Categoria: Sermoneta

9 febbraio 2018 0

Ignoti danno alle fiamme il portone di struttura per stranieri a Sermoneta

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

SERMONETA – La porta di ingresso di una palazzina che ospita stranieri richiedenti asilo è stata data alle fiamme a Sermoneta.

L’incendio è stato appiccato da ignoti in via Monticchio utilizzando liquido infiammabile contenuto in una bottiglia di plastica.

La struttura è gestita dalla cooperativa sociale Il Quadrifoglio che ospita richiedenti protezione internazionale e sono stati proprio loro, gli ospiti, a spegnere il fuoco che ha danneggiato solamente il portone senza riuscire a superarlo. Del caso se ne stanno occupando i carabinieri del reparto Territoriale di Aprilia.

Foto repertorio

9 gennaio 2018 0

Paiolo di rame su fuoco a legna, a Sermoneta la sagra della Polenta

Di admin

SERMONETA – “Il tradizionale e tanto atteso appuntamento con la Sagra della Polenta di Sermoneta, il borgo medievale meglio conservato del Lazio, è in programma domenica 21 gennaio 2018, a cura dell’Associazione Festeggiamenti del Centro Storico e dell’Amministrazione comunale di Sermoneta”.

Lo si legge in una nota del Comune di Sermoneta.

“La polenta che viene gustata il giorno della sagra viene cotta ad arte in un paiolo di rame su fuoco a legna, lentamente e continuamente girata fin dalle prime ore del mattino da esperti polentari. Il condimento della polenta viene fatto con salsicce, pomodoro, olio di oliva locale ed altri ingredienti che solo i cuochi sermonetani conoscono a menadito, un’arte di cucinare che i più anziani polentari tramandano ai più giovani, che ogni anno, si dedicano con passione e volontariamente alla cottura di questo piatto oggi tanto ricercato. 

Un appuntamento tra storia, religione, tradizione ed enogastronomia che affonda le sue origini nel 1503, quando il seme del mais arrivò a Sermoneta grazie a Guglielmo Caetani, che dopo un lungo esilio a Mantova, fece ritorno a Sermoneta appena avuta notizia della morte di Alessandro VI Borgia, il Papa che gli aveva tolto il feudo con la scomunica e fatto uccidere due fratelli.

Guglielmo ritornando al suo paese portò con se il seme del granoturco venuto dall’America e lo seminò sui su fertili territori. La farina del granturco fu usata inizialmente per procurare pietanze ai prigionieri del castello ed in seguito dai poveri e dai pastori come cibo quotidiano. A quei tempi a Sermoneta tra i poveri vi erano molti pastori scesi dai monti dell’alto Lazio e dall’Abruzzo alla ricerca di pascoli più verdi per i loro bestiami. Per la ricorrenza della festa di Sant’Antonio Abate protettore degli animali domestici, che ricorre il 17 gennaio, i pastori scendevano in paese a far benedire i loro animali ed in questa occasione veniva offerto loro e a tutta la popolazione un piatto di polenta condita con carne di maiale e cucinata sulla pubblica piazza.

La giornata del 21 gennaio sarà intensa. Già dalle 6 della mattina i “polentari”, anziani di Sermoneta che conservano l’antica ricetta del piatto tipico sermonetano, inizieranno ad accendere il fuoco all’ingresso del paese per la preparazione della polenta nei tipici paioli di rame: a causa dei lavori di restyling di piazza del Popolo, infatti, quest’anno la location della Sagra si sposta di trecento metri, in zona Fuori Porta.

Dopo la messa nella Cattedrale di Santa Maria Assunta, solenne processione con la Sacra immagine di Sant’Antonio Abate accompagnata dalla Banda musicale Fabrizio Caroso. Con la benedizione della polenta e dei pani, alle 12.30, la sagra avrà ufficialmente inizio, con la distribuzione della polenta con ragù e salsiccia. Alle 15.00, spettacolo degli Sbandieratori Ducato Caetani di Sermoneta.

Tale usanza dal 1977 viene curata dall’associazione Festeggiamenti del Centro Storico che ogni anno organizza in Sermoneta, in occasione della festa di Sant’Antonio Abate, la Sagra della Polenta.

Dal centro storico, la sagra si sposta nelle settimane successive nelle borgate: a Doganella (sempre il 21 gennaio), Pontenuovo (28 gennaio), Sermoneta Scalo (4 febbraio) e Tufette (18 febbraio)”.

 

17 febbraio 2017 0

Truffa alle assicurazioni, sei persone denunciate

Di admin

Sermoneta – Sei persone sono state denunciate dai carabinieri a Sermoneta per truffa alle assicurazioni. L’indagine è nata dal ritrovamento di una  Audi A4 rubata, priva di tutti gli interni e parte della carrozzeria.

I militari hanno accertato che il proprietario dell’auto, dopo averla acquistata  già danneggiata, aveva simulato due sinistri stradali ottenendo indennizzi per un totale di circa 11mila euro, per poi denunciarne falsamente il furto, al fine di ottenere un ulteriore indennizzo di 15mila euro dalla “generali assicurazioni”.

Il proseguo delle attività di indagine, ha consentito di acclarare il concorso nella predetta attività di altre cinque persone, tre controparti in sinistri stradali, il titolare di un’autocarrozzeria ed un perito assicurativo.

Tutti devono rispondere del reato di fraudolenta distruzione della cosa propria e mutilazione fraudolenta della propria persona in concorso, mentre il titolare di un’officina meccanica ritenuto responsabile del reato di falsità ideologica in atto pubblico.

19 gennaio 2017 0

Oltre un chilo di hashish sequestrato tra Sermoneta e Aprilia

Di admin

Sermoneta – Un chilo di hashish è stato trovato nella vettura di due uomini finiti nella rete dei controlli dei carabinieri a Sermoneta. Lo stupefacente era suddiviso in due diversi involucri di cellophane contenenti ognuno 5 panetti del peso di 100 grammi ciascuno.

Sul mezzo viaggiavano Q.E., 44enne di Norma e R.R. 53enne di Cisterna di Latina. I due, quindi, sono stati arrestati. Un terzo uomo, C.M. 46enne di Cisterna di Latina (lt), controllato a bordo di altra autovettura, trovato in possesso di 8 grammi di cocaina, è stato arrestato e gli sono stati concessi i domiciliari.

In manette anche P.E., 19enne, che ad Aprilia è stato trovato in possesso di un etto di hashish.

20 maggio 2016 0

Lavori in corso per la fibra ottica a Sermoneta

Di admin

Sermoneta – Procedono i lavori per l’estensione della banda ultra larga su tutto il territorio comunale di Sermoneta. Come già annunciato dal Sindaco nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale, entro dicembre dovrebbe essere completata la distribuzione della linea internet veloce in tutte le borgate di Sermoneta fino al centro storico. Per ora è stato posato il cavo e giuntato il tratto da borgata Carrara fino al Centro Storico ed ampliato le due centrali del Comune di Sermoneta, la fase attualmente in corso è l’ampliamento della distribuzione.

Il Comune è rientrato nella graduatoria della Regione Lazio per l’installazione della fibra ottica, una vera e propria svolta nelle telecomunicazioni. Le reti a banda ultra larga rappresentano un fattore chiave per lo sviluppo della società dell’informazione e sono una condizione necessaria per la crescita economica e sociale di un territorio.

Sermoneta fa parte del “Programma Lazio 30Mega”, regolamentato dall’Accordo Quadro tra la Regione Lazio e il Ministero dello Sviluppo Economico, che prevede di costruire e mettere a disposizione degli operatori delle telecomunicazioni le infrastrutture abilitanti l’offerta di servizi basati su connettività di almeno 30 Mbps.

I cittadini avranno la possibilità di poter avere la banda larga a casa. La tecnologia è la Ftth (Fiber to the home), che porta la fibra ottica fin dentro l’abitazione dell’utente.

L’Italia è molto indietro, non raggiunge il 21% della copertura a 30 Mbps, oltre il 40% in meno rispetto alla media europea (64%), e solo nel 2016 si dovrebbe raggiungere il 60%: un ritardo di almeno tre anni sul resto dell’Unione. Sermoneta rientrerà in quella piccola percentuale di territorio coperto dalla fibra ottica. «Abbiamo rotto tanto le scatole, alla fine abbiamo ottenuto questo fondamentale servizio – spiega il Sindaco Claudio Damiano – un grande traguardo che pone Sermoneta all’avanguardia, con ricadute positive per cittadini ed operatori economici, in attesa della fine dei lavori».

12 aprile 2016 0

Le studentesse di Sermoneta campionesse provinciali di scacchi

Di admin

Sermoneta – Grande risultato della squadra femminile di scacchi composta dalle alunne di classe quinta e terza del plesso di Sermoneta Capoluogo dell’I.C. “Donna Lelia Caetani” di Sermoneta, capitanate dall’Insegnante Lucia Viglianti.

Giulia Passariello, Aurora Monti, Ludovica Benigno, Giorgia Palmaccio, Beatrice Scirocco e Denise Cicchiello si sono qualificate al terzo posto nel torneo regionale di scacchi, nei Campionati Giovanili Studenteschi curati dalla Federazione Scacchi italiana, Fase Regione Lazio, tenutosi il 9 aprile presso l’I.C. “Mar dei Caraibi” di Ostia, con un bel salto di qualità rispetto al risultato dell’anno scorso, che le aveva viste seste alla prima esperienza. Si confermano così prime nella Provincia di Latina, dopo la fase provinciale tenutasi a Latina a marzo. Anche la squadra maschile/mista, pur non classificatasi, ha dimostrato impegno e senso sportivo, nel rispetto delle regole. «L’apprendimento del gioco degli scacchi, nato come esperienza didattica del linguaggio matematico, ora estesa a tutti i bambini del Plesso di Sermoneta Capoluogo, e nella fase provinciale anche ad un gruppo di studenti della scuola secondaria di primo grado del Plesso di Doganella – spiega l’insegnante Lucia Viglianti – è stato reso possibile grazie alla disponibilità della scuola ad accogliere il progetto, secondo le nuove indicazioni europee, che promuovono il gioco degli scacchi nelle scuole; in sinergia con l’Amministrazione comunale di Sermoneta, che in Ottobre ha promosso anche una prima edizione di scacchi viventi in costume storico; con le associazioni scacchistiche “Il Dragone” (prof. Maurizio Vaccaro) e “Il Quadrato” (Prof. Renato Di Bella); ed infine, grazie alla disponibilità dei genitori, tra cui Fabio De Carlo».

«Congratulazioni a queste studentesse e all’insegnante Lucia Viglianti per quanto sta facendo per diffondere questa disciplina – aggiunge l’assessore alla Pubblica Istruzione Giuseppina Giovannoli – che sviluppa l’ingegno e la strategia».

7 aprile 2016 0

Una imprenditrice di Sermoneta alla guida di Federcarni

Di admin

Sermoneta – A pochi giorni dalla sua elezione, l’Amministrazione comunale di Sermoneta vuole congratularsi ed augurare buon lavoro alla neo presidente provinciale di Federcarni, Mara Labella, eletta all’unanimità dall’assemblea dei soci. Labella, imprenditrice di Sermoneta, da 35 anni opera nel settore valorizzando i prodotti della macelleria locale e utilizzando e promuovendo il “km zero”, integrando il tutto con innovazione e qualità.

«L’esperienza di Mara Labella al servizio della categoria in provincia di Latina è un valore aggiunto ma soprattutto una garanzia per i consumatori – spiega l’Assessore alle Attività Produttive di Sermoneta Antonio Di Lenola –. Questa nomina ci rende orgogliosi non soltanto per il fatto che per la prima volta una donna è alla guida dell’associazione di categoria, ma anche perché Sermoneta vanta una tradizione storica nella lavorazione delle carni, con numerose aziende zootecniche che portano avanti la loro attività nonostante le difficoltà del comparto e la crisi del settore agricolo che va avanti ormai da troppo tempo. Come Amministrazione comunale siamo impegnati a supportare queste realtà, una su tutte la convenzione con la Cassa Rurale ed Artigiana dell’Agro Pontino per consentire a molti operatori economici locali, comprese le attività agricole e zootecniche, di disporre di finanziamenti a tassi agevolati da investire nelle loro aziende». E ancora: «Sermoneta è in controtendenza rispetto alla provincia di Latina, con nuove aperture di attività commerciali anche grazie alla pressione fiscale contenuta rispetto ai Comuni limitrofi. Tra le altre iniziative dell’Amministrazione per le attività produttive, sono state previste in Bilancio risorse a sostegno delle piccole imprese».

24 dicembre 2015 0

Natale a Sermoneta con “Il circo sospeso”

Di admin

Sermoneta – L’atmosfera natalizia a Sermoneta è resa speciale dagli appuntamenti programmati per queste festività dall’Amministrazione comunale. Protagonista sarà l’attore Gennaro Monti, celebre per il suo ruolo in Un Posto al Sole e La Squadra, che torna a Sermoneta dopo la fortunata due giorni di inizio settembre con Il Circo Sospeso.

VENERDI 25 DICEMBRE alle ore18.30 alla Chiesa di San Michele Arcangelo è in programma lo spettacolo “Incanto di natale”, a cura del Circo sospeso e dell’associazione Suono Parola Immagine. Musica e teatro che vedrà protagonisti, insieme a Gennaro Monti, anche la bravissima doppiatrice, ballerina e cantante Francesca Lastella insieme agli artisti sermonetani Reginaldo Falconi e Massimo Gentile. Lo spettacolo sarà replicato anche alle ore 21.

SABATO 26 DICEMBRE alle ore 18 presso l’Abbazia di Valvisciolo è in programma il Concerto della Corale ANC sezione di Sermoneta.

Alle ore 21.00 alla chiesa di Chiesa di San Michele Arcangelo ci sarà la replica di “Incanto di natale” a cura di Circo sospeso e associazione Suono Parola Immagine

DOMENICA 27 DICEMBRE alle ore 17 presso la Chiesa di San Tommaso d’Aquino di Pontenuovo si esibirà il quartetto di fiati “Memoire d’Ebaine”.

Alle 18.00 presso la Chiesa di San Michele Arcangelo “Concerto al buio” a cura del Circo sospeso e associazione Suono Parola Immagine, concerto realizzato in collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti – ONLUS Sezione Provinciale di Latina. Si esibiranno Anna Maria Gentile, Roberto De Santis viola da gamba, Gennaro Monti voce e chitarra, Francesca Lastella voce, Roberto D’Erme voce, Massimo Gentile fisarmonica.

Fino al 17 gennaio, giorno della Sagra della Polenta, saranno visitabili i fascinosi “Presepi nel Borgo”. Negli angoli più nascosti del centro storico, inseriti tra le grate delle finestre, o sotto delle piccole nicchie, nelle chiese e nelle location più suggestive, potranno essere ammirate le installazioni presepiali realizzate dagli artigiani di Sermoneta.

Visitabili ad ingresso gratuito anche la mostra fotografica a Palazzo Caetani a cura del Club della Fotografia e la mostra “Ora et Labora” realizzata dall’Associazione culturale SermonetaVideo presso l’Abbazia di Valvisciolo.

2 luglio 2015 0

Gli sbandieratori di Sermoneta all’Expo di Milano

Di admin

Sermoneta sta esportando il suo nome attraverso degli ambasciatori privilegiati: gli Sbandieratori del Ducato Caetani di Sermoneta.

La delegazione parteciperà dal 6 all’8 luglio 2015 ad Expo Milano, esportando il prestigio e la “magia” dell’antica Sermoneta tra i padiglioni dell’Esposizione universale, ammaliando le migliaia di visitatori. Una vetrina per Sermoneta che segue di pochi giorni la messa in onda della trasmissione di Rai Uno “Mezzogiorno Italiano” dedicata proprio a Sermoneta.

Sarà proprio Expo 2015 il primo di una serie di appuntamenti che porteranno gli sbandieratori in giro per l’Europa a rappresentare l’Italia nelle più importanti manifestazioni folk loriche del vecchio continente, toccando ben tre paesi nel giro di un mese.

L’Associazione “Sbandieratori Ducato Caetani di Sermoneta”, composta da circa 80 membri, è nata nel 1996 con lo scopo di promuovere l’antica arte della bandiera, ed opera sul territorio facendo diverse attività sia sociali, con corsi di “arte della bandiera” con il patrocinio dell’amministrazione Comunale di Sermoneta, sia culturale per portare avanti l’interesse verso il folklore nazionale ed internazionale. Celebri sono le partecipazioni a Melbourne, in Corea in occasione dei Mondiali di Calcio, la festa di Santa Lucia di Monterrey (Messico), il Columbus Day di New York, i vari festival internazionali del Folklore in Perù, Brasile, Grecia, Francia Svizzera, Ungheria, Malta, Israele, Germania. Negli ultimi anni ha partecipato a Festival prestigiosi a Zacateca in Messico, a Huesca in Spagna e, nel settembre scorso, nella Piazza Rossa di Mosca esibendosi, insieme ai colleghi di Cori, davanti al presidente Putin.

16 maggio 2015 0

Falò di 5 auto a Sermoneta, torvato contenitore per liquido infiammabile

Di admin

E’ quasi certamente di natura dolosa l’incendio che questa notte ha distrutto cinque auto nella centralissima corso Garibaldi a Sermoneta. L’allarme è stato lanciato ai vigili del fuoco di Aprilia poco prima delle due e, all’arrivo dei pompieri, le fiamme avevano già avvolto una Bmw, una Punto, una Volkswagen, una Citroen e una Hyundai. Forte il sospetto che si tratti di dolo anche per il rinvenimento di un contenitore di liquido infiammabile rinvenuto nei pressi del rogo. Indagano i carabinieri del reparto territoriale di Aprilia.

Er. Amedei

foto repertorio