Tag: campionato

30 giugno 2018 0

Campionato Italiano Velocità in Salita, da domani il via alla 14esima Poggio-Vallefredda

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Siamo arrivati al giorno fatidico. Il Campionato Europeo ed il Campionato Italiano della Velocità in salita motociclistica fanno tappa in Ciociaria e da stamattina il rombo dei bolidi a due ruote farà da colonna sonora ad uno degli eventi sportivi dell’anno. La 14ma Poggio-Vallefredda prenderà il via domenica mattina con il warm-up, seguito dalle prove di qualificazione e poi alle 13:30 la prima delle due manche in programma, seguita alle 16:30 dalla secondo salita. Nelle ultime ore si è avuta la conferma della partecipazione di tutti i piloti più attesi, sia per quanto riguarda il Campionato Europeo che per quanto concerne la serie nazionale. A questa terza prova del Campionato Europeo il pilota da battere sarà l’austriaco Wolfgang Gammer su BMW, in testa al campionato nella classe regina, la Superbike. Occhi puntati anche sul francese Jean Luc David (Kawasaki) e sull’altro austriaco Rafael Neuner (Suzuki). In questa categoria molto atteso il pilota di casa Williams Alonzi che si cimenterà nella sfida ai protagonisti dell’Europeo con la sua Aprilia. Nell’Europeo 600 Supersport ottime le chance anche dell’italiano David Lignite che guida la classifica di categoria dopo due appuntamenti. Tanti anche i piloti locali al via, con in testa il folto plotone dei portacolori del Moto Club Mancini, che andranno a contendersi anche gli altri trofei in palio, come la 23ma Coppa Astro, il 21° Memorial Giorgio Peticca ed il VI° Premio Benito Nicoli.

Per quanto riguarda la prova valida per il Campionato Italiano, nella cronoscalata ciociara il pilota da battere sarà ancora una volta il lombardo Stefano Bonetti. Il recordman del tracciato della Poggio-Vallefredda, vincitore anche nel 2017 e reduce dal quarto posto di categoria nel mitico Tourist Trophy, parte con i favori del pronostico, ma a cercare di rubargli la scena non sono in pochi. Tra questi anche il toscano Stefano Nari, vincitore alla Poggio nel 2017 nella sua categoria, che cercherà il bis in queste edizione 2018. Tanti i piloti al via che con le loro squadre hanno animato nelle ultime ore il paddock piloti messo su dagli organizzatori del Moto Club Franco Mancini 2000 in una autentica festa dello sport iniziata giovedì scorso con l’arrivo delle squadre. Il tracciato è quello usuale, oltre 2100 metri, sulla provinciale che porta dalla località Poggio di isola del Liri, nei pressi della stazione ferroviaria, alla contrada Vallefredda di Arpino. Oltre due chilometri di tornanti in salita sui quali conterà l’abilità dei piloti e la “cavalleria” delle due ruote. A dire il vero non solo due ruote, perché quest’anno tra le tante categorie al via (dagli scooter alle moderne Superbike, passando per moto d’epoca e classiche), ci saranno oltre che ai sidecar, potenti e spettacolari tre ruote, anche i quod.

Insomma tanta carne al fuoco per vivere una intensa giornata di sport motociclistico all’insegna del fascino retrò delle corse su strada, corse che fanno parte della tradizione motoristica della Ciociaria.

Per ulteriori informazioni 338.3330370

 

24 giugno 2018 0

Campionato Italiano Velocità in Salita 14ma Poggio-Vallefredda

Di redazionecassino1

ISOLA DEL LIRI – Sta per iniziare la settimana che domenica prossima porterà alla disputa della 14ma Poggio-Vallefredda, la gara motociclistica su strada valida per il Campionato Europeo ed per il Campionato Italiano della Velocità in Salita. E’ l’evento del motociclismo su strada più importante del centro sud Italia e convoglierà su Isola del Liri, centro logistico della manifestazione i più forti piloti europei della specialità. Una settimana che inizierà tra qualche ora con la preparazione del circuito e con la sistemazione del paddock piloti, posto a poche decine di metri dallo striscione del via, che animerà le notti isolane da giovedì fino alla premiazione di domenica sera con un ricco programma svelato da poche ore dal Moto Club Franco Mancini 2000, organizzatore della manifestazione. Non solo motori dunque alla Poggio-Vallefredda, ma anche tanti spettacoli di intrattenimento, che culmineranno sabato sera con la presenza dell’ospite d’onore della manifestazione, Giancarlo Falappa, uno degli idoli nazionali del motociclismo Superbike, portacolori della Ducati il quale ha deciso quest’anno di festeggiare il suo 55mo compleanno insieme a tutti i tifosi ciociari di motociclismo. I piloti ed i loro team inizieranno ad arrivare nel paddock già da giovedì e nella serata dello stesso giorno ci sarà il via agli intrattenimenti musicali. Sabato ci sarà la presentazione di un classico appuntamento a latere della Poggio-Vallefredda, l’edizione 2018 di Miss Cronoscalata, anche questo un appuntamento di successo firmato Moto Club Franco Mancini, visto che una delle vincitrici delle passate edizioni di Miss Cronoscalata, Lucia Alonzi, in questo 2018 è arrivata alle selezioni finali di Miss Italia. Domenica sera insieme al Fabio Abballe Show ci sarà l’incoronazione di Miss Cronoscalata 2018 e con lei saliranno sul palco il vincitore assoluto ed i vincitori di classe delle competizioni valide per il Campionato Europeo e per il Campionato Italiano. Insomma tanta carne al fuoco, non solo metaforicamente, visto che nel Villaggio Piloti da giovedì in poi di carne (e di sagne) negli stands presenti ne verrà cucinata veramente tantissima per una gara che è entrata nel cuore degli appassionati e degli stessi protagonisti delle gare in salita, che nei prossimi giorni verranno svelati con la chiusura delle iscrizioni.

<Ci saranno tutti gli assi della specialità – ha spiegato il Direttore Sportivo Williams Alonzi -. Tanto per fare un nome un pilota come Stefano Bonetti che in queste ore è protagonista del Tourist Trophy sull’Isola di Man, sarà come nel passato protagonista anche della nostra manifestazioni e, con lui anche i suoi rivali che sulle nostre strade sono riusciti anche a batterlo>. La gara si svilupperà sui quasi tre chilometri di tornanti che dal Poggio, vicino la stazione di Isola del Liri, portano in località Vallefredda di Arpino, con la piccola modifica della lunghezza, con l’arrivo leggermente posticipato. La Poggio Vallefredda, sarà valida anche per la 24ma Coppa Astro (pseudonimo del centauro Franco Mancini), nonché per il 21^ Memorial Peticca,  6^ Premio Benito Nicoli e per l’ambitissima targa Mimmantonio. Quest’ultimo premio darà diritto al vincitore, di essere il testimonial del manifesto della Poggio – Vallefredda del 2019.

Per ulteriori informazioni 338.3330370

16 marzo 2018 0

Campionato serie B, identificati e denunciati e Daspo per danneggiamento due tifosi del Perugia

Di redazionecassino1

FROSINONE – In occasione dell’incontro di calcio Frosinone vs Perugia dello scorso 24 febbraio, la Polizia di Stato ha identificato e denunciato due tifosi del Grifo, di 38 e 39 anni,  resisi responsabili, rispettivamente, dei reati di inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità e di danneggiamento.

All’identità dei due si è risalito grazie alle tempestive e serrate indagini degli investigatori  della Digos, diretta dal dr. Cristiano Bertolotti, supportate  dal circuito di vedeosorveglianza dello stadio, con l’ estrapolazione delle immagini dal sistema informatico presente nel GOS.

In particolare, il 38enne a bordo del bus navetta a disposizione dei tifosi perugini, nel percorso area ex Permaflex – Stadio , con altri supporters,  bloccava il convoglio e scendeva all’altezza della rotonda di via Armando Fabi- viale Olimpia – viale Michelangelo, per tentare di ritardare l’ingresso nel settore ospiti ed arrivare a contatto con la tifoseria canarina.

Al pronto intervento della Polizia di Stato, l’uomo mostrava un atteggiamento aggressivo, impedendo addirittura con i gomiti la chiusura delle portiere anteriori del bus.

Il 39enne, invece,  veniva individuato quale responsabile del danneggiamento del vetro della porta perimetrale di emergenza che divide il settore riservato agli “ospiti” dal rettangolo di gioco.

Per i due tifosi intemperanti verrà avviato il procedimento del DASPO.

 

17 novembre 2017 0

Basket Campionato U16 Femminile Regionale: Esordio delle ragazze sorane e prima vittoria contro Guidonia

Di redazionecassino1

-FASOLINO PETROL TRADING MCS GUIDONIA – NB SORA 2000: 45-59 (15-10;13-19;5-17;12-13)

Esordio stagionale delle ragazze sorane, nel torneo regionale femminile Under 16 e prima vittoria stagionale contro le pari età di Guidonia. La piccola truppa volsca, ridotta ai minimi termini per defezioni e assenze, ha intrapreso la prima partita stagionale, con giusto timore e preoccupazione, visto l’impegno che le vedeva contrapposte alle brave atlete della Fasolino Perol Trading MSC di Guidonia.

Dopo un inizio tentennante, culminato con una tripla “velenosa” della guidoniana numero 20 Giordano, coach Piellucci richiamava le sue ragazze in panchina per dare una veloce sistemata alla difesa e organizzare al meglio le operazioni offensive. Al rientro in campo però le cose non cambiavano e si andava al primo stop con un lieve vantaggio in favore delle biancorosse della Fasolino (15-10). Nella prima parte del secondo periodo, la musica non cambiava e le sorane continuavano a subire le continue folate offensive delle avversarie, accusando un parziale che le portava in un baleno sotto di dieci lunghezze. A quel punto, come d’incanto, l’inerzia della partita cambiava e le ragazze volsche prendevano in mano la partita operando il sorpasso poco prima del riposo lungo (28-29). Ma è nel terzo periodo che si compie la “rivoluzione” della gara, dove le sorane,piazzando un parziale di 17 a 5, mettevano una seria ipoteca sul risultato finale. Risultato che non variava di molto e sanciva la vittoria della Nuova Basket Sora nella partita d’esordio. Un plauso a tutte per la convincente prestazione e un grosso “in bocca al lupo” per la nuova stagione da affrontare con rinnovato slancio.

Tabellini:

SORA: POLITI 20; ALONZI (Cap) 15; CAPOBIANCO 6; DE VITTORIS 8; FRANCAZI 4; D’ADDEZIO 6

-NB SORA 2000 – BK LATINA TURISMO : 64-18 (14-2;15-0;23-4;12-12)

Seconda partita stagionale per le ragazze sorane e seconda convincente vittoria, nella sfida che le vedeva contrapposte alle pari età della Bk Latina Turismo.

Una partita che non è mai stata messa in discussione e che è servita più che altro per provare nuove soluzioni di gioco sia in difesa che in attacco. La cronaca si esaurisce già alla fine del riposo lungo, dopo che le ragazze volsche avevano creato un solco invalicabile nei confronti delle avversarie di turno.

Tabellini:

SORA: POLITI 30; ALONZI (Cap) 12; CAPOBIANCO 8; DE VITTORIS 4; FRANCAZI 8; D’ADDEZIO 2

NB SORA 2000 – ESQUILINO : 47-29 (13-12;12-3;10-8;12-6)

Terza partita e terza positiva affermazione delle brave ragazze sorane under 16.

Vittoria che alla vigilia nessuno ipotizzava, ma che con il passare dei minuti giocati è diventata realtà. Le ragazze, guidate per l’occasione da coach Piellucci, hanno guidato la partita per tutti i quattro periodi e lo hanno fatto con un’autorità mai vista prima. Una difesa aggressiva e un attacco veramente incisivo nei momenti difficili, hanno permesso alle sorane di tenere in mano la partita e di arrivare fino alla fine con un vantaggio oltre la doppia cifra. La cronaca registrava un primo periodo dove le romane ribattevano, colpo su colpo, alle folate offensive delle volsche, tanto che il primo periodo terminava quasi in parità. Nel secondo periodo invece, una tripla di Alonzi inaugurava una serie di canestri, che vedevano l’intera squadra andare a segno, tracciando la via per il successo finale e superando la doppia cifra di vantaggio (25-15). Nulla cambiava nei due periodi che seguivano e la vittoria,insieme alla vetta temporanea della classifica, si materializzavano in un baleno. Brave tutte a mantenere il filo della partita anche nei momenti più complicati e brave tutte a rispondere con grinta e concentrazione alle direttive del sempre bravo ed esperto Piellucci. Ora sguardo teso verso il prossimo, difficilissimo impegno che le vedrà contrapposte alla vera corazzata del girone e cioè il San Raffaele Basket…FORZA RAGAZZE!!!

Tabellini:

SORA: POLITI 15; ALONZI (Cap) 9; CAPOBIANCO 6; DE VITTORIS 6; FRANCAZI 5; D’ADDEZIO 6

 

 

5 novembre 2017 Non attivi

Arriva la prima vittoria in campionato per la NB Sora 2000

Di redazionecassino1

Ottima vittoria di squadra per la NB Sora 2000 che sul campo amico del PalaPanico sconfigge il Formia Basketball per 68-62.

Una gara mai messa in discussione dai ragazzi di coach Ortenzi grazie alla voglia e alla determinazione messa in campo da tutti i giocatori. Una vittoria fortemente voluta dopo il k.o. della scorsa settimana contro la Vis Nova. Per gli atleti del Formia BK non c’è stato nulla da fare di fronte alla voglia di vincere e la smagliante forza tecnico/atletica dei padroni di casa supportati, come sempre, dai tifosi festanti.

L’inizio gara è sui livelli dell’equilibrio sino al 7’ con gli ospiti in leggero vantaggio sui biancocelesti locali. Di Prospero subisce un fallo in penetrazione e da li la gara prende un’altra piega che non lascerà più scampo la NB Sora 2000, che piazza un break 8-0 dopo un giro di lancette grazie ai canestri di Di Prospero (ottima la sua gara), Janic (in via di maturazione) e Stirpe G. (sontuosa prestazione la ua). I formuiani non riescono ad attaccare con fluidità per via della zona dispari preparata da Ortenzi che lascia agli ospiti solo conclusioni forzate dall’arco. Sora è un rullo compressore e concede solo 2 punti agli avversari chiudendo il primo parziale sul 23-17.

La musica non cambia nel secondo periodo con i volsci sempre padroni del campo. Una tripla del pungente Cota (22 pt)  regala il 36-30 ai propri compagni con il solo Rodriguez che, per gli ospiti, prova a tenere a galla i ragazzi di Di Rocco con un parziale di 13-13 (36-30) con cui si chiude il primo tempo.

Dopo la pausa lunga , i ragazzi di coach Di Rocco hanno una reazione di orgoglio sospinti da Perez e Rodriguez; 39-32 è il risultato sul tabellone elettronico Ortenzi richiama i suoi con un time out. Dopo lo stesso Sora riprende il suo cammino grazie alle bombe di Cara e Stirpe G. che, allungano nuovamente il divario tra le due squadre mandando tutti all’ultimo riposo sul 53-42.

Negli ultimi 10 minuti i due allenatori le studiano tutte per portare a casa il risultato. Formia pesca abbondantemente dalla propria panchina provando a recuperare lo svantaggio sui sorani. Si affida maggiormente sulle potenzialità di Cota vera spina nel fianco dei ciociari. I volsci reggono bene l0ffensiva ospite con una buona difesa e un’attacco che ha dato i suoi profitti , grazie alla buona giornata di Di Prospero Janic e il super Stirpe. La partita è ormai segnata ma le squadre onorano il campo sino alla fine chiudendo il match sul punteggio di 68-62.

Coach Ortenzi a fine gara: “Non posso chiaramente che essere soddisfatto ed orgoglioso della prestazione dei miei ragazzi con due 99 e un 98 in quintetto. Questa vittoria ci deve dare fiducia nei nostri mezzi e renderci consapevoli che sarà comunque un’impresa ardua portare alla salvezza la nostra squadra, vista l’età giovanissima del nostro roster. Aspettiamo sempre con ansia l’innesto dei nostri ragazzi in attesa di perfezionare il tesseramento e nel frattempo venderemo cara la pelle e non smetteremo mai di lottare. Dobbiamo essere orgogliosi di indossare la canotta del Sora e di capire l’enorme chance che ha concesso la nostra società di prender parte ad un campionato cosi arduo e prestigioso come la c gold”.

La NB Sora 2000 conquista la prima vittoria in questa nuova avventura in serie C Gold e raggiunge l’Alfa Omega e la Virtus Aprilia a quota due punti in classifica. Per i volsci un buon banco di prova prima della prossima gara interna di sabato in casa, ore 18.30, contro  la fortissima Stella Azzurra Viterbo , in testa alla classifica con 12 punti.

N.B. Sora 2000 68 – Meta Formia 62

Parziali: 23-17 / 13-13 / 17-12 / 15-20

N.B. Sora 2000: Dell’Uomo 4, Stirpe 22, Santucci n.e., Castellucci n.e., Favari n.e., Berardi 6, Vona 2, Jancic 15, Di Prospero 13, Suriano n.e., Bulatovic n.e., Cara 6; Coach: Ortenzi. Ass Berardi.

Meta Formia: Di Rocco 2, Cota 22, Marziali 2, Rodriguez 7, Norbedo 5, La Mura 1, Perez 12, Massaro 0, Gattesco 7, De Pippo 4; Coach: Di Rocco

 

 

11 settembre 2017 0

Gaeta, 82° Campionato nazionale dinghy 12′: vince Enrico Negri

Di redazionecassino1

Gaeta – Si è concluso ieri l’82° campionato nazionale dinghy 12′ che si è svolto a Gaeta presso la Base Nautica Flavio Gioia. Ben 72 gli iscritti che si sono sfidati in sette prove nell’arco di tre giorni. A salire sul primo gradino del podio, con uno stacco di ben nove punti rispetto al campione in carica, il 54enne Enrico Negri. Nuovo oro nel medagliere da record del dinghista di Luino che si è assicurato il titolo grazie alle due ultime straordinarie prove. Secondo classificato il campione in carica Vittorio d’Albertas, penalizzato da una squalifica nel corso della sesta regata. Medaglia di bronzo, invece, per Vincenzo Penagiaeta – ni che però con 35 punti è risultato il miglior dinghista tra gli over 60. Ottimi risultati anche per Gaetano Allodi Varriale, primo classificato tra gli over 70, e per Francesca Lodigiani, che ha conquistato il miglior risultato tra le dinghiste iscritte al campionato. Con 50 punti e uno stacco di 76 dal secondo classificato, medaglia d’oro nella categoria dinghy classici anche per Roberto Benedetti, autore di un finale imponente impreziosito da due primi posti nelle ultime due regate. Secondo e terzo classificato, rispettivamente con 126 e 129 punti, Alberto Patrone e Stefano Puzzarini.  «Sono enormemente soddisfatto – è stato il commento dell’organizzatore Luca Simeone, dinghista esperto che ha peraltro portato a casa un ottimo ottavo posto nella classifica generale – perché tutto si è svolto nel migliore dei modi. Gestire un simile numero di imbarcazioni non è certo cosa facile ma l’imponente servizio di assistenza in mare ha funzionato alla perfezione. Il risultato più bello è stato sicuramente aver sentito tanti apprezzamenti positivi da parte degli ospiti arrivati da tutta Italia; apprezzamenti positivi non solo sull’organizzazione ma anche e sopratutto sulla città di Gaeta che ha riservato agli ospiti una calorosa accoglienza».

Il mare, il cibo, i monumenti, le persone del posto: tutto è stato recensito positivamente dai dinghisti che sperano di tornare presto in città e non solo per partecipare alla prossima competizione velica.

«Non abbiamo ancora studiato il calendario del 2018 – ha ammesso Luca Simeone – ma la città di Gaeta è diventata un punto di riferimento per quanto riguarda il mondo della vela e i circoli locali stanno lavorando per ospitare eventi sempre più importanti».

 

 

 

 

 

16 gennaio 2017 0

Pallamano: Il Cus Cassino-Gaeta si aggiudica il Campionato Beach Handball 2016

Di redazionecassino1

Il Centro Universitario Sportivo si è aggiudicato il campionato di beach handball-Ebt Gaeta 2016. Le finali si svolgeranno nella cittadina del Sud Pontino dal 2 al 4 giugno del 2017. A rivelare la notizia è stato il presidente del Cus, professor Carmine Calce, durante il tradizionale scambio di auguri di Natale che si è tenuto di recente nella palestra del Campus Folcara. Ora l’organizzazione dell’evento entra nel vivo: nei giorni scorsi è giunto il marchio dell’ufficialità da parte della Federazione, dunque nella giornata di mercoledì 18 gennaio si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’evento. La location sarà il castello Angioino di Gaeta. L’appuntamento è fissato a Mercoledì 18 Gennaio alle ore 17:00 grazie anche alla presenza dei Referenti della Federazione Europea per il Beach handball, Marco Trepidi e Peter Froeschl presenti per l’ispezione e per il workshop, e del Magnifico Rettore Unicas Giovanni Betta,del Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano, del Direttore Generale Unicas Antonio Capparelli, del Presidente del comitato per lo Sport Unicas Daniele Masala e del Presidente FIGH avv. Francesco Purromuto; con l’ intento di rendere indimenticabile il soggiorno a Gaeta ad oltre 800 persone tra addetti ai lavori,giocatori, tecnici, dirigenti delle squadre, dirigenti delle varie delegazioni presenti e dei mass media accreditati oltre ad un numero non precisato di parenti tifosi e “appassionati”. Sono numeri alti ed ecco perché il Cus Cassino ed il Gaeta Handball ’84 colgono l’occasione per chiedere una fattiva collaborazione a tutti gli Enti, le Associazioni,ai Mass media, agli Stabilimenti Balneari, agli Alberghi, ai Ristoranti, alle attività Commerciali e a tutti i cittadini, ognuno per quello che può e per quanto di competenza,di stare vicino perché quest’evento di livello internazionale è un banco di prova per l’intera città di Gaeta, una città capace di organizzare eventi di altissimo livello, oggi e negli anni a venire, così da trasformare la spiaggia di Serapo in un luogo di preparazione Olimpica per gli sport da spiaggia ed in particolare per il Beach Handball”. Appuntamento, dunque, a Mercoledì 18 Gennaio dove si verrà a conoscenza di maggiori dettagli per quanto riguarda lo svolgimento delle Finali Europee per clubs di Beach Handball, meglio conosciute come Ebt Finals. Intanto il presidente del Cus Carmine Calce anticipa: “Non sarà un evento sportivo fine a se stesso ma, come già avvenuto con i Cnu a Cassino, si coglierà l’occasione per avere anche una ricaduta infrastrutturale”.

20 dicembre 2016 0

Campionato provinciale di Frosinone trota lago 2016, ottimo risultato della Trabucco

Di redazione

Ottimi i risultati che il gruppo porta a casa in ambito provinciale per la pesca della trota al lago 2016. Questo il podio dei primi 3 assoluti del campionato individuale trota lago sezione Frosinone. 1)Velardo Italo 2)Mizzoni Luca 3)De Carolis Damiano Eccellente affermazione con le prime due coppie poi della società 1) Di Sotto-Merlino 2) Velardo- Napolitano 3) De Carolis- Ambrosetti. Campioni provinciali di trota al lago Frosinone a box invecd sono stati Carbone Marcello, Celli Andrea,Celli Roberto e Mizzoni Luca. Terzo assoluto per la pesca al colpo 2^ serie è andato a Roberto Pinchera dell’Asd garisti golden river Trabucco di Cassino. Insomma emozioni e perizia hanno caratterizzato le importanti gare provinciali portando nel cassinate risultati di spicco.

2 novembre 2016 0

Ad Alatri il Campionato del mondo della Pizza

Di admin

Alatri – Arriva ad Alatri il primo Campionato del Mondo della Pizza. Ad organizzare l’evento che si svolgerà il 21 e 22 novembre presso il noto locale “Nonna Pina” alle Mole Bisleti l’associazione “Pizzaioli Nel Mondo”, guidata dal presidente Massimiliano D’Aria e dal responsabile Alessandro Ceci in arte “Zeb”, vincitore del titolo “Super Campione del Mondo”.

Una organizzazione capillare quella che si sta portando avanti in questi giorni e che vedrà l’arrivo di oltre centocinquanta pizzaioli da tutto il mondo (Brasile, Canada, Germania, Spagna solo per citare alcuni Paesi di provenienza) che si sfideranno nella due giorni alatrense.

E che garantiranno anche un ritorno economico all’indotto, visto che alloggeranno in strutture alberghiere della zona. Inoltre saranno presenti anche alcune scuole alberghiere della Sicilia accompagnati dal professore Carmelo Merenda.

Un evento che per gli amanti della pizza rappresenta un momento di grande rilevanza. Una due giorni che vedrà i partecipanti concorrere nelle varie categorie in cui alla fine, dopo una dura selezione e con l’esito di una apposita commissione, verrà eletto il primo Campione del Mondo.

La manifestazione sarà aperta al pubblico, si potrà così ammirare da vicino il momento, tanto amato, nella preparazione della pizza. Una occasione quindi da non perdere quella del 21 e 22 novembre, una due giorni dove trionferanno il gusto, la pizza e una sana competizione tra pizzaioli di ogni Paese del mondo. Sponsor ufficiale della manifestazione Farine Polselli  e Mozzarelle Perella di Bojano.

18 settembre 2016 0

Basket: La Virtus a Scafati nella sesta di pre campionato

Di redazionecassino1

Per la sesta amichevole di pre campionato la Virtus Cassino rende visita alla Givova Scafati, formazione che militerà nel Campionato Nazionale di Serie A2 per la prossima stagione agoniastica 2016 – 17 e che detiene la Coppa Italia del 2015-16 . I padroni di casa sono in preparazione per il prossimo week end , 23- 24 settembre, il fine settimana della Supercoppa organizzata dalla Lega Nazionale Pallacanestro e che vedrà come palcoscenico l’Unipol Arena di Casalecchio di Reno a Bologna . Sarà così Bologna ad ospitare, dal 23 al 24 settembre, la prima edizione della Supercoppa , il nuovo evento della Lega Nazionale Pallacanestro che celebrerà l’inizio della stagione agonistica di serie A2 , mettendo a confronto le migliori squadre di campionato e Coppa Italia del 2015/2016. La manifestazione come detto si svolgerà nello scenario della Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna), già teatro di alcuni dei più prestigiosi eventi di pallacanestro nazionali ed internazionali. Vi prenderanno parte, in rappresentanza del campionato di A2 della scorsa stagione : la Fortitudo Bologna (finalista playoff, seconda classificata) e la Treviso dei canestri (miglior semifinalista, vincitrice stagione regolare); mentre in rappresentanza dei protagonisti della Coppa Italia della scorsa stagione ,appunto la Givova Basket Scafati (vincitrice) e la Pallacanestro Mantovana (finalista). Si può comprendere dunque che per la BPC Virtus Cassino l’impegno era di quelli molto impegnativi . E tale si è rivelato . Bisogna comunque dire che l’approccio al match è stato davvero eccellente per gli uomini di coach Vettese. Infatti i cassinati si sono aggiudicati il primo quarto con molta autorevolezza , 23 a 18 . Poi la grande qualità dei padroni di casa ha preso il sopravvento . I campani con un secondo quarto da urlo segnano a ripetizione travolgendo i cassinati , 34 a 15 . Più equilibrio nel terzo e quarto mini tempo che però restano sempre in controllo dei padroni di casa . La sensazione generale è quella di una buona crescita collettiva del team cassinate anche per la predisposizione al gioco collettivo dei singoli nella fase offensiva . Gli aspetti difensivi non possono essere presi in considerazione al momento anche in considerazione del valore tecnico degli avversari . Ancora sugli scudi infatti i cecchini campani , Crow e Fischer che dimostrano ad ogni piè sospinto tutta la loro capacità balistica . La BPC Virtus Cassino sarà attesa ora dal match di mercoledì prossimo ad Agropoli , sempre contro un avversario di serie superiore . Il team di coach Finelli infatti milita nel campionato di serie A2 . Si giocherà al Pala Di Concilio alle 18.00 di mercoledì prossimo , 21 settembre . Così coach Vettese a fine gara quando ormai siamo a sole due settimane dal via del Campionato di serie B «Ovviamente non ci interessava assolutamente il punteggio, volevamo vedere volontà e atteggiamento al cospetto di un avversario di questo livello . E devo dire che abbiamo raccolto spunti di riflessione che in gran parte sono positivi, anche se, essendo a quindici giorni dall’inizio degli impegni ufficiali ( 1 ottobre p.v., in casa dei Tigers Forlì per la prima di campionato nazionale di serie B, ndr) , è d’obbligo pensare si possa fare meglio, e pertanto rimango convinto che ci sia ancora da lavorare. Però anche stasera abbiamo continuato a provare alcuni aspetti tanto in attacco quanto in difesa e, per essere una partita in campo avverso, contro un avversario che nel prossimo week end si giocherà il primo impegno ufficiale, devo dire che è andata bene, soprattutto ripeto contro una squadra come Scafati che è una delle pretendenti al salto di categoria. Buona la risposta al test da parte di tutti ». Di seguito i parziali ed i numeri del match .

GIVOVA SCAFATI: De Martino n. e., Fischer 18, Williams 12, Di Palma n. e., Crow 17, Panzini 5, Fantoni 15, Baldassarre 9, Ammannato n. e., Perez, Matrone 4, Santiangeli 10. ALLENATORE: Zanchi A.. ASS. ALLENATORE: Di Martino U..

BPC VIRTUS CASSINO: Giampaoli 5, Quartuccio, Guglielmo n.e., Sergio 7, Marsili 6, Poti’ n.e., , Del Testa 12, Valesin 7, Bagnoli 18, Serra, Birindelli 4. ALLENATORE: Vettese L.

ARBITRI: Pagano Marco di Scafati (Sa) e Di Martino Vincenzo di Santa Maria La Carità (Na). NOTE: Parziali: 18-23; 34-15; 21-13; 17-8. Spettatori: 300 circa.