Categoria: Cronaca

31 agosto 2018 0

Finti operatori dei servizi sociali tentano furto in casa di un anziano a Ceprano

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Bussa alla porta di un anziano presentandosi come operatrice dei servizi sociali, pronta in realtà a derubare l’uomo insieme ad altri due complici. È la truffa messa in atto da una 46enne, residente in provincia dell’Aquila, ai danni di un 89enne nel comune di Ceprano, avvenuta la mattina dello scorso 27 agosto . L’intervento inatteso del figlio della vittima avrebbe tuttavia mandato in fumo il piano, costringendo i tre alla fuga. 

L’attività investigativa delle Forze dell’Ordine ha permesso il riconoscimento dell’autovettura utilizzata dai malviventi per dileguarsi e, successivamente, l’identificazione della donna quale autrice materiale del tentato furto.

Già censita per associazione a delinquere e reati contro il patrimonio, la donna è stata fermata nella mattinata di oggi per il reato di “tentato furto aggravato in concorso”. Continuano gli accertamenti per l’individuazione dei due complici.

Giulia I. Guerra

16 agosto 2018 0

Terremoto: Paura nel centro Italia. Epicentro a Montecilfone

Di redazione

Ha tremato ancora la terra nel Centro Italia. Erano le 20.19 quando non solo i sofisticati sistemi di rilevazione, ma tantissimi cittadini hanno avvertito una scossa molto forte e piuttosto lunga. L’epicentro ancora una volta in Molise come nelle scorse ore, questa volta a Montecilfone, piccolo centro in provincia di Campobasso. Magnitudo registrata di 5.2. Tanta paura con gente che si è riversata in strada spaventata. La scossa è stata avvertita nitidamente in buona parte del centro Italia, anche a Torino di Sangro, Napoli, Gaeta, Latina, Roma, Frosinone, Cassino, cassinate, e nel territorio pugliese.

3 gennaio 2018 0

Ritrova la mamma dopo essersi persa, il lieto fine per una bimba di 6 anni a Castel Sant Angelo

Di redazionecassino1

Un lungo abbraccio, una mamma ritrovata e una piccola di nuovo al sicuro. Questo il commovente finale di una meno felice avventura vissuta ieri a Castel Sant’Angelo da una bambina di appena 6 anni.

La Polizia Locale, GSSU, Gruppo Sicurezza Sociale Urbana, era impegnata nella consueta attività di contrasto all’abusivismo commerciale in area Vaticana, che ha consentito 27 sequestri tra penali e amministrativi, per un totale di 580 articoli. A pochi passi, in Lungotevere Castello, ha rinvenuto la bambina, di nazionalità peruviana, che vagava  visibilmente impaurita e con aria sperduta.

Rivolgendosi a lei in lingua straniera, gli agenti hanno appreso che la piccola aveva perduto la mamma. Ottenuta una sommaria descrizione della donna e dell’abbigliamento indossato, gli agenti si sono messi alla ricerca della signora, trovandola dopo pochi minuti, mentre disperata cercava la figlia smarrita. Appurate le generalità e controllati i documenti d’ identità per verificare il grado di parentela tra le due, la minore è stata infine affidata alla mamma.

 

28 ottobre 2017 Non attivi

Rubano merce da camion, arrestati a Cassino 4 campani

Di admin

CASSINO – Intervento a tempo di record quello messo a segno nelle prime ore del mattino dagli uomini della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino e che ha portato all’arresto di quattro campani per il reato di furto aggravato.

Mancano, infatti, pochi minuti alle quattro di oggi quando il C.O.A. di Fiano Romano dirama la nota di ricerca di due veicoli, un’autovettura ed un furgone, i cui occupanti hanno da poco rubato della merce ad un autotrasportatore di origini rumene, mentre si trovava presso l’area di servizio “Tevere” sull’autostrada A1.

Nel corso del pattugliamento autostradale, gli equipaggi della Sottosezione intercettano i due mezzi su tratto dell’A1 ricadente nel comune di Mignano Montelungo (CE).

Dopo aver bloccato in sicurezza sia l’auto, con a  bordo tre uomini, che il furgone con il solo conducente, gli operatori di polizia conducono i fermati presso la Sottosezione di Cassino per gli accertamenti di rito.

A seguito delle perquisizioni veicolari, all’interno del furgone viene ritrovata la refurtiva: 86 pacchi contenenti abbigliamento per bambini. I quattro, dopo l’arresto, sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Cassino, mentre la merce è stata restituita al legittimo proprietario.

27 agosto 2017 0

Stacca la corrente elettrica in casa della nonna e la picchia a sangue: fermato 21enne a Sant’Elia Fiumerapido.

Di redazionecassino1

Nella notte fra il 25 e il 26 agosto, un’anziana signora di 85 anni è stata trovata in una pozza di sangue nella propria abitazione in Sant’Elia Fiumerapido. Il personale del locale Comando Stazione Carabinieri e del Nucleo Operativo del Comando Compagnia Carabinieri di  Cassino era intervenuto a seguito della segnalazione di alcuni familiari.

La donna al sopraggiungere degli agenti si muoveva a tentoni chiedendo aiuto, visibilmente scossa e spaventata, grondante di sangue per le numerose ferite e le contusioni riportate soprattutto nella regione delle braccia.  Immediatamente il personale dell’Arma ha fatto intervenire i sanitari del 118 che hanno trasportato la signora al pronto soccorso dell’ospedale di Cassino, dove a seguito delle cure le è stata prescritta la convalescenza di circa 10 giorni.

La malcapitata è poi riuscita a riferire la propria disavventura, iniziata con un sospetto black out della corrente elettrica che aveva quindi reso buia l’intera abitazione. Mentre tentava di procedere nell’oscurità, è stata improvvisamente spintonata. La mancanza di visibilità non ha permesso all’anziana di riconoscere l’aggressore, tanto che dalle prime ipotesi sembrava essere una rapina con analogo modus operandi di quella verificatesi qualche giorno fa nel territorio di Pontecorvo, sempre ai danni di un’anziana signora.

Tuttavia le serrate attività info-investigative espletate dai Carabinieri durante la notte, hanno consentito di identificare l’intruso nel nipote 21enne della vittima, che aveva chiuso l’interruttore generale dell’energia elettrica prima di introdursi in casa. Messo alle strette, il giovane ha ammesso le proprie responsabilità ma i motivi del folle gesto restano tutt’ora da chiarire.

Il 21enne è stato quindi deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cassino, accusato dei reati di “lesioni personali e violazione di domicilio”.

Le indagini restano aperte.

Giulia Guerra

9 luglio 2017 0

Tragedia su strada a Baia e Latina, 22enne fugge senza prestare soccorso

Di redazionecassino1

Una tragedia stradale quella consumatasi nel pomeriggio di ieri verso le 16.30 in Baia e Latina (CE), all’altezza del cimitero locale, terminata con la morte dell’automobilista travolto e aggravata dall’omissione di soccorso. Un giovane alla guida di un trattore con cisterna, per cause in corso di accertamento, ha in quel tratto tagliato la strada alla Kawasaki ninja condotta dalla vittima, un 38enne residente a Dragoni (CE), causandone l’uscita dalla carreggiata e un duro impatto frontale con la cabina elettrica dell’ “Enel”, posta sul margine. Il fautore dello scontro, di appena 22 anni, ha omesso di prestare soccorso allontanandosi dal luogo indicato, per poi lasciare la cisterna abbandonata in un terreno limitrofo tentando di far perdere le proprie tracce.

I Carabinieri della Stazione di Pietramelara (CE) hanno quindi proceduto al suo arresto in flagranza di reato per omicidio stradale ed omissione di soccorso, ma per il malcapitato non c’è stato nulla da fare: quando i sanitari del 118 sono giunti sul posto, il corpo era già inerme, deceduto sul colpo.

Il reo è stato sottoposto agli arresti domiciliari a disposizione della competente Autorità Giudiziaria, le indagini restano in corso.

Giulia Guerra

28 gennaio 2016 0

Un 69enne minaccia e aggredisce la ex moglie. Arrestato a Sora.

Di redazione

Sora – Un uomo di 69 anni è stato arrestato ieri a Sora dai militari della radiomobile della città. Il pensionato è stato accusato di estorsione,minacce, sequestro di persona e lesioni personali ai danni della sua ex moglie. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, l’uomo invitava la ex coniuge presso la propria abitazione e poi ne impediva la fuga, minacciandola con un coltello nel caso la donna rifiutasse di consegnargli del denaro. Fortunatamente, grazie all’intervento di una sua amica, la donna riusciva a scappare. Ad inseguirla però l’uomo che poi l’aggreddiva e la strattonava. Sul posto sono intervenuti immediatamente i carabinieri che, dopo un inseguimento, hanno arrestato il 69enne. Dopo le formalità di rito, il pensionato è stato condotto presso il carcere di Cassino. Foto d’archivio

10 gennaio 2016 0

Incidente sulla Cassino Formia. Un ferito nello scontro tra due vetture

Di redazione

San Giorgio a Liri – Due auto, una Lancia Musa ed una Bmw, nel tardo pomeriggio di oggi si sono scontrate, per cause ancora da chiarire, sulla superstrada Cassino Formia in territorio di San Giorgio a Liri. Ad avere la peggio il conducente della Lancia, un giovane di 30 anni. Il ragazzo è stato immediatamente trasportato al pronto soccorso dell’ ospedale Santa Scolastica di Cassino ma le sue condizioni fortunatamente non sono gravi. Gli occupanti della Bmw hanno riportato ferite lievi. Sul posto le forze dell’ordine che hanno lavorato al ripristino del regolare transito veicolare che inizialmente aveva subito forti rallentamenti. N. C.

10 gennaio 2016 0

Ruba mattoni per rifinire il caminetto di casa. Denunciato un cinquantenne

Di redazione

Sora- Nella serata di ieri, è scattata la denuncia per un cinquantenne del luogo. Per l’uomo l’accusa di aver rubato materiali per l’edilizia da un fabbricato in costruzione. Nello specifico dei mattoni. Gli uomini del commissariato di polizia, avvertiti dalla proprietaria del sito, dove sarebbero stati sottratti i mattoni, sono giunti all’ uomo. Presso la sua abitazione sono stati ritrovati i manufatti che probabilmente sarebbero serviti per rivestire il caminetto di casa. N.C.

17 luglio 2015 0

Incendio in via Parito a Piedimonte, interviene la protezione civile

Di admin

I volontari della protezione civile di Piedimonte Avvfc hanno compiuto un intervento in via Parito dove nel primo pomeriggio di oggi è  divampato un incendio piuttosto vasto. I volontari, che ogni estate conducono una campagna antincendio indispensabile e precisa,  oltre a domare le fiamme hanno portato in salvo anche un cavallo che si trovava in una stalla vicina al rogo. Dall’ inizio della stagione estiva la squadra è intervenuta su molteplici incendi che avrebbero potuto avere conseguenze peggiori. N. Costa