Categoria: Vasto

19 aprile 2014 0

Trasportano droga e forzano posto di controllo, due arresti nel Vastese

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Hanno forzato un posto di controllo fatto dai carabinieri di Vasto e dai colleghi di Trivento per evitare che scoprissero la droga che trasportavano ma gli è andata male e sono stati arrestati. Si tratta di due giovani di San Pietro Avellana che, inseguiti, hanno pensato di abbandonare la vettura cercando scampo nelle campagne. Tentativo dato che i militari sono riusciti a fermarli ed arrestarli scoprendoli in possesso di 25 grammi di eroina.

12 aprile 2014 0

Si fingevano dipendenti comunali per derubare anziani, coniugi in manette a Vasto

Di admin

I Carabinieri della Compagnia di Vasto, questa mattina, al termine di un’indagine durata alcuni mesi, hanno tratto in arresto due coniugi di origine rom del posto responsabili del reato di furto aggravato e continuato. Gli uomini dell’Arma, su disposizione del G.I.P. Del Tribunale di Vasto, che ha emesso i provvedimenti restrittivi a carico degli arrestati, hanno eseguito due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di B.C di 31 anni e L.I. di 29 anni, entrambi noti alle forze dell’ordine, che sono stati associati, rispettivamente, alle case circondariali di Vasto e Teramo. Come accertato dai militari la coppia e’ autrice di una serie di furti in abitazione avvenuti, tra Dicembre 2013 e Marzo 2014, nei comuni di Roccaspinalveti, Gissi, Cupello, Scerni e Vasto. La tecnica usata da moglie e marito era sempre la stessa. Vittime prescelte erano gli anziani, meglio se soli, ai quali i due malviventi si presentavano come dipendenti comunali o di enti pubblici incaricati di effettuare verifiche sui versamenti INPS o altro. Generalmente era poi la donna a distrarre la vittima di turno mentre il marito si intrufolava di nascosto in camera da letto per fare razzia di denaro e oggetti di valore. La coppia era stata già identificata a Dicembre dello scorso anno dopo che aveva messo a segno, con le stesse modalità, un furto in casa di un pensionato di 86 anni abitante a Roccaspinalveti, al quale aveva sottratto monili in oro per circa 2000 euro. Nella circostanza i due rom avevano provato ad intrufolarsi anche in casa di un’altra anziana del posto ma avevano dovuto desistere a causa del rientro, inatteso, di alcuni vicini. I Carabinieri di Vasto hanno anche accertato che a Febbraio moglie e marito hanno fatto dei prelievi di denaro utilizzando un postamat rubato da loro, all’inizio dell’anno, in casa di un pensionato di Scerni. Grazie alla collaborazione di alcuni negozi “compro oro” della zona di Vasto i militari sono riusciti a recuperare degli oggetti che la coppia aveva provveduto a vendere e che sono stati, quindi, restituiti ai proprietari. Le indagini dei Carabinieri continuano al fine di accertare se gli arrestati sono responsabili di altri furti verificatisi, nei mesi scorsi,con modalità siili.

24 febbraio 2014 0

Beccata con 24 grammi di eroina, studentessa di Isernia arrestata a Vasto

Di admin

Nell’ambito dei controlli del territorio disposti, nel weekend, dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Chieti, è stata tratta in arresto una studentessa 24enne di Isernia sorpresa, sabato sera, con 20 grammi di eroina. La giovane è stata fermata da una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vasto mentre transitava, a bordo della sua auto, sulla statale SS.16 in direzione sud. I militari dell’Arma stavano svolgendo un posto di controllo alla circolazione stradale quando hanno intimato l’alt ad una Hyundai condotta dalla donna. Ad insospettire i militari è stato l’eccessivo nervosismo mostrato dalla ragazza durante il controllo della sua patente di guida e della carta di circolazione dell’auto che, peraltro, sono risultati in regola. Alla richiesta dei Carabinieri se detenesse delle sostanze stupefacenti la studentessa, dopo un primo tentativo di sviare i sospetti dei militari dell’Arma, vistasi ormai alle strette, ha consegnato, spontaneamente, un involucro contenente 20,5 grammi di eroina che deteneva nella tasca della sua giacca. Tratta in arresto con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stata associata, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, alla casa circondariale di Vasto.

2 dicembre 2013 0

Colpi di pistola davanti al night a Vasto, 5 stranieri denunciati dai carabinieri

Di admin

Sono cinque le persone denunciate in stato di libertà, dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Vasto e dai colleghi della Stazione di San Salvo, a seguito dei colpi di arma da fuoco esplosi, lo scorso 13 Ottobre, nel parcheggio antistante il night club “Diamante” ubicato alle porte di Vasto (CH). I militari dell’Arma hanno identificato 5 cittadini stranieri che sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria con le accuse, in concorso, di danneggiamento, esplosione di colpi d’arma da fuoco e porto in luogo pubblico di armi comuni da sparo. Le indagini svolte dai Carabinieri hanno permesso di accertare che quella notte furono esplosi dei colpi di pistola contro alcune autovetture lasciate in sosta dai clienti nel parcheggio antistante al night e solo per un caso fortuito nessuno dei presenti rimase ferito. Dopo l’accaduto i proprietari delle macchine danneggiate, pensando si trattasse di semplici atti vandalici, preferirono non avvertire le forze dell’ordine, forse anche per evitare che si venisse a sapere che erano frequentatori del night, rendendo così le indagini dei carabinieri molto difficili. Allo stesso modo si comportarono gli altri avventori presenti al momento dei fatti. Solo diverse ore più tardi al 112 arrivarono delle segnalazioni da parte di alcuni residenti facendo scattare, così, l’intervento degli uomini dell’Arma che, giunti sul posto, recuperarono 9 bossoli di pistola. Ieri mattina, a seguito delle risultanze investigative che hanno consentito di denunciare i 5 cittadini stranieri, il Questore di Chieti, su proposta dei Carabinieri della Compagnia di Vasto, ha disposto la chiusura del locale per 15 giorni emettendo un provvedimento che gli uomini dell’Arma hanno notificato al titolare del night. I militari ritengono che l’atto intimidatorio sia riconducibile a rancori e alterchi pregressi avvenuti nel locale.

8 novembre 2013 0

Senza assicurazione forza un posto di controllo dei carabinieri, giovane inseguito e arrestato

Di admin

Un rocambolesco inseguimento, tra una gazzella dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile ed una Fiat Multipla guidata da un 21enne, è avvenuto, alle cinque di questa mattina, nel centro abitato di Vasto. Il giovane, incappato in un posto di controllo alla circolazione stradale degli uomini dell’Arma, ha dapprima rallentato fingendo di volersi fermare, ma subito dopo ha schiacciato il piede sul pedale dell’acceleratore e si è dato alla fuga. Inseguito dai Carabinieri, il 21enne, successivamente identificato in D.S.A., residente in provincia di Campobasso, è stato raggiunto dopo alcuni chilometri nei pressi della zona industriale di San Salvo dove è stato costretto a fermarsi e a scendere dall’auto. E’ stato a questo punto che, visibilmente agitato, ha iniziato ad offendere i carabinieri e si è poi scagliato contro di loro aggredendoli con calci e pugni nel tentativo di dileguarsi a piedi. Ne è scaturita una colluttazione, al termine della quale, i militari lo hanno bloccato traendolo in arresto con le accuse di resistenza, violenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Ad averne la peggio è stato, infatti, uno dei carabinieri che, a seguito dei colpi ricevuti, è stato costretto a farsi medicare presso il pronto soccorso dell’ospedale di Vasto dove i sanitari lo hanno dimesso con una prognosi di 7 giorni. I controlli effettuati sull’auto condotta da D.S.A. hanno poi permesso di scoprire che, probabilmente, il giovane non si era fermato all’alt dei carabinieri poiché la sua Fiat Multipla era priva di copertura assicurativa, dal momento che il contrassegno esposto sul parabrezza era stato contraffatto. Per lui è scattata, quindi, anche l’accusa di falso in scrittura privata. D.S.A. sarà processato con rito direttissimo questa mattina.

1 novembre 2013 0

Colpisce con un pugno un operatore ecologico e aggredisce un carabinieri con un coltello, rumeno arrestato a Vasto

Di admin

Questa mattina, verso le 6, un operatore ecologico di 38 anni, mentre svolgeva il suo lavoro nel centro storico di Vasto, e’ stato aggredito da un rumeno che, in evidente stato di ebbrezza e senza alcuna ragione, gli si è avvicinato per scagliargli un pugno al volto. Subito dopo l’uomo, che era in compagnia di altri due connazionali, anche loro ubriachi, si è subito allontanato. Il malcapitato, dopo essersi ripreso, ha subito chiamato il 112 per richiedere l’intervento dei carabinieri dal momento che due dei tre stranieri erano ancora nelle vicinanze. Sul posto, in pochi minuti, è arrivata una gazzella del Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Vasto che ha subito fermato i due amici dell’aggressore per identificarli e acquisire informazioni utili al rintraccio del loro connazionale. Proprio in questo frangente, mentre i carabinieri annotavano le generalità dei due fermati, l’altro rumeno, il responsabile dell’aggressione all’operatore ecologico, e’ ricomparso brandendo tra le mani, questa volta, un coltello. Alla vista degli uomini in divisa l’uomo, poi identificato in B.C.di 21 anni, si è scagliato contro uno dei due carabinieri cercando di colpirlo. Ne è scaturita una breve colluttazione al termine della quale il malvivente e’ stato disarmato e tratto in arresto con le accuse di resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale. Accompagnato in caserma, su disposizione dell’A.G., il rumeno, poiché senza fissa dimora, e’ stato trattenuto presso la camera di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Vasto in attesa di essere processato, con rito direttissimo, nella mattinata di domani.

7 ottobre 2013 0

Traffico di stupefacenti sulla costa adriatica, sgominata dai carabinieri organizzazione criminale con base a Vasto e San Salvo

Di admin

Un’organizzazione criminale con base tra Vasto e San Salvo (CH) dedita al traffico di ingenti quantitativi di stupefacenti sulla costa adriatica e con infiltrazioni in alcuni centri del nord Italia, è stata sgominata dai Carabinieri del Comando Provinciale di Chieti e della Compagnia di Vasto. L’indagine, iniziata nel Novembre 2011 e coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di L’Aquila, ha permesso di accertare che a capo del sodalizio vi erano malavitosi cresciuti negli ambienti criminali leccesi e napoletani che gestivano l’illecita attività avvalendosi della collaborazione di gruppi criminali albanesi operanti nel sud Italia. 10 le persone arrestate e 5 i chilogrammi di stupefacente sequestrati tra eroina, cocaina, marijuana, hashish e metadone. Il giro d’affari dell’organizzazione è stato stimato, dagli inquirenti, in centinaia di migliaia di euro.

2 ottobre 2013 0

Vendemmi(amo), il primo instalwalk dedicato alla vendemmia sabato 5 ottobre a Vasto

Di admin

Una giornata in cantina per fotografare – smartphone alla mano – gesti, colori e ‘sfumature’ della vendemmia e per gustare un aperitivo, rigorosamente a tema.

E’ il programma dell’iniziativa organizzata per Sabato 5 ottobre da Terre dei Trabocchi, blog di promozione turistica del territorio, e dalla community IgersAbruzzo.

“Vendemmi(amo)”, questo il nome dell’evento, è il primo Instawine dedicato alla vendemmia e al Montepulciano d’Abruzzo, che avrà come suggestivo scenario l’azienda vitivinicola Fontefico di Vasto.

Una passeggiata in vigna per ammirare i colori e respirare il profumo della vendemmia in Abruzzo e, soprattutto, per fotografare i momenti salienti della raccolta dell’uva. A fine passeggiata si farà una colazione contadina sul prato (costo di € 10,00), con calice di vino e degustazione di specialità tipiche del territorio.

“Vendemm(iamo) è il secondo Instawalk organizzato da Terre dei Trabocchi e IgersAbruzzo, dopo quello dedicato ai Trabocchi – Trabocchi(amo) appunto – che lo scorso 9 giugno ha richiamato tantissimi appassionati di Instagram che si sono radunati per ammirare i trabocchi e gustare un aperitivo, in quel caso a tema ‘marino’.

Partecipare è semplicissimo, armatevi di smartphone e presentatevi presso l’Azienda Agricola Fontefico in Contrada Defenza a Vasto alle ore 10.30 di sabato 5 ottobre. Per la passeggiata in vigna è necessario indossare scarpe chiuse. Prima di iniziare sarà fornito l’hashtag (#) da utilizzare e associare a tutti gli scatti realizzati e caricati su Instagram durante la vendemmia.

L’evento è subordinato alle condizioni meteo (caso di pioggia), pertanto gli organizzatori daranno conferma assoluta dell’Instawine la mattinata del 5 ottobre entro le ore 9.

Si possono seguire tutti gli aggiornamenti su Instagram attraverso @terredeitrabocchi e @contestme.

Per ulteriori informazioni: leterredeitrabocchi@gmail.com – www.visitterredeitrabocchi.it – https://www.facebook.com/TerreDeiTrabocchi, e l’evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/204729319700610/

2 ottobre 2013 0

Capriolo investito in autostrada tra Vasto Nord e Val di Sangro, recuperato dalla Forestale tornerà libero

Di admin

Recuperato nei giorni scorsi, a cura del Corpo Forestale dello Stato di Gissi (CH) e dell’Ufficio Territoriale per la Biodiversità (U.T.B.) di Popoli (PE), un capriolo investito da un’auto. Il capriolo, un giovane maschio, era accasciato e sofferente al bordo destro della carreggiata nord dell’autostrada A14, tra i caselli di Vasto Nord e Val di Sangro, in agro del Comune di Torino di Sangro. La segnalazione è stata inoltrata dalla pattuglia in servizio della Polizia autostradale, presente sul posto. Il selvatico, dopo essere stato sottoposto alle prime cure da parte del veterinario della A.S.L. Lanciano-Vasto Chieti, è stato trasportato dal personale del Corpo Forestale dello Stato presso la struttura del Corpo, gestita dall’U.T.B. di Popoli, dove è presente un centro di accoglienza per il recupero di animali selvatici, e consegnato alle cure del personale veterinario. Attualmente il capriolo è sottoposto a costanti cure e, nonostante il trauma subito sia stato rilevante, vi è la speranza di poterlo restituire al suo ambiente naturale, anche grazie alla tempestività della segnalazione ed alla sinergia delle diverse competenze messa in campo.

25 settembre 2013 0

Il Lungomare Cordella di Vasto rischia di scomparire a causa delle frane

Di admin

Adesso la situazione si fa preoccupante, soprattutto per le tre ville a ridosso del fronte della frana. Parliamo di uno dei tratti più belli di Vasto Marina, la passeggiata del lungomare nord Ernesto Cordella che dalla Bagnante conduce, passando sotto l’ex depuratore, al primo trabocco sud della città, in località Trave. Quel tratto di lungomare, transennato e vistato alla circolazione anche pedonale dalle autorità amministrative della città, è abbandonato a se stesso e quel che è peggio, giorno dopo giorno, sta scivolando in mare. Qualche tempo fa a commentare questa situazione è stato l’ex assessore alla cultura Francescopaolo d’Adamo, il quale sul suo bolg con una frase dialettale sintetizzava quanto sta accadendo: Lu Uaste se ne va all’aceto!”. Questa foto, ripresa su Facebook, mostra l’attuale stato di degrado e di pericolosità di questa zona che doveva essere il fiore all’occhiello della marina di Vasto, ed invece sta rischiando di sparire per sempre alla vista dei vastesi e dei turisti. “La situazione è drammatica – commentano i consiglieri comunali Nicola Del Prete e Davide D’Alessandro- , al prossimo Consiglio comunale porteremo una mozione con la quale intendiamo impegnare l’amministrazione comunale a porre rimedio a questa grave situazione. Ma non basta il Comune a far fronte all’emergenza che sta interessando anche la strada Istonia, tra Vasto e San Salvo passando per il Villaggio Siv. E’ evidente che anche la Provincia e la Regione devono dire la loro. Il lungomare Cordella, uno dei posti più meravigliosi del nostra litorale, rischia di scomparire definitivamente. Non possiamo permetterlo!”.