Categoria: Pastena

1 agosto 2018 0

Ritrovato nel fiume Sacco il corpo della 61enne scomparsa ieri sera a Pastena

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

PASTENA – Il corpo di una donna è stato ritrovato questa mattina nell’alveo del fiume Sacco durante le ricerche per la signora scomparsa ieri sera da Pastena. I vigili del fuoco di Frosinone, dalle 8 di ieri sera, erano sulle tracce di una donna di 61 anni di Pastena,

Maria Catallo di cui non si avevano più notizie dal primo pomeriggio. Le ricerche si sono concentrate nella zona che solitamente frequentava e questa matti è stato rinvenuto quello che sembra essere il suo corpo. Alle ricerche hanno partecipato anche i carabinieri della compagnia di Pontecorvo.

Ermanno Amedei

Foto repertorio

23 aprile 2018 0

Diario di una moglie tradita. Presentato a Pastena il nuovissimo lavoro di Palma Lavecchia

Di redazione

PASTENA – Nella suggestiva cornice della bellissima Pastena (Fr) ieri pomeriggio è stato presentato il libro appena terminato dalla scrittrice Palma Lavecchia.

“Diario di una moglie tradita“, questo il titolo di un volume che tratta una tematica che appassiona e soprattutto è ampiamente comune. La cerimonia di presentazione ha visto l’autrice dapprima aprirsi alle domande della moderatrice Luana Compagnone, poi confrontarsi con una platea molto attenta e soprattutto partecipe al dibattito.

A fare gli onori di casa il sindaco di Pastena Arturo Gnesi, l’assessore Gianni Ferraccioli e gli altri amministratori comunali. Intenso lo spessore del dibattito con riflessioni notevoli sul tema “tradimento” e coppia: perché si tradisce, perché si perdona e perché non farlo invece, come cambiano i sentimenti ed infine come rinascere o maturare dopo un tradimento.

Il libro, infatti, non autobiografico, scritto in forma di diario espone a tutti la storia di una donna, Delia, poi di una famiglia, attraversata da una silenziosa tempesta, la scoperta del tradimento del marito ai danni della moglie. Tante emozioni, delusioni, dubbi e poi la sensazione più dura: sentirsi fuori luogo proprio nel nido sicuro della propria famiglia.

Diario di una moglie tradita, autoprodotto, con la prefazione curata dall’attore Marco Falaguasta, può essere acquistato da numerose piattaforme on line a cominciare da Youcanprint N.Costa

27 settembre 2016 0

Incidente stradale a Pastena, motociclista perde la vita

Di admin

Pastena – Un incidente stradale con esito mortale, è avvenuto nella tarda mattinata di oggi a Pastena.

La tragedia si è consumata in località Colle Vento sulla strada Provinciale che da Pastena porta a Castro dei Volsci. A perdere la vita è stato Valerio D. D. 25 anni che viaggiava in sella ad una modo quando, alle 12.30 circa, si è schiantato contro una vettura aziendale di Poste Italiane. Immediati i soccorsi ma per il giovane non c’è stato nulla da fare. Si indaga per stabilire le esatte dinamiche di quanto accaduto e se vi siano responsabilità per la tragedia.

29 febbraio 2016 0

Tradizioni e dialetto rivivono in una brillante commedia a Pastena, il plauso di Angelo D’Ovidio

Di admin

Pastena – Un grande evento atteso con vivo interesse dalla comunità pastenese. Ieri pomeriggio nel locale di Rita e Mario Santilli è andato in scena un nuovo grande successo della compagnia teatrale “D’ gl’ chiòtt chiòtt“. Una brillante commedia in tre atti, scritta e diretta da Simona Savone, che ha restituito atmosfere e personaggi del 1955. Una simpatica sceneggiatura, una puntuale interpretazione rigorosamente in dialetto di Pastena e un forte senso di amicizia, sono stati gli ingredienti del successo di pubblica e critica della commedia “L’ crest’ d’ Fripp’ Antoin”.

Il lavoro di Simona Savone è stato come sempre accuratissimo nella ricostruzione di ambienti e nella ricostruzione filologica del dialetto. Le scenografie e i costumi curati rispettivamente da Antonio De Lellis e da Paolo De Lellis hanno fatto il resto insieme alle elaborazioni grafiche di Paola Mancini e ad audio e luci curati dall’associazione “Arte e Musica”, Mimmo Leo e Guglielmo Crescenzi. La compagnia, attiva da molti anni e affiatatissima, ha portato in scena la disavventura di due vicini di terreno molto agguerriti e rappresentanti di due modi di vivere molto diversi che si è conclusa nell’aula del tribunale. Gli interpreti tutti bravissimi hanno saputo far rivivere le atmosfere degli anni ’50 del secolo scorso.

Gli attori Elena Nilo, Emanuele Lauretti, Matilde Mattarocci, Lorenzo Lauretti, Anna De Lellis, Maria Spada, Emilio Martini, Giuseppe Colicci, Mario Abbate, Roberto Frattarelli, Cristiano Spada, Giovanni Sarracino, Moreno Cerroni, Olga Iannozzi, Antonio De Angelis e Graziano Petrucci, hanno suscitato le risate, l’interesse e la curiosità del folto pubblico accorso per assistere alla divertente commedia.

Il già consigliere regionale Angelo D’Ovidio ha commentato: “Non è possibile progettare il futuro se non conosciamo il passato. Il passato significa la nostra storia, le nostre tradizioni. Significa preservare ciò che è stato il nostro paese e che ha dimostrato di saper fare negli anni. Penso che la dimostrazione che ha saputo dare questa manifestazione sia quella trasmettere alle nuove generazioni una parte importante della cultura che ha contraddistinto il tessuto sociale del nostro paese negli anni ’50 del secolo scorso. Penso che tutti questi ragazzi, molto bene assortiti e valorizzati da Simona Savone, abbiano saputo veramente interpretare il testo. Non posso che complimentarmi con tutti per l’ottima riuscita dello spettacolo. Non dico che l’obiettivo sia stato raggiunto, ma sicuramente il primo passo è stato fatto”.

Antonio Nardelli

1 maggio 2015 0

A Pastena si celebra la festa del “maggio” – VIDEO

Di admin

Si rinnova il rito della festa del maggio a Pastena. L’intera comunità partecipa attivamente alla realizzazione della festa patronale in onore della Santissima Croce che si intreccia strettamente con l’antichissimo rito collegato ai culti arborei. La festa segue un calendario di appuntamenti prefissato e come da consuetudine la sera del 30 aprile dopo “l’abbusso” presso la casa del mastro di festa il “maggio”, l’albero scelto e abbattuto durante la mattinata, viene trainato da piazza Napoli a piazza del Municipio, la parte più alta del paese. Al traino partecipano tre coppie di buoi e i volontari accompagnati dagli spari dei fucili degli sparatori.

di Antonio Nardelli

18 ottobre 2014 0

B&B di Pastena distrutto dalle fiamme, lo sfogo dei proprietari

Di admin

“Abbiamo investito in quell’attività dieci anni delle nostre vite e sono bastati pochi attimi per rendere vani molti dei nostri sforzi”. Il Settimo Cielo di Pastena, è un B&B molto conosciuto non solo sul territorio ma anche fuori provincia. “La nostra clientela – dichiara uno dei proprietari – arriva da ogni parte d’Italia e per arredare l’area esterna con palme e chioschi in legno stile caraibico abbiamo investito tutto. Nel capannone, inoltre, c’erano attrezzature e utensili di ogni genere, da frigoriferi al bancone del bar, e tutto quello che avevamo rimesso al coperto per evitare che si rovinasse nel corso dell’inverno. Adesso è tutto distrutto”. Toccante lo sfogo del padre e del figlio proprietari della struttura che denunciano un danno di centomila euro. Le fiamme, con tutta probabilità, sono arrivate dall’esterno, da un fuoco di sterpaglie non spento bene. Quel che resta di un angolo lussureggiante a bordo piscina adesso, è la cenere e le strutture metalliche risparmiate dal rogo.

Er. Amedei

18 ottobre 2014 0

Fiamme nel B&B a Pastena, struttura gravemente danneggiata. Si ipotizza fuochi fuori controllo di contadini

Di admin

Un bad & breackfast di Pastena è stato distrutto questa notte da un incendio. Il rogo si è alimentato da una struttura in legno e nell’area estiva della piccola azienda di famiglia ubicata nella zona Cavattelle nei pressi delle famose grotte di Pastena. L’area bar, le coperture in paglia a bordo piscina, una piccola cucina e la rimessa degli attrezzi tra i quali un quad da 9mila euro è andato tutto perduto. I proprietari avrebbero stimato il danno in circa 100mila euro. Si indaga sulle cause dell’incendio. Nel pomeriggio, intorno alle 19, aiutanti della struttura recettiva, avrebbero visto del fumo alzarsi da un campo coltivato adiacente, frutto di un fuoco controllato acceso da agricoltori. A quell’ora hanno dovuto spegnere anche un principio di incendio su una delle coperture di paglia, probabilmente appiccate da qualche lapillo. Tutto sembrava a posto fino alle 20, quando ormai il fuoco aveva avvolto tutta l’area intorno alla piscina. L’intervento dei vigili del fuoco è servito a limitare i danni, ma che comunque sono ingenti.

13 settembre 2013 0

Cade dal tetto di un capannone a Pastena, ferito 50enne

Di redazione

Un uomo di circa 50 anni, oggi pomeriggio, è volato giu dal tetto di un capannone di sua proprietà a Pastena. L’uomo era salito per dei lavori di manutenzione salvo, poi, fare un salto di circa 4 metri procurandosi ferite multiple. I soccorritori hanno fatto intervenire una eliambulanza che, atterrata sul posto, ha caricato il ferito trasportandolo al Santa Maria Goretti di Latina. Le sue condizioni non sarebbero gravi. Ermanno Amedei Foto Nardelli