Tag: 21enne

4 ottobre 2018 0

Con la droga nella casa di accoglienza, denunciato 21enne straniero

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

VEROLI –  Aveva la droga nella casa di accoglienza in cui era ospite a Veroli. A rinvenirla sono stati ieri sera i carabinieri della locale Stazione a seguito di attività info-investigativa, condotta sulle attività di un 21enne liberiano poi denunciato.

Il giovane domiciliato presso una ‘Casa di accoglienza’ del frusinate, deve rispondere del reato di detenzione di sostanze stupefacenti oltre la modica quantità.

Il 21enne, nel corso di perquisizione personale effettuata all’interno della struttura, è stato trovato in possesso di 17,90 grammi di marijuana, 105 bustine di cellophane e relativo materiale da confezionamento, tutto sottoposto a sequestro.

8 maggio 2018 0

Resistenza e oltraggio a P.U. la Polizia denuncia 21enne originario della Guinea

Di redazionecassino1

FROSINONE – Il giovane è originario della Guinea e, con un suo connazionale, aveva cercato di eludere il controllo degli agenti della Squadra Volante.

La Squadra Volante della Questura interviene, nella serata di ieri, nei pressi di Piazza Sandro Pertini, nella parte bassa del capoluogo, in seguito a segnalazione giunta sulla linea di emergenza 113.

Diramata immediatamente la nota: due giovani, dopo aver minacciato  ed aggredito  verbalmente una guardia giurata, si sono  dati  alla fuga.

Rintracciati nel giro di pochissimi istanti dagli agenti; i ragazzi – entrambi originari della Guinea -, muniti di bottiglie, mostrano un atteggiamento ostile, tentando  di sottrarsi al controllo.

In particolare il 21enne oppone resistenza, minacciando e proferendo parole offensive nei confronti della Polizia.

Per l’uomo scatta la denuncia per resistenza ed oltraggio a Pubblico Ufficiale.

 

 

 

 

 

21 novembre 2017 0

Offese ai carabinieri su Facebook, denunciato 21enne di Ferentino

Di admin

FERENTINO – I carabinieri di Ferentino, a conclusione di accertamenti hanno denunciato in stato di libertà un 21enne del luogo, già censito per reati contro il patrimonio, responsabile di Vilipendio della Repubblica, delle Istituzioni Costituzionali e delle Forze Armate. I militari, nel corso degli accertamenti hanno raccolto elementi di colpevolezza nei confronti del giovane, identificandolo quale responsabile della pubblicazione di dichiarazioni offensive, su facebook, nei confronti dell’Arma dei Carabinieri. Nei confronti dello stesso, è stata altresì avanzata la proposta per l’applicazione della misura di prevenzione dell’avviso orale.

9 agosto 2017 0

Sorpreso con 100 dosi tra cocaina e hashish, arrestato 21enne

Di admin

FROSINONE – I Carabinieri del NORM della Compagnia di Frosinone hanno arrestato per “detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio” un 21enne rumeno, incensurato, residente nel capoluogo.

Il giovane, uscito da un condominio cittadino, è stato avvicinato dai militari per un controllo ma, alla loro vista, si è dato precipitosamente alla fuga gettando un involucro che aveva tra le mani.

Il ragazzo è stato immediatamente raggiunto e bloccato, mentre l’involucro del quale si era disfatto, prontamente recuperato e conteneva circa 100 dosi di cocaina e altre di hashish già pronte per essere immesse nel mercato dello spaccio.  Sequestrata anche la somma contante di 460 euro frutto dell’attività illecita. Al termine delle attività di rito, l’arrestato è stato tradotto presso il suo domicilio agli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo innanzi il Tribunale di Frosinone.

9 febbraio 2017 0

Fratelli coltelli, accoltellato dalla sorella 21enne

Di admin

Aprilia – Coltellate in casa tra sorella e fratello. E’ accaduto ad Aprilia dove i carabinieri sono dovuti intervenire per una segnalazione di lite in famiglia in corso in una casa privata.

Al loro arrivo i militari hanno trovato un giovane ferito da un fendente che la sorella, J.M. 21 anni, le aveva inferto nel corso della furibonda lite.

L’episodio di violenza si ì consumato in cucina dove i due hanno iniziato a litigare venendo alle mani e poi al coltello da cucina con il quale la ragazza si è armata colpendo il fratello al torace. Immediatamente trasportato in ospedale i medici hanno refertato la ferita con una prognosi di 20 giorni.

La ragazza, quindi, è stata arresta per lesioni personali aggravate.

Foto repertorio

1 luglio 2010 0

Droga aromatizzata al ginseng camuffata da caramelle, 21enne in manette

Di redazione

Solo gli occhi esperti dei carabinieri di Casalvieri e di Vicalvi hanno potuto scoprire e riconoscere, ieri, hashish camuffato da caramelle al Ginseng. La droga trovata in possesso di un 21enne di San Donato Valcomino è di un tipo mai rinvenuto quantomeno in provincia. I carabinieri che hanno effettuato una perquisizione all’interno della struttura colonica in cui il giovane vive, sembrava dovessero andar via a mani vuote. L’acume investigativo degli uomini coordinati dal tenente Angelo Lachimia ha portato a guardare con sospetto alcune caramelle o ciò che, ad occhi di profano sembrassero tali. L’odore era quello del ginseng ma un attento esame ha permesso di scoprire che quelle non erano caramelle ma un nuovo sistema per occultare hashish. Quindi, alla fine, oltre ad arrestare il giovane, i carabinieri hanno sequestrato dieci grammi di droga e materiale necessario per il confezionamento. Non è ben chiaro se il sistema delle caramelle al ginseng sia utilizzato per aggirare i controlli oppure se i tratta di hashish aromatizzato al ginseng. In entrambi i casi si tratterebbe di novità per la provincia. Er. Amedei ermadei@libero.it

29 giugno 2010 0

Banconote false, un 21enne ne aveva 6 da 100 euro

Di redazione

Banconote false e “fotocopiate” sono state trovate in possesso ad un giovane Campano. Il 20enne Marco Pellegrino, originario di Santa Maria Capuavetere (Ce) evidentemente le stava piazzando tra i commercianti di Arce quando è stato fermato dai carabinieri che, al comando del capitano PierFrancesco Di Carlo, lo hanno trovato in possesso di 6 banconote da cento euro di ottima fattura ma tutte lo stesso numero seriale. Ulteriore attività di indagine da parte dei militari ha permesso di accertare che il 21enne, poco prima, aveva attuato la “spendita” delle banconote falsificate presso due distinti distributori di carburanti, nei comuni di Roccasecca e Cassino. Le banconote falsificate sono state sottoposte a sequestro, mentre l’arrestato, ad espletate formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Cassino. La foto pubblicata può servire ad altri commercianti a capire di essere stati truffati e rivolgersi ai carabinieri. Er. Amedei

17 giugno 2010 0

Spaccio di droga, 21enne in manette… una volta al mese

Di redazione

I Carabinieri della Stazione di Silvi Marina agli ordini del Maresciallo Antonio Tricarico, nella serata di ieri hanno tratto in arresto in flagranza di reato di spaccio di sostanze stupefacenti DABIJA ANDREI ALEXANDRU, 21enne rumeno, residente in Silvi Marina. I militari lo avevano arrestato per lo steso reato un mese fa, ma il giovane uscito dal carcere ha ripreso a spacciare droga. Nel corso delle indagini costantemente eseguite e finalizzate al contrasto dello spaccio degli stupefacenti nel centro della costa teramana, i militari hanno nuovamente raccolto elementi a carico del DABIJA ANDREI ALEXANDRU, sorprendendolo nuovamente a distanza di un solo mese, in possesso di 50 grammi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, sequestrata. Dopo i necessari accertamenti l’arrestato è stato accompagnato presso il Carcere di Teramo, dove nelle prossime ore sarà interrogato dai giudici.

20 maggio 2010 0

Disabile spinto giù da una rampa per gioco, arrestato un 21enne

Di redazionecassino1

Avrebbe provocato la morte di un disabile per gioco. Questa l’accusa, nei confronti di un giovane di 21enne, Alfio Quan Annibale Lombardo, che è stato arrestato questa mattina dai Carabinieri a Sorso, nel sassarese. Il ragazzo, in preda ai fumi dell’alcool avrebbe spinto un 60enne costretto su una sedia a rotelle da una rampa di carico e scarico merci di un centro commerciale per il solo gusto di vederlo cadere nel vuoto. La vittima dell’episodio, avvenuto il 9 aprile dello scorso anno, Giovanni Andrea Satta, è deceduta in ospedale il 21 giugno del 2009. I primi accertamenti avevano portato alla denuncia per omicidio colposo dell’amministratore del centro commerciale per mancata osservanza delle norme di sicurezza e il mancato abbattimento delle barriere architettoniche. Grazie alle indagini dei Carabinieri che hanno interrogato decine di persone, è stato possibile ricostruire i fatti che hanno portato alla morte di Satta e all’arresto di Lombardo