Categoria: Sant’Apollinare

20 settembre 2018 1

Via Muraglie a Sant’Apollinare, la strada di Kesserling tra incuria e abbandono

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

SANT’APOLLINARE – Una strada desolata, alberi caduti e un pizzico di rifiuti abbandonati fra le erbacce.

La zona in questione interessa via Muraglie, storico percorso che si snoda per alcuni chilometri lungo la zona est di Sant’Apollinare. Utilizzata da secoli, ebbe un ruolo ben definito durante la Seconda Guerra Mondiale. Di fatti proprio lungo di essa sorgeva una struttura di ricovero per civili e persino la dimora del feldmaresciallo tedesco Albert Kesserling, fra i principali protagonisti della Battaglia di Montecassino. Da anni questo prezioso pezzo di storia giace dimenticato, soggetto all’incuria del tempo. La via venne infatti chiusa circa un decennio fa, ritenuta pericolosa e non adatta al transito di pedoni e veicoli.

Ai cittadini che aspettavano fiduciosi la sua messa in sicurezza e riapertura, l’amministrazione comunale si era dichiarata in attesa di fondi regionali per sostenere i lavori. Fondi che, a quanto pare, in ben 10 anni non sarebbero mai arrivati. Nel mentre si è preferito nascondere il problema sotto strati di macerie d’asfalto e piante malsane, ignorando le famiglie che vivono nei pressi di via Muraglie. Adulti ma soprattutto anziani e bambini costantemente esposti al pericolo ambientale che la strada ormai rappresenta, con l’ulteriore massiccia presenza di insetti molesti. A tutto questo va aggiunto l’impossibilità di transito per i mezzi di emergenza in caso di bisogno. Inoltre la riapertura del percorso agli automobilisti permetterebbe un più rapido collegamento fra via le Grotte e via Sterparo, così come fra quest’ultima e via Colle Ponaro. L’amministrazione comunale ha quindi ignorato i disagi ai cittadini, la tutela dell’ambiente e persino la dovuta valorizzazione di un luogo storico: per quanto ancora intenderà nascondere la polvere sotto al tappeto?

Giulia Guerra

14 agosto 2018 0

Sant’Apolllinare: Aggredisce un ragazzo per gelosia, 37enne nei guai

Di redazione

Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Sant’Apollinare, a conclusione di attività info-investigativa relativa a un’aggressione patita da un 33enne residente nella Valle dei Santi alcuni giorni fa, deferivano in stato di libertà per “lesioni personali dolose e minaccia grave mediante arma impropria” un 37enne di Minturno, già censito per i reati di danneggiamento, violazione di sigilli ed abbandono di animali. In particolare, il denunciato aveva aggredito il 33enne dopo essere venuto a conoscenza di una presunta relazione extraconiugale di quest’ultimo con la propria moglie e per tale motivo si era recato presso la sua abitazione minacciandolo di morte e colpendolo con una spranga di ferro, tanto da procurargli lesioni giudicate guaribili in giorni sei dai sanitari del Pronto Soccorso dell’ospedale di Cassino a cui aveva fatto ricorso per le cure del caso. L’aggressore, inoltre, nell’andare via, aveva sfogato la sua rabbia infrangendo il parabrezza dell’autovettura di un parente della vittima parcheggiata nelle vicinanze. Nonostante le ferite riportate e le minacce ricevute, la vittima, per timore di successive ripercussioni, non aveva formalizzato nessuna denuncia, ma nonostante ciò i militari operanti, al termine degli accertamenti e grazie anche al contributo di alcune testimonianze acquisite, riuscivano ad identificare l’aggressore e stante la procedibilità d’ufficio, lo stesso veniva deferito alla Procura della Repubblica di Cassino. Ricorrendone i presupposti di legge, il 37enne veniva anche proposto per l’allontanamento con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno in quel Comune per un periodo di anni tre. Foto d’archivio

24 aprile 2018 0

Studentessa acquista su internet I-Phone, ma il telefono non arriva. In due denunciati per truffa

Di redazionecassino1

SANT’APOLLINARE –  I militari della locale Stazione, a conclusione di articolate indagini, hanno deferito in stato di libertà per “truffa in concorso”, un 26enne residente a Verona ed un 33enne residente a Crotone, risultati entrambi già censiti per analoghi reati. L’attività investigativa è scaturita a seguito della querela effettuata nel mese di gennaio scorso da una studentessa del luogo che, dopo aver letto un annuncio sul sito internet “Subito.it”, aveva concordato l’acquisto di un I-Phone modello 7 con il 33enne crotonese. L’uomo, ricevuto dalla vittima della truffa il versamento di un anticipo di euro 165,00, su una carta Poste Pay intestata al 26enne di Verona, non provvedeva alla consegna del telefono cellulare alla malcapitata studentessa.

20 aprile 2018 0

Carabiniere preso a morsi a Sant’Apollinare, arrestato 33enne

Di admin

SANT’APOLLINARE – Morso mentre era in servizio a San’Apollinare. Sfortunato protagonista è un carabiniere della locale stazione che ieri pomeriggio è stato addentato ad una coscia, non da un cane, ma dal 33enne che, fuori di se, aveva iniziato a prendere a bastonate le auto in transito sulla Strada Provinciale Valle dei Santi.

Alcuni automobilisti segnalavano la presenza di un uomo in stato di alterazione psicofisica che, armato di un bastone in legno cercava di colpire gli automobilisti di passaggio. Giunta sul posto la pattuglia della Stazione di Sant’Apollinare, si è trovata il 33enne, posizionato in mezzo alla strada che rivolgeva ai militari frasi oltraggiose.

Nonostante gli inviti ad allontanarsi dei Carabinieri, questi continuava ad oltraggiarli ed una volta avvicinatisi per accompagnarlo fuori dalla carreggiata, l’uomo ha opposto resistenza aggredendo il capo equipaggio con calci e spintoni, distendendosi a terra e gridando di non volersi spostare. A questo punto i militari cercavano di allontanarlo dalla sede stradale ed in questo frangente il capo equipaggio è stato addentato alla coscia destra.

Tratto in arresto, al termine delle formalità di rito veniva tradotto presso la camera di sicurezza della Compagnia di Cassino in attesa del rito per direttissimo.

13 febbraio 2018 0

Al via i lavori per il depuratore di Sant’Apollinare

Di admin

SANT’APOLLINARE – “Acea Ato 5 ha mantenuto la promessa: sono iniziati i lavori che daranno vita all’opera di depurazione delle acque in località Rivolozzo”.

Lo si legge in una nota del Comune di Sant’Apollinare.

“Ringrazio la società idrica, la dirigenza e in particolare l’ingegnere Andrea Lunghi che ha curato il complesso iter che oggi ci fa salutare questo prezioso risultato”. Lo ha precisato nella nota il sindaco Enzo Scittarelli”.

“Il depuratore che presto sarà nelle disponibilità dei cittadini di Sant’Apollinare è un altro dei punti del programma elettorale che realizziamo. Ora ci concentreremo sul Piano Regolatore Generale. Intanto, grazie al cospicuo finanziamento ottenuto dalla Regione Lazio per costruire una compostiera di comunità direttamente in paese, non dovremo più trasferire neppure l’umido altrove, con notevole sgravio fiscale sull’imposta della Tari, che a Sant’Apollinare è già una realtà, come abbiamo determinato nell’ultimo Consiglio comunale”.

23 gennaio 2018 0

Prodotti chimici per agricoltura irregolari, sette quintali sequestrati a Sant’Apollinare

Di admin

SANT’APOLLINARE – Sette quintali di prodotti chimici per agricoltura sono stati sequestrati dai carabinieri del Nas di Latina in una rivendita di prodotti agricoli a Sant’Apollinare.

Gli uomini del capitano Felice Egidio, nel corso di attività di controllo nel settore della commercializzazione di agro-farmaci, hanno rivenuto e sottoposto a sequestro amministrativo 1650 confezioni corrispondente a 700 chili di prodotti fitosanitari, per un valore di circa 25 mila euro, che riportavano in etichetta indicazioni difformi da quelle previste dalla normativa vigente e non idonee a garantirne la tracciabilità.

10 giugno 2016 0

“Suoni sapori e tradizioni” sabato 25 giugno a Sant’Apollinare

Di Antonio Nardelli

Sabato 25 Giugno nel comune di Sant’Apollinare in provincia di Frosinone a partire dalle ore 20,00 si apriranno ufficilamente le danze per la prima edizione della manifestazione: “Suoni, sapori e tradizioni…”, un evento enogastronomico culturale di grande rilievo.

Come si evince dal titolo sarà una festa popolare nel puro stile Pro Loco, durante la quale verrano proposti e serviti alcuni dei piatti tipici locali. Il tutto allietato dall’intrattenimento musicale di due band, una di musica folk “Le pezze nere” l’altra di musica leggera “Smile Band”.

Inoltre durante la serata verranno premiati la miglior Risiera (variante della più nota pastiera) e il miglior vino locale. Ci saranno moltissimi stand con prodotti tipici dell’artigianato e dell’agricoltura locale e tutto l’evento sarà patrocinato oltre che dall’amministrazione comunale di Sant’Apollinaire anche dal Consorzio di Bonifica della Valle del Liri e dal Consiglio Regionale del Lazio.

12 maggio 2016 0

Abuso edilizio, denunciate 4 persone a Sant’Apollinare

Di redazione

Oggi a Sant’Apollinare, i carabinieri della locale Stazione, in collaborazione con la Polizia Locale e con il personale dell’Ufficio tecnico comunale, nel corso di un predisposto servizio volto alla tutela del territorio ed in particolare a contrastare l’abusivismo edilizio, deferivano in stato di libertà per i reati di “esecuzione di lavori edili in assenza del permesso di costruzione e violazione delle norme antisismiche in concorso”, un 74enne, un 57enne, un 52enne ed un 27enne, rispettivamente proprietario dell’immobile, progettista dei lavori, esecutore materiale degli stessi,amministratore unico della ditta esecutrice dei lavori. Gli operanti accertavano che i predetti avevano realizzato alcune opere edilizie in totale assenza del titolo autorizzativo, in particolare avevano effettuato la copertura di un terrazzo con pilastri e travi in cemento armato; un portico in ferro avente dimensione di mq 24 circa; manufatto in muratura di 37,50 circa; un locale in muratura di mq 9,50 circa; un locale in muratura di mq 7,50 circa; un locale in muratura di mq 6,30 circa. Le strutture del valore di 100 mila euro circa, venivano sottoposte a sequestro.

21 aprile 2016 1

Aggredisce e picchia la ex moglie a Sant’Apollinare, 41enne arrestato

Di admin

Sant’Apollinare – Nonostante il divieto di avvicinarsi alla ex moglie, un 41enne di Sant’Apollinare continuava ad rendersi oppressivo nei confronti della donna e, per questo, i carabinieri gli hanno notificato una ordinanza di arresto ai domiciliari. Il provvedimento iniziale del divieto di avvicinamento era scaturito da indagini svolte dai militari a seguito di una denuncia presentata dalla ex coniuge in cui accusava l’uomo di una serie reiterata di atti vessatori e persecutori consistenti in violenze e minacce che si ripetevano dall’atto della separazione. Ad ottobre l’uomo sorpreso a picchiare la donna era già stato arrestato dagli stessi militari. Dopo la scarcerazione il G.I.P. del Tribunale di Cassino aveva imposto al 41enne, come misura cautelare, il divieto di avvicinamento alla ex moglie, ma questi, incurante del provvedimento continuava con la sua condotta oppressiva nei confronti della stessa e, per questo, oggi la misura cautelare è stata aggravata.

13 marzo 2016 0

75enne alla guida in stato di ebbrezza. Denunciato a Sant’Apollinare

Di redazione

SANT’APOLLINARE- I carabinieri hanno denunciato in stato di libertà un 75enne. A far scattare il provvedimento ai danni dell’uomo l’esito dell’alcoltest. E’ risultato infatti positivo e immediata è stata la denuncia per guida in stato di ebbrezza alcoolica. Il 75enne, infatti era stato notato in evidente stato di alterazione psicofisica e all’alcoltest veniva trovato con valori superiori a quelli previsti dalla norma. Qualche bicchierino di troppo e l’anziano si è visto dunque anche sottoporre l’autovettura a fermo amministrativo e contestualmente ritirare di documenti di guida. N. C.