Categoria: Capua

14 novembre 2017 0

Laurito e Zanicchi, “Due donne in fuga” al teatro Ricciardi di Capua

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CAPUA – La stagione 2017/2018 dello storico teatro Ricciardi sarà inaugurata giovedì 16 novembre, alle ore 21, con “Due donne in fuga”, uno spettacolo di Pierre Palmade e Cristophe Duthuron, nell’adattamento di Mario Scaletta e per la regia di Nicasio Anzelmo. Protagoniste assolute della serata Marisa Laurito e Iva Zanicchi: fuori discussione, dunque, notorietà ed esperienza artistica delle interpreti. La showgirl Laurito si lascia apprezzare da sempre per una straordinaria verve che cattura, in qualunque circostanza, la simpatia del pubblico. In parallelo si sa che la grande grinta e la passionalità dell’Aquila di Ligonchio sono all’origine dei suoi tanti successi. Entrambe s’incontrano stavolta per questa pièce “gradevole, intelligente, ricca di spunti ironici” che il regista Anzelmo ha già messo in scena in Italia, nel 2009, col titolo “Le fuggitive”, affidate alla forte interpretazione di Valeria Valeri e Milena Vukotic. Sul palcoscenico del Ricciardi, Marisa ed Iva danno volto e voce a due donne in fuga dai loro vissuti precedenti (“Margot da 30 anni di vita di casalinga, moglie e madre repressa, Claude dalla casa di riposo il Baobab, dove il figlio l’ha parcheggiata dopo la morte del marito”). Per caso si ritrovano insieme di notte su una strada mentre fanno l’autostop. Il luogo e l’ora aprono ovviamente i varchi ad equivoci da cui sgorgano divertenti malintesi. “Claude ha un temperamento forte e, nonostante l’età, non si lascia intimidire da Margot, più giovane” e inevitabilmente più sprovveduta. “E’ l’inizio di un’avventura che vede le due donne viaggiare in autostop, interpretando una commedia dalle battute felici che non sono mai fini a se stesse, ma servono a costruire con ironia i caratteri diversissimi” a dialettico confronto. “Mentre le due donne si avventurano nelle più varie situazioni (dalla strada provinciale al cimitero, dalla fattoria alla casa di estranei nella quale entrano come due ladre), dalle quali scaturiscono” frangenti e dialoghi divertentissimi, ogni scena aggiunge un tassello alla vita e alla psicologia delle due protagoniste mostrando allo spettatore il nascere di una vera amicizia. Si ride di gusto per l’ironia e l’arguzia delle battute e si sorride nel riconoscere, in Margot e Claude, alcuni aspetti della nostra vita, a volte pavida, altre più temeraria, in un perfetto equilibrio niente affatto retorico tra commedia e vita (vera)”. E così ciascuno di noi potrà ritrovare un po’ di se stesso nei personaggi che si raccontano fino in fondo, durante uno spettacolo tutto da vedere e che sa accarezzare il cuore. Info: 0823.96.38.74. Raffaele Raimondo

8 agosto 2016 0

Capua – Sparano all’auto e feriscono alla mano una bimba di 3 anni

Di Antonio Nardelli

Capua –  Verso le 04.00 di questa mattina, nei pressi del cimitero di Capua, una bambina di 3 anni è stata attinta da un colpo di pistola alla mano sinistra mentre si trovava, insieme ai propri genitori, a bordo di un’autovettura in transito. Come riferito dalle vittime, gli autori dello sparo erano a bordo di una fiat panda di colore rosso, allontanatasi subito dopo.

La minore è stata trasportata dai propri genitori presso l’ospedale di S. Maria C.V.. Non in pericolo di vita. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Capua e personale della Sezione Rilievi del Nucleo Investigativo di Caserta. Indagini in corso.

20 marzo 2016 0

Sarà abbattuto il cavalcavia dell’A1 dopo l’incedio del tir ieri

Di admin

Caianello – Il cavalcavia dell’A1 tra Caianello e Capua, dopo l’incendio del rimorchio del Tir avvenuto ieri, e’ stato messo in completa sicurezza e ora dovrà essere demolito. Autostrade per l’Italia ha concluso in breve tempo le verifiche tecniche della struttura e la successiva messa in sicurezza, con puntellamenti e prese di carico sulle travi e sugli appoggi eseguite da ditte specializzate. Dopo meno di 5 ore dallo spegnimento dell’incendio, l’autostrada è stata riaperta al traffico garantendo due corsie per senso di marcia.

A partire da questa notte, inizieranno i lavori di demolizione che consentiranno la completa riapertura di entrambe le carreggiate autostradali. La ricostruzione del cavalcavia, la cui progettazione è già stata avviata, avverrà nei tempi tecnici strettamente necessari.

Autostrade per l’Italia segnala il divieto e il pericolo dell’operazione effettuata ieri dal conducente del Tir che, abbandonando il rimorchio in fiamme sotto il cavalcavia dopo aver portato in salvo la motrice, poteva avere conseguenze drammatiche. Per questo, si auspica che tutti gli operatori dell’autotrasporto traggano opportuno insegnamento da questo evento.

7 febbraio 2016 0

Beccati a rubare limoni dal proprietario. Tre uomini arrestati a Capua

Di redazione

Capua- Sono stati beccati dall’ anziano proprietario del terreno. Stavano rubando i limoni, tre uomini, rispettivamente di 43, 25 e 22 anni. Il fatto è accaduto a Capua in località Grotte dei Corsi frazione Sant’ Angelo. Il proprietario del fondo, un 76enne del luogo ha infatti notato la presenza di tre persone sul terreno che tentavano di asportare ben 150 kg di limoni. Gli agrumi erano stati riposti in tre sacchi di tela. Immediatamente ha chiamato i carabinieri, che giunti sul posto, hanno bloccato e tratto in arresto i tre uomini che ora risponderanno del reato di furto. I limoni sono stati restituiti al proprietario e i tre, attualmente agli arresti domiciliari, sono in attesa del processo per direttissima. N. Costa

15 settembre 2014 0

Offende la madre e viene accoltellato a Teano, arrestati due 19enni

Di admin

A Capua i Carabinieri della locale Compagnia, guidati dal Capitano Giovanni De Risi e i carabinieri della stazione di Teano guidati dal Mar. Ca. Tommaso Forziati, hanno arrestato, per concorso in tentato omicidio premeditato, Dabija Vasile Madalin, rumeno, cl. 1995, residente a Teano e Palmieri Alessandro, cl. 1995, residente a Sparanise (CE), in esecuzione decreto fermo del P.M., emesso dalla dott.ssa Antonella Cantiello della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria C.V. (CE). Il provvedimento restrittivo è scaturito dall’immediata attività di indagine sviluppata dai Carabinieri che, in pochissime ore dall’accaduto, hanno raccolto gravi ed inconfutabili indizi colpevolezza a carico degli arrestati che, la notte di due giorni fa, verso le ore 04.30 circa, in Teano, per futili motivi legati alla diffusione, da parte della vittima, di notizie offensive del decoro e della reputazione della madre di uno dei due, in concorso tra loro, con premeditazione e volontà di uccidere, hanno inflitto una coltellata ad un connazionale del Dabija. L’arma utilizzata, un coltello con lama di 20 cm., è stata rinvenuta e sottoposta a sequestro. La vittima è stata sottoposta ad intervento chirurgico e risulta ancora ricoverata presso l’ospedale civile di Sessa Aurinca (CE) in prognosi riservata mentre gli arrestati, sono stati ristretti presso la casa circondariale di Santa Maria C.V. a disposizione della competente Autorità Giudiziaria. Continua, pertanto, il costante impegno dell’Arma sul territorio caleno volto a garantire la sicurezza attraverso la costante presenza e la collaborazione con i cittadini.

7 agosto 2014 0

Cava dismessa utilizzata come discarica abusiva sequestrata a Capua

Di admin

Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Caserta, a seguito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, ha eseguito un decreto di sequestro preventivo di un’area di circa 33.000 metri quadri, ubicata nella periferia del Comune di Capua, su cui insiste una cava dismessa adibita a discarica abusiva, unitamente a circa 17.000 metri cubi di rifiuti, nonché di due camion ed una pala meccanica utilizzati rispettivamente per il trasporto e l’interramento degli stessi. Al fine di evitare l’aggravamento della situazione di degrado già provocata, l’intera zona è stata cautelata per prevenire ulteriori sversamenti di sostanze all’interno della ex cava. Le indagini sono scaturite da attività info-investigativa, che ha consentito di accertare un frenetico viavai di camion, specialmente durante le ore notturne, lungo la strada che conduce a Grazzanise, nei pressi del fiume Volturno. Dai sopralluoghi effettuati dai finanzieri nella zona segnalata, veniva riscontrata l’esistenza di una cava dismessa nella quale vi erano alcuni evidenti segni di cingoli di macchine operatrici che portavano ad ipotizzare che, al suo interno, venissero sversati rifiuti di ogni genere per essere, successivamente, ricoperti da terriccio. Venivano, infatti, rinvenute rimanenze di inerti provenienti da cantieri, materiali plastici e copertoni, altamente inquinanti in quanto a ridosso dell’argine del citato fiume. Al fine di individuare gli autori della condotta illegale e monitorare il flusso degli automezzi e la natura dei rifiuti presumibilmente sversati, veniva svolta un’attività tecnica condotta mediante l’ausilio di un sistema di video-ripresa posizionato all’interno di un lampione sito all’inizio della strada di accesso alla cava. Grazie alle lunghe attività di monitoraggio, era possibile risalire alla ditta di trasporti, risultata, dai successivi accertamenti, non in possesso della prescritta autorizzazione per la gestione di siti e/o discariche. Il titolare dell’impresa nonché l’autista dei camion che aveva effettuato i viaggi e gli sversamenti illeciti venivano, pertanto, denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata. L’attività svolta, che si inquadra nell’ambito del “Protocollo organizzativo di salvaguardia ambientale della Provincia di Caserta”, sottoscritto nel mese di gennaio 2011 alla presenza dei Ministri dell’Interno, della Giustizia e dell’Ambiente, conferma il costante impegno – nell’ambito delle attività delegate dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere e di quelle d’iniziativa del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta – per la tutela dell’ambiente, che, nel difficile momento che vive la c.d “terra dei fuochi”, mira alla salvaguardia della salute del cittadino.

1 agosto 2014 0

Giurano oggi i 643 Volontari dell’Esercito

Di redazionecassino1

Giurano fedeltà alla Repubblica italiana questa mattina, con una solenne cerimonia presso la caserma “Salomone” di Capua, i seicentoquarantatre Volontari in Ferma Prefissata di un anno (VFP1), appartenenti al 17° Reggimento Addestramento Volontari “Acqui” e al 47° Reggimento Addestramento Volontari “Ferrara”.

Gli uomini e le donne del 2° blocco 2014, al cospetto della Bandiera di Guerra del 17° Reggimento “Acqui”, decorata dell’Ordine Militare d’Italia, di una Medaglia d’Oro, tre d’Argento e una di Bronzo al Valor Militare, e agli ordini del Comandante, Colonnello Iginio Junior Ramundo, grideranno all’unisono il loro “Lo Giuro!”.

Alla cerimonia, presieduta dal Comandante del Raggruppamento Unità Addestrative dell’Esercito, Generale di Brigata Gabriele Toscani De Col, saranno presenti autorità militari, civili, religiose e le Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

Il 2° blocco 2014 è intitolato al Tenente Domenico Rossi, geniere alpino, caduto sul fronte russo nel secondo conflitto mondiale, decorato con la Croce di Guerra sul campo e insignito della Medaglia d’Oro al Valor Militare alla memoria.

Il giorno precedente la cerimonia i Volontari potranno unirsi a genitori, parenti e amici nella Caserma “Salomone”, dove saranno accolti per un breve indirizzo di saluto e un incontro informativo, nel corso del quale verranno illustrate le attività didattico-addestrative svolte.

23 luglio 2014 0

Duecentosessantatre nuovi sergenti riceveranno i gradi, venerdì prossimo, nella caserma “Salomone”

Di redazionecassino1

Saranno duecentosessantatre gli Allievi del 18° Corso Sergenti che riceveranno i gradi, il prossimo 25 luglio, nella Caserma “Salomone” di Capua. L’evento segna il termine di un intenso ciclo formativo e addestrativo,. durato sei mesi, durante il quale i neo sergenti hanno acquisito le capacità per poter essere impiegati presso i reparti ed Enti della Forza Armata. La cerimonia si svolgerà al cospetto della Bandiera di Guerra del 47° Reggimento “Ferrara”, decorata di una Croce di Cavaliere dell’Ordine Militare d’Italia, due Medaglie d’Oro al Valor Militare, una Medaglia di Argento di Benemerenza, e sarà presieduta dal Comandante per la Formazione e Scuola di Applicazione, Generale di Corpo d’Armata Paolo Ruggiero. All’evento presenzieranno il Comandante della Scuola Sottufficiali dell’Esercito, Generale Divisione Antonio Zambuco, e il Comandante del Raggruppamento Unità Addestrative, Generale di Brigata Gabriele Toscani De Col, oltre ad autorità civili, militari e religiose, a rappresentanti delle Associazioni Combattentistiche d’Arma e ai familiari degli Allievi. Nel corso della cerimonia, inoltre, verrà conferita al Capitano Daniele Paniconi, effettivo alla Scuola Sottufficiali dell’Esercito, la Medaglia di Bronzo al Valore dell’Esercito per essersi distinto per coraggio e perizia nell’ambito dell’operazione ISAF in Afghanistan.

7 maggio 2014 0

Oltre 800 chili di “botti” pericolosi sequestrati a Capua, denunciate 5 persone

Di admin

La Compagnia della Guardia di Finanza di Capua, nell’ambito dei controlli orientati verso il contrasto del fenomeno della detenzione illegale di prodotti pirotecnici privi dei requisiti minimi di sicurezza, ha sequestrato complessivamente oltre 800 Kg. di botti pericolosi. Cinque persone sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

Le Fiamme Gialle sono intervenute, in tre distinte operazioni di servizio, in occasione delle manifestazioni pirotecniche organizzate nei Comuni di Bellona e Vitulazio, nel periodo compreso tra la fine di aprile e gli inizi di maggio, effettuando controlli nei confronti delle imprese specializzate incaricate all’esecuzione degli spettacoli dei fuochi d’artificio.

I titolari delle ditte, sebbene in possesso delle prescritte autorizzazioni, dal patentino al permesso rilasciato dalla Questura per l’acquisto dei fuochi al foglio di via per il trasporto concesso dalla Prefettura, in tutte e tre le circostanze sono stati sorpresi dai Finanzieri mentre erano intenti ad allestire gli spettacoli per far saltare in aria vere e proprie bombe, prive della prescritta omologazione ed etichettatura indicante la categoria di appartenenza.

I fuochi d’artificio sono risultati di fattura artigianale, di diametro e peso nettamente superiore rispetto a quanto previsto dalla vigente normativa in materia di Pubblica Sicurezza e, quindi, ritenuti altamente pericolosi. Pertanto, al fine di garantire l’incolumità dei cittadini presenti alle manifestazioni e per la sicurezza degli stessi operatori del settore, i Finanzieri hanno proceduto al sequestro dei manufatti ed al deferimento dei responsabili all’Autorità Giudiziaria.

Le attività condotte dai militari del Comando Provinciale di Caserta, oltre ad essere l’ennesima conferma della capillarità quotidiana con cui la Guardia di Finanza procede al controllo economico del territorio, sottolineano la costante attenzione posta dal Corpo al fenomeno della fabbricazione e dell’utilizzo di “botti” pericolosi, che spesso sono stati causa di incidenti anche di particolare gravità.

18 marzo 2014 0

Con la droga in stazione a Capua, arrestato un 41enne di Monte San Giovanni Campano

Di admin

In Capua, i Carabinieri della Stazione di Ailano, unitamente a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Piedimonte Matese, hanno arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti, Fiore Massimo cl. 1973 di Monte San Giovanni Campano (FR). Nella circostanza il predetto veniva sorpreso nei pressi della stazione ferroviaria mentre cedeva sostanza stupefacente ad un acquirente. Sottoposto a perquisizione personale il Fiore veniva trovato in possesso di 2 dosi di eroina pari a grammi 1.5,  1 dose di crack pari a grammi 1 e 2 flaconi di metadone per complessivi ml. 26, il tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato, quindi, è stato condotto presso la Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere.