Tag: Atina

11 giugno 2018 0

Elezioni 2018, i sindaci eletti in provincia di Frosinone

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

PROVINCIA DI FROSINONE – Ad Amaseno il sindaco eletto è Antonio Como ad Aquino il sindaco uscente Libero Mazzaroppi ha ottenuto la riconferma, così come Renato rea ad Arpino.

Ad Atina è stato eletto sindaco Adolfo Valente, Enzo Perciballi a Boville Ernica, mentre Gianni Taurisano è il sindaco di Filettino e Alioska Baccarini è sindaco a Fiuggi.

A Pico l’ha spuntata Ornella Carnevale, mentre a Pignataro Interamna vince Benedetto Murro e a Serrone Giancarlo Proietto. A Torrice il sindaco si chiama Mauro Assalti, Luigi Rossi a Villa Latina e Antonio Iannarelli a Villa Santa Lucia.

Ad Anagni, le poche schede scrutinate danno il ballottaggio (provvisorio) tra Daniele Natalia e Daniele Tasca. A Ferentino, Antonio Pompeo viaggia verso la riconferma al primo turno.

Ermanno Amedei

(fonte Ministero dell’Interno ore 7.48)

29 maggio 2018 0

Minorenne gioca in centro scommesse, chiesta sospensione della licenza

Di admin

ATINA – I carabinieri della stazione di Atina, dopo aver indagato in seguito ad una denuncia-querela, hanno chiesto all’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane di Frosinone la sospensione della licenza per l’esercizio di scommesse sportive gestita da una 33enne, residente in Sora, titolare di una nota agenzia  di scommesse.

Le indagini svolte dai militari hanno consentito di accertare che la donna, il 21 aprile, aveva permesso ad uno studente di 16 anni, di giocare reiterate scommesse all’interno del proprio esercizio in violazione alle norme in materia di scommesse.

Ermanno Amedei

17 maggio 2018 0

Atina, da strutture per la lavorazione del vino ad alloggi per stranieri

Di admin

ATINA – Da ambienti destinati alla produzione del vino ad alloggi per ospitare stranieri. E’ la denuncia pubblica che arriva da Atina, ed in particolare da Ponte Melfa dove la proprietaria di un appartamento acquistato con i risparmi di una vita si ritrova nella stessa palazzina cinque alloggi, ricavati da ambienti realizzati per una destinazione d’uso di tipo vinicolo, abitati da cittadini stranieri richiedenti asilo.

“Quello che accade ad Atina è uno dei tanti episodi, ma significativo; progetti irregolari e asseverazioni professionali fortemente discutibili per regolarizzare gli ultimi due piani di una palazzina nata per produzione di vino (sic!!!!) dove la tromba da adibire ad ascensore è diventata un crocevia di tubi per servire i piani superiori di tutti gli impianti cosicché le vecchie cantine per il vino si trasformassero  in quattro appartamenti a 500,00 euro l’uno per ospitare profughi, sotto il silenzio assenso degli uffici preposti e grazie a termini scaduti”. Una situazione che allarma gli altri che abitano nella palazzina se non fosse altro perché temono che i lavori svolti possano compromettere la staticità dell’intera struttura e nessuna istituzione, almeno da quanto sostenuto dalla residente, ha mai provveduto a fare una verifica.

“Eppure – dichiara la denunciante -l’ordinanza del sindaco n. 2 del 30/01/2017 proclama una situazione diversa: Il divieto di concedere, per le finalità di cui in premessa ed a qualunque altro titolo, in locazione e/o comodato ad uso abitativo, immobili privi dei certificati di agibilità ed abitabilità rilasciati dal Comune di Atina, oltre che di inesistenza delle barriere architettoniche. Sul punto si specifica che i menzionati certificati non potranno, in alcun modo, essere sostituiti da altri documenti quali perizie asseverate, etc”.

Ecco quindi che la segnalazione di quanto è avvenuto ed avviene nella struttura è stata inoltrata all’ammnistrazione comunale, al sindaco e alla polizia locale, in maniera che un giorno nessuno possa dire: Io non sapevo.

26 aprile 2018 0

Bici Scuola 2018 ad Atina, gli agenti della stradale incontrano 120 studenti della Media

Di admin

ATINA – Questa mattina il personale della Sezione Polizia Stradale di Frosinone è intervenuto presso l’Istituto Comprensivo di Atina (FR) dove, alla presenza di circa 120 studenti della Scuola Media si è svolto un incontro nell’ambito del progetto “BICI SCUOLA 2018”.

L’evento è stato inserito alla conclusione di una serie di lezioni pratiche e didattiche volte all’avvicinamento tra il mondo delle biciclette e il loro regolare utilizzo da parte dei giovani.

La Polizia Stradale, sempre sensibile a svolgere ogni attività diretta all’educazione e sicurezza stradale ha fornito le nozioni necessarie per l’utilizzo dei velocipedi in maniera corretta, sui vari dispositivi di sicurezza in uso sulle bici e sui comportamenti pericolosi e da evitare nella circolazione su strada che, troppo spesso, sfociano nel verificarsi di incidenti stradali.

Il personale della Sezione Polizia Stradale di Frosinone, dopo la presentazione di alcuni filmati, ha sensibilizzato la platea degli studenti sull’osservanza delle norme del Codice della Strada come primo strumento di tutela per i ciclisti.

Comportamenti di guida sbagliati e pericolosi, anche in bicicletta possono provocare eventi negativi, mentre semplici accortezze, anche se non obbligatorie come l’uso del caschetto da ciclista o le “bretelle fluorescenti” per rendersi più visibili danno agli utenti della strada la possibilità di circolare con più sicurezza.

Gli operatori della Polizia Stradale al termine della manifestazione hanno risposto alle domande rivolte dagli studenti ed dagli insegnanti sui vari argomenti trattati e sulla base anche di esperienze fatte durante l’utilizzo delle loro biciclette.

Per concludere, l’impegno della Polizia Stradale è sempre volto a fornire il proprio contributo in tali manifestazioni in quanto si è consapevole che: viaggiare in sicurezza, con prudenza e tranquillità devono costituire il bagaglio che ogni utente della strada deve portare sempre al seguito in ogni spostamento.

23 febbraio 2018 0

Riapre domani ad Atina la galleria sulla superstrada Cassino Sora

Di admin

ATINA – “Dopo aver realizzato i lavori e riaperto al traffico il tratto della superstrada SSV Sora/A1 ricompreso tra gli svincoli di Vicalvi/Alvito e Casalvieri/Settignano, la Provincia di Frosinone ha completato anche gli interventi di messa in sicurezza della galleria San Francesco, all’altezza di Vicalvi. Domani, sabato 24 febbraio, anche la galleria sarà riaperta al transito dei veicoli, a partire dalle ore 14″. 

Lo si legge in una nota dell’amministrazione provinciale di Frosinone.

“Si tratta di un intervento che va evidenziato perché – si legge sempre nella nota – con uno sforzo notevole e investendo una cifra ingente, la Provincia di Frosinone ha risposto prontamente ad un’emergenza che si è presentata su una delle strada più importanti della viabilità provinciale e territoriale, sulla quale non si interveniva da circa venti anni.

Rapidità ed efficacia hanno contraddistinto l’azione degli uffici provinciali: non appena si è verificato il problema i tecnici del settore viabilità hanno predisposto un progetto di somma urgenza, il cantiere è stato attivato nell’immediato, con gli operai all’opera di giorno e notte per consentire la riapertura del tratto di strada interrotto nel più breve tempo possibile. Prima risolvendo le criticità tra gli svincoli di Vicalvi/Alvito e Casalvieri/Settignano, ora completando quelli per la galleria”.

“Sulla galleria San Francesco – hanno spiegato nella nota il Presidente Antonio Pompeo e il consigliere delegato Massimiliano Quadrini – non si interveniva da circa venti anni. Lo fa un’amministrazione che è abituata ad affrontare le criticità e a risolverle. E lo fa in tempi record.  Sarebbe stato facile mettere le mani avanti e ricordare che le Province hanno subito in questi ultimi anni una continua diminuzione di risorse. Invece, per noi amministrare significa mettere al centro il territorio. Grazie agli uffici amministrativi e al settore tecnico della Provincia è stato fatto un lavoro rapido e ottimale, recuperando fondi e accelerando sui progetti”.

“Alla politica che si limita a parlare, da sempre abbiamo scelto di stare dalla parte della politica dei fatti: quella che resta in silenzio, perché impegnata ad attivare le procedure necessarie per gli interventi.  Non sono le macchine fotografiche e gli scatti ad asfaltare le strade, ma il lavoro e la responsabilità. Certo sono più difficili e impegnativi di un semplice flash, ma  necessari per ottenere risultati”.

“In conclusione – evidenziano il Presidente Pompeo e il consigliere Quadrini – ci scusiamo con i cittadini e gli automobilisti per i disagi che questa problematica ha generato e che dimostra, però due cose. In primis, che le Province sono enti fondamentali per governare e assicurare i diritti ai cittadini, e  che amministrare significa saper gestire le emergenze e risolverle, non limitarsi alla sterile polemica”.

 

 

Fai clic qui per rispondere, rispondere a tutti o inoltrare il messaggio

7,81 GB (52%) di 15 GB utilizzati

Gestisci

Termini – Privacy

Ultima attività dell’account: 0 minuti fa

Dettagli

5 gennaio 2018 0

Fabbrica di mobili inquinante ad Atina, denunciato il proprietario

Di admin

ATINA – I carabinieri di Atina, in collaborazione con personale della Polizia Locale e dell’Arpa Lazio di Frosinone, hanno denunciato per il reato di emissione in atmosfera di sostanze inquinanti oltre i limiti previsti, un 56enne di Sora, amministratore unico di una fabbrica che costruisce mobili in legno.

A seguito di alcune lamentele pervenute da parte di cittadini del posto, circa l’emissione nell’atmosfera di grosse quantità di fumi di colore nero fuoriuscenti dalle canne fumarie della fabbrica, i militari, hanno proceduto al controllo della caldaia a fluido diatermico dell’opificio e al susseguente campionamento dei fumi di scarico emessi nell’atmosfera.

Il risultato delle analisi effettuate sui citati campionamenti hanno evidenziato che i valori dei fumi campionati  erano di gran lunga superiori a quelli previsti dalla norma.

20 agosto 2017 0

Volano pugni durante l’evento “Cantina Atina 2017”: ferito medico 45enne

Di redazionecassino1

ATINA – Lo scorso venerdì 18 agosto, la città di Atina ha ospitato la manifestazione enogastronomica “Cantina Atina 2017”, nel corso della quale le aziende enologiche più rappresentative del territorio hanno messo in vetrina i loro migliori prodotti e accompagnato le centinaia di turisti in un percorso degustativo alla scoperta dei sapori della Valle di Comino.

Tuttavia nel corso della serata a volare non sono state soltanto le bollicine: un 23enne tunisino residente nella limitrofa provincia di Caserta, incensurato, ha colpito al volto con alcuni pugni un 45enne medico residente nella capitale, pare per futili motivi. Testimoni affermano come il tunisino fosse visibilmente alticcio e si stesse muovendo fra la folla a suon di spintoni. Il giovane si è dileguato subito dopo l’aggressione, lasciando cadere nella fuga il portafogli e il cellulare. Proprio questi due elementi hanno permesso ai militari della locale Stazione di risalire all’identità dell’aggressore e fermarlo. L’extracomunitario è stato quindi deferito in stato di libertà per il reato di “lesioni personali gravi” mentre la vittima, prontamente soccorsa dal personale del “118”, è stata trasportata presso l’Ospedale di Sora. I violenti colpi sono valsi al malcapitato la stima di 25 giorni circa prima della completa guarigione.

Giulia Guerra

8 maggio 2017 0

Grimaldi campione delle sei barriere al centro ippico di Atina. Adesso Piazza di Siena

Di admin

Atina – “Sei barriere consecutive, con un ultimo salto da un metro e ottanta, nel primo barrage, e uno e novanta nella finale. Questa la prova “erculea” che ha consacrato l’armatore napoletano, Eugenio Grimaldi, campione delle sei barriere al Centro Ippico di Atina”. E’ quanto si legge in una nota dell’associazione Ippica Atina.

“Domenica 7 maggio, la struttura equestre gestita dall’Associazione Ippica Atina ha visto uno dei migliori momenti di sport di tutti i tempi. Grimaldi, non solo è risultato il primo della classifica in sella a Stick, ma si è portato a casa anche il secondo post, montando Unit, e di fatto piazzandosi subito davanti al cavaliere pugliese Giulio Torsello, in sella a Capira.

Ma questa è stata solo la seconda delle grandi emozioni agonistiche della giornata di domenica, perché la mattinata è stata dedicata alla prestigiosa gara a squadre del Campionato Centromeridionale 2017, che ha visto primeggiare la Puglia grazie al circolo ippico Colò Asd, secondi i campani di Le Caselle e terza ancora la Puglia che ha potuto contare sull’ottima prova degli atleti di DeFinibusTerrae.

Sabato, invece, si è chiusa la parte riservata alle performance singole dei binomi. Sul podio degli assoluti del Campionato Centromeridionale 2017, Pasquale Datena in sella a Lady Landor, secondo Gianluca Apolloni con Baby Arko e sul terzo gradino Stefano Brecciaroli che ha montato Falco Van HetRoosakker.

Un finale in grande stile per un evento spettacolare che prelude all’internazionale di Piazza di Siena. Prova superata per lo Staff del presidente Fabio Tamburrini e del suo socio Mario La Rocca. All’Associazione Ippica Atina i complimenti del Presidente della Fise Marco Di Paola e del presidente del Comitato regionale Fise Lazio Carlo Nepi, entrambi presenti e soddisfatti dell’esito di un concorso nazionale che si dimostra anno dopo anni sempre più importante. Questo sicuramente n ragione del coinvolgimento di ben undici regioni ma anche per l’elevato livello tecnico dei partecipanti”.

3 maggio 2017 0

Campionati Centromeridionali ad Atina. Dal 4 al 7 maggio al Centro Ippico

Di redazione

Tutto pronto per un importantissimo evento che coinvolge ben undici regioni,450 cavalli, 3000 presenze. Dal 4 al 7 maggio 2017, il Centro Ippico di Atina, in provincia di Frosinone, ospiterà i Campionati Centromeridionali 2017. Si tratta di una delle manifestazioni più di rilievo nel panorama dell’Equitazione Nazionale di rilievo nella calendarizzazione sportiva della Fise del 2017, riservato ai tesserati di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Lazio, Marche, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia e Umbria.

L’Associazione Ippica Atina, presieduta da Fabio Tamburrini, vanta una esperienza ventennale ed è già stata scelta dalla Federazione Italiana Sport Equestri nel 2014, e poi nel 2015, per organizzare questa kermesse di prima grandezza.

Complice la logistica di eccezione, che può contare su una scuderizzazione extra, ottimizzata dalla presenza di 350 box fissi; 3 campi gara, 2 campi prova, uno dei quali coperto, due ristoranti, due bar, docce e servizi per gli atleti e i loro collaboratori. Tutto questo concretizza le premesse per un successo annunciato. Le categorie: Seniores, Juniores, Young Rider,Children, Squadre, si daranno battaglia in una quattro giorni che si annuncia di altissimo livello agonistico e grande emozione.

16 marzo 2017 0

Esplosione in pizzeria ad Atina, le fiamme dopo la detonazione

Di admin

Atina – Una esplosione si è verificata questa sera in una pizzeria ad Atina. La detonazione è avvenuta alle 19.30 circa nel locale in via Vittorio Emanuele dove sono arrivate due squadre di vigili del fuoco, la prima arrivata dal distaccamento di Sora, la seconda da quella di Cassino.

L’incendio che si è sviluppato successivamente all’esplosione è stato domato dai pompieri che subito dopo hanno cercato le cause di quanto accaduto riconducendole ad una fuga di gas, probabilmente da una bombola. Per firtuna nessuno sembra essere rimasto ferito.