Tag: Alatri

18 giugno 2018 0

VIDEO – “Topi” di distributori automatici arrestati ad Alatri, in due erano l’incubo delle gettoniere

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ALATRI – “Topi” di distributori automatici arrestati dai carabinieri di Alatri. Gli uomini del colonnello Fabio Cagnazzo, comandati dal maggiore Gabriele Argirò, hanno dato esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Frosinone a carico di due uomini.

Si ipotizza, e per questo sono indagati, che il duo sia responsabile di diversi assalti a distributori automatici, forzando i quali, venivano asportati dei soldi contenuti nelle cassette interne. Nelle immagini registrate dalle telecamere a circuito chiuso si vede, come operava uno dei due immortalato con il volto travisato e con gli arnesi necessari per scassinare.

Secondo gli investigatori il loro campo d’azione spazia tra Alatri, Veroli e Frosionone.

Ermanno Amedei

8 giugno 2018 0

Estorce soldi ad un giovane di Alatri e conserva in casa piccola farmacia del doping, arrestato 24enne

Di admin

ALATRI – Ha estorto denaro ad un giovane di Alatri ed è stato trovato in possesso di sostanze dopanti di vario genere. Per questo, i carabinieri della compagnia di Alatri comandata dal maggiore Gabriele Argirò, hanno arrestato il 24enne P.L. di Alatri.

Ad attivare le indagini dei carabinieri è stata la denuncia presentata dal nonno della presunta vittima. L’uomo ha raccontato di un debito che il nipote 20enne aveva nei confronti dell’arrestato e del suo timore per le sorti del ragazzo. A riferito anche di un incontro che ci sarebbe stato tra i due. A quell’incontro, c’erano però anche i carabinieri che hanno assistito da lontano a quello che doveva essere una pacificazione ma stava per diventare ben altro. Dopo un primo scambio di battute dove l’arrestato richiedeva il denaro, al rifiuto della richiesta, si proponeva  sempre più aggressivo nei modi nei confronti della giovane vittima tanto da spingerlo contro la scocca della  propria auto, costringendolo  a subire, poiché succube,  minacce e percosse.   L’aggressore, così, per incutere maggiore forza alla sua richiesta estorsiva, colpiva con due violenti schiaffi al volto la vittima e, dinanzi a tale situazione nonché al fine di evitare che il reato venisse portato a conseguenze ulteriori, i militari sono intervenuti bloccando il giovane malfattore che era in evidente stato  di agitazione.

Inoltre, la perquisizione effettuata nell’immediatezza sulla persona del malfattore  e sulla sua autovettura permetteva ai militari operanti di  rinvenire un ingente quantitativo di farmaci ad effetto dopante (anabolizzanti, anoressizzanti, ormoni vari), alcuni di chiara importazione estera, verosimilmente tutti provento di delitto, stante anche la completa assenza di prescrizioni mediche. La perquisizione veniva estesa poi all’abitazione permettendo di rinvenire ulteriori medicinali della stessa specie, il tutto in quantità tali da lasciar legittimamente presumere la destinazione a terzi.

Per la condotta assunta e per le sostanze rinvenute nella sua disponibilità (contestualmente poste sotto sequestro), veniva dichiarato in arresto ed al termine  delle previste  formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Frosinone.

5 giugno 2018 0

Botte da orbi tra cognati ad Alatri, poi spunta anche la cocaina

Di admin

ALATRI – I carabinieri di Alatri hanno denunciato un 38enne kosovaro da tempo residente in Italia (già censito per reati contro la persona) ed un 43 enne del luogo per “lesioni personali aggravate”; il 38enne è stato anche segnalato alla Prefettura del capoluogo per “detenzione illecita di sostanza stupefacente per uso personale”.

I due cognati, per futili motivi hanno iniziato a litigare, con il cittadino straniero che ha colpito per primo il 43enne alla testa con il calcio di una pistola scacciacani, ricevendo di contro da quest’ultimo un pugno al volto. Impauriti, i familiari hanno chiamato i carabinieri che giunti in breve tempo hanno sedato la lite. Inoltre, i militari hanno sottoposto entrambi a perquisizione personale e veicolare, il che ha consentito di rinvenire nel veicolo del 38enne 0,35 grammi circa di cocaina.

I due uomini visitati presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Alatri sono stati giudicati guaribili con pochi giorni di prognosi e dimessi.

La pistola scacciacani e lo stupefacente rinvenuto sono stati sottoposti a sequestro.

12 maggio 2018 0

Un Castrum Romano sulla via Francigena ad Alatri, la Legio I rievoca la vita dei legionari

Di admin

ALATRI – Un Castrum Romano sulla Via Francigena. A realizzarlo, domani, sarà la Legio I Alatrensis di Alatri, nel territorio di Tecchiena.

L’associazione culturale che rievoca l’epoca del I Secolo dopo Cristo è riuscita finalmente a raggiungere l’obbiettivo di costruire un Castrum. L’inaugurazione con le autorita e vari rappresentanti di varie legioni ci sara domani mattina alle 10.

Il Castrum interamente realizzato dai vari componenti del gruppo è uni dei pochi presenti nel territorio laziale, viene realmente vissuta la vita di un legionario. Tende da accampamento, fortezza militare, animali e tutto ciò che riguarda la vita dell’epoca. Grande soddisfazione per gli organizzatori che hanno finalmente coronato un sogno.

12 aprile 2018 0

Caso di tubercolosi ad Alatri, test per alcuni bambini che sono stati ricoverati in pediatria

Di admin

ALATRI – Sono una decina i bambini che sono stati ricoverati in pediatria ad Alatri nel periodo di Pasqua, richiamati per essere sottoposti al test della tubercolosi.

Il provvedimento sanitario si è reso necessario per una pura forma di precauzione. Poco prima di Pasqua, infatti, un bimbo italiano di 16 mesi è stato ricoverato per quella che si riteneva una polmonite ma il sospetto che si trattasse di tubercolosi, ha consigliato i medici di trasferirlo a Roma dove è stata confermata la diagnosi.

Per questo, sono stati richiamati in ospedale i bambini ricoverati nella stanza del piccolo ed anche quelli delle stanze adiacenti. Al momento tutti i test sono stati negativi.

Ermanno Amedei  

15 marzo 2018 0

Alatri, con auto “ariete” sfondano ingresso centro commerciale: immagini telecamere al vaglio dei carabinieri

Di admin

ALATRI – Una Ford Fiesta usata come ariete per rubare telefonini. E’ accaduto questa notte nel centro commerciale Le Pigne ad Alatri.

Alla guida della vettura risultata rubata a Roma, alcuni malviventi hanno sfondato l’ingresso del centro commerciale dirigendosi fino al negozio interno di Euronics e lì, con un altro colpo di ariete, hanno divelto la vetrata e arraffato alcune decine di telefonini esposti. Con quel bottino, agevolati anche dalla vicinanza dell’imbocco sella superstrada, si sono dileguati lasciandosi dietro la macchina “ariete” ormai inutilizzabile e tanti danni.

Sul posto sono immediatamente arrivati i carabinieri della compagnia di Alatri il cui comandante, il maggiore Gabriele Argirò, ha coordinato l’inizio delle indagini.

Certamente torneranno utili le immagini registrate dalle telecamere del centro commerciale, non solo quelle di stanotte, ma anche quelle dei giorni precedenti quando, i malviventi, avranno certamente fatto il sopralluogo per stabilire dove colpire e in che modo.

Ermanno Amedei 

20 febbraio 2018 0

Un chilo di droga in due sequestri ad Alatri, arrestati spacciatori con passione per biscotti

Di admin

ALATRI – Due spacciatori di droga sono stati arrestati ad Alatri nel corso di una operazione congiunta che ha visto impegnati i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Frosinone, quelli delle Compagnie di Frosinone ed Alatri, nonchè gli uomini della Squadra Mobile della Questura di Frosinone.

In manette sono finite due persone che spacciavano su canali completamente differenti. Non avevano tra loro nessun collegamento e avevano modalità di “vendita” diverse l’uno dall’altro. In comune avevano solamente la passione per biscotti dentro ler cui scatone nascondevano lo stupefacente.

Il 49enne L.M. conservava la droga a casa e nel corso della perquisizione domiciliare sono stati 730 grammi di hashish, suddivisa in sette panetti, 11 grammi di cocaina già confezionata in bustine di cellophane e pronta ad essere smerciata, nonché un bilancino di precisione.

La 47enne  F.B., invece, anche lei di Alatri, deteneva la droga e una cospicua somma di danaro nella sua attività commerciale. La perquisizione del locale ha fruttato un panetto da 153 grammi di hashish, 65 grammi di marijuana già confezionata in bustine di cellophane e pronta alla vendita, un bilancino di precisione, nonché la somma contante di 2.130 euro composta da banconote di vario taglio e ritenuta provento dell’illecita attività di spaccio.  I due erano incensurati ma conosciuti comunque ai carabinieri della compagnia di Alatri comandata dal maggiore Gabriele Argirò

La sostanza stupefacente, circa un chilo quello complessivamente sequestrato, ed il materiale idoneo per il confezionamento, sono stati sequestrati insieme alla somma di denaro.

A espletate formalità di rito, gli arrestati, sono stati condotti presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.

Ermanno Amedei

19 febbraio 2018 0

Furto in tabaccheria ad Alatri, ladri incastrati dalle telecamere

Di admin

ALATRI –  Questa mattina i Carabinieri della stazione di Alatri, insieme ai colleghi del NORM della Compagnia, comandati dal maggiore Gabriele Argirò, hanno denunciato in stato di libertà per furto aggravato un 26enne ed un 24enne, entrambi di Frosinone e già censiti per analogo reato perché ritenuti autori del furto perpetrato mercoledì scorso all’interno di una  tabaccheria della contrada Tecchiena.

Le indagini condotte hanno consentito di acquisire concordi elementi di colpevolezza a carico dei predetti, suffragati anche dall’esame di alcuni filmati estrapolati dalle telecamere di sorveglianza della suddetta attività commerciale, che li ritraevano durante il furto insieme ad una terza persona che è in via di identificazione.

 

12 febbraio 2018 0

Presa ad Alatri la Banda della Clio grigia, arrestati due uomini

Di admin

ALATRI – Ormai era nota come la “banda della Clio”. Ladri che nottetempo avevano messo a segno diversi furti ad attività commerciali e plessi scolastici a Frosinone e nei comuni del circondario. Questa notte, i carabinieri della compagnia di Alatri comandati dal maggiore Gabriele Argirò, impegnati nei controlli appositamente intensificati, hanno sorpreso due uomini, Gino Marcoccia 27enne ed Andrea Icobucci 34enne, entrambi italiani e già gravati da vicende penali per reati commessi contro il patrimonio, che con un piccone, stavano sfondando la porta d’ingresso del bar all’interno del campo sportivo di Alatri. Sul posto erano arrivati proprio con la Clio.

La vettura era stata notata aggirarsi per strade poco illuminate di Alatri e i due a bordo avevano tratti somatici che corrispondono agli elementi che i militari avevano già in mano grazie alle immagini registrate dalle telecamere dei locali già oggetto di furto.

E così, gli uomini della Benemerita hanno deciso di seguirli, fino a fermarli un attimo prima che con un piccone venisse sfondata la porta del bar.

Secondo gli investigatori, i due uomini fermati e possessori di una Renault Clio di colore grigio, sono gli autori di diversi furti “seriali” perpetrati sia a Frosinone che nei comuni di Alatri,  Veroli e Ferentino e, con tale azioni criminose, avevano destato  grande allarme sociale tra la popolazione.

Le successive perquisizioni domiciliari eseguite dagli operanti hanno consentito anche di rinvenire presso il domicilio dei due,  gli abiti usati nel corso dei furti notturni da loro perpetrati.

Gli arrestati, che dovranno rispondere di tentato furto aggravato in concorso e di diversi furti nel territorio, dopo le formalità rito, sono stati tradotti presso il loro domicilio, poiché sottoposti al  regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida davanti al Tribunale di Frosinone che si terrà nelle prossime ore.

6 febbraio 2018 0

La polizia locale di Alatri si dota di un etilometro

Di admin

ALATRI – “Per consentire una maggiore sicurezza alla circolazione stradale la polizia locale di Alatri ha acquistato un etilometro per la rilevazione del tasso alcolemico alla guida dei veicoli”.

Lo si legge in una nota del comune di Alatri.

“L’etilometro, di ultima generazione e di facile lettura, è stato messo a disposizione degli agenti di polizia locale, che presto potranno utilizzarlo anche negli incidenti stradali. Il comandante Padovani è apparso notevolmente soddisfatto dell’acquisto: “Sono molto contento di questa nuova attrezzatura. La guida dei veicoli, sotto l’influenza dell’alcool è, infatti, troppo spesso causa di gravissimi sinistri, anche mortali. Intendiamo svolgere servizi mirati su tali situazioni. Per questo ringrazio il consigliere comunale Maurizio Maggi per l’attenzione che dimostra quotidianamente“. Il consigliere Maggi, delegato alla Polizia Locale e sicurezza, ha proseguito: “Ringrazio il comandante Padovani per aver eseguito le direttive di indirizzo impartite con la solita puntualità e sollecitudine. L’etilometro consentirà alle pattuglie un controllo mirato e sicuramente più efficace. In questo modo il comando di Polizia Locale aumenta la sua funzionalità“.