Tag: autobus

26 novembre 2018 0

Sesso sull’autobus Lungotevere, denunciata coppia focosa

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ROMA – La passione li ha travolti sull’autobus davanti agli altri passeggeri e hanno così rimediato una denuncia per atti osceni in luogo pubblico. I due focosi amanti sono un 17enne romano e una 28enne sarda residente a Roma che, al termine di una serata passata nei locali a Ostiense si sono ritrovati a fare sesso alle 6.30 sul “280” davanti ad altri passeggeri presenti sul mezzo pubblico.

Dalle effusioni iniziali, i due sono passati ad un rapporto sessuale, interrotto dall’autista che ha chiamato al 112 e all’altezza di Lungotevere Marzio, sono intervenuti i Carabinieri della pattuglia mobile di zona del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro che hanno invitato i due a ricomporsi, denunciandoli a piede libero per atti osceni in luogo pubblico.

19 maggio 2018 0

VIDEO – Cinghiali come alla fermata dell’autobus, cuccioli e scrofa in via San Germano

Di admin

CASSINO – Pascolavano in via Riccardo da San Germano a Cassino mentre a pochi passi dal transito di autobus, auto e pedoni. Cinque cuccioli di cinghiale, sorvegliati dalla loro madre, giovedì pomeriggio sono scesi dalla collina della Rocca per pascolare in un’area condominiale tra due palazzi.

Avvistamenti non nuovi, ma le immagini dimostrano come, almeno i cuccioli, sembrano sentirsi a proprio agio anche nel traffico cittadino.Tre di loro, infatti, si sono spinti fino al marciapiedi come fossero alla fermata dell’autobus che passava a pochi metri.

C’è da preoccuparsi? Verrebbe da chiedersi. Purtroppo si se si considera che i cinghiali non sono animali domestici e che per quanto ormai sempre più spesso li si vede nei centri abitati restano un pericolo per la circolazione stradale ma anche per il senso di difesa delle mamme per i cuccioli. Temiamo di immaginare cosa potesse fare quella scrofa ad un bambino che si fosse avventurato ad accarezzare uno dei cuccioli.

Ermanno Amedei

18 maggio 2018 0

Ferma un autobus a Picinisco e pretende di essere portato a Frosinone, denunciato 30enne

Di admin

PICINISCO – I Carabinieri di Picinisco hanno denunciato un 30enne di nazionalità nigeriana, domiciliato nell’hinterland partenopeo è già gravato da vicende penali per reati commessi contro la persona, poiché resosi responsabile dei reati di “interruzione di un pubblico servizio e violenza privata”.

I militari intervenuti su richiesta dell’autista di un autobus della “COTRAL” poiché era in atto un’animata discussione proprio tra l’autista ed il cittadino Nigeriano. Giunti sul posto, ai militari è stato riferito che lo straniero, con fare altezzoso e minaccioso, pretendeva di essere accompagnato a Frosinone e per discutere con il giovane l’autista era stato costretto a fermare la corsa, facendola ritardare di circa 30 minuti.

Dopo aver generalizzato il cittadino straniero e ricorrendone i presupposti di legge nei suoi confronti, i militari, inoltravano la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di far ritorno nel Comune di Picinisco per tre anni.

5 maggio 2018 0

Si masturba su un autobus e palpeggia una ragazza, arrestato straniero

Di admin

ROMA – È dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso la giovane che ieri mattina, su un bus di linea, ha subito un’aggressione a sfondo sessuale da parte di un 34enne marocchino poi arrestato dalla Polizia di Stato. La segnalazione, fatta dall’autista dell’ATAC, è giunta al 112NUE poco dopo le nove di mattina; “un uomo, mentre si masturbava, ha appena aggredito una ragazza” questa la nota raccolta dagli agenti del commissariato Ponte Milvio diretto da Rossella Matarazzo. In breve le 2 macchine della polizia hanno raggiunto l’autobus trovando la ragazza che, in lacrime, non riusciva a smettere di tremare, e nascosto tra i passeggeri F.M. , indicato da tutti come l’aggressore. I poliziotti, dopo aver messo in sicurezza gli altri cittadini, hanno avvicinato il marocchino che, per tutta risposta si è scagliato contro di loro colpendoli con vari calci. Bloccato l’uomo, i poliziotti hanno ricostruito i fatti raccogliendo varie testimonianze e la denuncia della vittima; quando l’autobus è partito da piazza Mancini F.M. era già a bordo e dormiva su un sedile, durante il tragitto si è svegliato ed ha iniziato a toccarsi le parti intime, poi, quando si è accorto della presenza della giovane vittima, si è alzato, si è seduto accanto a lei e, sempre continuando a masturbarsi, ha messo l’altra mano sulla coscia della ragazza stringendola forte. La vittima è fuggita verso il centro della vettura ed è stata subito aiutata dall’autista e dagli altri passeggeri . In ospedale sono finiti i poliziotti e la giovane vittima: ne avranno rispettivamente per 7 e 5 giorni. Dopo le procedure per l’identificazione F.M. , risultato senza fissa dimora, è stato consegnato a Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

11 aprile 2018 0

Autobus del Cotral “evacuato” a causa di viaggiatore violento, arrestato 31enne

Di admin

PIGNATARO INTERAMNA – L’atteggiamento minaccioso di un cittadini stranieri di 31 anni ha costretto i controllori di un autobus del Cotral a fermare la corsa e a far scendere i passeggeri. È accaduto sulla superstrada Cassino Formia nel territorio di Pignataro Interamna.

Il 31enne domiciliato a Cassino, sprovvisto di biglietto, ha inveito con atteggiamento violento contro i controllori che hanno chiesto l’intervento dei carabinieri. Nel corso dell’identificazione l’uomo ha strattonato e colpito i militari intervenuti, tentando inutilmente di scappare. Arrestato per resistenza a pubblico ufficiale è stato anche denunciato per rifiuto d’indicazioni sulla propria identità ed interruzione di un servizio pubblico o di pubblica necessità.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Pontecorvo in attesa del rito direttissimo previsto il 12 aprile 2018 presso il Tribunale di Cassino.

 

9 aprile 2018 0

Incastrata sotto l’autobus a Roma, 25enne salvata dai vigili del fuoco

Di admin

ROMA – Incastrata sotto un autobus dell’Atac. Questa mattina alle 9.40 circa, squadre del Comando vigili del fuoco di Roma sono intervenute in Piazza Santa Maria della Pietà, per un incidente stradale tra l’autobus della linea ATAC 990 e un motorino scarabeo guidata da una 25enne italiana. I vigili del fuoco hanno dovuto liberare la ragazza rimasta incastrata sotto il mezzo con il motorino.

Con l’ausilio di un Kit di cuscini pneumatici da sollevamento e il cric idraulico, il mezzo è stato alzato e la giovane è stata tratta in salvo e consegnata al personale medico del 118 che l’ha trasportata in Ospedale al San Filippo con il codice giallo.

17 marzo 2018 0

Aggressione sull’autobus del Cotral a Cassino, denunciati due fratelli di Aquino

Di admin

CASSINO – Aggressione sull’autobus in via Di Biasio a Cassino. Senza un apparente motivo due fratelli di Aquino hanno aggredito con calci e pugni un ragazzo sul mezzo del Cotral. A richiedere l’intervento dei carabinieri comandati dal capitano Ivan Mastromanno è stato il conducente del mezzo perchè era in atto una lite tra alcuni giovani.

Lo stesso autista ha riferito che i due fratelli avrebbero aggredito il giovane che era seduto al suo posto. Durante l’aggressione l’autista è stato stato costretto a fermare la corsa, facendola ritardare di circa 30 minuti sulla tabella di marcia. I due, quindi, sono stati denunciati per interruzione di pubblico servizio e sono stati proposti, al Questore di Frosinone, per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio.

5 marzo 2017 0

Frosinone, autobus Cotral multato per smog.

Di redazionecassino1

Frosinone – Nella giornata di venerdì, la Polizia locale di Frosinone ha elevato una contravvenzione al codice della strada a un autobus del Cotral della Regione Lazio per aver violato l’ordinanza disposta dal sindaco Nicola Ottaviani, con cui si disponeva l’obbligo di spegnimento dei motori degli autobus, per le soste prolungate all’interno della cinta urbana. Gli uomini diretti dal vicecomandante Giancarlo Tofani, infatti, hanno proceduto ad irrogare la sanzione pecuniaria al conducente di uno degli automezzi del Cotral, che aveva lasciato il motore acceso per diverso tempo all’interno della stazione delle autolinee di piazza Sandro Pertini, ignorando le disposizioni emanate dal Comune, per tutelare la salute dei residenti e dei lavoratori impiegati all’interno del palazzo dell’Agenzia delle Entrate.

——————————————————————————–

22 febbraio 2017 0

Tenta di baciare una ragazzina alla fermata dell’autobus, anziano sotto processo

Di admin

Sora – Tenta di baciare una ragazzina alla fermata dell’autobus a Sora e finisce sotto processo per tentata violenza sessuale e minacce. Ieri, infatti, il Gup Lo Mastro del tribunale di Cassino ha rinviato a giudizio un anziano di Sora, colpevole, secondo la Procura della Repubblica,

I fatti si sarebbero verificati a Sora nel mese di ottobre del 2015 ad una fermata di autobus quando l’inputato avrebbe tentato di prendere per il collo la giovane minorenne tirandola verso di se per provare a baciarla, non riuscendo nel suo intento perchè la giovane è stata pronta a divincolarsi. Inoltre, qualche giorno dopo l’anziano avrebbe avvicinato la minore minacciandola di non denunciare l’accaduto ma la madere della ragazza, informata dalla figlia,  non ha perso tempo e ha presentato la denuncia ai carabinieri.

All’udienza la madre si è costituita parte civile tramite l’Avv. Antonio D’Alessandro, del Foro di Cassino.

La difesa dell’imputato ha chiesto al Giudice una perizia psichiatrica allegando un precedente giudiziario del Tribunale di Frosinone nel quale l’imputato era stato dichiarato non imputabile per incapacità di volere.

Il difensore della parte civile ha evidenziato l’incongrua decisione predetta poiché lo stesso Giudice per il secondo reato contestato, aveva pronunciato sentenza di condanna.

Il Gup Lo Mastro, anche perchè il perito aveva allora dichiarato la sola incapacità di volere, e non quella di intendere, ha rigettato la richiesta di perizia e disposto il rinvio a giudizio dell’imputato.

Il processo dinanzi al Tribunale in composizione collegiale inizierà il 13 aprile prossimo.

 

4 maggio 2010 0

Copenaghen: sugli autobus ora ‘i sedili dell’amore’ per trovare l’anima gemella e non solo

Di redazionecassino1

Che l’Olanda fosse avanti nelle scelte e nelle novità in fatto di sesso e di rapporti sociali è un dato di fatto, ormai noto a tutti. Adesso proprio da lì arriva una nuova iniziativa per ‘favorire le relazioni sociali… e in amore ‘. A Copenaghen, una compagnia di trasporti danese, la Arriva, ha ideato degli autobus dove poter “chattare realmente”. Sfruttando il tempo perduto, durante gli spostamenti di lavoro, sui sedili dell’amore si può trovare anche l’anima gemella. Cosa che ormai, tra lavoro e faccende di casa, per l’uomo moderno è difficile. Così in tempo di internet, le chat hanno fatto il loro tempo, “le persone cercano il contatto fisico” dice il portavoce della compagnia, Martin Wex. Per questo, sui suoi 103 autobus la Arriva ha pensato di ”riservare” dei sedili ai viaggiatori desiderosi di fare conversazione e, in alcuni casi, di trovare l’anima gemella. I sedili sono facili da individuare: oltre ad essere l’uno accanto all’altro e ricoperti di stoffa rossa, portano la scritta “Kaerlighedssaede”, ossia “sedie dell’amore”. Stando ai racconti degli autisti l’esperimento, che dovrebbe durare due settimane, ha dato esiti positivi. ”Mi hanno raccontato di ragazze che prendevano posto sui sedili con un gran sorriso”, ha detto Wex. Ma al di là dell’ipotetico colpo di fulmine, l’iniziativa ha anche un scopo ambientalista: l’obiettivo primario, ha spiegato il portavoce, è di ”attirare sugli autobus il maggior numero di passeggeri possibili e fare in modo che chi viaggia da solo lasci la macchina in garage e colga al volo la possibilità di trovare la felicità.