secondo le nostre possibilità e dopo la partenza di uno statunitense come Pepper, abbiamo fatto di tutto per sostituirlo in breve tempo con un’atleta che potesse essere di livello, ma soprattutto funzionale per la nostra formazione. Questo sempre in virtù del rispetto della regolarità del campionato. Questo campionato, ahimè, non è regolare! Una nostra concorrente alla salvezza, in un comunicato, ha dichiarato di essere stata danneggiata ai massimi livelli per non aver disputato una gara ed averla vinta per 20-0 a tavolino. Ma scherziamo? Danneggiati ai massimi livelli di cosa? L’unica formazione danneggiata, qui, ai massimi livelli, è la Virtus Cassino. Sarei stato piacevolmente spettatore di una situazione capovolta e le conseguenze che ne sarebbero scaturite, con uno scontro diretto ancora da disputare. Aldilà di tutto, invito le autorità competenti a svolgere in maniera corretta il proprio operato. Questo campionato è stato terribilmente falsato, e la Federazione ha il compito di tutelare non gli scorretti, ma coloro che portano avanti il movimento cestistico in maniera corretta e secondo le regole. Spero davvero nella giustizia, anche se di giusto e di corretto, ripeto, fino ad ora, ho visto ben poco. Detto questo, ci prepariamo alla sfida di Treviglio con la voglia e la determinazione che ha contraddistinto la nostra prestazione anche questa sera”.

Prossima gara per la BPC Virtus Cassino, in trasferta la prossima settimana contro Treviglio.

 

TABELLINO:

Leonis Roma – BPC Virtus Cassino 86-78 (24-22, 20-26, 17-21, 25-9)

Leonis Roma: Andre Jones 33 (5/9, 6/9), Abdel pierre Fall 15 (7/10, 0/2), Federico Loschi 13 (2/3, 2/9), Luca Infante 11 (3/4, 1/2), Eugenio Fanti 7 (2/4, 1/3), Franko Bushati 7 (3/4, 0/2), Daniele Bonessio 0 (0/0, 0/1), Alessandro Piazza 0 (0/0, 0/0), Damian Hollis 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Torresani 0 (0/0, 0/0), Jacopo Ragusa 0 (0/0, 0/0), Simone Rocchi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 15 – Rimbalzi: 31 5 + 26 (Andre Jones 9) – Assist: 15 (Eugenio Fanti 6)

ALL. Nunzi

BPC Virtus Cassino: Michael Adetokunbo Ojo 25 (9/16, 2/4), Mike Hall 18 (3/4, 4/9), Gennaro Sorrentino 14 (2/4, 3/5), Francesco Paolin 9 (3/6, 0/4), Luca Castelluccia 8 (1/3, 2/5), Tommaso Ingrosso 4 (2/3, 0/2), Angelo Guaccio 0 (0/0, 0/0), Sava Razic 0 (0/0, 0/0), Davide Bianchi 0 (0/0, 0/0), Davide Raucci 0 (0/0, 0/0), Alessio Punzi 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 5 / 9 – Rimbalzi: 24 6 + 18 (Mike Hall 6) – Assist: 10 (Mike Hall 3)

ALL. Vettese

15 Marzo 2019 0

A Ferentino va in scena Virtus Cassino – Leonis Roma

Di redazionecassino1

Dopo la sconfitta casalinga contro la Benacquista Assicurazioni Latina, la BPC Virtus Cassino è attesa da un doppio turno in trasferta. La prima sfida in ordine cronologico sarà quella contro la Leonis EBK Roma, in un incontro valevole per la 25° giornata del campionato nazionale di serie A2 Girone Ovest.

Nella gara di andata si impose la formazione della capitale con il risultato di 61-63, dopo un match combattuto e deciso solo nel finale di gara.

Per riuscire a portare a casa i due punti, gli uomini di coach Vettese, dovranno disputare una gara quasi perfetta, contro una formazione dall’organico competitivo e rinvigorito dalla cura di coach Nunzi, il nuovo capo allenatore subentrato all’esonerato Corbani.

La Leonis consta, dicevamo, di un roster di assoluto valore, a partire dalla coppia straniera Hollis (ala grande) e Jones (guardia), che stanno viaggiando rispettivamente a 15.3 e 20.6 punti di media a gara; di indiscutibile qualità anche il parco italiani, composto dal centro veterano Infante (4 ppg in 15 minuti di media a gara, ndc), dalla guardia Fanti (3 ppg, ndc), dall’ala grande Bonessio, dal centro Fall, dalla guardia Loschi (10.5 ppg, ndc), dall’altro componente del “pacchetto piccoli” arrivato da Roseto, Bushati (3 ppg in 21 minuti per gara, ndc) e dal playmaker Piazza (8 ppg in 28 minuti per partita, ndc).

Le dichiarazioni pre-gara dell’assistant-coach cassinate, Furio De Monaco: “Giocheremo contro una delle squadre più in forma del momento. Una formazione ben diversa rispetto a quella del girone di andata. Una compagine che ha cambiato il proprio modo di giocare, le sue gerarchie e le sue alchimie. Hanno sostituito un componente della loro coppia di stranieri, Zeisloft con Jones, hanno inserito un altro giocatore importante come Bushati, hanno lasciato andare via un’atleta che fa la differenza in questa serie A2 come Amici, ma soprattutto hanno cambiato il loro capo allenatore. Ci stiamo preparando al meglio in vista di questo prossimo impegno, attraverso come al solito, il lavoro e la volontà di non mollare fino alla fine di un solo centimetro. I ragazzi si sono allenati bene. Stiamo inserendo pian piano anche noi il nostro nuovo straniero Ojo, che sta rispondendo in maniera davvero buona alle indicazioni che gli stiamo dando noi come staff tecnico, e stiamo cercando di ridisegnare un pochino la nostra pallacanestro. Le risposte dalla squadra e dal gruppo stanno arrivando; speriamo nei due punti. È solo con quelli che i nostri ragazzi possono ritornare ad avere quella tranquillità e serenità nel lavoro quotidiano”.

Il match sarà trasmesso in diretta streaming su LNP TV Pass e in diretta audio-streaming sul canale Spreaker della società, Virtus Cassino Radio (https://www.spreaker.com/show/lo-show-di-virtus-cassino). Aggiornamenti live dai canali ufficiali Facebook (www.facebook.com/VirtusCassino), Twitter (@VIRTUSTSB) ed Instagram (@virtuscassino). Differita dell’incontro sulle emittenti locali EXTRA TV (CANALE 94 del DIGITALE TERRESTRE) e MEDIACENTRO TV (CANALE 191 e 605 del DIGITALE TERRESTRE). Arbitreranno la sfida di sabato 16 marzo, in programma al Ponte Grande di Ferentino (FR), con palla a due alle ore 18.00, i signori TERRANOVA FRANCESCO di FERRARA (FE), FOTI DANIELE ALFIO di VITTUONE (MI) e MARZIALI SILVIA di FERMO (FM).

ROSTER:

LEONIS EBK ROMA: Andre Jones, Federico Loschi, Abdel Pierre Fall, Damian Hollis, Eugenio Fanti, Luca Infante, Franko Bushati, Daniele Bonessio, Alessandro Piazza, Gianluca Santini.

BPC VIRTUS CASSINO: Mike Hall, Michael Ojo, Francesco Paolin, Davide Raucci, Luca Castelluccia, Tommaso Ingrosso, Gennaro Sorrentino, Angelo Guaccio, Davide Bianchi, Alessio Punzi, Sava Razić.

11 Marzo 2019 0

La Longobarda si aggiudica il derby con l’Atletico, ma Tordoni resta capolista

Di redazionecassino1

Invariata la classifica del torneo di Eccellenza nella 21esima giornata. Vincono la capolista Tordoni, per 3 a 0, contro Canceglie e la Longobarda, nel derby contro i padroni d casa dell’Atletico, per 5 a 1. Immutato anche il terzo posto in classifica occupato da Cervaro che supera, fra le mura domestiche, il Borussia per 4 a 2.

Nel girone “A” di Promozione, prosegue la marcia in vetta al torneo di Janula che in casa supera 2 a 0 Autoricambi Daniele, mentre non va oltre il pareggio, 3 a 3, Amatori Aquino, impegnato in casa contro Villa S. Lucia.

Nel girone “B” guida la classifica Belmonte che supera 3 a 0 Caffè Reale, mentre lo scontro diretto fra AM Piedimonte e AM Colfelice è stata sospesa al 20esimo minuto del secondo tempo quando i padroni di casa del Colfelice erano in vantaggio per 1 a 0. Deve accontentarsi del pareggio a reti inviolate AM Castelnuovo nel match contro S. Giorgio. Torna alla vittoria Drink Team Duff (NELLA FOTO) che supera 2 a il fanalino di coda di Monticelli. A risolvere l’incontro la rete messa a segno, quasi allo scadere, da Fonte che festeggia la vittoria casalinga ed il primo compleanno del figlioletto. Certo il prossimo turno non sarà così semplice per i ragazzi di mister D’Aguanno che dovranno affrontare un avversario ostico e a caccia di punti come S. Giorgio. Vittoria anche per l’altra formazione aurunca, Real Castelnuovo, che supera 2 a 1 Terelle che nel prossimo turno sarà opposto ad AM Colfelice.

F. Pensabene

6 Marzo 2019 0

Calcio femminile; con una sconfitta con la capolista, le bianconere confermano l’andamento del campionato

Di redazionecassino1

La capolista era attesa tra le mura amiche per chiudere il campionato con l’ultima partita casalinga di un torneo che non è stato secondo le aspettative di tutta la compagine bianconera.

Per affrontare la capolista Mister Di Poce aveva a diposizione tutta la rosa, tranne le assenze già note assenze che pesano sotto ogni aspetto, in particolar modo quello mentale che, dopo il grave infortunio occorso alla bomber Melania La Vecchia, ha pesato come un macigno su tutto l’ambiente.

Ormai non c’è più nulla da chiedere al campionato, la classifica parla da sola quindi occorreva dimostrare in campo che le bianconere avrebbero meritato qualche cosa in più.

PRIMO TEMPO. L’incontro iniziava con le ospiti del Real Terracina subito in attacco alla conquista di quel punto che avrebbe decretato con una giornata in anticipo la vittoria del campionato.  Al primo affondo al 3° minuto le ospiti passavano in vantaggio con un violento tiro da quasi centro campo che s’insaccava all’incrocio dei pali con il portiere bianconero Elisa Cencia che non aveva visto partire la sfera. Qualche minuto per metabolizzare il gol subìto, che le bianconere con Margherita di Battista approfittando di una punizione dal limite pareggiava i conti con un violento tiro che s’insacca all’incrocio del palo sinistro della porta ospite.

Il pareggio raggiunto delle bianconere le galvanizza a tal punto che con più occasioni si portavano in attacco sfiorando il vantaggio con la stessa Margherita Di Battista e Francesca Cancelli, mandando la sfera fuori sia pure di pochissimo. Un buon momento per le bianconere che su capovolgimento di fronte, su una bella parata con ribattuta del portiere Elisa Cencia, subiscono la seconda rete.

Sotto di due gol ad uno, le guerriere volsche continuavano ad attaccare con tutto l’organico sfiorando in altre occasioni quel pareggio meritato. I ripetuti attacchi delle bianconere venivano interrotti dal direttore di gara che sanciva la fine della prima frazione di gioco.

SECONDO TEMPO. Il secondo tempo iniziava da dove era finito il primo, con le bianconere del Sora in attacco esprimendo un buon calcio e dimostrando al folto pubblico presente che quella posizione in classifica era falsa e certamente non corrispondente alla realtà. In più occasioni il duo Margherita Di Battista e Francesca Cancelli mancano l’occasione del pareggio meritatissimo sino a quel momento.

Bastava però una palla persa a centro campo, con tutte le bianconere in attacco, che le ospiti insaccavano in rete per il doppio vantaggio, incolpevole l’estremo difensore Elisa Cencia che aveva difeso bene la porta con superbi interventi. Subito il gol le bianconere continuavano ad imbastire azioni in attacco alla ricerca di raddrizzare le sorti dell’incontro, ma nel giro di due minuti le ospiti trovano la strada aperta per portarsi nuovamente in rete con due azioni identiche fissando al 14° della seconda frazione di gioco il risultato sul 1 a 5, un risultato che getta a terra il morale dell’ambiente bianconero. Ci pensa però Francesca Cancelli che dopo aver rubato passa s’involava nell’area ospite e da posizione angolata insacca in rete riaprendo le speranze bianconere.

Era solo un’illusione. Poco dopo le colleghe del Terracina, ormai galvanizzate da una vittoria si portavano prepotentemente in area bianconera seminando scompiglio realizzando nel giro di qualche minuto altre reti   portando alla fine dell’incontro il risultato di 2 a 8, sancendo così con una giornata di anticipo la vittoria del campionato e la promozione alla categoria superiore.

Mister Di Poce a fine partita con l’amaro in bocca per aver creduto di poter raddrizzare questo incontro commentava: “Abbiamo giocato una buona partita. Potevamo, con un po’ di fortuna, portare a casa un punto, che non avrebbe detto molto in tema di classifica, ma avrebbe fatto morale a queste ragazze che non hanno risparmiato impegno e sacrifici. A loro va il mio grazie personale e quello di tutta la società. Complimenti al Real Terracina per aver vinto il campionato ed un in bocca al lupo per il futuro. Ora ci aspetta l’ultima giornata in trasferta e poi l’impegno in Coppa Provinciale. Per questo nuovo torneo contiamo di recuperare quelle pedine assenti per infortunio per continuare a divertirci e divertire.”

 

4 Marzo 2019 0

La Virtus Cassino ingaggia la guardia britannica Michael Ojo

Di redazionecassino1

La Virtus Cassino comunica di aver raggiunto, nella giornata di ieri, un accordo con l’entourage dell’atleta Michael Adetokunbo Ojo per l’acquisizione delle prestazioni sportive per il corrente finale di stagione 2018/19. Nato il 28 giugno 1989, Ojo è una guardia particolarmente votata alla fase offensiva, abile nel gioco in transizione, dotata di un ottimo tiro dalla media e dalla lunga distanza. Subito dopo avere frequentato il college a Lehigh, si è trasferito in Inghilterra, dove ha conquista il titolo di capocannoniere con la canotta di Plymouth. Era la stagione 2012/2013. Nella stagione successiva, vince la Coppa Nazionale a Cipro con la maglia dell’Apollon, viaggiando con 13 punti e 5 rimbalzi di media.

Nel 2014/15 è ad Orebro, in Svezia, dove colleziona 12 presenze, condite da 12 punti di media, 4 rimbalzi ed il 38% dalla distanza.

Nel 2015/16 si divide Brno, nella massima lega ceca, e Barcellona Pozzo di Gotto, in serie A2.

Nella stagione successiva, è in Serie A austriaca, prima a Gmuden, poi a Klosterneuburg, dove viaggia a 14 punti di media a gara, 4 assist, 5 rimbalzi ed il 42% da 3 punti.

Nel 2017 partecipa, inoltre, con la maglia della nazionale nigeriana alle qualificazioni per la FIBA BASKETBALL WORLD CUP che si svolgeranno in Cina nel 2019. Conquista con la formazione africana, il diritto di partecipare al campionato mondiale maschile di pallacanestro, che avrà inizio il prossimo 31 agosto.

Nel 2017-18 si trasferisce a Worcester, in Gran Bretagna, dove mette a segno 12 punti in 30 minuti di utilizzo, con il 40% da 3, 4 rimbalzi e 3 assist.

Arriviamo alla stagione 2018/19. Michael vestirà la casacca delle ‘V’ rossoblù in questo finale di campionato; da parte di tutta la società rossoblù, un caloroso benvenuto all’ombra dell’Abbazia al nuovo numero 5 cassinate.

4 Marzo 2019 0

Volley Serie C. Trasferta vittoriosa della Intent Sport contro il Volley Terracina

Di redazionecassino1

Un inizio marzo promettente per la Intent Volley, segnata dalla sconfitta delle settimane precedenti contro la Vbc Viterbo, una stoccata che non ha però arrestato la squadra più di tanto.

La rimonta della Intent avviene in trasferta contro il Volley Terracina, seconda potenza in campionato e scavalcata nella giornata di ieri, con un 3-2 super meritato.

Ottima la partenza della Intent Volley, lodevole tutta la prestazione in partita nonostante le criticità tecniche del Palacarucci: <<Non è mai facile giocare a Terracina per noi – afferma Dario De Notarpietro, allenatore Intent – sono colpito dall’approccio dimostrato, sereno e determinato, un atteggiamento che al primo time out avversario ci ha portato 10-2, ovviamente a nostro favore>>.

Se il primo set ha premiato la Intent Volley, nel secondo il gioco si è rivelato invece più ostico, senza però scoraggiare le ragazze di Zagarolo: arrivate nel finale di set, le atlete hanno subito una breve battuta d’arresto. <<Probabilmente c’è stato un calo di tensione che ci ha penalizzato e condizionato, perdendo l’occasione di un netto vantaggio con due set a zero>>, sostiene De Notarpietro.

Ed è stato proprio nel momento in cui la Intent ha scoperto il fianco, che il Terracina ha ripreso fiducia e inflitto punti a discapito dell’avversaria. Anche sulle note tecniche la Intent ha sfoderato la sua preparazione atletica, ottimi gli scambi lunghi, giocati punto su punto e con set vinti ai vantaggi. << È stata una gara bella ed emozionante, finita con un tie-break giusto>>, ha concluso l’allenatore.

<<È tempo di pensare alla gara di stasera in Coppa Lazio>>, rincara Riccardo Beltramme, DS della Intent Sport Union Team senza dimenticare l’appuntamento settimanale in casa, presso la palestra Luigi Martini e contro la KK Eur.

 

4 Marzo 2019 0

Eccellenza: Tordoni vince e si conferma capolista

Di redazionecassino1

Mantiene il primato in vetta alla classifica del girone di Eccellenza Tordoni Pontecorvo. La formazione capolista supera i padroni di casa del Borussia per 2 a 0. La diretta inseguitrice, la Longobarda, rimane a due lunghezze da Tordoni nonostante la vittoria casalinga per 3 a 0 ottenuta contro Moscuso (nella foto). Lo scontro diretto fra Caira e Cervaro si risolve in favore dei padroni di casa cassinati per 4 a 3. Un match giocato su ritmi elevati, ampiamente dimostrato dal risultato finale, con un notevole dose di agonismo. Caira ora ha una sola lunghezza di margine rispetto alla formazione di Cervaro. Tornano alla vittoria Collecedro che batte 1 a 0 Atletico Pontecorvo e Canceglie che supera in trasferta DS Dodici per 0 a 1.

Nel girone “A” di Promozione prosegue la marcia di Janula in vetta al torneo dopo la vittoria casalinga per 2 a 1 contro Niemoslive. Fermati dal pareggio, 2 a 2, Amatori Aquino sul terreno di Real Nuova Piedimonte consente alla capolista di rosicchiare un punto di vantaggio in classifica sulla sua diretta inseguitrice. La 20esima giornata del torneo è costellata prevalentemente da pareggi negli altri incontri.

Nel girone “B” resta in vetta alla classifica AM Piedimonte che sul campo di Real Castelnuovo conquista i tre punti battendo i padroni di casa per 4 a 5 in un incontro ricco di colpi di scena e di alterni capovolgimenti di fronte. Ben nove le reti messe a segno nel match che denotano il forte agonismo delle due formazioni. Non molla l’inseguimento Belmonte che sul terreno di Viticuso risponde alla capolista con perentorio 0 a 4 ai danni dei padroni di casa. Vittoria esterna sul campo del S. Giorgio per Colfelice che batte i padroni di casa per 2 a 0 e mantenendo la terza posizione in classifica a sole tre lunghezze dalla capolista. Da segnalare il 7 a 0 inflitto da AM Castelnuovo a Drink Team Duff che consente alla formazione aurunca di mantenere il contatto con i piani alti della classifica del torneo. Il prossimo turno sarà caratterizzato dallo scontro diretto fra la capolista Piedimonte e Colfelice, un match che potrebbe riservare sorprese e forse anche qualche cambiamento di rilievo in classifica generale del torneo.

F. Pensabene

26 Febbraio 2019 0

Il forte vento ferma i tornei di Eccellenza e Promozione (girone A)

Di redazionecassino1

Il maltempo, in particolare il forte vento, ha condizionato molte partite della 24esima giornata del campionato. Sono saltati quasi tutti gli incontri in Eccellenza ad eccezione del derby fra Atletico e Isotopi Pontecorvo (nella foto) vinto dai padroni di casa dell’Atletico per 2 a 0. Stessa situazione nel girone “A” di Promozione. Uniche gare disputate sono quelle fra Amatori Aquino e Amatori Pignataro vinto dai padroni di casa di Aquino per 7 a 1. L’altra gara disputata fra Friends for Football e Sordella si è risolta con la vittoria per 3 a 2 dei padroni di casa di Friends. Diversa, invece, la situazione nel girone “B” di Promozione dove soltanto l’incontro fra S. Ambrogio City e AM Piedimonte è mancato alla 24esima giornata. Tutte le altre gare si sono disputate regolarmente lasciando invariate le posizioni di testa della classifica del torneo. Mantiene la vetta del torneo AM Piedimonte, nonostante il match da recuperare con S. Ambrogio. Seconda posizione per Belmonte che supera in casa Terelle per 3 a 1 ed è ad una sola lunghezza dalla capolista. Torna alla vittoria Drink Team Duff ai danni di AM Colfelice superato per 2 a 1 dai padroni di casa di Cassino. Uno sgambetto per la terza forza del torneo che consente al Duff di risalire e allontanarsi dai piani bassi della classifica. AM Castelnuovo vince la sfida sul terreno di Monticelli per 1 a 2 e mantiene il quarto posto in classifica. Tre punti preziosi per Viticuso che supera, in trasferta, Caffè Reale per 0 a 3 e nel prossimo turno dovrà vedersela proprio con Belmonte.

F. Pensabene

25 Febbraio 2019 0

La Virtus non riesce a piegare Tortona e al PalaOltrePo vince la Bertram

Di redazionecassino1

È un terzo periodo da dimenticare quello che condanna questa volta la Virtus Cassino a patire l’ennesima sconfitta. Due quarti giocati in maniera più che buona da parte degli uomini di coach Vettese, non sono bastati ad avere la meglio sulla compagine di Ramondino, che guidata da un Alibegovic strepitoso, vince al termine della gara con il risultato di 99-82.

Come dicevamo, buona la partenza di Cassino, che con Mike Hall scrive il primo vantaggio ad inizio gara. Sono 11 i punti nella sola prima frazione per il lungo USA rossoblù. Un contro-parziale, però, di Tortona, non fa scappare la BPC, che al primo mini-intervallo conduce la sfida sul risultato di 24-22. La seconda frazione continua sulla falsariga della prima, con le squadre che si rispondono colpo su colpo, parziale su parziale. I due allenatori mettono mano alle panchine, ruotando molto gli effettivi a disposizione, per permettere agli uomini fondamentali di entrambe le compagini, di arrivare lucidi nei momenti clou del match.

All’intervallo il tabellone recita 45-45.

Al rientro dagli spogliatoi, escono due squadre con il morale completamente diverso. La BPC appare scarica e demotivata, mentre la Bertram decisa nel portare a casa il match. È un parziale mortifero di 32-14 a condannare la Virtus, che vede il vantaggio dei padroni di casa dilatarsi oltremodo, grazie alle triple di Alibegovic, Spizzichini e Bertone. Per Cassino, è il solito Pepper a non mollare, ma è davvero troppo poco per i lupi virtussini, che vanno all’ultimo mini-intervallo sul -20, 77-57.

L’ultimo quarto vede i viaggianti avere un piccolo sussulto nei primi 2 minuti di periodo, che permettono alla formazione di Vettese di arrivare fino al -9, salvo poi essere ricacciati di nuovo indietro dai padroni di casa, che non devono far altro che amministrare il vantaggio.

Per la Virtus arriva la settima sconfitta consecutiva, che conferma la crisi di risultati della formazione della città martire, e l’ultimo posto solitario a quota 4 punti.

Per la Bertram, prestazioni sontuose per Bertone e Alibegovic, che si rendono autori il primo di 19 punti, il secondo di 38.

Per la BPC Virtus Cassino, non bastano quattro uomini in doppia cifra (Pepper 18, Hall 16, Ingrosso 14, Guaccio 11, ndc) ed il 48% da 3 per espugnare il PalaOltrepò.

La partita termina sul risultato di 99-82.

Il commento nel post-gara di coach Luca Vettese: “È stato l’ennesima partita gettata via. Abbiamo iniziato bene. Mi è particolarmente piaciuto il nostro approccio alla gara. Ci siamo andati però via via spegnendo; ci siamo disuniti e non abbiamo rispettato appieno le direttive difensive su Alibegovic e su Bertone, che ci hanno fatto davvero male. Dopo l’intervallo lungo, avevo chiesto ai ragazzi energia ed intensità, perché sapevo che sarebbero state quelle componenti a fine gara a fare la differenza. E così poi è stato. Abbiamo regalato ancora una volta un quarto agli avversari, che sono entrati nella terza frazione più decisi, più convinti e più cattivi di noi. Lavoreremo in settimana per migliorare, e sfrutteremo al meglio la sosta per ricaricare le pile in vista del rush finale di campionato”.

Prossimo appuntamento per la BPC Virtus Cassino, sabato 9 marzo al Casaleno contro Latina.

Turno di riposo per il campionato di serie A2, la prossima settimana, in virtù delle “FINAL EIGHT” di Coppa Italia di serie A2 e Serie B, che verranno svolte i giorni 1-2-3 Marzo nella location di Porto S.Giorgio e Porto Sant’Elpidio.

 

Bertram Tortona – BPC Virtus Cassino 99-82 (22-24, 23-21, 32-14, 22-23)

Bertram Tortona: Mirza Alibegovic 38 (6/8, 8/15), Pablo Bertone 19 (4/5, 3/5), Gabriele Spizzichini 10 (1/1, 2/4), Brett alan Blizzard 9 (0/1, 3/4), Marco Lusvarghi 8 (3/4, 0/0), Kenneth Viglianisi 6 (1/1, 1/5), Lorenzo Gergati 6 (1/3, 1/2), Tautvydas Lydeka 3 (1/2, 0/0), Luca Garri 0 (0/1, 0/0), Lorenzo Cremaschi 0 (0/0, 0/0), Pietro Ugolini 0 (0/0, 0/0), Klaudio Ndoja 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 16 – Rimbalzi: 35 7 + 28 (Gabriele Spizzichini 7) – Assist: 20 (Gabriele Spizzichini 6)

All. Ramondino

BPC Virtus Cassino: Dalton Pepper 18 (3/9, 3/10), Mike Hall 16 (1/4, 4/7), Tommaso Ingrosso 14 (2/5, 2/2), Angelo Guaccio 11 (2/2, 2/3), Davide Raucci 9 (3/4, 0/1), Gennaro Sorrentino 9 (0/1, 3/3), Francesco Paolin 4 (1/3, 0/1), Sava Razic 1 (0/0, 0/1), Luca Castelluccia 0 (0/2, 0/1), Alessio Punzi 0 (0/0, 0/0), Davide Bianchi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 24 – Rimbalzi: 29 9 + 20 (Dalton Pepper 8) – Assist: 11 (Dalton Pepper, Mike Hall 3)

All. Vettese

.