Categoria: Aprilia

12 dicembre 2018 0

Contrabbandiere di gasolio sulla Pontina, sequestrati 28mila litri di carburante

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

APRILIA  – Circa 28 mila litri di carburante di contrabbando sono stati sequestrati dalla guardia di finanza di Aprilia. L’autotrasportato polacco che lo trasportava è stato denunciato per contrabbando di prodotti energetici.

All’atto del fermo del mezzo ad opera delle Fiamme Gialle delle Tenenza di Aprilia, avvenuto su un’area di servizio della S.R. 148-Pontina, il conducente ha asserito di disconoscere il contenuto del mezzo e di essere diretto al porto di Salerno per poi imbarcarsi per Malta. Ad insospettire le Fiamme Gialle sono stati i documenti di accompagnamento della merce ovvero le due lettere di vettura internazionale – CMR, previste dalla Convenzione Internazionale la quale prevede che il suddetto documento venga emesso al momento del carico della merce.

Tuttavia, i documenti presentati ai militari indicavano la Repubblica di Malta come luogo di carico e non di destinazione e nonostante la merce fosse stata dichiarata come collante per pelli, quindi potenzialmente pericolosa, sui documenti era apposta l’attestazione di mancata applicazione della normativa per il trasporto di merci pericolose, cd. ADR.

Acclarata la falsità dei documenti, in virtù del fatto che il TIR, peraltro, non esibiva l’apposita cartellonistica attestante il trasporto di merce infiammabile, i militari perquisivano il camion rinvenendo 28 cisterne di plastica, contenenti ciascuna 1000 litri di gasolio di contrabbando.

Il contrabbando di carburanti e degli altri prodotti soggetti ad imposta di produzione e consumo altera le regole del mercato, sottrae allo Stato risorse necessarie, danneggiando cittadini e imprenditori onesti. Inoltre, gli espedienti utilizzati per il trasporto di tali prodotti costituisce un serio pericolo per l’incolumità fisica dei cittadini.

19 novembre 2018 0

Ordigno bellico tra Aprilia e Lanuvio, per la rimozione ordine di evacuazione per raggio di 1800 metri

Di admin

APRILIA – “Domenica 25 novembre 2018, dalle ore 8 alle ore 15 circa, si svolgeranno le operazioni di rimozione e brillamento di un bomba d’aereo di nazionalità inglese nel Comune di Aprilia in via del Tufetto n 23”.

E’ quanto si legge in una nota della Prefettura di Roma.

“Le attività, coordinate dalla Prefettura di Latina e dalla Prefettura di Roma, vedranno coinvolti i Comuni di Aprilia e di Lanuvio, gli Artificieri dell’Esercito, i Vigili del Fuoco, le Forze di Polizia, le ASL, l’ARES 118, i volontari messi a disposizione dall’Agenzia regionale di protezione civile, la Croce Rossa nonché i gestori dei servizi pubblici essenziali. A seguito delle riunioni di coordinamento svoltesi presso le Prefetture di Roma e di Latina, si è concordato che i Comuni di Aprilia e di Lanuvio provvederanno, a partire dalle ore 9,00 del 25 novembre e fino al termine delle operazioni, all’evacuazione della popolazione dalle abitazioni che ricadono nel raggio di impatto di 1.800 metri dal luogo del ritrovamento dell’ordigno e alla conseguente sospensione della circolazione stradale. A partire dalle ore 10.00 è stata prevista, inoltre, la sospensione della circolazione ferroviaria nell’area ricadente nel raggio di impatto. Le operazioni di brillamento dell’ordigno verranno effettuate presso la cava Stradaioli di Aprilia, sita in Via Isacco. I Comuni provvederanno, attraverso la notifica delle ordinanze di evacuazione, a fornire adeguata informazione alla popolazione, al fine di evitare che persone non autorizzate possano trovarsi accidentalmente all’interno dell’area delimitata. Sarà assicurata l’assistenza alle persone interessate dalle operazioni di sgombero, con particolare riferimento agli anziani e ai soggetti disabili. Le informazioni relative alle abitazioni da evacuare e alle strade interdette verranno diramate dai Comuni con appositi avvisi alla popolazione, pubblicati anche sui siti istituzionali”.

Foto Archivio

3 ottobre 2018 0

Casa in fiamme ad Aprilia, i vigili del fuoco hanno evitato che l’incendio si propagasse

Di admin

APRILIA – Abitazione in fiamme, questa mattina, in via del Poggio ad Aprilia. L’allarme è stato lanciato alle 8.40 circa e sul posto è intervenuta una squadra di vigili del fuoco del distaccamento di Aprilia.

I pompieri, quindi hanno domato il rogo nato dalla cucina ma che si erano estese a buona parte degli altri locali. Le fiamme, scaturite presumibilmente in modo accidentale, hanno interessato alcuni elettrodomestici e danneggiato parte del tetto in legno. Subito iniziavano le operazioni di spegnimento. L’intervento si è reso necessario per impedire alle fiamme di propagarsi in tutto l’appartamento. Al momento dell’evento all’interno non vi era nessuno..

8 agosto 2018 0

Incidente stradale, un morto e due feriti ad Aprilia

Di admin

APRILIA – Tragico il bilancio dell’incidente stradale avvenuto ieri sera alle 22.30 circa in via Fossignano ad Aprilia. Nello scontro tra due autovetture, una persona è morta ed altre due sono rimaste gravemente ferite.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Aprilia che hanno provveduto a stabilizzare, in collaborazione con i sanitari, le due persone ferite e, successivamente, ad estrarre da una delle due vetture, con attrezzatura in dotazione, il corpo senza vita della terza persona coinvolta.

Nel contempo i pompieri hanno provveduto a mettere in sicurezza entrambi i mezzi incidentati.

30 luglio 2018 0

Marocchino inseguito e ucciso ad Aprilia. Probabilmente meditava furti in abitazione. Denunciati due italiani

Di redazione

Nella notte scorsa ad Aprilia è stato ritrovato il cadavere di un uomo di origini marocchine di 43 anni con precedenti di polizia. In base alle prime indiscrezioni l’uomo sarebbe stato colpito o aggredito, quindi il decesso sarebbe di natura traumatica. Stando alle iniziali ricostruzioni, tutto sarebbe iniziato con la segnalazione ai carabinieri da parte di un residente di una vettura sospetta in via Guardapasso. All’interno alcuni soggetti e che si aggiravano nelle stradine. Le ricerche hanno consentito poi di ritrovare l’auto, uscita fuori strada, sulla via Nettunense, all’altezza della stazione F.S. di Campo di Carne. A terra giaceva il cadavere dell’uomo Nordafricano di circa 40 anni con uno zaino contenente arnesi da scasso. Immediatamente sul posto è intervenuto un mezzo di soccorso che nulla ha potuto fare se non confermare il decesso dell’uomo. Le indagini condotte dai carabinieri di Aprilia, coordinate dalla Procura della Repubblica di Latina stanno consentendo di ricostruire quanto accaduto e al momento due persone del posto sono state denunciate in stato di libertà, per omicidio preterintenzionale in concorso. Si tratta di due italiani del luogo, incensurati, di circa quarant’anni. Risulterebbe probabile che l’aggressione possa in qualche modo essere collegata a qualche tentativo di furto e ad un inseguimento ma al momento non trapelano conferme sulla dinamica o sulla ricostruzione dei fatti. Foto d’archivio

31 maggio 2018 0

Picchia e maltratta il padre, 24enne arrestato ad Aprilia

Di admin

APRILIA – Ha malmenato il padre e si è scaghliato contro i carabinieri.

Per questo i militari della compagnia di Aprilia hanno arrestato, nella flagranza dei reati di resistenza a pubblico ufficiale, maltrattamenti in famiglia, lesioni personali, minacce e porto di arma da taglio un 24enne del luogo, per aver ripetutamente maltrattato, minacciato e malmenato il padre convivente 54enne, cagionandogli un trauma cranico commotivo giudicato guaribile, dal personale medico della locale casa di cura in 5 giorni.

Nel corso delle operazioni di perquisizione lo stesso veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico che, all’atto del sequestro, opponeva resistenza nei confronti dei militari operanti.  L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di latina, come disposto dall’a.g.

23 maggio 2018 0

Maxi nido di calabroni in una cantina ad Aprilia, i vigili del fuoco lo rimuovono

Di admin

APRILIA – E’ enorme il nido di calabroni che questa mattina, i vigili del fuoco hanno rimosso in una cantina ad Aprilia.

Un’ora di lavoro per bonificare un locale in via degli Stormi dove gli insetti devono aver lavorato a lungo per poter realizzare “un’opera” di dimensioni ragguardevoli e che superano i 70 centimetri.

Probabilmente il locale è stato riaperto in vista dell’estate e all’interno, ben ancorato al basso soffitto, i proprietari hanno trovato la sorpresa.

Migliaia di insetti con altrettanti pungiglioni avevano infestato tutto l’ambiente. È stato quindi necessario l’intervento dei pompieri.

Ermanno Amedei

23 aprile 2018 0

Decine di alimenti sequestrati dal Nas in ristoranti di Terracina e Aprilia

Di admin

LATINA – Decine di alimenti mal conservati o senza la prescritta documentazione che ne comprovasse la provenienza, sono stati sequestrati dai carabinieri del Nas in alcuni ristoranti di Terracina e di Aprlia.

A Terracina (LT) a seguito di un controllo ispettivo condotto presso un Ristorante etnico, i militari comandati dal capitano Felice Egidio, hanno sequestrato oltre 70 chili di vari alimenti (prodotti carnei, preparazioni gastronomiche e pasta alimentare fresca), destinati ad essere somministrati agli eventuali avventori, rinvenuti congelati in un frigorifero a pozzetto, in promiscuità fra loro, senza alcuna protezione igienica in difformità delle procedure di autocontrollo e di tracciabilità degli alimenti.

Il valore degli alimenti sequestrati detenuti nelle precarie condizioni di igiene ammonta ad oltre 700 euro, mentre per gli illeciti rilevati il titolare del Ristorante Cinese sarà altresì sanzionato con oltre 4.500 euro di contravvenzioni.

Ad Aprilia, invece, sempre i carabinieri del Nas, nel corso di attività ispettive condotte presso un Ristorante e presso un Fast Food, sono state rinvenuti complessivamente, circa 40 chili di alimenti vari (prodotti carnei e ittici , prodotti da forno, preparati gastronomici e lattiero caseari) destinati ad essere somministrati agli eventuali avventori, per i quali i titolari delle attività ristorative non erano stati in grado di certificarne l’origine e la provenienza a riprova della loro salubrità. Per tali violazioni sulla sicurezza alimentare i militari hanno sequestrato gli alimenti rinvenuti (del valore di circa 400 euro) e hanno contestato, ai conduttori delle due attività ristorative, le sanzioni amministrative che superano complessivamente i 3.000 euro.

Foto Repertorio

8 marzo 2018 0

Diserbanti per agricoltura irregolari sequestrati in rivendite di Aprilia e Anagni

Di admin

ANAGNI – Oltre 340 confezioni di prodotti fitosanitari, diserbanti, di varie tipologie e formulazioni, per un valore di oltre 8 mila euro sono state sequestrate dai carabinieri del Nas di Latina in due rivendite di prodotti per l’agricoltura, una ad Aprilia, l’altra ad Anagni.

I prodotti sequestrati non potevano essere commercializzati ed usati in quanto alcuni privi di etichettatura conforme alla normativa vigente ed altri con autorizzazione revocata dal Ministero della Salute.

Per tale motivo ai responsabili delle due attività commerciali sono state contestate specifiche violazioni amministrative, sanzionate con una cifra complessiva che supera i 15mila euro.
6 marzo 2018 0

Aprilia, investe ed uccide una 27enne poi scappa: denunciato automobilista 40enne

Di admin

APRILIA – Ha investito una 27enne causandone la morte ed è fuggito. E’ accaduto ieri sera sulla strada Nettunense ad Aprilia.

La vittima è una 27enne che stava attraversando la strada quando L’auto guidata da un 40enne del posto l’ha centrata in pieno scaraventandola contro la vettura che procedeva sul senso di marcia opposto.

La donna è morta mentre il 40enne è fuggito senza prestarle soccorso. E’ tornato successivamente sul posto dell’incidente e, risultando positivo agli accertamenti alcolemici è stato denunciato per omicidio colposo.