Tag: acquisisce

7 novembre 2017 0

Morolo acquisisce la strada di accesso al centro per poterla rendere fruibile

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Frosinone – L’amministrazione Provinciale ha approvato il passaggio di competenze dall’ente di Piazza Gramsci al Comune di Morolo dei tratti di strada che ricadono nel territorio morolano, chiusi ancora oggi a causa delle frane provocate dall’incendio di fine Agosto scorso. Una buona notizia per la giunta Girolami che avrà così l’opportunità di disciplinare autonomamente le zone cedute per garantire maggiore sicurezza al traffico locale e intervenire per ripristinare la viabilità con interventi importanti. I tratti che verranno gestiti dall’ente lepino sono quelli della Pedemontana dal km 17+300 (incrocio con via La Croce) al km 17+750 e dal km 18+750 (incontro con via F. Bracaglia) al km 18+950. La chiusura delle arterie sta creando diffusi disagi alla popolazione perché, a tutt’oggi, è precluso l’accesso al centro storico anche ai mezzi di soccorso quali ambulanze e camion dei vigili del fuoco. L’inaccessibilità della zona 3.1 riapertura rappresenta una priorità assoluta per il Comune di Morolo che nelle scorse settimane si era più volte appellato al governatore del Lazio Nicola Zingaretti. L’amministrazione morolana ha in serbo il miglioramento del tratto antistante la scuola Mori dove, per aumentare la sicurezza, verranno realizzate strisce pedonali rialzate. Sull’incrocio di Via F. Bracaglia con la provinciale si prevedono interventi, ancora allo studio, per migliorarne l’accesso. In corso, in questi giorni, il sopralluogo da parte del Settore Regionale decentrato (ex Genio Civile) che sta compilando la relazione da inviare alla Regione Lazio per gli interventi più urgenti e la concessione dei necessari finanziamenti.

28 settembre 2016 0

Ipotesi elezioni taroccate a Cassino, la Procura acquisisce schede e Verbali

Di admin

 

Cassino – Ipotesi brogli elettorali a Cassino e, sospettando l’utilizzo di schede elettorali contraffatte a favore di un consigliere comunale eletto, la procura di Cassino interviene e fa acquisire tutto il materiale elettorale prodotto nel corso delle elezioni del 5 giugno.

La Procura della Repubblica di Cassino ha iscritto due perone nel registro degli indagati e ha delegato i carabinieri della Compagnia di Cassino, ad acquisire presso la Prefettura di Frosinone, le schede elettorali e i verbali di scrutinio di tutte le sezioni del comune di Cassino.

Si vuole verificare, una per una, la genuinità delle schede che hanno portato all’elezione del consigliere comunale. Lo si apprende da una nota pubblicata dalla stessa procura di Cassino. Inoltre si attende entro novembre, è prevista la decisione del Tar del Lazio chiamato in causa dai ricorrenti proprio in merito ad significative irregolarità su quelle elezioni. Ermanno Amedei