Tag: 57enne

10 gennaio 2018 0

Aggressione in tribunale a Latina, 57enne picchia impiegato: arrestato

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

LATINA – E’ andato in escandescenza e ha colpito l’impiegato dell’ufficio di direzione amministrativa del Tribunale di Latina. Questa mattina i carabinieri sono dovuti intervenire all’interno del Palazzo di Giustizia arrestando Massimo P. 57 enne di Fondi (Lt) per violenza e minaccia a p.u. e interruzione di un ufficio pubblico o servizio pubblico.

L’uomo, alla richiesta di un versamento da lui dovuto, è andato in escandescenza sostenendo l’erroneità di quanto gli veniva richiesto inveendo,  aggredendo e colpendo l’impiegato, provocandogli lievi lesioni e danneggiando inoltre i suppellettili dell’ufficio.

L’arrestato dopo le formalità di rito è stato associato in regime di arresti domiciliari presso la sua abitazione in attesa del rito direttissimo fissato per la data del 12 gennaio 2018.

13 marzo 2017 0

Molesta una minorenne e le offre soldi per sesso, denunciato 57enne a Cassino

Di admin

Cassino – Tenta di adescare una minorenne offrendole dieci euro per una prestazione sessuale. E’ accaduto in stazione a Cassino dove una ragazzina, impaurita, si è rifugiata negli uffici della polizia Ferroviaria.

Agli agenti diretti dal sostituto commissario Marisa Di Fruscia, la ragazzina ha raccontato di essere stata seguita da un uomo dall’apparente età di 55 anni che dopo averla seguita l’invitava a parlare, chiedendole di seguirla, con l’intento di comprare, al costo di 10 euro, le sue prestazioni sessuali, consapevole della minore età della giovanissima.

Gli agenti si sono messi sulle tracce del molestatore, individuandolo e bloccandolo. Si tratta di un 57enne di Cassino, per il quale è scattata la denuncia per molestie sessuali.

 

18 febbraio 2017 0

Truffa del lavoro a Frosinone, padre di due figlie raggirato da 57enne

Di admin

Frosinone – Gli ha promesso di risolvere il problema del lavoro alle sue due figlie ma, in realtà era una truffa. Gli uomini della questura di Frosinone hanno denunciato un 57enne di Frosinone in seguito alla denuncia della vittima, un concittadino 61enne.

L’uomo ha raccontato agli agenti di questo 57enne che gli aveva assicurato un impiego alle due figlie in una azienda del capoluogo ciociaro.

Per questo, oltre ai documenti delle due disoccupate, aveva chiesto anche dei soldi per preparare la domanda di assunzione. Il tempo passa ma il lavoro non arriva; continuano ad arrivare, invece, altre piccole richieste di danaro per circa 300 euro complessivi.

Arrivano anche rassicurazioni di una avvenuta assunzione ma servivano ancora altri soldi. Il padre, però, ha chiesto di vedere la documentazione e, quando il presunto truffatore la mostra, l’uomo si accorge che era palesemente falsa. Scatta quindi la denuncia alla questura e gli agenti trovano a carico del 57enne, un ricco fascicolo di precedenti per truffa.

 

18 gennaio 2017 0

Litiga con il figlio e gli incendia il furgone, denunciato un 57enne

Di redazionecassino1

Alatri – I Carabinieri del NORM della locale Compagnia, deferivano in stato di libertà un 57enne del luogo per il reato di “danneggiamento seguito da incendio”. L’uomo, dopo un diverbio per futili motivi avuto con il figlio 27enne, tentava di appiccare il fuoco al furgone di quest’ultimo parcheggiato davanti la loro abitazione. Le fiamme appiccate interessavano solo alcune tavole di legno presenti all’interno del predetto mezzo e venivano immediatamente domate dallo stesso proprietario.

2 novembre 2016 0

Si perde sulle montagne di Campoli appennino, 57enne ritrovato in serata dal Soccorso Alpino

Di admin

Campoli Appennino – Nel tardo pomeriggio di ieri il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) è intervenuto nei pressi di Campoli Appennino per recuperare un escursionista che aveva perso l’orientamento.

L’uomo, G.C. di 57 anni, originario di Alvito (Frosinone), era partito alle ore 15:30 circa dal parcheggio in località Querceto con l’intenzione di raggiungere le cascate del torrente Lacerno.

Dopo alcune ore di cammino, resosi conto di aver smarrito il sentiero e con il sopraggiungere del buio, ha raggiunto un punto impervio con copertura telefonica per richiedere aiuto ai Carabinieri. Il CNSAS, attivato dagli stessi Carabinieri, è intervenuto con una squadra di terra e, grazie alle indicazioni telefoniche fornite dal disperso, lo ha individuato e raggiunto intorno alle ore 20:30. L’uomo è stato riaccompagnato al parcheggio dove ad attenderlo erano presenti la moglie ed il figlio. Sul posto oltre ai tecnici del Soccorso Alpino e ai militari dell’Arma dei Carabinieri anche gli uomini dei Vigili del Fuoco.