Tag: affronta

13 aprile 2018 0

Basket: alla penultima di regular season la Virtus Cassino affronta Isernia

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Difendere il terzo posto conquistando le ultime due giornate di regular season contro rispettivamente Isernia e Tiber Basket Roma: questo il leitmotiv in casa Virtus Cassino, perchè adesso, vivere di rimpianti, potrebbe terribilmente penalizzarti nella lotta play-off. Due scontri, apparentemente abbordabili, ma allo stesso tempo terribilmente difficili, quelli a cui andranno incontro i lupi rossoblù in questi ultimi due fine settimana. Si incomincia con Isernia, formazione che arriverà al PalaVirtus con la mente sgombra da ogni preoccupazione essendo già matematicamente retrocessa, e dunque, è risaputo, che giocare senza il fardello di dover raggiungere qualcosa a tutti i costi, può portarti a giocare in maniera più spensierata, libera e a volte anche migliore. Al contempo, la Virtus Cassino proverà a dare spazio e lustro ai suoi giovani per testare ancora la condizione degli stessi, e soprattutto l’apporto che quest’ultimi sapranno fornire nella dura lotta dei playoff. Per quanto riguarda, invece, il bollettino medico, problema alla spalla destra per Enzo Cena, che non sarà certamente della partita; compagni del citato numero 17, al contrario, che saranno pienamente arruolabili nel match, che verranno risparmiati il più possibile dallo staff tecnico di coach Vettese.

“Dovremo necessariamente stare concentrati e non sottovalutare l’incontro” commenta nel presentare il match il coach cassinate, Luca Vettese.

“Abbiamo bisogno di continuare ancora il nostro trend positivo ed arrivare con il bottino pieno alla fine della regular season, in modo tale da giungere al primo appuntamento dei playoff carichi di fiducia. Ho visto i ragazzi durante la settimana, attenti e concentrati. Sono contento anche del fatto che Bini si sta inserendo sempre più nelle alchimie di squadra, comportando una scelta in più ed importante nelle nostre rotazioni, nonché di livello importante per la categoria. Se seguiremo il piano partita preparato e se sapremo approcciare in maniera giusta all’incontro, sono sicuro che non deluderemo assolutamente i tifosi presenti al palazzetto”.

Analizzando il quintetto, cominciando dalla cabina di regia della squadra ospite, dopo l’addio del playmaker Andrea Murolo ex Cuore Napoli Basket, il classe ’88, Ferdinando Smorra, alla sua terza stagione con la società molisana, dopo la breve parentesi in quel di Venafro. Rappresenta la vera arma da placare dei suoi, il giocatore all’occorrenza anche guardia, in quanto, aldilà delle percentuali ottime dal campo (51% da 2; 28% da 3, ndr), è il vero trascinatore emotivo della sua squadra grazie ai tiri da oltre l’arco dei sei e settantacinque; per lui 13 punti per giornata in 31 minuti in campo.

A dargli manforte, nello spot di “guardia”, Domenico Antonicelli, giocatore classe ’97, che aiuta il suo compagno anche in cambina di regia. Per lui, quasi 4 punti e 1 assist, in 16 minuti di utilizzo.

Procedendo con le “ali”, prendono posto nello “starting-five”, Fabio Riccio, atleta classe ’90 che viaggia a 11 punti di media a giornata in quasi 25 minuti in campo, e Klaudio Patani, al suo terzo anno in maglia Isernia, che contribuisce alla produzione offensiva dei suoi con 12 punti a partita in 26 minuti sul parquet.

Sotto le plance, infine, c’è il classe ’90 Davide Varrone, che dopo le esperienze di San Severo, Martina Franca e Cagliari, approda nella società di patron Ruggeri; giocatore di importante presenza nel pitturato grazie ai suoi quasi 212cm di altezza, è un altro uomo decisivo nelle rotazioni di coach Mimmo Canzano, grazie ai suoi 4.4 punti per giornata in più di 20 minuti di utilizzo, e ai quasi 6 rimbalzi catturati a match.

A completare il roster, Cicchetti, D’Agnillo, Russo, Di Nezza, Scardino, Gaadoudi, Vanacore, Piazza, Iovinella.

Sugli altri campi, decisivo scontro al vertice tra Salerno e Barcellona, con Valmontone che è attesa anche lei da un impegnativo match sul campo di Cagliari. Palestrina, invece, attende tra le mura amiche Catanzaro, mentre la Luiss Roma sfiderà in trasferta Costa D’Orlando. Venafro affronta con poche ambizioni di classifica Patti, quando la Tiber affronta per un posto nei playoff, Scauri. A completare il programma della 29° giornata Stella Azzurra-Battipaglia.

L’appuntamento al PalaVirtus per la sfida tra BPC Virtus Cassino-Basket Isernia, è invece sabato 14 aprile, palle a due alle ore 18:00.

 

ROSTER IL GLOBO BASKET ISERNIA: Cicchetti, Varrone, Riccio, Patani, Antonicelli, Smorra, D’Agnillo, Russo, Di Nezza, Scardino, Gaadoudi, Vanacore, Piazza, Iovinella.

 

ROSTER VIRTUS CASSINO: Panzini, Bini, Cena, Del Testa, Carrizo, Petrucci, De Ninno, Galuppi, Pasquinelli, Banach, Bagnoli.

 

27 ottobre 2017 Non attivi

Big match al Pala Iaia: la Virtus Cassino affronta la Pallacanestro Palestrina

Di redazionecassino1

Una sfida dalle mille insidie e dai mille pericoli, quella a cui andrà incontro la BPC Virtus Cassino in una questa 5° giornata del campionato nazionale di Serie B girone D, che si troverà davanti la favorita numero uno alla vittoria finale della competizione cadetta.

La Pallacanestro Palestrina, infatti, oltre ad avere concesso il passo alle sue avversarie una sola volta in questo inizio di stagione, rispetto alla Virtus Cassino, che di sconfitte ne ha accumulate ben due, può contare su elementi di estremo ed indiscusso valore, nonché giocatori di esperienza e di notorietà nella categoria, che inevitabilmente gli consegnano i favori del pronostico della Serie B 2017-18.

Vecchie conoscenze, comunque, per gli uomini di coach Vettese, a partire dal coach prenestino Lulli, che affronterà le “V” rossoblù tra playoff e regular season per la sua undicesima volta. Il parziale dei confronti è in questo momento in situazione di perfetta parità, cinque infatti le vittorie conquistate dal sodalizio cassinate, come altrettante sono quelle conseguite dal sodalizio del patron Cilia.

 

In regular season, però, la Virtus Cassino non ha mai portato a casa la vittoria in trasferta al Pala Iaia. Difatti, l’unica vittoria esterna dei lupi rossoblù in terra prenestina deve portare indietro la mente dei tifosi cassinati, all’oramai lontana stagione 2015-16, dove in gara 1 delle semifinali playoff, Carrizo e compagni, espugnarono l’allora imbattuto campo della super corazzata arancio-verde. Oltre al match sulle panchine, ci sarà un match decisamente combattuto anche sul campo, dove i due neo-arrivi in maglia preneste, Barsanti e Visnjic, ritrovano sul loro cammino, dopo la semifinale dello scorso anno, le “V” rossoblù, con quella fame e voglia di ripetere quello che di straordinario hanno portato a termine nell’annata scorsa con la maglia del Cuore Napoli Basket. Altra vecchia conoscenza virtussina, è il playmaker Filippo Alessandri, che dopo la stagione di A2 in maglia Jesi e quella in B a Falconara, aveva battuto da avversario i lupi rossoblù nel primo anno di serie B nei quarti di finale playoff con la casacca della Poderosa Montegranaro, eliminata poi nella semifinale dalla poi promossa Rieti (stagione 2014-15, ndr). Si passa poi a Gianmarco Rossi, uno dei due superstiti e fedelissimo arancio-verde dopo la rivoluzione di questa stagione, che sempre ha fatto male con le sue percentuali da 3, con la sua velocità e imprevedibilità, alla Virtus Cassino. Andiamo, quindi, di nuovo sotto le plance, dove Paesano, neo-promosso con Montegranaro, la fa da padrone insieme al suo compagno di reparto Visnjic, aspettando Gatti infortunato, per poi concludere con Duranti, anche lui finalista con Campli lo scorso anno, e Molinari, altro confermato da “ottavo senior” negli schemi di coach Lulli. Tutti giocatori, insomma, veterani ed esperti della categoria, che, come non è possibile nascondere, tenteranno con tutte le armi e tutte le loro possibilità, al grande salto di categoria, costruendo le basi proprio dalla prossima partita contro la BPC Virtus Cassino.

Queste le parole di Visnjic, rilasciate alla Lega Nazionale Pallacanestro prima della partita che andrà in scena domenica alle ore 18.00: “Sicuramente aver cambiato maglia, non ha distolto la mia attenzione dagli obiettivi che sempre perseguo: fare meglio rispetto all’anno precedente. Sono dimostrazione di ciò, anche le due doppie/doppie nelle prime giornate di questa stagione. Veniamo da una bella vittoria nel derby contro Valmontone, dove abbiamo realizzato davanti al nostro pubblico ben 100 punti, che stanno a significare, che ci stiamo compattando come gruppo e che stiamo trovando quell’amalgama tale, che ha permesso a ciascuno di noi di uscire completamente soddisfatto dal campo con la consapevolezza di aver dato tutto. Anche per i tifosi e il resto della società era importante portare a casa i due punti, e noi lo abbiamo fatto condendo il tutto con una bellissima prestazione. Adesso andiamo incontro ad un altro derby importante e di alta classifica contro Cassino, formazione che porto a cuore dallo scorso anno per avermi regalato delle gioie infinite con la maglia di Napoli. A Palestrina, questo match è sentito ancor di più rispetto all’ambiente napoletano, per la maggior vicinanza che c’è a livello territoriale con la formazione rossoblù, ed è per questo che tutti noi non vediamo l’ora di scendere in campo per dare tutto e portare i due punti a casa”.

Dal canto suo, l’ala piccola cassinate Manuel Carrizo, presenta così il match: “Sono molto contento di essere ritornato a Cassino, perché è una squadra che avevo lasciato un anno fa con degli obiettivi importanti, che poi ho ritrovato con la stessa fame e con la stessa voglia di emergere. Tuttavia, non sono particolarmente contento del mio inizio di stagione, ed è per questo che lavoro giorno dopo giorno per trovare la forma migliore. Voglio dare una mano ai miei compagni che tanto si stanno impegnando in questo inizio di stagione e tanto ‘vogliono portare a casa’ alla fine di questa annata. Dobbiamo però migliorare su diversi aspetti relativi al nostro gioco. Uno di questi è sicuramente l’approccio alle partite fuori casa, dove abbiamo di certo ‘toppato’ l’atteggiamento avuto nelle prime battute, sottovalutando i nostri avversari e credendo di essere più forti senza alcun motivo. Stiamo lavorando per essere più quadrati e più duri mentalmente, ma credo che la strada intrapresa sia quella giusta, per arrivare poi nei momenti che contano al top della forma e al top dell’espressione del nostro gioco. I nostri obiettivi sono quelli di fare il meglio possibile, il massimo. Lotteremo e lottiamo per tutto, ma sappiamo al contempo, che Palestrina in questo girone sarà la squadra da battere. Per noi, dunque, già dalla prossima sarà una partita importante per capire a che punto siamo rispetto a loro. Non partiamo sconfitti, vogliamo andare lì a fare la nostra gara, a viso aperto, esprimendo il nostro gioco, consapevoli che se disputiamo il match al massimo delle nostre possibilità possiamo vincere con chiunque”.

Partita da non perdere, dunque, quella che andrà in scena domenica al Pala Iaia alle ore 18.00. Un derby dalle mille emozioni tra due squadre importanti, che a detta anche del duo Visnjic-Carrizo, tanto bene vorranno fare in questa stagione solamente iniziata.

Sugli altri campi, la Tiber Roma affronta Catanzaro, mentre Barcellona, prossima avversaria nel turno infrasettimanale della Virtus Cassino, affronterà in uno scontro di alta quota, l’altra imbattuta Luiss Roma. Salerno, affronta un’altra trasferta insidiosa, contro la Stella Azzurra Roma, con l’obiettivo di rialzarsi dopo i due stop consecutivi. Cagliari ospita Costa D’Orlando, mentre Scauri sfiderà Venafro, alla ricerca ancora dei suoi primi due punti in questa stagione. Infine, Isernia affronterà Patti, anche lei a secco ancora in queste prime quattro giornate, mentre Valmontone ospita Battipaglia.

Al Pala Iaia, invece, l’appuntamento è fissato domenica 29 Ottobre, palla a due alle ore 18:00. Collegamento via web-radio a partire dalle ore 17.45 in diretta su “Virtus Cassino Radio”.

 

ROSTER PALLACANESTRO PALESTRINA: Vojislav, Alessandri, Mattei, Rossi G., Barsanti, Duranti, Galuppi, Rossi F., Fiorucci, Pochino, Bolozan, Paesano, Molinari, Cecconi, Visnjic.

 

ROSTER VIRTUS CASSINO: Banach, Di Poce, Panzini, Petrucci, Del Testa, De Ninno, Guglielmo, Cena, Sergio, Carrizo.

11 dicembre 2016 0

Basket A2 : Ferentino in casa per riscattare il passo falso infrasettimanale, affronta Moncada Agrigento

Di redazionecassino1

Oggi alle ore 18, la FMC Ferentino tornerà a giocare al Ponte Grande a una settimana dalla vittoria interna contro la Mens Sana Siena. Nella dodicesima giornata di andata del campionato di Serie A2 Citröen – Girone Ovest gli amaranto cercheranno di riscattare la sconfitta maturata a Biella nel turno infrasettimanale e si troveranno di fronte la Moncada Agrigento. La formazione siciliana è reduce dal successo casalingo sulla Orsi Tortona con cui si è portata a quota 10 punti, due in meno dei gigliati. Luca Ansaloni: “Dopo la sconfitta di Biella mi aspetto una reazione innanzitutto sul piano del gioco e della durata della nostra prestazione. Contro l’Angelico l’approccio era stato buono, poi ci siamo persi e questo è inaccettabile. Nella sfida contro Agrigento mi aspetto che la squadra scenda in campo con attenzione, che ci sia intensità e collaborazione fra i miei atleti, che si torni a fare un gioco di squadra. La risposta dovrà essere prevalentemente mentale perché c’è poco tempo per recuperare, cercheremo di vincere, anche solo di un punto, ma la strada per farlo è una sola: giocare bene per più tempo e rimanere concentrati per tutta la partita, non soltanto per 5 minuti come abbiamo fatto giovedì”.

La squadra è tornata ad allenarsi dopo il match di Biella per preparare la gara con Agrigento. Angelo Gigli, rimasto a Ferentino per continuare il suo percorso di recupero, rimane in dubbio per la partita contro la Moncada.

Arbitri – Federico Brindisi di Torino, Andrea Bongiorni di Pisa, Marcello Callea di Porto Torres (SS)

Roster – FMC Ferentino: 4 Capuani, 5 Musso, 6 Gigli, 10 Datuowei, 11 Sabbatino, 12 Imbrò, 14 Gilbert, 15 Carnovali, 16 Aatata, 17 Bertocchi, 20 Benvenuti, 42 Raymond. Coach: Ansaloni Moncada Agrigento: 0 Bucci, 2 Buford, 5 Cuffaro, 6 Zugno, 7 Evangelisti, 10 Ferraro, 12 Chiarastella, 13 De Laurentiis, 21 Piazza, 32 Bell Holter. Coach: Ciani

Arbitri – Scrima Alberto Maria di Catanzaro, Caforio Angelo di Brindisi, Catani Marco di Pescara.

Media – Sarà possibile vedere la partita in live streaming sulla piattaforma LNP TV Pass (servizio a pagamento) oppure seguire i canali social ufficiali del Basket Ferentino con la diretta testuale sul profilo Twitter. La gara sarà trasmessa in differita da Extra TV (can. 94) secondo date e orari che saranno comunicati in seguito. La conferenza stampa post-partita andrà in diretta sulla pagina Facebook ufficiale.