Tag: battipaglia

24 febbraio 2018 0

La Virtus riceve il Battipaglia per inseguire i piani alti della classifica

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Dopo aver conquistato un’importante e convincente, seppur cinica, vittoria sul campo di Venafro, la Banca Popolare del Cassinate Virtus Cassino pare aver completato brillantemente un processo di crescita iniziato ad ottobre, ed è pronta adesso ad affrontare tra le mura amiche la Treofan Battipaglia, per una sfida valevole per la 24° giornata del Campionato Nazionale di Serie B Girone D.

La squadra di coach Porfidia, dal canto suo, non arriverà assolutamente nella città martire con la voglia di presentarsi da vittima sacrificale di giornata, anche perchè la zona retrocessione diretta dista solo 4 punti rispetto al fanalino di coda Isernia. Nelle ultime 8 giornate, la formazione campana ha maturato solo due vittorie contro Luiss Roma, dopo un tempo supplementare, e Cagliari, ed è quindi alla disperata ricerca di punti per cercare di conquistare oltretutto anche un miglior piazzamento nella griglia play-out.

La compagine di coach Vettese, invece, viene da un momento assolutamente positivo, avendo conquistato nelle ultime 17 gare, ben 15 vittorie e sole due sconfitte contro le corazzate di Valmontone e Barcellona, rispettivamente terza, a pari punti con la Virtus appunto, e prima, a pari merito con Palestrina che ha vinto il recupero di campionato disputatosi giovedì contro la Stella Azzurra Roma. La società benedettina, inoltre, ha avuto modo di inserire nel roster in settimana un nuovo lungo, che sostituirà la casella lasciata libera da Biagio Sergio, Matteo Bini, proveniente dall’Amatori Pescara, e un nuovo “under”, Giorgio Galuppi, che sopperirà alle cessioni di Guglielmo e Di Poce, che in settimana avevano manifestato la volontà di cercare fortuna altrove essendo prontamente accontentati dalla società della presidentessa Donatella Formisano. Sarà, dunque, un modo anche per loro, di mettersi in mostra davanti al pubblico del PalaVirtus e per dimostrare il loro valore, nonché un’occasione per lo staff tecnico rossoblù di ritrovare nuove importanti alchimie soprattutto in vista della fase finale del campionato.

Andando ad analizzare gli uomini a disposizione del coach casertano Porfidia, troviamo come “chioccia” e “anziano” della formazione, il playmaker Vincenzo Di Capua, giocatore classe ’87 con esperienza decennale tra i campionati cadetti. Il regista con il numero 5 sulle spalle, è tuttavia una vecchia conoscenza della Virtus Cassino, che lo ha già affrontato con la maglia della Cesarano Scafati. Statistiche decisamente importanti per lui, con 12.2 punti per partita, 28 minuti di utilizzo, 45% da 2, 27% da 3 e 3.6 assist.

A dargli manforte, nello spot di play-guardia, segnaliamo il classe ’93 Mattia Norcino, atleta in forza lo scorso anno ad Isernia, per poi trasferirsi nella società arancio-blu. Dotato di doti tecniche e atletiche importanti, è l’altra “bocca da fuoco” dei suoi, con quasi 14 punti a partita, 3.5 assist, 45% da 2 e il 32% dall’arco dei sei e settantacinque.

A ricoprire lo spot di ala, con possibilità di “andare” anche al “cinque”, il classe ’93, Kevin Cusenza, che nelle gerarchie dello staff tecnico campano, è andato a sostituire la casella lasciata scoperta da Fabio Cuccarese, che ha rescisso consensualmente il suo contratto con la società del presidente Visconti. Giocatore di fisicità e di grande energia, il nuovo arrivato in casa PB63, è un’atleta fondamentale negli equilibri della squadra ospite, grazie anche ai suoi 25 minuti di utilizzo, 7.3 punti e quasi 6 rimbalzi per match. Altro elemento importante, il classe ’96 guardia-ala Ikechukwu Simon Anumba, che alla sua prima esperienza nei campionati nazionali targati Lega Nazionale Pallacanestro, sta davvero ben figurando. Sono 33 i minuti di utilizzo per lui, con 12.4 punti a partita, con 48% da 2 e il 35% da 3.

A completare i senior, i lunghi Filippi e Visentin, a dare presenza e sostanza sotto le plance, con una media di più di 13 rimbalzi in due catturati a match.

In particolar modo, l’ex Borgosesia classe ‘95, sta davvero anche ben producendo, con 11 ppg e 7.8 rpg.

A terminare il roster, ci sono, infine, Invidia, Coppa, Urso, Volpe, Vietri, Visconti, Spera, Santoro, Federico, Romanelli, Vigilante, D’Emilio.

“Dobbiamo assolutamente evitare di sottovalutare l’incontro” commenta l’assistano coach e team manager della Virtus Cassino, Furio De Monaco.

“Loro sono una squadra che verrà qui per fare punti e metterci in difficoltà, e noi dovremo entrare in campo per non dargli false speranze sin da subito. Sono una formazione che vive di sprazzi e d’entusiasmo, perchè giovani, atletici e di talento, e noi avremo l’obbligo di limitare queste componenti per portare a casa i due punti. Arriviamo a questo match con tanta voglia di fare bene davanti al nostro pubblico, anche perchè poi con la pausa per la Coppa Italia e con la prossima partita di campionato che sarà in trasferta, ritorneremo qui al PalaVirtus praticamente tra un mese. Cercheremo di far inserire nel migliore dei modi anche i nuovi arrivati Galuppi e Bini, due giocatori che sono venuti qui con fame e con voglia di mettersi a disposizione di noi staff tecnico e dei ragazzi sul rettangolo di gioco, che hanno provveduto ad accoglierli e ad inserirli come meglio non si poteva. Spero che ci siano anche i nostri tifosi a sostenerci e ad incitarci, e che non si facciano ‘influenzare’ dalla qualità dell’avversario per venirci a vedere; la storia insegna che in questo girone nulla è scontato, e per portare la vittoria a casa, avremo bisogno anche del loro sostegno”.

Sugli altri campi, la Luiss sarà di turno nell’anticipo del sabato alle 18.00 a Cagliari, mentre Valmontone e Catanzaro, ospiteranno rispettivamente Stella Azzurra Roma e Scauri. Salerno affronta il fanalino di coda Patti, Barcellona sfida tra le mura amiche la Dynamic Venafro, quando Isernia sarà opposta a Capo D’Orlando. Infine, Palestrina attende al PalaIaia una Fotodinamico Cagliari in crisi, prima di proiettarsi insieme a Barcellona al prossimo impegno delle finali di Coppa Italia in quel di Jesi-Fabriano.

Al PalaVirtus, invece, l’appuntamento è sabato 24 febbraio, palla a due ore 18:00.

 

POLISPORTIVA BATTIPAGLIESE 1963: Di Capua, Norcino, Cusenza, Anumba, Filippi, Visentin, Invidia, Coppa, Urso, Volpe, Vietri, Visconti, Spera, Santoro, Federico, Romanelli, Vigilante, D’Emilio.

 

BPC VIRTUS CASSINO: Petrucci, Cena, Del Testa, Pasquinelli, Carrizo, Bagnoli, Panzini, De Ninno, Banach, Bini, Galuppi.

20 novembre 2017 0

Cassino fa sua la vittoria in terra campana, Battipaglia è sconfitta

Di redazionecassino1

La Virtus Cassino non sbaglia un colpo e viola il parquet di una coriacea formazione guidata dal neo allenatore Porfidia. La Virtus Cassino, dunque, conquista due punti importantissimi che consentono a Carrizo e compagni di avvicinarsi ed agganciare la zona play off in classifica.

Vettese sapeva benissimo, alla vigilia, che l’incontro non sarebbe stato affatto semplice. La neo promossa, in questa serie B Nazionale, formazione campana reduce dalla sconfitta interna con la Tiber Roma che di fatto aveva portato alle dimissioni di coach Nino Sanfilippo, “Dovremo stare attenti ad approcciare bene al match” aveva infatti dichiarato alla vigilia il coach dei cassinati.E al termine di un incontro portato a casa non senza patemi, il coach rossoblù, ha rilasciato queste dichiarazioni.

“Magari avremmo potuto approcciare meglio al match ma siamo stati comunque bravi a mantenere saldi i nervi e a non lasciarci sfuggire dalle mani il volante del controllo dello stesso. Noi temevamo particolarmente la loro reazione che ovviamente c’è stata (si riferisce al cambio di allenatore, ndr) ed abbiamo dimostrato di essere saldi a livello mentale perché non abbiamo mollato mai il controllo delle operazioni ai padroni di casa. Avevamo bisogno di certezze e di un’altra bella e convincente prestazione prima del doppio turno casalingo, per provare a conquistare un bel ‘filotto’ di vittorie, che significherebbe riavvicinarsi alle posizioni che contano in classifica generale. Battipaglia, era una squadra da rispettare e da affrontare con le dovute cautele, e soprattutto con il giusto impegno mentale, perché sono una formazione, aldilà di quello che può dire la classifica, che avrebbe potuto darci davvero del filo da torcere, come poi, avete visto tutti, è stato. I nostri ragazzi, dal canto loro, si sono allenati bene in queste settimane, e sono contento anche dei miglioramenti che stiamo realizzando proprio come gruppo, dopo un inizio di stagione non felicissimo in termini di risultati. Siamo arrivati al match in una condizione tale da confermare come tutti i miei giocatori si siano messi al servizio della causa “Virtus Cassino. Un rimbalzo in più, una palla recuperata in più, un assist in più insomma come ho detto alla vigilia un mattoncino alla causa in più. Sono felice di tutto ciò, perché come ho detto alla vigilia questa prestazione è la conferma e sostanzialmente significa che andremo ad affrontare i momenti topici della stagione con la vera concezione di gruppo e di squadra, ben fissa nelle nostre menti”.

Una gara che di certo non sarà di quelle da ricordare ma che ha confermato se mai ce ne fosse stato bisogno come la BPC Virtus Cassino sia in netta crescita e soprattutto sia in grado di gestire le difficoltà che il calendario pone sul suo cammino e come siano vere le parole del suo allenatore.

Fatto sta comunque che inevitabilmente il vento del cambiamento in panchina in casa Battipaglia ha prodotto i suoi effetti almeno per quanto visto stasera sul parquet del Pala Zauli di Battipaglia.

I ragazzi campani hanno tenuto in scacco e sono rimasti attaccati al match per tutto l’incontro e hanno costretto Carrizo e soci ad una gara attenta e di grande esperienza per portare a casa la vittoria.

Ed allora andiamo a ripercorrere le varie fasi del match valevole per la nona giornata di andata della regular season del campionato Nazionale di Serie B, girone D.

Parte bene Cassino, due minuti di fuoco, e i buoni propositi si traducono in uno splendido assist di Carrizo per Biagio Sergio che al secondo minuto di gioco fissa il punteggio sull’8 a 4 per i viaggianti.

Non mollano però i padroni di casa e con due bombe consecutive, la prima di Santoro e la seconda di Norcino, impattano, 10 pari al quinto minuto. Equilibrio è la parola d’ordine. Visentin rende la vita difficile sotto canestro alla pattuglia rossoblù che prova ad allungare con una tripla di Biagio Sergio a un minuto dalla fine del primo quarto. Risponde però Anumba con una schiacciata spettacolare, 16-18. E Filippi consolida il sorpasso sul finire del tempo con una conclusione dalla lunga distanza. Alla sirena del I° quarto Battipaglia è avanti 19-18.

Allungo Cassino alla ripresa con Sergio, Cena e un incredibile e mai domo Del Testa, 24-19. Ma il leitmotiv della gara è ben disegnato. Cuccarese impatta al terzo minuto, 23 pari. Un’altra schiacciata di Anumba fissa il punteggio sul 28 a 25 per i padroni di casa e Vettese vuole parlarci su. Esce bene dalla sospensione la squadra cassinate con un assist al bacio di Petrucci per Biagio Sergio. Terza schiacciata di Anumba, 30-27. Ma Cassino non si fa impressionare e dopo l’ennesima palla recuperata da Del Testa, Petrucci fissa a due minuti dal termine il punteggio sul 33 a 32.

Nell’ultimo minuto di gioco una tripla dall’angolo di Del Testa fissa il punteggio sul 36 a 32. Termina la seconda frazione di gioco e Cassino è avanti di poco ma pur sempre avanti.

Ancora equilibrio al rientro sul parquet. De Ninno, il giovane cassinate, realizza il 40 a 37 al terzo di gioco. Al cassinate risponde Norcino. E così si procede. Tripla di Carrizo al sesto minuto di gioco, 46-42. Cena si iscrive alla gara con dedizione e impegno e realizza il 50 a 48 sulla sirena della terza frazione di gioco sfruttando un assist al bacio del solito connazionale Carrizo.

Si va alla decisiva quarta frazione. Panzini realizza una tripla difficilissima dall’angolo per il 53 a 48. Cassino, i lupi cassinati si lanciano furiosi sul match… Enzo Cena realizza a metà dell’ultima frazione di gioco il canestro del 58 a 50 con una conclusione dalla lunghissima distanza. Sembra il suggello decisivo.

Santoro tiene in vita i locali, 52-58. Ma Enzo Cena è implacabile e ricaccia indietro i padroni di casa, 60 a 52.

Panzini fissa il punteggio sul 63 a 56 con una entrata delle sue.

Non c’è spazio per la rimonta dei padroni di casa. Gli ospiti controllano e chiudono in vantaggio il match per 64 a 58.

Buona la prova dei rossoblù che adesso sono attesi dal doppio confronto casalingo con Scauri prima e i siciliani di Capo d’Orlando a seguire.

Battipaglia – Banca Popolare del Cassinate Virtus Cassino 58-64

Parziali 19-18, 14-18, 15-14, 10-14

Battipaglia: Visentin 15 (7/12, 0/0), Anumba 13 (5/11, 0/3), Filippi 10 (1/4, 1/4), Cuccarese 7 (2/5, 1/3), Santoro 7 (2/5, 1/1), Norcino 6 (1/6, 1/6), Federico 0 (0/0, 0/1), Visconti 0 (0/0, 0/0), Spera 0 (0/0, 0/0), D’Emilio 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 13 – Rimbalzi: 35 6 + 29 (Visentin, Filippi 9) – Assist: 15 (Norcino 5)

All. Porfidia

BPC Virtus Cassino: Lorenzo Panzini13 (2/5, 2/5), Biagio Sergio 13 (6/9, 0/2), Enzo Cena 12 (4/8, 1/3), Maurizio Del Testa 10 (3/7, 1/3), Manuel Carrizo 9 (1/3, 2/7), Nik Petrucci (1/2, 0/4), Fabrizio De Ninno 2 (1/4, 0/2), Giuseppe Di Poce 0 (0/0, 0/0), Fabio Guglielmo 0 (0/0, 0/0), Robert Banach 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 15 – Rimbalzi: 34 5 + 29 (Biagio Sergio 10) – Assist: 19 (Manuel Carrizo 7)

All. Luca Vettese Ass. Serena Incelli

MVP : Sergio , ennesima “doppia/doppia” per lui .