Categoria: Anagni

26 luglio 2018 0

Cani legati e condannati alla morte per fame e sete, salvati dai carabinieri

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ANAGNI – Due cani legati e condannati a morire di stenti sono stati salvati dai carabinieri di Anagni.

Alcuni cittadini hanno segnalato ai carabinieri la presenza di animali in stato di abbandono in un casale.

Giunti sul posto, i militari hanno trovato tra sporcizia ed escrementi la presenza all’interno del casale di due cani adulti meticci, un maschio ed una femmina, entrambi in cattivo stato di salute, a seguito di malnutrimento e malattie.

I cani, uno legato con una catena di un metro e mezzo e l’altro con un guinzaglio di 1,20 metri, erano aggressivi e affamati. I militari hanno richiesto l’intervento di personale veterinario ASL del Distretto di Anagni che coadiuvato da personale accalappiacani, hanno costatato lo stato di maltrattamento degli animali, provvedendo al loro trasporto presso il canile del comune di Sgurgola. Sono in corso gli accertamenti per accertare i responsabili.

19 luglio 2018 0

Anagni e Sora: Sequestrati quasi 2 quintali di marijuana. Due persone in manette

Di redazione

Una importante operazione quella appena portata a termine dal Comando Provinciale dei carabinieri di Frosinone che ha portato all’arresto di due persone. Due distinte operazioni che si sono svolte tra Sora ed Anagni e che hanno consentito ai carabinieri di sequestrare quasi 200 kg di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Si tratta quindi in sintesi di piantagione e laboratorio. Tutti i dettagli dell’operazione saranno forniti nella mattinata di oggi in una conferenza stampa, esattamente alle ore 11.30, presso il comando provinciale di Frosinone. Foto d’archivio

4 luglio 2018 0

Anagni, scoperta dai carabinieri una discarica abusiva di rifiuti urbani e pericolosi

Di redazionecassino1

ANAGNI –  I militari della locale Stazione, nell’ambito di mirati servizi coordinati tesi al controllo del territorio e contrasto alle violazioni sulle norme a tutela dell’ ambiente, individuavano in stato di abbandono di rifiuti su area demaniale.

Si tratta di un’area per complessivi mq.50 rifiuti solidi urbani, speciali e pericolosi.

Nella circostanza i militari dell’Arma delimitavano la superficie attivando immediatamente le procedure previste dalla normativa vigente a carico della competente Amministrazione comunale per la bonifica del sito.

foto repertorio

25 giugno 2018 0

Poliziotto derubato, sul treno, del tablet il malvivente magrebino arrestato dai carabinieri

Di redazionecassino1

ANAGNI – Brutta avventura per un poliziotto, in sevizio a Roma, sul treno su cui viaggiava nel tratto fra la Capitale e la Ciociaria.

L’uomo è stato derubato del proprio tablet da un giovane di nazionalità magrebina. Ne nasce una colluttazione fra i due che consente al poliziotto di riprendersi il tablet, ma al tempo stesso  al malvivente di tentare la fuga alla stazione di Anagni.

Il malvivente, già arrestato il giorno 22 scorso per droga, è stato successivamente catturato dai carabinieri di Anagni.

Dovrà rispondere di rapina impropria.

15 giugno 2018 0

“Casa Barnekow, tribuna di un alchimista” e “ I misteri di Anagni 2”, Gugliemo Vitti presenta i suoi libri a palazzo Bonifacio VIII

Di admin

ANAGNI – All’interno di Palazzo di Bonifacio VIII ad Anagni, domani alle 18, l’archeologo Guglielmo Viti, già autore dei libri “Misteri di Anagni” e “Anagni, la città vicina alle stelle”, presenterà i suoi due ultimi libri dedicati allo studio di questa città: “Casa Barnekow, tribuna di un alchimista” e “I misteri di Anagni 2”.

Nel primo libro verrà finalmente svelato il contenuto magico-alchemico degli affreschi e delle lapidi della celebre Casa Barnekow di Anagni: il barone svedese Alberto Barnekow in circa vent’anni elaborò una sorte di “codice”, una guida per raggiungere l’immortalità, una sorta di “stargate” per il mondo divino. L’intera facciata, che il barone definisce la sua “tribuna albertina”, i simboli alchemici, le frasi che si possono interpretare solo attraverso la conoscenza di testi come il Corpus Hermeticum o il Liber mutus, tutto il percorso che il barone compie per “trasformarsi” da mortale a immortale, il suo dialogo con la Madonna e i segreti che lui stesso riporta in tavole marmoree, sono descritti e spiegati da Guglielmo Viti in “Casa Barnekow, tribuna di un alchimista”.

Il secondo testo, invece, “I misteri di Anagni 2” racconta fatti, persone, luoghi straordinari di questa città che da sempre è considerata sacra, ed in cui fin da epoche antiche sono avvenuti eventi straordinari che racconta Tito Livio. Dopo aver illustrato alcuni fatti emblematici di questa sacralità il testo si concentra su due monumenti specifici molto particolari: gli affreschi di San Pietro in Vineis (dove l’immagine della deposizione di Cristo è straordinariamente identica alla Sacra Sindone e, considerata la sua datazione certa, rientra nel dibattito sull’autenticità del Sacro Lino) e la cosiddetta “Croce di San Tommaso”, un documento unico, una specie di cruciverba che nasconde una variopinta serie di significati e elaborati filosofici.

Oltre all’autore interverranno il giornalista Ivan Quiselli, direttore di Anagnia.com, con la proiezione di rare immagini dell’Anagni ottocentesca, e il chitarrista Giovanni Monoscalco, che eseguirà alcuni brani dal vivo.

Conduce l’evento la giornalista RAI Diana Alessandrini.

A seguire un aperitivo verrà offerto all’interno dello splendido cortile di Palazzo Bonifacio VIII.

Ingresso gratuito.

13 giugno 2018 0

Sorpreso a spacciare droga, un arresto e una segnalazione ad Anagni

Di admin

ANAGNI – Un 24enne è stato arrestato ad Anagni, sorpreso a spacciare droga. Stamattina i carabinieri della compagnia di Anagni hanno arrestato B.K., 24enne di origini albanesi ma domiciliato nella Città dei Papi, nella flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Il giovane è stato sorpreso mentre cedeva sostanze stupefacenti ad un giovane del luogo, è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, nel corso delle quali sono stati trovati 10 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi, un bilancino di precisione, materiali vari utilizzati per il confezionamento delle dosi nonché, la somma contante di 150 euro quale provento dell’attività illecita.

Contestualmente è stato segnalato alla Prefettura di Frosinone un 33enne del luogo, per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti poiché trovato in possesso di un grammo della stessa sostanza. Sia lo stupefacente che il materiale rinvenuto, sono stati sequestrati. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia in attesa del rito direttissimo.

6 giugno 2018 0

Tragico incidente stradale sull’A1 ad Anagni, muoiono due operai

Di admin

ANAGNI – Tragico tamponamento, oggi pomeriggio poco dopo le 15, sul tratto di A1 tra i caselli di Colleferro e Anagni in direzione sud.

Sono due le vittime, due operai che viaggiavano a bordo di un furgone che, per cause ancora in fase di accertamento, sono morte quando il loro veicolo si è schiantato con la parte posteriore di un autoarticolato.

Sul posto sono accorsi agenti della polizia stradale della sottosezione di Frosinone comandati dal sostituto commissario Fabrizio Di Giovanni, i vigili del fuoco di Frosinone e operatori del 118.

Il traffico è stato solamente rallentato dato che l’incidente è avvenuto sulla prima corsia; le altre due sono rimaste libere.

Ermanno Amedei

31 maggio 2018 0

Anagni; “YouPol”: l’app della Polizia di Stato presentata agli studenti dell’I.I.S. “Guglielmo Marconi”

Di redazionecassino1

ANAGNI – Oggi il tour informativo della Questura di Frosinone  ha fatto tappa ad Anagni: presentata l’innovativa app agli studenti  dell’I.I.S. “Guglielmo Marconi”.

Facile da scaricare, YouPol  consente di  segnalare, anche in forma anonima, episodi di  spaccio di droga e di  bullismo.

La Polizia di Stato, da sempre impegnata nella formazione civica dei ragazzi, con YouPol desidera infatti coinvolgere e responsabilizzare gli adolescenti  sul rifiuto del consumo della droga e di ogni forma di violenza.

Con l’occasione il Dr. Flavio Genovesi, Portavoce della Questura, nonché Dirigente dell’UPGSP e responsabile in ambito locale del progetto, ha invitato la giovane platea a riflettere sull’importanza del rispetto delle regole e di una “sicurezza” partecipata e condivisa.

30 maggio 2018 0

False dichiarazioni per simulare incidenti e truffare automobilisti

Di admin

ANAGNI – I carabinieri di Anagni, a conclusione di un’attività di indagine intrapresa a seguito di denuncia-querela presentata da un automobilista del luogo, hanno denunciato in stato di libertà quattro persone residenti nelle province di Frosinone e Roma poiché responsabili in concorso di truffa aggravata e falsità materiale commessa da privato.

I militari hanno raccolto nel corso dell’indagine elementi di colpevolezza nei confronti dei quattro i quali, a vario titolo, redigevano fasulle dichiarazioni simulando un incidente stradale attribuendone falsamente la responsabilità al denunciante, riuscendo così ad ottenere indebiti risarcimenti dalla compagnia assicurativa per complessivi euro 4.600.

21 maggio 2018 0

Inquinamento del fiume Sacco, dieci denunciati

Di admin

ANAGNI – Questa mattina i carabinieri di Anagni, coadiuvati dal personale della locale Stazione carabinieri Forestale, dell’ARPA Lazio e dell’Ufficio Tecnico Comunale, al termine di una complessa e articolata attività di verifica, sondaggi e video-ispezioni, connessa all’inquinamento del fiume Sacco, hanno identificato e deferito in stato di libertà dieci persone, nove delle quali, un 70enne di Ferentino, un 78enne, una 46enne ed una 43enne residenti nella capitale, un 46enne di Piglio, un 48enne ed un76enne entrambi originari di Roma nonchè un 58enne ed un 55enne di Anagni, si erano rese responsabili di omessa depurazione di acque e scarico illegale di acque reflue derivanti da attività industriali di 5 società ubicate nel territorio anagnino, che si occupano di riparazione di mezzi d’opera, trasporti e farmaceutica, delle quali i prevenuti risultano essere soci amministratori e legali rappresentanti.

Nello stesso contesto, gli operanti hanno accertato responsabilità penali anche a carico di un 71enne di Morolo, proprietario di un immobile sito in Anagni e costituito da 16 appartamenti in locazione, in quanto responsabile di scarico illegale di acque nere derivanti da civili abitazioni.