Tag: attira

29 maggio 2018 0

Attira una bambina di 9 anni su un prato a Fondi e tenta di violentarla, arrestato 26enne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

FONDI – Ieri sera gli agenti della Polizia di Stato ha arrestato per tentata violenza sessuale un giovane fondano di 26 anni che ha tentato di violentare bambina di appena nove anni, avvenuta al centro di Fondi.

Intorno le ore 17.30 è giunta al 113 la richiesta da parte di una donna, in forte stato di agitazione, che lamentava un tentativo di violenza ai danni della propria figlioletta di nove anni, perpetrata da un giovane già noto alle forze dell’ordine, mentre la bambina era intenta a rientrare a casa dal doposcuola.

Immediatamente il personale in servizio di “Volante” del Commissariato di Fondi, si è recato sul luogo indicato dalla madre della minore alla ricerca del giovane che intanto si era allontanato dal posto cercando di far perdere le proprie tracce. Soltanto in seguito ad una vasta battuta della zona da parte degli operanti, il giovane è stato individuato nei vicoli antistanti l’anfiteatro, semi nascosto tra le autovetture in sosta.

La minore spontaneamente, sebbene spaventata, ha riferito agli Agenti operanti che il ragazzo con una scusa l’aveva bloccata, trattenuta per i polsi sul selciato e, dopo essersi disteso su di lei, le alzava il vestitino mimando un rapporto sessuale. Tale aggressione è stata vanificata dalla bambina che stringendo le gambe, ha iniziato ad urlare opponendosi con forza al contatto fisico e richiamando l’attenzione dei passanti che hanno messo in fuga l’aggressore.

Il giovane fermato è stato quindi condotto negli uffici del Commissariato di P.S. per gli accertamenti di rito, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, in considerazione del suo stato di salute, di concerto col P.M. di turno dr. Miliano della Procura della Repubblica di Latina.

3 aprile 2018 0

Terracina, attira bimbo di 9 anni dietro ad un cespuglio e tenta di violentarlo: arrestato 47enne

Di admin

TERRACINA – Violenza sessuale ai danni di un minorenne di anni 9. È il reato di cui si sarebbe macchiato un 47enne di Terracina arrestato nel giorno di Pasquetta dagli agenti del commissariato di Terracina. La richiesta d’intervento pervenuta via 113 segnalava che una comitiva di persone, all’interno di un residence del litorale pontino, nel corso dei festeggiamenti ed ormai prossimi al pranzo, era alla ricerca di due bambini scomparsi di cui uno di anni 9 e l’altro di anni 3.

Sebbene il residence fosse ben delimitato da recinzioni periferiche, si temeva che i due bambini potessero essersi allontanati a bordo delle loro biciclette. Le ricerche fatte da genitori e amici dei due minorenni hanno portavano ad individuarli nei pressi di un cespuglio ove si trovava anche un uomo a tutti sconosciuto.

Sul posto sono arrivate anche due volanti del Commissariato di Terracina che coadiuvate nelle operazioni da personale della Polizia scientifica e della Squadra Anticrimine hanno intercettato l’uomo mentre, ancora all’interno del residence, stava cercando di allontanarsi.

Le indagini hanno permesso di appurare che l’uomo, introdottosi furtivamente all’interno del residence privato, aveva attratto a se i due ignari bambini portandoli a margine di una siepe dove, denudatosi delle parti intime, afferrava il bambino di 9 anni per abusarne ma si è dovuto fermare alla vista delle persone che cercavano i bambini.

Fortunatamente il 47enne ha avuto pochissimo tempo per portare a termine i suoi insani propositi,  ciononostante le sue condotte sono state sufficienti ad incriminarlo per il reato di violenza sessuale con l’aggravante specifica di avere agito su minori di anni 10.

L’uomo, già conosciuto alle Forze dell’Ordine per reati di minore entità, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di Latina Dott. Marco Ginacristofaro, dopo le formalità di rito, è stato ristretto presso la Casa Circondariale di Latina a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

15 settembre 2016 0

Truffatore nella trappola dalla nonnina, lo attira sotto casa e lo fa arrestare

Di admin

Frosinone – Era gia stata vittima di una truffa e, probabilmente, aveva promesso di vendicarsi. Oggi le è capitato l’occasione che aspettava da tempo. Alla 65enne di Frosinone è arrivata la telefonata dal solito finto carabiniere che le consigliava di pagare i due verbali per 5mila euro per danni causati dal figlio nel corso di un incidente stradale. La 65enne che ormai conosceva il sistema, non le è sembrato vero che qualcuno ci riprovasse. Ha quindi finto di accettare quelle condizioni chiedendo al finto carabiniere di raggiungerla sotto casa. Nel frattempo, ha preparato la trappola allertando il 113. Arrivato sotto casa della donna, il 42enne campano ha trovato gli agenti che lo fermano e lo arrestano per tentata truffa. Vendetta compiuta.

Ermanno Amedei