Categoria: Frosolone

11 marzo 2017 0

Raffica di furti, nei guai 5 pregiudicati in provincia di Isernia

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Isernia: Operazione dei Carabinieri contro il fenomeno dei furti, cinque pregiudicati denunciati all’Autorità Giudiziaria, recuperata refurtiva. Nei guai anche una persona per omessa denuncia di armi. Controlli dei Carabinieri sono stati predisposti in tutta la provincia di Isernia al fine di contrastare il fenomeno dei furti e dei reati predatori in genere, che creano maggior allarme sociale. Ad Isernia, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, hanno denunciato una 40enne ed una 30enne, entrambe del luogo e già con numerosi precedenti di reato a carico, che avevano commesso un furto all’interno di un supermercato. La merce asportata, consistente in derrate alimentari di vario genere è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario. A Cantalupo nel Sannio, un 50enne di Napoli, anch’esso pregiudicato è stato invece denunciato per il furto di una antica stufa in ghisa, tre dipinti su ceramica ed altri oggetti di valore asportati dall’abitazione di un 40enne di Castelpetroso. Anche in questo caso la refurtiva è stata recuperata e sottoposta a sequestro, in attesa di essere restituita al legittimo proprietario. A Colli al Volturno, i militari della locale Stazione hanno identificato l’autore del furto di una somma di denaro asportata dall’interno dell’abitazione di un 70enne del luogo, accertando che ad appropriarsi del denaro era stato un familiare della vittima. A Frosolone, i militari della locale Stazione hanno denunciato una 48enne, della provincia di Campobasso, con a carico vari precedenti di reato, in quanto riconosciuta responsabile del furto di utensili ed altri oggetti custoditi all’interno di un garage pertinente all’abitazione di un 45enne del luogo. Infine ad Isernia, i militari della locale Stazione, hanno denunciato un 60enne del posto per omessa denuncia di armi, non avendo ottemperato all’obbligo di denunciare il trasferimento di alcune armi.

26 marzo 2014 0

Dipendente infedele a Frosolone, scatta la denuncia

Di admin

I militari della Stazione Carabinieri di Frosolone (IS) hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Isernia il dipendente di una ditta che ha in appalto la gestione di alcuni servizi del Comune di Frosolone. Il giovane aveva infatti asportato il carburante da un mezzo aziendale. Intercettato durante un posto di controllo, lo stesso, non ha saputo spiegare la provenienza della tanica contenente il gasolio. Da lì, sono scattate le indagini che hanno permesso di appurare che, il giovane, poco prima, aveva asportato il carburante da un mezzo dell’azienda. E così è scattata la denuncia a piede libero. I Carabinieri di Frosolone, stanno compiendo ulteriori indagini per verificare se, il giovane, abbia effettuato ulteriori “rifornimenti” anche in passato.

2 aprile 2012 0

Scomparso di Frosolone, ritorvato il corpo del 65enne

Di redazione

Hanno avuto purtroppo esito infausto le ricerche dell’uomo, residente presso la Comunità “Alloggio Due Cedri”, a S. Pietro in Valle, frazione di Frosolone(IS), dato per disperso dalla giornata di mercoledì. Fin dalle prime luci dell’alba, i Tecnici del Soccorso Alpino Regionale ed il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Roccaraso, assieme ai Carabinieri, ai Vigili del Fuoco, al Corpo Forestale dello Stato ed ai Volontari della locale sezione della Croce Rossa avevano perlustrato di nuovo, palmo a palmo, il territorio. La segnalazione del ritrovamento, avvenuto domenica nei pressi della Fresilia, a circa 2.5 km dal luogo della scomparsa, è arrivata ai Carabinieri intorno alle ore 14.00.

30 marzo 2012 0

Terzo giorno di ricerce del 65enne scomparso a Frosolone

Di redazione

Sono continuate anche nella giornata di oggi, venerdì 30.03.2012, purtroppo senza alcun esito, le ricerche dell’uomo, residente presso la Comunità “Alloggio Due Cedri”, a S. Pietro in Valle, frazione di Frosolone(IS), dato per disperso fin dalla giornata di mercoledì. Nel pomeriggio di oggi, i Tecnici del Soccorso Alpino Regionale, coadiuvati dal Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Roccaraso, hanno effettuato un’ulteriore ricognizione dall’alto, ampliando l’area di perlustrazione, grazie all’elicottero del Corpo Forestale dello Stato, impegnato anche nella ricerca a terra, giunto nuovamente da Pescara, dopo essere rientrato alla base. Come già precisato, operano sul posto anche i Carabinieri, i Vigili del Fuoco ed i Volontari della locale sezione della Croce Rossa. Durante la notte rimarrà attivo un Presidio presso la Centrale Operativa, allestita a Frosolone. Le squadre riprenderanno le ricerche domani mattina, 31.03.2012, supportate da un elicottero dei VVF.

29 marzo 2012 0

Proseguono senza sosta le ricerche del 65enne disperso sulle montagne di Frosolone

Di redazione

Proseguono senza sosta le ricerche dell’uomo, residente presso la Comunità “Alloggio Due Cedri”, a S. Pietro in Valle, frazione di Frosolone(IS). Nella giornata di oggi, 29.03.2012, i Tecnici del Soccorso Alpino Regionale, coadiuvati dal Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Roccaraso, hanno effettuato due ricognizioni dall’alto, grazie all’elicottero del Corpo Forestale dello Stato, impegnato anche nella ricerca a terra, giunto in mattinata da Pescara e poi di nuovo nel pomeriggio, dopo essere rientrato alla base. Sul posto operano attivamente anche i Carabinieri, i Vigili del Fuoco ed i Volontari della locale sezione della Croce Rossa. Durante la notte rimarrà attivo un Presidio presso la Centrale Operativa, allestita subito dopo l’allarme, diramato dalla Prefettura di Isernia nella giornata di ieri. Le squadre continueranno le ricerche anche domani mattina, 30.03.2012, a partire dalle ore 7.00.

28 marzo 2012 0

Disperso sulle montagne di Frosolone, ricerche per salvare un 65enne

Di redazione

Dalle ore18.50 di oggi, risulta disperso a Frosolone (IS) un uomo di 65 anni, residente nella Comunità “Alloggio due cedri” a S. Pietro in Valle. Dopo l’allarme, diramato dalla Prefettura di Isernia, si sono recati sul posto i Tecnici del Soccorso Alpino Regionale ed i Vigili del Fuoco, oltre ai Carabinieri, già presenti presso la località suddetta. Al momento le ricerche sono tuttora in corso.

30 maggio 2011 0

Torrentismo – Continua la formazione dei Tecnici del Soccorso Alpino

Di admin

L’incidente occorso qualche giorno fa ai 14 forristi abruzzesi nella forra del Peschio Rosso, vicino a Monteroduni, è stato una ulteriore conferma che il massiccio del Matese è ormai meta fissa, nell’arco di tutto l’anno, di molti dei praticanti degli sport di montagna dell’Italia Centro-Meridionale.

Anche per questo motivo, il Servizio Regionale Molise del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico, ha la necessità di mantenere in piena efficienza operativa i propri tecnici, facendo in modo tale che gli stessi siano in grado di operare in ogni tipologia di ambiente impervio presente sul territorio regionale. Alla luce di ciò, lo scorso fine settimana ha visto i tecnici del CNSAS Molise insieme a quelli della Campania e dell’Abruzzo impegnati in una sessione di addestramento a cura della Scuola Nazionale Forra del Corpo (SNaFor), tra le falesie di Frosolone e le forre di San Michele – Castel San Vincenzo e del Callora – Roccamandolfi (che insieme a quelle del Quirino e del Peschio Rosso sono tra le più frequentate del Centro Italia); il programma addestrativo prevedeva manovre di recupero e di medicalizzazione in forra.

Tale attività non è che l’ennesimo appuntamento del lungo percorso formativo inerente gli interventi in forra, iniziato qualche anno fa, percorso formativo che servirà ad assicurare al CNSAS Molise un’aliquota di tecnici pronti a garantire la sicurezza di tutti i turisti che decideranno di affrontare le forre molisane.