Tag: biglietto

7 gennaio 2018 0

Lotteria Italia, venduto ad Anagni il biglietto da 5 milioni di euro

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

È stato staccato ad Anagni in Ciociaria il biglietto della lotteria Italia 2017 che vale 5 milioni di euro. Il tagliando vincente è Q 067777. Questa sera, 6 gennaio, nel corso della trasmissione I soliti ignoti dal presentatore Amadeus è stata data lettura dei numeri vincenti e relativi abbinamenti. Il biglietto che porta con sé il premio più importante è stato acquistato dunque ad Anagni. Ben 8,6 milioni i biglietti venduti in tutta Italia con incassi per 43 milioni di euro. Gli altri premi importanti sono andati a Pinerolo, Rosta, Milano e Roma. N.C.

9 dicembre 2017 0

Si rifiutano di esibire il biglietto, denunciati due cittadini del Gambia

Di redazionecassino1

Sora – Un diverbio degenerato  vede coinvolti  due cittadini del Gambia che, in viaggio su un pullman di linea Sora – Roma, rifiutano di esibire il titolo di viaggio al personale preposto.

Nella circostanza  mostrano anche un atteggiamento aggressivo nei confronti dei “controllori”.

Interviene la Squadra Volante che ricostruisce la dinamica dei fatti e denuncia  i due gambiani, che dovranno rispondere di  interruzione di pubblico servizio.

12 settembre 2017 0

Si spoglia davanti alla capotreno che le chiede il biglietto, tensione sul Roma Velletri

Di admin

VELLETRI – Ha chiesto il biglietto e, per tutta risposta, il viaggiatore si è calato i pantaloni mostrandole il pene. E’ quanto accaduto sul treno regionale Roma Velletri partito nella tarda serata di ieri dalla stazione Termini.

Dopo alcune stazioni, la giovane capotreno ha iniziato il normale e previsto giro di controllo dei titoli di viaggio quando, arrivata alla poltroncina dove era seduto un uomo che le era già stato segnalato come ubrico e molesto; alla richiesta del biglietto, questi si è calato i pantaloni mostrando ben altro.

La capotreno ha mantenuto la calma allontanandosi per evitare problemi che potessero coinvolgere anche altri viaggiatori e per cercare sul convoglio qualche carabiniere o poliziotto fuori servizio che potesse aiutarla. Ma l’uomo  l’avrebbe seguita desistendo solo all’arrivo nella stazione di Lanuvio dove è sceso.

Una circostanza non nuova che ripropone l’esigenza di un maggior controllo sulla linea ferroviaria Roma Velletri in particolare nelle ore serali.

Ermanno Amedei  

6 gennaio 2017 0

Straniero sul treno a Cassino senza biglietto, si scaglia contro agenti

Di admin

Cassino – Era il pomeriggio di ieri quando, su un treno della tratta ferroviaria Caserta – Roma, all’altezza dello scalo di Cassino, personale della Polizia Ferroviaria, nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di vigilanza predisposti  in occasione del “Ponte dell’Epifania”, hanno proceduto al controllo di un cittadino di origine nigeriana che viaggiava sprovvisto di biglietto.

Gli agenti della Polfer lo hanno invitato ad esibire i documenti di riconoscimento, ma l’uomo, un 30enne senza fissa dimora, si è rifiutato e ha reagito in maniera violenta strattonando gli operatori di Polizia.

I poliziotti sono riusciti a bloccarlo e, fatto scendere dal treno, accompagnandolo presso i propri Uffici per procedere all’identificazione.

Di fronte al rifiuto dell’uomo di declinare le proprie generalità gli agenti della Polizia di Stato hanno proceduto a condurlo presso il Commissariato di Cassino per i rilievi fotodattiloscopici.

Anche qui il cittadino nigeriano ha dato segni di intolleranza opponendosi alle operazioni e tentando nuovamente di colpire gli agenti di Polizia.

Agli uomini della Polizia di Stato, però, il suo volto diceva qualcosa ed allora, con grande intuito, hanno cominciato a “spulciare” l’archivio fotografico riconoscendolo in un cartellino fotosegnaletico dello scorso novembre.

L’uomo, compiutamente identificato, aveva numerosi precedenti di Polizia ed é stato tratto in arresto per resistenza e rifiuto di generalità a Pubblico Ufficiale.

8 agosto 2010 0

Corpo carbonizzato: trovato biglietto di Addio, si ipotizza suicidio

Di redazione

“Forse così riuscirò a trovare la pace che cerco” avrebbe scritto in un biglietto lasciato ai parenti l’uomo ritrovato carbonizzato questa mattina a SantoPadre (Fr). Al momento solo ipotesi, anche sull’identità della vittima. Pare infatti che l’Alfa distrutta dalle fiamme, e dentro la quale è stato rinvenuto il corpo dell’uomo dilaniato dalle fiamme tanto da renderlo assolutamente irriconoscibile, sia di proprietà di un parrucchiere di Roccasecca (Fr), tale D. S.. Certamente lui ha scritto quel biglietto ma per avere la certezza che il corpo rinvenuto sia il suo è necessario aspettare l’ìesame autoptico previsto per domani. Dall’esame, inoltre, si cercherà di capire se sul corpo vi sono ferite o altri segni che facciano ricondurre la morte ad azioni di altre persone. Al momento, però, l’ipotesi più accreditata è quella del suicidio. Er. Amedei