Tag: Anagni

13 settembre 2018 0

Ex ospedale di Anagni sulla via della vendita? Snami: Se fosse, reinvestire sul territorio

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ANAGNI – “Lo SNAMI, sindacato di medici, in merito le problematiche sanitarie del nord della provincia di Frosinone,  ritiene che la vicenda dell’ex ospedale di Anagni, alla luce della proposta di legge regionale n. 55 del 19.07.18 ha assunto i suoi contorni completi”.

Lo si legge in una nota di Giovambattista Martino responsabile della comunicazione dello Snami Sindacato Medici.

“Essendo il fabbricato dell’ex ospedale di Anagni in proprietà a SANIM, società immobiliare della regione Lazio, società che non lo può vendere, ma solo concedere in locazione alla ASL, era preclusa a monte la possibilità di alienazione dell’immobile. Con la proposta legge regionale n. 55, che liquida la SANIM e fa traspondere l’immobile in capo alla ASL, rispetto all’uso in locazione che aveva prima, la ASL ha così in più la possibilità di alienarlo a titolo oneroso, cioè di venderlo sul mercato. Ovviamente la cosa può essere fattibile se, oltre a togliere l’immobile dalla gestione SANIM, venga inoltre superato il vincolo di pubblica utilità di un presidio sanitario: solo quando le attività sono cessate o quasi è effettivamente possibile procedere all’alienazione. Lo scenario non ci sembra affatto fantasioso, basta leggere la stessa relazione alla proposta legge n. 55 , dove espressamente viene chiarito che tale legge viene ideata “…anche al fine di consentire la realizzazione di politiche di patrimonializzazioni e valorizzazioni ad oggi precluse…”. Ci sembra che il discorso della regione sia fin troppo esplicito: l’edificio può essere messo in vendita per fare cassa, cosa che oggi con la SANIM non è permessa. Ciò spiegato, riteniamo che opporsi a tutto questo, dato il chiaro, evidente stato di avanzamento della questione, ci sembra ormai una mera battaglia di retroguardia, che semmai aveva un senso affrontare tempo fa, alle prime avvisaglie evidenti che qualcosa di particolare si stava muovendo, come dallo SNAMI messo in evidenza nell’ottobre 2017. Riteniamo con pragmatica amarezza allora che, così stando oggettivamente le cose, sia infruttuoso cimentarsi in avventure inebrianti ma sterili: l’unica via seria e concreta che i referenti politici del territorio interessato dovrebbero percorrere è quella di ottenere il vincolo di destinazione delle somme ricavate dalla vendita: l’importo ricavato deve essere reinvestito sul medesimo territorio da cui viene alienato l’immobile, e finalizzato a costruire in loco una nuova struttura ospedaliera effettiva, anche come stabilimento complementare di altro polo ospedaliero, in modo che, come impegno minimo, l’area dell’emergenza sia garantita nella sostanza e non nella pura apparenza.

12 settembre 2018 0

Impianto rifiuti ad Anagni, Fioramonti (M5S): “Basta, abbiamo già dato”

Di admin

ANAGNI – “Abbiamo già dato, tanto, troppo. La nostra è una valle martoriata, deturpata e si dovrebbe pensare a un serio piano di risanamento ambientale. Invece no.”

Lo si leggi in una nota a firma di Fernando Fioramonti,  Portavoce MoVimento 5 Stelle del comune di Anagni.

“Di nuovo c’è chi pensa di poter  continuare a violentare la nostra terra presentando l’ennesimo progetto per un impianto di smaltimento rifiuti, pericolosi per giunta. Infatti è stato pubblicato sul sito della regione Lazio un procedimento in corso di verifica di assoggettabilità a VIA – Valutazione Impatto Ambientale (vedi foto).

Tale impianto tratterebbe, tra le altre cose, anche  rifiuti che provengono dalla rottamazione delle auto.

Sorgerebbe di fronte all’ISAM, in piena area industriale e la capacità sarà di circa 45.000 ton/anno, di cui la metà saranno rifiuti pericolosi.

Bisogna ricordare che tutta la zona industriale del comune di Anagni è nel SIN. Che la qualità dell’aria è compromessa. Che il depuratore non funziona. Che c’è un’alta incidenza di patologie tumorali e cardiache. Che ci hanno tolto i servizi sanitari essenziali.

Allora le domande sorgono spontanee.

Ma non c’è una moratoria (Delibera CC 8/17), votata all’unanimità nella scorsa legislatura, che vieta la presenza di questo tipo di impianti?

Ma qualcuno al comune si sta occupando di preparare le osservazioni da presentare? E i pareri per questo impianto? Non è che dobbiamo preoccuparci e il comune ha già dato parere positivo?

Perché queste cose vengono sempre presentate ad Agosto quando tutti sono in ferie?

Il tempo stringe e i termini per presentare le osservazioni scadono a breve, il 22 settembre per la precisione.

Forse è ora di farsi sentire li dove si danno queste autorizzazioni, li dove non tengono mai in considerazione chi ci vive intorno a questi impianti.

Basta con il fumo negli occhi e soprattutto nei polmoni! Occorrono certezze, abbiamo necessità che qualcuno difenda il nostro diritto di vivere in un ambiente sano dove si possa cominciare finalmente a respirare aria pulita!”

 

19 luglio 2018 0

Anagni e Sora: Sequestrati quasi 2 quintali di marijuana. Due persone in manette

Di redazione

Una importante operazione quella appena portata a termine dal Comando Provinciale dei carabinieri di Frosinone che ha portato all’arresto di due persone. Due distinte operazioni che si sono svolte tra Sora ed Anagni e che hanno consentito ai carabinieri di sequestrare quasi 200 kg di sostanza stupefacente del tipo marijuana. Si tratta quindi in sintesi di piantagione e laboratorio. Tutti i dettagli dell’operazione saranno forniti nella mattinata di oggi in una conferenza stampa, esattamente alle ore 11.30, presso il comando provinciale di Frosinone. Foto d’archivio

4 luglio 2018 0

Anagni, scoperta dai carabinieri una discarica abusiva di rifiuti urbani e pericolosi

Di redazionecassino1

ANAGNI –  I militari della locale Stazione, nell’ambito di mirati servizi coordinati tesi al controllo del territorio e contrasto alle violazioni sulle norme a tutela dell’ ambiente, individuavano in stato di abbandono di rifiuti su area demaniale.

Si tratta di un’area per complessivi mq.50 rifiuti solidi urbani, speciali e pericolosi.

Nella circostanza i militari dell’Arma delimitavano la superficie attivando immediatamente le procedure previste dalla normativa vigente a carico della competente Amministrazione comunale per la bonifica del sito.

foto repertorio

15 giugno 2018 0

“Casa Barnekow, tribuna di un alchimista” e “ I misteri di Anagni 2”, Gugliemo Vitti presenta i suoi libri a palazzo Bonifacio VIII

Di admin

ANAGNI – All’interno di Palazzo di Bonifacio VIII ad Anagni, domani alle 18, l’archeologo Guglielmo Viti, già autore dei libri “Misteri di Anagni” e “Anagni, la città vicina alle stelle”, presenterà i suoi due ultimi libri dedicati allo studio di questa città: “Casa Barnekow, tribuna di un alchimista” e “I misteri di Anagni 2”.

Nel primo libro verrà finalmente svelato il contenuto magico-alchemico degli affreschi e delle lapidi della celebre Casa Barnekow di Anagni: il barone svedese Alberto Barnekow in circa vent’anni elaborò una sorte di “codice”, una guida per raggiungere l’immortalità, una sorta di “stargate” per il mondo divino. L’intera facciata, che il barone definisce la sua “tribuna albertina”, i simboli alchemici, le frasi che si possono interpretare solo attraverso la conoscenza di testi come il Corpus Hermeticum o il Liber mutus, tutto il percorso che il barone compie per “trasformarsi” da mortale a immortale, il suo dialogo con la Madonna e i segreti che lui stesso riporta in tavole marmoree, sono descritti e spiegati da Guglielmo Viti in “Casa Barnekow, tribuna di un alchimista”.

Il secondo testo, invece, “I misteri di Anagni 2” racconta fatti, persone, luoghi straordinari di questa città che da sempre è considerata sacra, ed in cui fin da epoche antiche sono avvenuti eventi straordinari che racconta Tito Livio. Dopo aver illustrato alcuni fatti emblematici di questa sacralità il testo si concentra su due monumenti specifici molto particolari: gli affreschi di San Pietro in Vineis (dove l’immagine della deposizione di Cristo è straordinariamente identica alla Sacra Sindone e, considerata la sua datazione certa, rientra nel dibattito sull’autenticità del Sacro Lino) e la cosiddetta “Croce di San Tommaso”, un documento unico, una specie di cruciverba che nasconde una variopinta serie di significati e elaborati filosofici.

Oltre all’autore interverranno il giornalista Ivan Quiselli, direttore di Anagnia.com, con la proiezione di rare immagini dell’Anagni ottocentesca, e il chitarrista Giovanni Monoscalco, che eseguirà alcuni brani dal vivo.

Conduce l’evento la giornalista RAI Diana Alessandrini.

A seguire un aperitivo verrà offerto all’interno dello splendido cortile di Palazzo Bonifacio VIII.

Ingresso gratuito.

13 giugno 2018 0

Sorpreso a spacciare droga, un arresto e una segnalazione ad Anagni

Di admin

ANAGNI – Un 24enne è stato arrestato ad Anagni, sorpreso a spacciare droga. Stamattina i carabinieri della compagnia di Anagni hanno arrestato B.K., 24enne di origini albanesi ma domiciliato nella Città dei Papi, nella flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Il giovane è stato sorpreso mentre cedeva sostanze stupefacenti ad un giovane del luogo, è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, nel corso delle quali sono stati trovati 10 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi, un bilancino di precisione, materiali vari utilizzati per il confezionamento delle dosi nonché, la somma contante di 150 euro quale provento dell’attività illecita.

Contestualmente è stato segnalato alla Prefettura di Frosinone un 33enne del luogo, per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti poiché trovato in possesso di un grammo della stessa sostanza. Sia lo stupefacente che il materiale rinvenuto, sono stati sequestrati. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia in attesa del rito direttissimo.

11 giugno 2018 0

Elezioni 2018, i sindaci eletti in provincia di Frosinone

Di admin

PROVINCIA DI FROSINONE – Ad Amaseno il sindaco eletto è Antonio Como ad Aquino il sindaco uscente Libero Mazzaroppi ha ottenuto la riconferma, così come Renato rea ad Arpino.

Ad Atina è stato eletto sindaco Adolfo Valente, Enzo Perciballi a Boville Ernica, mentre Gianni Taurisano è il sindaco di Filettino e Alioska Baccarini è sindaco a Fiuggi.

A Pico l’ha spuntata Ornella Carnevale, mentre a Pignataro Interamna vince Benedetto Murro e a Serrone Giancarlo Proietto. A Torrice il sindaco si chiama Mauro Assalti, Luigi Rossi a Villa Latina e Antonio Iannarelli a Villa Santa Lucia.

Ad Anagni, le poche schede scrutinate danno il ballottaggio (provvisorio) tra Daniele Natalia e Daniele Tasca. A Ferentino, Antonio Pompeo viaggia verso la riconferma al primo turno.

Ermanno Amedei

(fonte Ministero dell’Interno ore 7.48)

6 giugno 2018 0

Tragico incidente stradale sull’A1 ad Anagni, muoiono due operai

Di admin

ANAGNI – Tragico tamponamento, oggi pomeriggio poco dopo le 15, sul tratto di A1 tra i caselli di Colleferro e Anagni in direzione sud.

Sono due le vittime, due operai che viaggiavano a bordo di un furgone che, per cause ancora in fase di accertamento, sono morte quando il loro veicolo si è schiantato con la parte posteriore di un autoarticolato.

Sul posto sono accorsi agenti della polizia stradale della sottosezione di Frosinone comandati dal sostituto commissario Fabrizio Di Giovanni, i vigili del fuoco di Frosinone e operatori del 118.

Il traffico è stato solamente rallentato dato che l’incidente è avvenuto sulla prima corsia; le altre due sono rimaste libere.

Ermanno Amedei

31 maggio 2018 0

Anagni; “YouPol”: l’app della Polizia di Stato presentata agli studenti dell’I.I.S. “Guglielmo Marconi”

Di redazionecassino1

ANAGNI – Oggi il tour informativo della Questura di Frosinone  ha fatto tappa ad Anagni: presentata l’innovativa app agli studenti  dell’I.I.S. “Guglielmo Marconi”.

Facile da scaricare, YouPol  consente di  segnalare, anche in forma anonima, episodi di  spaccio di droga e di  bullismo.

La Polizia di Stato, da sempre impegnata nella formazione civica dei ragazzi, con YouPol desidera infatti coinvolgere e responsabilizzare gli adolescenti  sul rifiuto del consumo della droga e di ogni forma di violenza.

Con l’occasione il Dr. Flavio Genovesi, Portavoce della Questura, nonché Dirigente dell’UPGSP e responsabile in ambito locale del progetto, ha invitato la giovane platea a riflettere sull’importanza del rispetto delle regole e di una “sicurezza” partecipata e condivisa.

18 aprile 2018 0

Anagni: Aggredisce i carabinieri con calci, pugni e insulti. 40enne in manette

Di redazione

Nella serata di ieri, ad Anagni, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, traevano in arresto per “violenza, resistenza e lesioni aggravate a Pubblico Ufficiale”, un 40enne di Gorga (RM), già censito per numerosi reati contro il patrimonio. Lo stesso, sottoposto a controllo dei militari all’interno di un bar, allo scopo di sottrarsi agli accertamenti aggrediva gli operanti con calci, pugni e spintoni, rivolgendo loro frasi oltraggiose. Datosi alla fuga, il 40enne veniva raggiunto poco dopo nelle strade adiacenti e trovato in possesso di una dose di grammi 0,5 di cocaina e pertanto, segnalato anche all’Ufficio Territoriale del Governo di Frosinone per uso personale non terapeutico di sostanze stupefacenti. L’arresto al termine delle formalità di rito è stato condotto presso la propria abitazione agli arresti domiciliari come disposto dall’A.G., mentre la sostanza stupefacente veniva sottoposta a sequestro. Foto d’archivio