Tag: amato

26 giugno 2018 0

Arrestato dai carabinieri Egidio Pastella, appartenente al clan scissionisti Amato-Pagano

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FIUGGI – Duro colpo al clan degli ‘scissionisti’ Amato-Pagano da parte della Procura della Repubblica di Napoli. È stato arrestato a Fiuggi Pastella Egidio di Marano di Napoli, elemento di spicco del clan degli scissionisti.

L’uomo, agli arresti domiciliari, è stato arrestato dai Carabinieri di Fiuggi in ottemperanza ad un Ordine di esecuzione di pena detentiva emesso dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte di appello di Napoli dovendo espiare una pena residua di anni 4 e mesi 4 di reclusione per traffico internazionale di droga e per associazione a delinquere di stampo camorristico.

L’uomo dopo le formalità di rito è stato associato presso la casa circondariale di Frosinone.

foto di repertorio

23 novembre 2017 0

La dott.ssa Amato, prima donna alla guida della Questura di Frosinone: “Fare, saper fare e far sapere”

Di redazionecassino1

Frosinone – Si è insediata nei giorni scorsi la prima donna alla guida della Questura di Frosinone, la dott.ssa Rosaria Amato. Il neo Dirigente della Questura ha un lungo e nutrito curriculum al sua attivo. È nata a Napoli il 15 gennaio 1966. Dopo il conseguimento della Laurea magistrale in Giurisprudenza, presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” nel novembre 1990 con punteggio di 110 e lode, entra nella Polizia di Stato. Partecipa al Corso di formazione quadriennale presso l’Istituto Superiore di Polizia (1985-1990). Poi, il Corso di aggiornamento per progressione in carriera (2006) conseguito con punteggio massimo di “Segnalato Profitto”. Segue il Corso di formazione dirigenziale (2009) conseguito con punteggio massimo di “Segnalato Profitto”. Da novembre 1990 è assegnata alla Questura di Napoli, presso cui ha ricoperto vari incarichi di responsabilità. Dal 2008 ad aprile 2009 ha assunto, presso la Questura di Sassari, l’incarico di responsabile del gruppo per l’attività di pianificazione dei servizi di ordine pubblico per il vertice G8. Da aprile a luglio 2009 ha rivestito analogo incarico presso la Questura de L’Aquila. Da agosto 2009 ha diretto il Commissariato distaccato di Torre Annunziata (NA), dal giugno 2010 l’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, per assumere l’incarico  di Capo di Gabinetto dal giugno 2011. A giugno 2015 è Vice Questore Vicario della Questura di Napoli. Nell’Aprile 2017 è stata nominata Dirigente Superiore della Polizia di Stato andando a ricoprire l’incarico di Ispettore Generale presso l’Ufficio Centrale Ispettivo del Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Dal 20 novembre 2017 è Questore di Frosinone.

Una intensa attività professionale, quella della dott.ssa Amato, dove ha svolto nel corso degli anni incarichi di docenza presso la Scuola di Ordine Pubblico di Nettuno nonché presso l’Istituto Superiore della Polizia di Stato in materia di “Relazioni Sindacali”.

Ha partecipato quale rappresentante del Dipartimento della P.S. a seminari internazionali, nel settembre 2010 – Cork, Irlanda: “Crime Prevention Through Environmental design” / aprile 2011 – Valencia, Spagna: “Leonardo Improving Community Policing”). Ora dal mese di novembre l’incarico di titolare della Questura del Capoluogo ciociaro, un incarico che si appresta ad entrare nel vivo e che, come ha sottolineato nel corso della presentazione ufficiale dei giorni scorsi, svolgerà tenendo conto di particolari principi: “la sicurezza la fanno tutti: Forze dell’Ordine, Prefettura, Magistrature ma anche le amministrazioni locali, le associazioni, la scuola ed i singoli cittadini”. In sostanza la sua attività si svilupperà seguendo tre caratteri fondamentali: “Fare, saper fare e far sapere”, prendendo in prestito il titolo di un libro, sarà la parola d’ordine della dr.ssa Amato, auspicando fattiva collaborazione con la stampa per una corretta gestione dell’informazione.

21 novembre 2017 0

La dott. Rosaria Amato, primo Questore donna in provincia di Frosinone

Di redazionecassino1

Frosinone – Si è insediato il nuovo Questore di Frosinone, la dr.ssa Rosaria Amato, che subentra al dr. Filippo Santarelli che da oggi ricopre l’incarico di Questore di Modena. La dott.ssa Amato, primo Questore donna della provincia, è nata a Napoli nel 1966, laureata in Giurisprudenza presso l’Università la Sapienza, nel 1990 è entrata nell’Amministrazione della Pubblica Sicurezza, quale Vice Commissario della Polizia di Stato.  Ricco e prestigioso il suo curriculum:  Dirigente dell’UPGSP, Capo di Gabinetto  e Vicario della Questura di Napoli, dopo una parentesi al Commissariato di Torre Annunziata. Sue sono state le gestioni di delicati servizi di ordine pubblico legati a manifestazioni quali il G8 dell’Aquila. Nell’aprile 2017 la nomina a neo Dirigente Superiore, rivestendo l’incarico di 1° Ispettore Generale presso l’ Ufficio  Centrale Ispettivo. Consapevole del  ruolo delicato che riveste, il Questore ha sottolineato che  “la sicurezza la fanno tutti: Forze dell’Ordine, Prefettura, Magistrature ma anche le amministrazioni locali, le associazioni, la scuola ed i singoli cittadini”.  “Fare, saper fare e far sapere”, prendendo in prestito il titolo di un libro, è la parola d’ordine della dr.ssa Amato, auspicando fattiva collaborazione con la stampa per una corretta gestione dell’informazione.

21 novembre 2016 0

Sagra della Patata a Pofi, una giornata per festeggiare il tubero più amato

Di admin

Pofi – E’ prevista per domenica prossima (27 novembre) “La sagra della Patata” di Pofi. Una iniziativa che richiamerà nella cittadina ciociara un gran numero di buongustai.

“La sagra della Patata” si inserisce tra gli eventi tesi a valorizzare la forte vocazione agricola del territorio di Pofi. E’ organizzata dalla Pro Loco il cui presidente Angelo Mattoccia, in un comunicato stampa ha dichiarato: “Abbiamo voluto realizzare una kermesse completamente dedicata a questo particolare tubero, noto al mondo come cibo povero, ma dalla grande versatilità culinaria. In questa cornice andremo a riproporre un percorso gastronomico con circa una dozzina di prelibatezze a base di patata, dalle ricette antiche e più semplici a quelle più elaborate e prelibate. La giornata sarà un’occasione, per quanti giungeranno nel cuore del centro storico di Pofi, per visitare le bellezze storico e monumentali del nostro paese, oltre che per trascorrere una domenica all’insegna del buon gusto e della tradizione popolare”.

A partire dalle ore 11.00 e per tutta la giornata sarà attivo il percorso gastronomico, interamente dedicato alla Patata, da sempre eccellenza dei palati di tutte le generazioni. Dalle ricette più semplici ed antiche a quelle più elaborate, un eccezionale excursus culinario celebrerà questo “frutto” della terra in ricette originali ed appetitose. Non mancherà la “piacevolezza” del vino novello a bagnare questo momento di eccellenza gastronomica. Per tutti i visitatori che giungeranno a Pofi per l’evento, che si svolgerà nel centro storico della cittadina, sarà l’occasione per scoprire la bellezza di questo borgo nel cuore della Ciociaria. Particolarmente interessante sarà l’esposizione a concorso delle Patate paesane, con premio a termine della kermesse a quella più grande e a quella più particolare. Un appuntamento imperdibile per tutte le famiglie e per gli amanti del buon gusto.