Tag: autolavaggi

28 marzo 2018 0

Botte tra egiziani per gli autolavaggi a Cassino, in due minacciavano i testimoni: arrestati

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Si torna a parlare a Cassino della vicenda degli egiziani e della loro gestione di impianti di autolavaggi.

La polizia del commissariato ha eseguito due arresti per estorsione nei confronti di altrettanti cittadini stranieri. La vicenda é saltata agli onori della cronaca con il nome di Gold Wash, operazione con cui gli uomini diretti dal vice questore Alessandro Tocco sgominarono una banda che a Cassino seminò il panico per aggressioni tra gestori di autolavaggi stranieri.

Vere e proprie risse che avvenivano in pieno centro tra passanti estranei ai fatti e automobilisti in transito.

Gli arrestati odierni sono indagati per minacce, intralcio alla giustizia e estorsione in danno delle vittime e testimoni del processo Gold Wash che si sta svolgendo al palazzo di giustizia di cassino.

Ermanno Amedei 

9 giugno 2017 0

Controlli sugli autolavaggi, sequestrato un impianto

Di redazionecassino1

Cassino – Nella mattinata odierna, personale del Commissariato di P.S. di Cassino, in collaborazione con le pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine “Lazio” di Roma e della Polizia Provinciale – Distaccamento di Cassino, nell’ambito della capillare e costante azione di controllo del territorio, ha ispezionato  quattro  autolavaggi   ubicati in Cassino. Nel corso delle ispezioni, sono state controllate le autorizzazioni comunali, il rispetto delle norme edilizie ed urbanistiche, nonché la regolarità della cessione dei fabbricati e le autorizzazioni allo scarico delle acque reflue. Sono stati identificati sei cittadini egiziani, intenti al lavaggio di veicoli, i  quali sono stati segnalati alla Direzione Territoriale dell’Ispettorato del Lavoro di Frosinone per la verifica sulla regolarità dei rispettivi rapporti di lavoro. Uno degli impianti visitati è stato sottoposto a sequestro preventivo ed il titolare è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino  per violazioni in materia di scarico delle acque reflue provenienti dal servizio igienico e dall’impianto di depurazione istallato a servizio dell’autolavaggio stesso. Ai titolari degli impianti è stata anche contestata la mancanza di autorizzazione commerciale e segnalati al Sindaco di Cassino per i provvedimenti di competenza, che potranno concludersi con l’ordinanza di chiusura degli esercizi commerciali. Sono in corso ulteriori accertamenti sulla corretta gestione dei rifiuti e lo smaltimento delle acque reflue.

Foto di repertorio

6 giugno 2017 0

Cassino- Dopo le risse, controlli a tappeto da parte della Polizia sugli autolavaggi degli egiziani

Di redazione

Cassino– Dopo i fatti delle scorse settimane che hanno visto cittadini egiziani gestori di autolavaggi rendersi protagonisti di violenti scontri in una sorta di guerra per i prezzi del servizio per le strade della città martire, la Polizia del Commissariato di Cassino ha intensificato i controlli soprattutto su questo tipo di esercizi. L’attività di polizia, nello specifico ha interessato il centro cittadino, la periferia, i centri di maggiore aggregazione sociale e le attività commerciali con particolare attenzione per gli esercizi di autolavaggio. Nel corso delle ispezioni, sono state controllate le autorizzazioni comunali, il rispetto delle norme edilizie ed urbanistiche, nonché la regolarità della cessione dei fabbricati e le autorizzazioni allo scarico delle acque reflue. Sono stati identificati sette cittadini egiziani, intenti al lavaggio di veicoli, sei dei quali sono stati segnalati alla Direzione Territoriale dell’Ispettorato del Lavoro di Frosinone per la verifica sulla regolarità dei rispettivi rapporti di lavoro. Sono in corso ulteriori accertamenti sulla regolarità degli impianti di depurazione delle acque reflue.