Tag: arresto

5 dicembre 2018 0

Questura Latina, controllo del territorio: un arresto per evasione e una denuncia per porto di armi

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

LATINA – Un nuovo Servizio straordinario di controllo del territorio della Polizia di Stato si è svolto nella giornata di ieri nel capoluogo pontino, interessando le zone “calde” della città, con particolare attenzione al Quartiere Nicolosi e all’area delle nuove Autolinee Cotral .

Continua quindi incessante l’attività di prevenzione e controllo intensificata dal Questore Belfiore. In particolare, a seguito delle segnalazioni pervenute ed esposti presentati da cittadini.

Nella mattinata di ieri, due equipaggi della Squadra Volante e due pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine provenienti dalla capitale, hanno perlustrato il territorio interessato con posti di controllo, utilizzando anche il sistema di bordo Mercurio per la lettura automatica delle targhe .

Nel corso dell’attività, un equipaggio della Squadra Volante effettuava il controllo di una persona sottoposta agli arresti domiciliari in via Londra, che, senza alcuna autorizzazione ad allontanarsi dal predetto appartamento, veniva rintracciata fuori dall’abitazione e pertanto veniva tratta in arresto per il reato di evasione. L’evaso, identificato per D.S.A., italiano, del 1\980, annoverava svariati precedenti penali.

Un altro equipaggio della Squadra Volante, durante l’attività di pattugliamento e prevenzione, nel percorrere questa Via Tagliamento, angolo piazza Col di Lana, nel quartiere Nicolosi, notava un uomo extracomunitario che si aggirava  con atteggiamento sospetto .

Il soggetto veniva prontamente sottoposto a controllo; alla richiesta degli operatori di esibire i documenti si mostrava visibilmente nervoso ed infastiditi dal controllo; alla luce del suo comportamento i poliziotti procedevano alla perquisizione personale che dava esito positivo; infatti all’interno della tasca anteriore destra dei pantaloni, veniva rinvenuto un coltello, di cui non sapeva giustificare la presenza.

La persona, accompagnata presso gli uffici della Questura, identificata per H.J, cittadino tunisino del 1978, pluripregiudicato,  veniva denunciato in stato di libertà per il reato di porto di armi od oggetti atti all’offesa.

 

Di seguito si riassumono i risultati conseguiti.

Persone arrestate Nr. 1 Persone denunciate in stato di libertà Nr. 1 Persone identificate Nr. 294 Persone sottoposte ad obblighi controllate Nr. 21 Posti di blocco e/o controllo effettuati Nr. 7 Contravvenzioni elevate ai sensi del C. d. S. Nr. 9 Veicoli controllati Nr. 95

 

13 ottobre 2018 0

Furti di armi in provincia di Frosinone, rinvenuti 5 fucili: un arresto e due denunce

Di admin

ALATRI – Al termine di una indagine i carabinieri di Alatri comandata dal Maggiore Gabriele Argirò hanno arrestato una persona di Castelliri in quanto ritenuto responsabile del reato di porto e detenzione illegale di armi e munizioni nonché del reato di ricettazione. L’uomo aveva nelle sue disponibilità 5 fucili e diverso munizionamento provento di diversi furti verificatisi nella provincia di Frosinone. Nel corso dell’operazione sono stati denunciati per il reato di furto altre 2 persone di Alatri. I dettagli dell’indagine saranno divulgati in seguito alla conferenza stampa prevista stamattina presso il Comando Provinciale di Frosinone.

Foto repertorio

13 giugno 2018 0

Sorpreso a spacciare droga, un arresto e una segnalazione ad Anagni

Di admin

ANAGNI – Un 24enne è stato arrestato ad Anagni, sorpreso a spacciare droga. Stamattina i carabinieri della compagnia di Anagni hanno arrestato B.K., 24enne di origini albanesi ma domiciliato nella Città dei Papi, nella flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Il giovane è stato sorpreso mentre cedeva sostanze stupefacenti ad un giovane del luogo, è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare, nel corso delle quali sono stati trovati 10 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi, un bilancino di precisione, materiali vari utilizzati per il confezionamento delle dosi nonché, la somma contante di 150 euro quale provento dell’attività illecita.

Contestualmente è stato segnalato alla Prefettura di Frosinone un 33enne del luogo, per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti poiché trovato in possesso di un grammo della stessa sostanza. Sia lo stupefacente che il materiale rinvenuto, sono stati sequestrati. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia in attesa del rito direttissimo.

10 maggio 2018 0

Coppa Italia, Juve Milan: una denuncia e un arresto

Di admin

ROMA – E’ terminato senza alcun problema il deflusso dei tifosi al termine della partita valida per la finale di Coppa Italia. Sono stati 63mila gli spettatori che hanno assistito all’incontro; dopo il controllo ai caselli hanno raggiunto l’impianto sportivo, stazionando nelle aree di parcheggio loro assegnate.

Durante i servizi preventivi nei pressi del casello autostradale di Roma Nord, un tifoso milanista è stato denunciato perché trovato in possesso di artifizi pirotecnici.

All’esterno dello stadio, in largo de Bosis, gli agenti della Polizia di Stato della Divisione Amministrativa e Sociale della Questura, hanno arrestato E.L. 26enne di origini campane poiché inottemperante al provvedimento di DASPO,  in precedenza emesso a suo carico.

2 maggio 2018 0

Accoltella e uccide il figliastro a Monterotondo, arresto convalidato ma niente carcere per l’80enne

Di admin

MONTEROTONDO – Arresto convalidato oggi in tribunale a Tivoli, per Antonio Russo, l’80enne che domenica sera, con alcune coltellate, ha ucciso il figliastro 56enne nella sua abitazione in via Aldo Moro a Monterotondo. L’uomo è stato arrestato dai carabinieri della locale compagnia appena qualche ora dopo aver sferrato i fendenti.

Le liti tra lui e Giuliano Lacopo, figlio della sua ex convivente erano continui e l’ultimo riguardava alcune bollette dell’energia elettrica e del Gas che il 56enne non aveva pagato. Da una prima ricostruzione, pare che il figliastro avrebbe colpito per primo l’anziano il quale, però, conscio dell’aggressività dell’uomo, era andato armato di un grosso coltello.

Arrestato per omicidio e porto abusivo di armi, Antonio Russo, qual ora venisse condannato, per via della sua età non sconterebbe un giorno di carcere.

Ermanno Amedei 

18 aprile 2018 0

Fontana Liri: Non si ferma all’alt dei carabinieri, inseguimento rocambolesco e arresto

Di redazione

Nella giornata di domenica i militari della Compagnia di Sora, nel corso di un servizio coordinato di controllo del territorio, traevano in arresto per resistenza a P.U. un 35enne di Arce con numerosi precedenti per droga. Lo stesso, mentre era guida della sua autovettura non si era fermato all’“Alt” intimatogli da una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Fontana Liri, dando così vita ad un rocambolesco inseguimento dapprima per le vie del paese e poi lungo la SR82 in direzione Fontana Liri. L’inseguimento terminava con successo in loc. San Sossio ove il fuggitivo veniva bloccato e trovato in possesso anche di due dosi di cocaina. Ora, a 48 ore dagli eventi, sono giunti gli esiti degli accertamenti sanitari dell’ospedale di Sora, richiesti dai militari operanti e tesi a verificare l’eventuale assunzione da parte dell’arrestato di sostanze stupefacenti. Il predetto è risultato positivo all’assunzione di cocaina e cannabis e, pertanto, deferito in stato di libertà per guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti. Il documento di guida è stato ritirato e la sua autovettura Fiat Punto sottoposta a sequestro per la successiva confisca. Foto d’archivio

2 marzo 2018 0

I complimenti del Questore agli agenti della stradale per l’arresto  di “San Valentino”  

Di admin

FROSINONE – Questa mattina gli agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone sono stati ricevuti dal Questore, la dottoressa Rosaria Amato, che ha espresso parole di elogio per l’arresto effettuato nel giorno di San Valentino.

Come si ricorderà nella tarda mattinata dello scorso 14 febbraio, tre rapinatori armati entrarono in azione in un supermercato del sorano mettendo a segno il colpo per poi scappare.

La fuga dei tre malviventi terminò nei pressi del casello autostradale di Ferentino: ad “attenderli” i poliziotti della Stradale, coordinati dalla Sala Operativa della Questura.

24 febbraio 2018 0

Cocaina sottovuoto in cantina, a Cassino un arresto per droga al giorno

Di admin

CASSINO – Ancora manette per droga a Cassino. Questa volta, nella rete dei controlli svolti dagli agenti del commissariato di Cassino è rimasto R.I. 40 anni residente nel quartiere San Bartolomeo.

Gli uomini del vice questore Alessandro Tocco che da tempo lo avevano nel mirino, ieri hanno agito e con una perquisizione domiciliare hanno rinvenuto e sequestrato circa 80 grammi di cocaina.

La droga, era nascosta nella cantina e conservata come alimenti in due bustine di plastica di cui una sottovuoto e l’altra già aperta, da cui, probabilmente, erano già state ricavate dosi.

R.I., noto per piccoli precedenti, è stato quindi arrestato e portato in carcere a Cassino. Il secondo arresto per droga della polizia a Cassino in poco più 24 ore e la frequenza sembra essere diventata proprio questa: un arresto per droga al giorno.

Ermanno Amedei

25 gennaio 2018 0

Truffa un’anziana ad Alatri, 43enne arresto a Cassino

Di admin

CASSINO – Ieri pomeriggio il personale delle volanti è intervenuto in località Termini di Alatri, dove era stata segnalata un’Alfa 156 grigia con due persone a bordo che si aggirava in prossimità di alcune abitazioni.

L’autovettura, già segnata in passato in quanto utilizzata per commettere truffe in danno di persone anziane, veniva rintracciata e bloccata poco dopo dall’equipaggio della volante.

A bordo, lato passeggero, vi era una 43enne campana che da spiegazioni poco plausibili circa la sua presenza in quel luogo.

Nel frattempo i poliziotti vengono avvicinati da una donna la quale riferisce che l’anziana madre era stata appena truffata da un uomo con accento campano, al quale aveva consegnato la somma di 740 euro e diversi oggetti in oro.

Le immediate ricerche hanno consentito di rintracciare l’uomo presso la stazione di Ceccano ove si era recato con un taxi e prima di essere raggiunto dai poliziotti riesce a salire sul treno diretto a Cassino.

Gli investigatori della squadra mobile si portano nella città martire, dove unitamente al personale della Polfer, riescono a rintracciare e bloccare il fuggitivo all’uscita della stazione ferroviaria.

L’uomo, vistosi scoperto,  consegnava una scatola contenete il denaro e gli oggetti d’oro sottratti all’anziana donna.

Il truffatore, un 43enne campano, è stato tratto in arresto, mentre la sua complice è stata denunciata in stato di libertà.

Sono in corso indagini al fine di verificare se la coppia abbia commesso altre truffe in danno di anziani.

15 gennaio 2018 0

Pretende sesso da 43enne minacciandola con un coltello, arresto 23enne

Di admin

MARINO – Le si è avvicinato con la scusa di accendere una sigaretta. Dopo qualche attimo ha tirato fuori un coltello, minacciando la donna per ottenere una prestazione sessuale.

26 anni, il giovane è stato arrestato dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato di Marino, con l’ausilio dei colleghi di “Albano Laziale”.

L’episodio è accaduto sabato sera nel parcheggio di fronte ad un locale di via dei Mille, in località Cava dei Selci; nella circostanza la vittima, una donna di 43 anni, era in compagnia della figlia minorenne e del suo fidanzato. Quest’ultimo, intervenuto in suo difesa, è stato aggredito; ne è nata una violenta colluttazione, interrotta dall’intervento della pattuglia del commissariato di Marino. Gli agenti hanno identificato l’aggressore per L.B.; all’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato sequestrato il coltello.

Accompagnato negli uffici di Polizia, al termine delle atti di rito, il 26enne è stato arrestato per i reati di tentata violenza sessuale e minaccia aggravata.