Tag: anzio

13 aprile 2018 0

Dopo la vittoria contro Anzio (79-72), trasferta impegnativa per Sora con Frascati

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Nuova difficile ed esaltante sfida per la NB Sora 2000 che sfiderà al Palazzetto dello sport di Frascati la esperia basket Frascati. Una gara certamente non facile per i ragazzi di Ortenzi che proveranno, anche in trasferta a centrare due punti che significherebbero un nuovo passo in avanti verso quella salvezza che resta l’obiettivo primario della società biancoceleste. Dall’altra parte, un roster che , reduce dalla sconfitta esterna di Riano conto la Lazio, ha tutta l’intenzione di ridare gioia ai propri sostenitori. Frascati, infatti, società che era partita con la volontà di riaffermarsi nel corso di questa stagione ha dovuto invece fare i conti con un errato approccio al campionato, adattandosi con lentezza agli impegni di una categoria come quella della serie C Gold. I volsci dopo la bella vittoria interna contro Anzio spera di ritrovare il roster al completo con Radonjic recuperato e lo sperato rientro di Stirpe. I volsci del Presidente Bifera, dovranno tenere alta la guardia pescando, ancora una volta, dal mazzo le carte della concentrazione e dell’energia; il tutto dando il giusto peso ad un avversario che, di certo, non sarà di facile gestione per gli ospiti. L’importante, anche in questa gara, sarà quindi riuscire a trovare già a partire dai primi minuti gli giusti equilibri, sia in difesa che in attacco.

Per quanto riguarda la gara interna contro Anzio, si è potuto apprezzare la grande forza di carattere dei nostri ragazzi che , anche se, privi di Stirpe e Radonjic hanno potuto tener testa alla squadra dell’ex Margio e in volata batterli con il punteggio di 79 a 72.

 

N.B. Sora 2000 79 – Anzio Basket 72

Parziali: 16-15 / 17-15 / 19-19 / 27-23 N.B. Sora 2000: Vozza 18, Stirpe n.e., Favari 2, Castellucci n.e., Radonjic 0, Di Prospero 12, Berardi 10, Vona 0, Bulatovic 9, Ambrosino 28; Coach: Ortenzi Anzio Basket: Nardi R. 12, D’Alfonso 14, Nwokoye Obio. 0, Pecetta 5, Margio 10, Lerro 7, Hoxha 0, Campo n.e., Nardi C. 16, Nwokoye Obin. 8; Coach: Zaccardini

 

5 novembre 2017 Non attivi

Cassino batte 2 a 1 Anzio, quarta vittoria consecutiva

Di redazionecassino1

Undicesima giornata del Campionato Nazionale Dilettanti di Serie “D”, girone “G”, il Cassino porta a casa un’altra importante vittoria contro Anzio. La formazione di mister Urbano attendeva l’Anzio per confermarsi in zona play off andando a caccia della quarta vittoria consecutiva. L’inizio della gara vede alcune schermaglie inoffensive da parte di entrambi le formazioni, poi gli undici di Urbano iniziano a fare sul serio anche se gli ospiti si fanno pericolosi con le ripartite. Il Cassino schiera il modulo classico, mentre gli ospiti mandano in campo una difesa a 5. Bisogna arrivare al 24’ per vedere il Cassino impensierire la porta difesa da Rizzaro. Ma è al 25’ che Tribelli, su assist dalla sinistra di Celiento, fa centro e porta i padroni casa in vantaggio. Cassino 1 Anzio 0. ′ Cassino si entusiasma e continua ad attaccare. Anzio, ora è in seria difficoltà. Al 30’ si rivede l’Anzio con un tiro Papa dai 35 metri, ma palla che va altissima e non arreca problemi a Della Pietra. Più un alleggerimento che un pericolo vero e proprio. Insistono gli ospiti al 32′ Lauri ci prova dalla distanza, palla fuori non di molto. Ora gli ospiti sembrano aver ritrovato la riorganizzazione in fase offensiva. La partita va avanti con cambi di fronte ma tutt’altro che emozionante e anche giocata su ritmi bassi. Il primo tempo si chiude senza ulteriori emozioni col Cassino avanti. Si riprende, ma solo al 50′ Celiento sulla destra attraversa il terreno di gioco, per 50 metri palla al piede dopo un aggancio al volo da applausi, arriva sul fondo ma il suo cross è timido e viene facilmente neutralizzato da Rizzaro. Un minuto più tardi Celiento ancora in ripartenza dal lato opposto dell’azione precedente prova la conclusione, ma la palla è fuori. Anzio prova a spingere a caccia del pari e lo ottiene al 56’ con Papa che recupera una palla vagante in area e scaglia un destro sul primo palo che trafigge Dalla Pietra. Il Cassino si scuote e in diverse occasioni si avvicina al raddoppio. Si va avanti così fino al 83′ quando n cross di Pintori da destra trova la testa di Abreu, ma c’è il tocco con la mano di Costanzo ravvisato dall’arbitro, la signora Ilaria Bianchini di Terni, assistita da Nicola Morea e Andrea Maria Masciale entrambi di Molfetta. È lo stesso Pintori ad incaricarsi del tiro. Destro forte e angolato, Rizzaro intuisce ma non la prende. Cassino 2 Anzio 1. Cassino che si difende ma non rinuncia al contropiede fino alla fine, quando dopo 6 minuti di recupero arriva il triplice fischio. Terreno in buone condizioni, 800 gli spettatori al Salveti. Cassino, quindi, incornicia un’altra importante vittoria, la quarta consecutiva e rimane in zona play off.

foto di archivio

31 ottobre 2017 Non attivi

La Gorgonia Gialla fotografata ad Anzio sulla secca di Castacuti

Di admin
ANZIO – “Nel mare di Anzio, sulla secca di Costacuti, tra i 35 ed i 45 metri di profondità, i subacquei di Lineablu, tra coralli rossi, spugne, aragoste, astici e grandi cernie, hanno filmato le immagini esclusive di una nuova meraviglia della città di neroniana: ‘la gorgonia gialla di Anzio'”. Lo si legge in una nota del comune di Anzio. “Ci sono almeno quindici colonie di gorgonie gialle, sparse nella secca, che sono indicate nelle nostre mappe. La gorgonia gialla è presente nel canale di Sicilia, a nord dello stretto di Messina e ad Anzio, nella secca di Costacuti. Le gorgonie siciliane – hanno detto dall’Università Politecnica delle Marche – sono di colore più arancione, queste di Anzio sono piccole colonie di colore giallo acceso. Le stiamo studiando, per comprendere se siamo davanti ad una nuova specie. Il video del programma di Lineablu, in poche ore, ha di gran lunga superato i numeri record del servizio estivo del TG2 che, a sua volta, aveva “consacrato” la Città di Anzio come una delle mete turistiche d’eccellenza, confermando il “sold out” della stagione estiva 2017. Insieme alla “gorgonia gialla di Anzio”, a dominare la scena di Lineablu le immagini esclusive, girate dall’alto, del porto, della riviera di ponente, dell’arco muto e su via Fanciulla d’Anzio, con la Città neroniana, unica nella provincia romana a vantare Bandiere Blu e Bandiere Verdi a ripetizione, che dopo il sold out estivo è stata protagonista nell’importante programma della Rai, dedicato al mare ed all’economia marinara”.
27 marzo 2017 0

Tragedia della strada ad Anzio, 20enne muore in incidente. Altri due sono feriti

Di admin

Anzio – Tragedia stradale, questa notte poco dopo le 22, sulla via Nettunense ad Anzio dove nel ribaltamento di una Daewoo Matiz, un giovane ha perso la vita ed altri due sono rimasti gravemente feriti. Sul posto sono stati chiamati i vigili del fuoco del comando di Roma e al loro arrivo i pompieri sono riusciti a liberare dalle lamiere i due dei tre 20enni.

Il terzo si era liberato da solo. Per uno dei tre, però, non c’è stato nulla da fare. Gli altri due sono stati trasportati in ospedale. Ermanno Amedei

24 marzo 2017 0

La NB Sora 2000 riceve in casa l’Anzio Bk Club

Di redazionecassino1

Domenica pomeriggio la Expert Lucarelli riceve l’Anzio Basket Club nella gara valida per  la decima giornata di ritorno del campionato di Serie C Gold. Si gioca al “PalaPanico” di via Trecce, palla a due alle ore 18.30.

Gli ospiti vengono da una straordinaria vittoria contro Frascati nel turno precedente. Decisivi Nardi e D’Alfonso D., rispettivamente con 22 e 11 punti. I biancocelesti di coach Polidori, invece, vengono dall’ impresa di sabato scorso contro l’APDB in quel di Roma. I pontini  nel match di andata, giocato il 4 dicembre scorso, vinse Anzio 59 a 57, dopo un finale  rocambolesco e sfortunato per i volsci. I top scorer dell’incontro furono Nardi da una parte e Dulovic dall’altra, con 14 e 12 punti a referto. Anzio occupa attualmente la ottava posizione, a quota 18 punti a meno 2 dai volsci e BK Frascati.

La NB Sora 2000 conta sul suo pubblico, si spera caldissimo, per i continuare al meglio, nel suo cammini verso l’accesso ai play off. Dirigono l’incontro i signori Silvestri Giorgio e Salvatori Simone di Roma (RM)

23 marzo 2017 0

Gli Angeli di Calliope negli ospedali di Anzio, Velletri e Albano

Di admin

Velletri – Gli Angeli di Calliope negli ospedali della Asl Roma 6. L’iniziativa dell’associazione Calliope è volta a preparare con corsi di formazione, i volontari per accogliere gli utenti degli ospedali con un servizio di pubblica utilità a vantaggio dei pazienti stessi e del personale sanitario.

“Partiremo dall’ospedale di Anzio – si legge in una nota stampa redatta dall’associazione – e successivamente copriremo Velletri e Albano cercando di portare un po’ di sollievo ad operatori esausti ed a cittadini esasperati.

Sappiamo che non è questa la soluzione per i problemi che vivono i nostri ospedali ma questo è quello che noi possiamo fare e quindi lo faremo.

Venerdì 31 marzo 2017 presso la sala riunioni dell’Ospedale di Anzio con il patrocinio dell’Azienda Sanitaria Roma 6 si terrà il Corso di formazione abilitante per volontari ospedalieri e dal 1 aprile inizieranno le presenze dei volontari in orario antimeridiano.

L’obiettivo del corso è quello di fornire ai volontari strumenti utili, conoscenze e formazione di base per la corretta gestione delle attività previste.

Il corso è rivolto ai singoli cittadini, alle associazioni di volontariato, agli studenti delle scuole secondarie superiori ed ha lo scopo di formare volontari che all’interno dei presidi ospedalieri dell’Azienda Usl Roma 6 possano affiancare gli operatori nell’accoglienza, informazione e accompagnamento del paziente considerandolo come una persona con i suoi sentimenti, le sue conoscenze e le sue credenze.

Dopo i saluti di Maurizio Ferrante, Direttore Sanitario Ospedale Anzio, e di Maria Paola De Marchis, Presidente Calliope, interverranno  Simonetta Visconti – Segreteria tecnica di coordinamento del Tavolo Misto di Partecipazione su Diritti e doveri del Volontario;  Carla Bonacini, Assistente Sociale Coordinatore distretto H6 sulle difficoltà dei pazienti nell’accesso all’ospedale; Rita Dal Piaz, Dirigente Medico Servizio PS Polo H4 su Il volontario in Pronto Soccorso: criticità e aspettative; Barbara Grilli e Daniela Romagnoli, Infermiere Pronto Soccorso e Infermiere presidio Polo H4 su Limiti e potenzialità dell’accoglienza; Agnese Orlacchio, Segreteria Tecnica di Coordinamento del Tavolo Misto di Partecipazione su La comunicazione circolare: dare e prendere nella relazione d’aiuto”.

6 dicembre 2016 0

Basket serie C Gold: N.B. Sora 2000 sconfitta al fotofinish contro Anzio

Di redazionecassino1

Sconfitta al fotofinish per la NB Sora2000 sul campo del Anzio Bk Club. Finisce 59-57 al termine di una gara per lunghi tratti equilibrata, ma che ha visto la formazione di Polidori arrivare fino a 5 lunghezze di vantaggio sul 25-30 proprio a inizio seconda frazione. Decidono i canestri dalla fine dell’ex Margio, Nardi e Lerro. Padroni di casa subito in avanti con Pecetta e Piccinini (9-3). I volsci si riprendono subito dopo il time out chiesto da coach Polidori, sbloccandosi con Rossetti e Dulovic che, trovano continuità nel tiro dalla distanza e sotto canestro. Una frazione equilibrata e ricca di capovolgimenti di fronte, il punteggio è in costante parità con rotazioni in panchina per i due quintetti, con il primo periodo che si chiude con il punteggio di 23-21 per Anzio. Minibreak in avvio per Sora con Rossetti e Mannarelli che portano la squadra ciociara in vantaggio 25-30. La reazione dei locali non si fa attendere e in un’ amen siglano un breack di 11-0 con un gioco corale e un’ottima circolazione di palla mettendo la freccia, superando e portano sul +6. Poi il ritorno di Sora con il punteggio che si chiude sul 40-33 il secondo quarto. Avvio equilibrato anche nella terza frazione. Poi il Sora mette a segno un paio di conclusioni per un vantaggio provvisorio. Anzio prova la reazione sfruttando anche gli errori al tiro della NB Sora , che però amministra la gara. Anzio fa fatica a trovare il fondo della retina, specialmente con i suoi arcieri di fama. Il periodo si conclude sul punteggio di 51-44(11-11) Inizia l’ultimo e decisivo periodo con Sora in attacco 7-0 nei primi minuti con i padroni di casa in debito di ossigeno nei confronti dei biancocelesti. La gara torna in pressochè totale equilibrio. Il Sora riesce ad impattare il risultato 51-51). Si fa sentire il pubblico di casa, mentre in campo c’è anche un po’ di nervosismo tra le due squadre. Coach Gabriele chiama i suoi ad un minuto di sospensione per dare le dovute correzzioni e arginare le sfuriate ciociare. Rientrando sul rettangolo di gioco Margio, Nardi e Lerro realizzano un 6-0 che fanno prendere vigore alla squadra locale portandosi nuovamente in vantaggio (57-53). Da quel momento in poi le due formazioni vedono sempre più lontano la via del canestro, nessuno segna più,. I ragazzi sorani ormai con le idee abbastanza offuscate Galuppi non trova varchi e soluzioni che portino i compagni a canestro, Dulovic dopo il terzo fallo personale si spegne non dando il supporto giusto sotto canestro, Scekic che in altre occasione , nel finire di gara aveva dato la spinta per il successo dei volsci, va a corrente alternata. Gli ultimi istanti di gara si spengono con il tiro da tre dei volsci che sfiora il ferro senza produrre il desiderato risultato, liberando così i tifosi anziati ad esulatere per la vittoria. Un forte rammarico per la formazione volsca che intravedeva la quarta vittoria consecutiva e faceva ben sperare per la prossima sfida casalinga di domenica prossima contro la corazzata Civitavecchia. Anzio Bk Club 59 – N.B. Sora 2000 57 Parziali: 23-21 / 17-12 / 11-11 / 8-13 Anzio Bk Club: Nardi 14, D’Alfonso M. 7, Innamorati n.e., Piccinini 8, D’Alfonso D. 3, Nwokoye 13, Conforti 2, Pecetta 7, Margio 3, Camillo 2, Lerro 0; Coach: Gabriele N.B. Sora 2000: Cerrone n.e., Reali 0, Mannarelli 14, Ttchitchveishvili 0, Galuppi 11, De Laurentiis 0, Dulovic 12, Scekic 9, Rossetti 11; Coach: Polidori