Tag: Acuto

4 febbraio 2018 0

Scuola per romanzieri ad Acuto, al via corso di scrittura creativa

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ACUTO – “Corso di Scrittura Creativa all’Albero delle Meraviglie, l’Officina dell’Arte e dei Mestieri di Acuto, una grande opportunità per i giovani. Inizia il 22 Febbraio e si protrae sino al 26 Aprile, con appuntamento il giovedì dalle 17,30 alle 19,30 il corso che permette di apprendere le regole di base della scrittura sino alla progettazione di un romanzo, un racconto, una poesia, un saggio, un articolo di stampa, un soggetto cinematografico, una sceneggiatura”. Lo si legge in una nota degli organizzatori. “Per ogni argomento specifico si esamineranno la tecnica della narrazione, la composizione della frase, l’uso degli aggettivi, il fluire armonioso del racconto, un’analisi accurata sulla lingua scritta che diventa arte e creatività per opera dell’artista. Si leggeranno ed esamineranno brani di romanzi famosi, racconti di grandi autori, saggi di esperti, articoli incisivi di giornalisti, soggetti diventati film e sceneggiature di famosi autori. Durante lo svolgimento degli incontri saranno invitati a partecipare e a parlare della propria opera scrittori, saggisti, giornalisti e sceneggiatori. Le adesione si accettano sino al 20 Febbraio, i posti sono limitati. Per informazioni: info@officinartemestieriacuto.it Docente: Fernando Popoli. Cell: 3482114922 Sito: www.officinartemestieriacuto.it. Il progetto è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale e dalla Regione Lazio, con la gestione del Comune di Acuto”.

10 novembre 2017 0

Acuto, due persone arrestate. Avevano dosi di droga pronte per lo spaccio e in casa anche una bomba a mano della Prima Guerra Mondiale ed altre armi

Di redazione

Nel pomeriggio di ieri, ad Acuto, i militari della locale Stazione, nel corso di un predisposto servizio di controllo del territorio, traevano in arresto un 37enne (censito per reati amministrativi e in materia di stupefacenti) ed un 21enne (gravato da un divieto di dimora in Roma per atti persecutori e per stupefacenti), entrambi residenti in provincia di Roma e domiciliati in zona, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di armi da guerra e di munizioni nonchè materiale esplodente, in concorso. I predetti, durante un controllo alla circolazione stradale, venivano sorpresi dagli operanti a bordo dell’autovettura di proprietà del 21enne in possesso di grammi 3 di sostanza stupefacente del tipo Hashish, già suddivisa in dosi. La successiva perquisizione eseguita presso il domicilio dei due, permetteva di rinvenire il seguente materiale bellico e stupefacente: – n. 1 bomba a mano del tipo mills, usata durante il 1° conflitto mondiale; – n. 2 baionette da guerra; – n. 50 cartucce da caccia a pallini non denunciate all’Autorita’ di P.S.; – gr. 25 di hashish gia’ suddivisi in dosi; – gr. 4 di marjuana; – due bilancini di precisione; – vario materiale atto al taglio e confezionamento; – la somma contante di €uro 300,00 ritenuta provento di attivita’ illecita. Relativamente al rinvenimento della citata bomba a mano, integra e munita di spoletta, interveniva sul posto una Squadra Artificieri Antisabotaggio del Comando Provinciale Carabinieri di Roma, richiesta per l’esigenza, che coadiuvata dai militari operanti e militari dell’Arma locale, ponevano in sicurezza l’ordigno.

Lo stupefacente, unitamente al materiale, nonchè le baionette e l’autoveicolo venivano sottoposti a sequestro.

Gli arrestati, dopo le formalita’ di rito, venivano tradotti presso il proprio domicilio in regime degli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Foto d’archivio

27 settembre 2017 0

Acuto: Al centro anziani, i carabinieri incontrano i cittadini per il progetto di informazione

Di redazione

Nell’ambito delle iniziative connesse con il “Progetto di informazione al Cittadino”, promosso dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Frosinone e disposto dal Comando Compagnia di Anagni, questa mattina, presso il centro anziani di Acuto, il Comandante della Compagnia ed il Comandante della locale Stazione hanno tenuto un incontro con i cittadini residenti in quella località.

Nel corso dell’incontro sono state illustrate ai partecipanti notizie di carattere generale sulle modalità di intervento dell’Arma dei Carabinieri, le tipologie di truffe perpetrate ai danni di anziani e tematiche correlate alla sicurezza in casa, in strada e sui mezzi di comunicazione e, più specificatamente, sulla nozione di “Polizia di prossimità”, con l’obiettivo di realizzare la “centralità del cittadino” mediante articolati piani di prevenzione ed il costante contatto con la popolazione che le Forze dell’Ordine possono conseguire solamente dimostrando vicinanza, disponibilità e professionalità.

All’incontro hanno partecipato circa 60 persone, alle quali sono stati dati dei suggerimenti, in particolare sulle modalità di richiesta degli interventi e sulle indicazioni circa le condotte da adottare per difendersi dalle truffe, dai furti e dai reati contro la persona, sensibilizzando i convenuti sulla necessità di collaborare con le Forze dell’Ordine in qualità di “Sentinelle della sicurezza.”

4 aprile 2017 0

Acuto, chiamata a concorso per il talento artistico contro il bullismo

Di admin

Acuto – Cercasi artisti da schierare contro il bullismo. Si chiama “No al bullismo! Misura il tuo talento” il concorso, riservato ai giovani dai 14 ai 35 anni residenti nella regione Lazio, organizzato dall’Albero delle Meraviglie, l’Officina dell’Arte e dei Mestieri di Acuto e dall’Amministrazione Comunale. Si può partecipare con un video, durata massima 5 minuti, un’opera grafica o pittorica, un componimento letterario, articolo di stampa, racconto o poesia, che metta in evidenza le negatività del bullismo e le sue azioni nefaste, scadenza il 15 Maggio c. a. Il primo premio è un voucher dal valore di cento euro, il secondo e terzo premio cinquanta euro ciascuno. I voucher si possono spendere in libri, dvd e materiale didattico. La giuria è composta dallo sceneggiatore e regista Fernando Popoli, dal sociologo Maurizio Lozzi, fondatore dell’Osservatorio Nazionale Sulla Violenza Scolastica, e dall’attore e regista teatrale Luca Simonelli, presidente il sindaco di Acuto Augusto Agostini. I premi saranno consegnati in un workshop finale che affronterà l’inquietante fenomeno giovanile del bullismo che imperversa nella società, nelle scuole, tra i giovani, creando angoscia, sconcerto, malessere, disagio, colpendo vittime e carnefici in una spirale di odio e di violenza che prolifica, si estende e infetta i giovani come un virus malefico. L’intero progetto è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale e dalla Regione Lazio, gestione Comune di Acuto. Spedire o consegnare il materiale entro il 15 Maggio a: ” Officina dell’Arte e dei Mestieri”. Concorso sul bullismo. Comune di Acuto, via G. Germini, 1. 03010 Acuto (FR). Per informazioni, cell:3482114922. Info@officinartemestieriacuto.it

sito web:www.officinartemestieriacuto.it

17 marzo 2017 0

Acuto- Tre persone denunciate per truffa e falso ideologico

Di redazione

Nella mattinata di oggi, i militari della Stazione di Acuto, a conclusione di attività investigativa, iniziata a fine anno 2015, deferivano in stato libertà 3 soggetti resisi responsabili a vario titolo di truffa in concorso aggravata per il conseguimento di erogazioni Pubbliche, falso ideologico commesso da P.U. in certificati o in autorizzazioni amministrative, falsità ideologica in certificati commessi da persone esercenti un servizio di pubblica necessità. I militari operanti, acquisivano univoci e coincidenti elementi di colpevolezza nei confronti dei predetti, che in concorso tra di loro e a vario titolo, con più azioni in esecuzione di un medesimo disegno criminoso, in tempi diversi, con artifizi e raggiri, rispettivamente in qualità di direttore di lavori; amministratore ditta aggiudicataria e materiale esecutore dei lavori e responsabile di un pubblico ufficio, predisponevano false certificazioni, attestanti lavori che loro dichiaravano effettivamente eseguiti, riguardanti la messa in sicurezza e manutenzione di un edificio scolastico di Acuto, inducendo gli organi preposti, alla erogazione dei fondi pubblici, pari ad euro 194.658,23 quale importo appaltato, ma, di fatto non eseguivano lavori per un importo pari ad euro 63.713,58, come accertato dai militari operanti. Immagine d’archivio