Categoria: Viticuso

30 Agosto 2016 0

Stasera “Viticuso tra Sapori e Tradizioni”

Di Antonio Nardelli
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Questa sera a Viticuso si svolgerà la V Edizione della Festa Popolare: “Viticuso tra Sapori e Tradizioni“, organizzata dall’Associazione Pro Loco e patrocinata dal Comune di Viticuso che anche quest’anno non ha fatto mancare il proprio contributo alla manifestazione. La Festa Popolare ormai fiore all’occhiello dell’Estate Viticusana è diventata un immancabile appuntamento per tutti coloro che amano le tradizioni popolari, le musiche e i sapori di un tempo non troppo lontano.

L’Associazione ha curato nei minimi dettagli ogni cosa promuovendo una Mostra Mercato dell’Artigianato e dei Prodotti Tipici Locali in cui i visitatori potranno ammirare ancora il lavoro sapiente di tanti artigiani e in particolar modo di alcuni della zona ancora dediti alla lavorazione del legno, della pietra e del cuoio. L’Associazione realizzerà un Percorso Enogastronomico nel Centro Storico del Paese nel quale verranno serviti i piatti tipici tradizionali preparati secondo le antiche ricette della cucina popolare viticusana.

La Festa, dalle 16,00 fino alle ore 22,30 sarà animata da canti e balli della tradizione ciociara eseguiti da alcuni giovani suonatori del posto con i loro amici che daranno, attraverso la musica, il canto e il ballo, “anima” alla festa. Dalle 22,30 in poi, come da tradizione, ci si riunirà tutti nella Piazza principale del Paese con il grande Spettacolo di Musica Popolare tenuto dal gruppo di Lorenzo Rea “Radici Popolari”. L’ Associazione anche quest’anno conterà sulla collaborazione e sull’aiuto di tante persone che, avendo a cuore Viticuso e le sue tradizioni, si uniranno insieme con amore e passione con lo stesso obiettivo di realizzare una bella festa e di far conoscere il proprio paese anche al di fuori dei propri confini. A differenza delle scorse edizioni lo stand dei dolci quest’anno sarà allestito nella Piazza Principale del paese e avrà lo scopo di raccogliere fondi per le famiglie colpite dal terremoto. Chiunque durante la festa potrà fare una donazione oppure acquistare un dolce, donato dai cittadini, contribuendo così all’iniziativa. Con quanto raccolto verrà poi acquistato materiale richiesto nelle zone colpite dal sisma e di cui le famiglie hanno maggiormente bisogno e sarà poi portato direttamente sul posto da alcuni volontari a nome della piccola comunità e di quanti hanno partecipato alla festa.

I dolci donati potranno essere consegnati presso la sede Pro Loco in Piazza dei Caduti oppure direttamente allo stand dei dolci dalle ore 16,00 in poi. Il Presidente Maria Stefania Caira invita pertanto tutti a sostenere tale iniziativa anche solo con un piccolissimo gesto di solidarietà e ringrazia di cuore a nome di tutta l’Associazione quanti vorranno sostenere questa nostra piccola iniziativa. Il Presidente inoltre per il decennale delle attività dell’Associazione ringrazia quanti in questi anni hanno collaborato nella realizzazione delle varie Manifestazioni e Attività che sono state realizzate e in particolar modo tutti coloro che mettendoci soprattutto il “cuore” hanno contribuito alla realizzazione della Festa Popolare che quest’anno è alla sua V Edizione. Particolare ringraziamento va al Sindaco Edoardo Fabrizio e alla sua Amministrazione per aver creduto in questa Associazione e per averla sostenuta fin dall’inizio sempre e comunque, ai pochi ma buoni Esercenti di Viticuso che nel loro piccolo hanno sempre contribuito alle Manifestazioni, al Comitato Festa S. Antonino, agli Sponsor e in particolar modo a tutti i componenti attivi dell’Associazione dal primo all’ultimo che in tutti questi anni anche se tra mille difficoltà hanno lavorato e si sono impegnati nella realizzazione delle varie Attività arrivando fino ad oggi a festeggiare i 10 anni di attività.

L’Associazione Pro Loco Viticuso nel decennale delle sua attività sente particolarmente questa quinta edizione della Festa Popolare Viticuso tra Sapori e Tradizioni perché non solo segna un importante traguardo per l’Associazione ma un importante momento di unione di tutta la comunità s in quanto questa festa, nata un pochino per gioco,è stata ed è capace di unire tutti e di risvegliare in ciascuno quel profondo sentimento di legame e di appartenenza alla nostra terra e alle nostre radici. Vi aspettiamo numerosi!

24 Luglio 2016 0

Incendi boschivi, fiamme nella notte a Monticelli di Esperia e tra Cervaro e Viticuso

Di Antonio Nardelli

E’ stata una lunga notte di lavoro quella appena trascrosa dai Vigili del Fuoco di Cassino. Intorno alle 23 di ieri sera l’emergenza è scattata per un incendio che è divampato tra Viticuso e Cervaro.

Qualche ora dopo, contemporanemante a un incidente sull’A1 un altro incendio boschivo ha richiesto l’intervento dei Vigili del Fuoco a Monticelli di Esperia che hanno lavorato fino alle prime luci dell’alba. Poi, il maltempo, fortunatamente, ha contribuito a spegnere del tutto l’incendio.

5 Gennaio 2016 0

Originaria di Viticuso, Cristina Salvatore muore per esalazioni di monossido di carbonio a Borgorose

Di admin

Viticuso – Si chiamava Cristina Salvatore, aveva 78 anni ed era originaria di Viticuso la donna morta questa mattina a Borgorose in provincia di Rieti. Era una dei 26 ospiti della casa di cura Padre Pio in via delle Ville in cui, questa mattina, a causa del malfunzionamento dell’impianto di riscaldamento, è rimasta intossicata insieme ad altre sei persone di anidrite carbonica. Per lei non c’è stato nulla da fare. Altri sei ospiti sono stati trasportati negli ospedali di Rieti ed Avezzano ma nessuno sembra in pericolo di vita. Del caso se ne stanno occupando i carabinieri della compagnia di Rieti.

Leggi anche

Leggi anche

Er. Amedei

6 Agosto 2015 0

Roghi nel Cassinate, abitazioni minacciate dalle fiamme ad Ausonia

Di admin

Mentre continuano a bruciare la vegetazione gli incendi boschivi che si sono sviluppati ieri a Villa Santa Lucia e su monte Trocchio a Cervaro altri roghi si registrano nel Cassinate.

Lavorano senza sosta da ore piloti dei mezzi aerei, vigili del fuoco protezione civile e corpo forestale dello Stato. Un vasto incendio a Viticuso ha visto impegnati due canadair mentre ad Ausonia è massima allerta per un incendio che sta minacciando le abitazioni e dove sono intervenuti due elicotteri 1 canadair e 5 mezzi della protezione civile nonchè 2 aps vigili del fuoco.

8 Maggio 2015 0

“Gara di Caccia a Starne” a Viticuso in ricordo di Virgilio Volante

Di admin

Il 25 e 26 aprile si è svolto il 1° “Memorial Virgilio Volante” celebrato con una Gara di Caccia a Starne con C.A.C. presso l’Azienda Faunistica Venatoria – “Vitifauna” di Viticuso, di cui è concessionario Franco Grossi. L’evento, patrocinato dall’Ente Nazionale Cinofilia Italiana e dalla Società Italiana Setter, ha ottenuto un grande riscontro richiamando non solo numerosi partecipanti provenienti da diverse parti d’Italia ma anche un nutrito e partecipe pubblico di appassionati.

L’imponente  trofeo, è stato vinto nella nostra provincia da Umberto D’Alessandris, nome affermato nell’ambito della cinofilia italiana. Il Memorial è stato dedicato a una figura indimenticata del mondo imprenditoriale, venatorio e sportivo della nostra Provincia. Una persona che ha sempre voluto coniugare l’impegno nel mondo del lavoro con un significativo impegno sociale in diversi settori culturali e sportivi del cassinate: titolare per molti anni di un’Azienda Faunistico-Venatoria nel territorio di Cassino, è stato anche Presidente della Sezione del Club Alpino di Cassino e dell’ISEF di Cassino (primo nucleo di quella che sarebbe poi diventata l’Università di Cassino); negli anni ’70 è stato anche Presidente del Cassino Calcio. Per questi motivi e per avere appreso da lui le prime nozioni che l’hanno appassionato alla caccia ed alla conservazione dell’Ambiente, Franco Grossi, ha dedicato questo evento a Virgilio Volante ricordando in lui anche un appartenente a quella generazione di cassinati che dopo aver conosciuto i drammi di una guerra devastante ha intrapreso il duro percorso dell’emig razione per poi tornare a dare il suo forte contributo alla rinascita delle terre di origine.

30 Agosto 2014 0

“Viticuso…tra sapori e tradizioni” alla scoperta di …”Radici popolari”

Di redazionecassino1

Torna anche quest’anno, organizzata dalla Pro loco e dal Comune, “Viticuso… tra sapori e tradizioni 2014” una giornata per assaporare i prodotti eno-gastronomici del piccolo borgo di Viticuso. Un sabato, 30 agosto, all’insegna del clima festoso d’altri tempi, fra degustazione di piatti tipici e musica popolare, stornelli e musicisti di strada. Una kermesse di profumi e musica, dove protagonisti saranno i piatti tipici di Viticuso, dal gustosissimo Tardaglione, una sorta di polenta a base di verdure locali, cucinata dalle sapienti mani delle donne e mescolata dalla forza delle braccia degli uomini dell’antico borgo montano. Ma non basta, perché ci saranno gli arrosticini di carne ovina, legumi del luogo, i fagioli rossi, tipici di Viticuso e i salumi, in cui re per eccellenza sarà l’immancabile “Abbuott”, salame di agnello. Una profusione di sapori per palati da intenditori e non solo, tutto condito da musica, danze e antichi giochi popolari. Una giornata alla riscoperta dei sapori e delle tradizioni paesane di Viticuso. Una vera festa del passato dove risuoneranno i canti e la musica popolare del gruppo folk “Radici popolari”. Un gruppo, quello di “Radici popolari” affermato nel settore, composto da sei elementi accompagnati dagli strumenti popolari come organetto, zampogna, ciaramelle magicamente suonati da Lorenzo Rea, Dario Tomasso, Mauro Pacitti, le percussioni di Emiliano Stogura, le chitarre di Tiziano Leone, il violino di Adamo Fratarcangeli e la splendida voce di Maura Amata. Un repertorio che spazia e viaggia con melodie e canti tradizionali del centro-sud d’Italia e si propone di sviluppare musiche che, pur avendo radici antiche, si presentano come una reinterpretazione di moduli tipici della cultura popolare in rapporto ad una espressività e ad una identità moderna ed attuale. Chi volesse trascorrere una giornata all’aria aperta assaporando marmellate, miele, olio, paste fresche e tutte le altre prelibatezze non potrà fare a meno di salire all’antico borgo di Viticuso alla scoperta dei suoi angoli suggestivi. F. Pensabene

7 Agosto 2014 0

Allevamento lager di cani scoperto e sequestrato dalla Polizia a Viticuso

Di admin

Tutto è nato dalla segnalazione di un animalista che ha messo gli uomini della questura di Frosinone sulla pista giusta. La conferma che la segnalazione fatta da Antonio Colonna, esperto di zoomafie di EITAL (Ente Italiano Tutela Animali) fosse di prima mano è arrivata quando gli agenti della Squadra Mobile hanno fermato un mezzo che trasportava, in manietra non idonea, sette cuccioli di varie taglie e di razze quali jack russel, maltesi e pastori tedeschi, tutti dell’età di due mesi. Il vettore ha dichiarato di aver prelevato i cuccioli da un allevamento di Viticuso e di doverli consegnare ad un privato per la vendita. Inevitabile il controllo alla suttura che è risultata essere abusivamente occupata ed utilizzata da un quarantenne del luogo ad attività di allevamento. All’interno del canile altri 40 cani di diverse razze costretti a sopravvivere in condizioni igieniche inesistenti, privi di acqua, chiusi in box e obbligati a muoversi tra gli escrementi. Evidente lo stato di denutrimento di molti animali e le pessime condizioni fisiche, anche le fattrici ed i cuccioli appena nati rinchiusi in gabbie per conigli. A gestire il tutto, pare da solo, il 40enne che è stato denunciato per maltrattamento di animali e gli stessi sono stati sequestrati ed affidati a strutture idonee. Er. Amedei

8 Luglio 2013 0

Terremoto: scossa di magnitudo 3.0 tra le province di Frosinone, Isernia e Caserta

Di admin

Una scossa di magnitudo 3.0 è stata registrata questa mattina alle ore 11.28 nel distretto sismico Zona Cassino. Il sisma è stato nettamente avvertito dalla popolazione e i sismografi dell’istituto di geofisica e vulcanologia lo hanno registrato ad una profondità di 16,2 chilometri tra i comuni di Acquafondata (Fr), Cervaro (Fr), San Vittore Del Lazio (Fr), Viticuso (Fr), Mignano Monte Lungo (Ce), San Pietro Infine (Ce), Conca Casale (Is), Filignano (Is), Pozzilli (Is), Venafro (Is).

11 Febbraio 2012 0

Emergenza neve, bufera e slavina bloccano una squadra di vigili del fuoco

Di redazione

Prima una slavina, poi una bufera ha bloccato per alcune ore i soccorsi che una squadra di vigili del fuoco di Cassino stavano portando a Viticuso. Per fortuna l’intervento riguardava il controllo di una canna fumaria, ma il problema vero si è verificato a Cervaro quando la squadra, attraverso la strada provinciale, stavano per il comune montano. E’ stato là che sono rimasti bloccati da una slavina che ha chiuso l’arteria viaria. C’è voluta circa un’ora per sbloccare la strada e liberare il mezzo di soccorso grazie all’intervento di una pala meccanica. La stessa squadra quindi ha tentato di raggiungere Viticuso attraverso l’altro passaggio, che attraversa Sant’Elia Fiumerapido, ma pochi chilometri dopo è stata bloccata nuovamente, questa volta, da una bufera di neve.