Tag: capolista

11 Febbraio 2019 0

Tordoni capolista, ma nel prossimo turno scontro diretto con la Longobarda

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Resta saldamente in vetta alla classifica Tordoni con la vittoria 4 a 1 ai danni di Collecedro. Solo tre lunghezze separano la capolista dalla Longobarda che non va oltre il pareggio, 1 a 1, nel match che lo vedeva impegnato contro Canceglie (nella foto). Sarà il prossimo turno a poter modificare a favore di una o dell’altra formazione, infatti, Tordoni e la Longobarda avranno la possibilità di ribaltare la classifica nello scontro diretto della 18esima giornata. Pesante sconfitta per Caira, 3 a 1, contro il Borussia. Importante la vittoria per 5 a 0 di Cervaro contro Isotopi che vede la formazione di Cervaro balzare al terzo posto in classifica. Respira Moscuso con la vittoria per 4 a 1 su Tibia e Peroni che consentono all’unica formazione campana del torneo di Eccellenza di allontanarsi dalla parte bassa della classifica. Nello scontro diretto di bassa classifica fra Atletico e DS Dodici a spuntarla sono i padroni di casa di Pontecorvo per 3 a 1.

Nel girone “A” del torneo di Promozione prosegue la marcia solitaria di Janula con le sei lunghezze di vantaggio su Amatori Aquino. La capolista, infatti vince 1 a 2 contro i padroni di casa di Friends for Football e sfruttano il pareggio a reti inviolate di Aquino contro Terzo Tempo. Pesante 5 a 0 di Niemoslive ai danni di Cerrreto.

Nel girone “B” sono tre le formazioni che potrebbero modificare il vertice della classifica, al momento occupato da AM Piedimonte, a quota quaranta punti. La capolista, infatti, supera fra le mora domestiche Caffè Reale per 5 a 0, mentre AM Colfelice supera in trasferta Monticelli e Belmonte batte S. Giorgio per 2 a 1. Lievemente più lontano, dalla vetta, si trova AM Castelnuovo che vince il derby contro Real Castelnuovo. Sarà, tuttavia, il prossimo turno che potrebbe modificare la classifica quando le quattro formazioni si sfideranno in scontri diretti. Piedimonte sarà impegnato in casa contro Belmonte, mentre AM Castelnuovo sarà opposto a Colfelice.

30 Gennaio 2019 0

Si riducono i vantaggi delle capolista e la prossima giornata vedrà due “scontri al vertice”

Di redazionecassino1

Restano in testa al girone di Eccellenza la Longobarda e Tordoni le due formazioni di Pontecorvo, con quattro lunghezze di vantaggio sul Borussia, che deve cedere in casa i tre punti a Collecedro, vittorioso per 2 a 1. Sono, invece, cinque i punti che separano le capolista da Caira che, fra le mura domestiche batte 2 a 1, proprio, la Longobarda. Tordoni supera agevolmente Tibia e Peroni, 4 a 1, mentre Isotopi affonda i padroni di casa Canceglie con un 3 a 5. Il prossimo turno vedrà lo scontro diretto fra Longobarda e Borussia, mentre Tordoni sarà impegnato nel derby con Isotopi, gare che potranno vedere qualhe modifica alla classifica, soprattutto nei piani alti.

Nel girone “B” di Promozione, la capolista Janula deve accontentarsi sul terreno di Villa S. Lucia e vede assottigliarsi il vantaggio su Amatori Aquino di una sola lunghezza e di tre su Friend for Football. Proprio Amatori Aquino conquista i tre punti in casa contro Niemoslive, mentre Friends for Football supera di misura Felcese Pignataro. Anche in questo girone il prossimo turno potrebbe determinare dei cambiamenti al vertice della classifica, la 16a giornata vedrà, infatti, lo scontro diretto fra Janula e Aquino.

Nel girone “B” esiguo il margine di vantaggio che separa la capolista AM Piedimonte, a quota trentaquattro, anche dopo la vittoria 1 a 10 ottenuta sui padroni di casa di Terelle. Due le formazioni che potrebbero insidiare la capolista, entrambe a quota trentatré, Colfelice che supera in trasferta, 2 a 0, S. Ambrogio City e Belmonte dopo la vittoria esterna ai danni di AM Castelnuovo per 1 a 2. Da segnalare il ritorno alla vittoria, peraltro esterna, per Drink Team Duff, 3 a 4, su Caffè Reale (nella foto) e quella di Monticelli, 3 a 2, contro Real Castelnuovo.

F. Pensabene

 

21 Gennaio 2019 0

Eccellenza: Longobarda resta capolista, ma Tordoni si avvicina

Di redazionecassino1

Una 14esima giornata, quella del weekend scorso, che vede la capolista Longobarda allungare leggermente il suo vantaggio sulle inseguitrici. La formazione di Pontecorvo infatti, ora a quota ventinove punti n classifica, supera in trasferta, i padroni di casa di DS Dodici per 1 a 3 e si gode il primato in solitario. È nel gruppo delle inseguitrici che si ritrovano le maggiori novità del torneo. Tordoni torna ad occupare la seconda posizione dopo aver superato lo scoglio del derby, 2 a 3, contro l’Atletico, mentre l’altra formazione pontecorvese, Isotopi, vince di misura, 0 a 1, la sfida contro i padroni di casa del Borussia, relegando la formazione cassinate al terzo posto in classifica. Fa un passo avanti Collecedro che torna alla vittoria battendo fra le mura domestiche Caira per 3 a 0. Pareggiano, invece, Moscuso e Cervaro, 2 a 2, e Tibia e Peroni opposto a Canceglie (nella foto) per 3 a 3. Nel girone “A” di Promozione resta in vetta alla classifica, a quota trenta, Janula nonostante la sconfitta casalinga per 2 a 3, rimediata contro il Real Nuova Piedimonte. Non molla Amatori Aquino che ha gioco facile contro il fanalino Felcese Pignataro battuto in casa per 1 a 4. La formazione di Aquino, sfruttando il passo falso di Friends for Football, sconfitto per 2 a 1 dai padroni casa di Cerreto, dopo la 24esima giornata si gode il secondo posto in classifica. Rimane sempre il più equilibrato dei tornei il girone “B” di Promozione dove a contendersi il primato sono cinque formazioni. AM Piedimonte in vetta a quota trentuno punti supera agevolmente, fra le mura domestiche, 4 a 0 il fanalino di coda Monticelli. Le due inseguitrici, Belmonte e Colfelice si accontentano di un pareggio 1 a 1, che consente loro di non perdere terreno dalla capolista. Caffè Reale supera di misura, 1 a 0, AM Castelnuovo nel confronto diretto.

F. Pensabene

6 Dicembre 2018 0

Basket Cassino, non ci resta che vincere in casa della capolista Vigna Pia

Di redazionecassino1
Dopo la cocente sconfitta rimediata a Roma in casa della capolista Vigna Pia, i ragazzi del coach Luigi Pagano riceveranno la visita di un’altra romana il St Cahrles, formazione che occupa l’ultima posizione in classifica del raggruppamento A della serie C Silver. I romani, allenati da coach Abbate , che non hanno ancora ottenuto punti nelle 6 gare fin qui disputate , 6 sconfitte distribuite equamente tra  casalinghe e in trasferta, dispongono di un gruppo di ragazzi molto ben assortito su cui spiccano le giocate dei vari Ciancaglini e Zacchia capaci di andare a referto spesso anche sopra i 20 punti;  inoltre possono contare sulle prestazioni sopra le righe di Bauer e Giombini. I romani comunque nonostante il lungo digiuno sono una formazione da prendere con le molle, sono tutti giovani ancora troppo acerbi ma che invertendo la marcia potrebbero diventare la mina vagante di questo campionato. Cassino dovrà essere compatto e chirurgico quando serve, concentrazione e applicazione maniacale dei fondamentali visto quanto successo nella gara contro il Vigna Pia. Nella settimana appena trascorsa coach Pagano ha lavorato sodo proprio per eliminare le problematiche relative soprattutto alla concentrazione, che ogni tanto lascia purtroppo a desiderare. Questa gara deve essere vinta a tutti i costi per proseguire in questo campionato nella maniera giusta. Tutti i ragazzi eccetto Shaykarov fermo per un piccolo problema muscolare hanno lavorato intensamente, sono consapevoli che la brutta sconfitta nell’ultimo turno va immediatamente cancellata e una corroborante vittoria darebbe maggiore tranquillità e fiducia a tutto il gruppo. Ci si attende una reazione d’orgoglio da parte dei cosiddetti senatori, De Santis, Ausiello, Pagano e De Pippo, a loro toccherà rimboccarsi le maniche e guidare i tanti giovani presenti nel roster a giocare sempre ad alto livello per puntare alla vittoria. Durante la gara di domenica, palla a due alle ore 18,30 verrà scelta la nuova mascotte ufficiale del Basket Cassino, e salutato con affetto Benny della Pallacanestro Cassino verrà svelata la nuova figura scelta a rappresentare il gruppo del basket. Le premiazioni dei tre disegni vincitori sugli oltre trenta elaborati arrivati sarà effettuata dal Presidente della Banca Popolare del Frusinate, main sponsor del Basket Cassino,  dottor Domenico Polselli che ai tre vincitori elargirà buoni spesa da 100 euro cadauno. Insieme al presidente Polselli anche il Ragionier Enzo Pagano editore di Radio Cassino Stereo partner in questa iniziativa. Vi aspettiamo numerosi presso la casa del basket Longo e Pagano domenica 9 dicembre ore 18.30.
16 Aprile 2018 0

Capolavoro Basket Serapo, superata la capolista Fortitudo Roma. Continua la corsa ai play off

Di redazionecassino1

Il capolavoro è servito. Dopo esserci andata parecchie volte vicino, il Basket Serapo 85’ sciorina la migliore prova stagionale contro la capolista Fortitudo Roma, che prima di ieri sera aveva perso solo una gara in tutta la stagione, e continua la sua corsa per approdare ai play off.

Eppure la vigilia a questa gara era vista con un po’ di preoccupazione dallo staff biancoverde vista l’assenza di Leccese ( che aveva da scontare la seconda giornata di squalifica), di Varga ( impegnato con il Basket Scauri) e con Matteo Antetomaso a mezzo servizio per via di un problema alla caviglia. Però anche questa volta la voglia di stupire e di divertirsi hanno avuto la meglio alle situazioni negativi a cui bisogna far fronte.

I ragazzi di Coach Cianciaruso iniziano forte la gara e la Fortitudo Roma viene tenuta a galla dall’ esperienza di Barraco e da Pedemonte. Lucarelli inizia forte la gara, Scampone e Porfido fanno girare ottimamente la squadra e Francesco Valente si fa trovare pronto quando deve sostituire il fratello Luca, gravato subito di 3 falli. Si va così al secondo quarto con la squadra gaetana avanti con il punteggio di 21-17. Secondo quarto che vede un leggero predominio della squadra ospite trascinata da Tommaso Rossetti che riesce finalmente ad entrare in partita. Il Basket Serapo 85’ passa il momento più difficile della gara, va sotto anche di 5 lunghezze ma ha la forza di non mollare ed a fine quarto si rifà sotto grazie alle giocate di Porfido ed alla tripla di Scampone. Si va così al riposo lungo sul punteggio di 37-38 per la compagine capitolina.

Il terzo quarto rappresenta il capolavoro della serata firmato Basket Serapo 85’: Porfido prende per mano i compagni e gli trascina sin dall’inizio del quarto a conquistare un margine di vantaggio che supera anche la doppia cifra, i giovani Di Dia e Santaniello sono sacrificati ad un lavoro oscuro ma preziosissimo in fase difensiva, Antetomaso seppur non in perfette condizioni fisiche riesce a dare il suo contributo difensivo ed a procurarsi tanti falli a favore e  Luca Valente, dopo il problema di falli, entra in partita ed inizia ad essere un problema per la difesa Capitolina che si sostiene grazie all’esperienza dei sui giocatori. La voglia di portare a casa questa clamorosa e meritatissima vittoria è tanta e la squadra gaetana non si spaventa alla reazione della squadra romana, anzi riesce a gestire senza molti affanni la doppia cifra di vantaggio fino alle battute finali quando l’uscita per falli di Lucarelli e Porfido permettono alla Fortitudo di ridurre il disavanzo al -6 finale grazie a due triple negli ultimi istanti di gara da parte di Barraco.

Basket Serapo 85’ – Fortitudo Roma 89-83 (21-17;37-38;62-56)

Basket Serapo 85’: Di Dia 2, Niccolai n.e., Scampone 12, Santaniello, Lucarelli 16, Valente F. 3, Antetomaso j. n.e., Antetomaso M. 3, Valente L. 15, Spignese n.e., Porfido 38. Coach: Cianciaruso

Fortitudo Roma: Rossetti T. 24, Mabor, Martinelli 4, Pedemonte 14, Poccioni 6, Ghirlanda 9, Ciancaglini 2, Bellucci n.e., Barraco 22, Buscaglione 2. Coach: Baiardo.

Ufficio Stampa Basket Serapo 85’

13 Novembre 2017 0

In Promozione Labbirra, vince e diventa capolista

Di redazionecassino1

Settima giornata del torneo di Eccellenza con il Ducato Sora sempre in vetta alla classifica ad una sola lunghezza su Caira. Entrambe le formazioni conquistano, tuttavia, i tre punti con le vittorie ottenute rispettivamente su Cervaro per Sora con un secco 2 a 0, mentre per Caira su Viticuso per 4 a 1. Importante anche il risultato del match fra Tibia e Peroni e DS Dodici concluso con la vittoria dei padroni di casa per 5 a 3. Prosegue la scia di vittorie per Tordoni Pontecorvo che consente alla formazione di mantenere il terzo posto in classifica dopo il confronto vinto per 3 a 0 con la Sangermanese. Torna alla vittoria la Longobarda (nella foto), dopo la battuta d’arresto della scorsa settimana, contro Sordella per 3 a 2. In Promozione cambia il vertice della classifica, ora al primo posto troviamo Labbirra, che, sfruttando il turno di riposo di Collecedro, e la vittoria ottenuta 2 a 0, contro San Giorgio si gode il primato a quota 17 punti. Prosegue la marcia di avvicinamento alla vetta anche per Terelle che supera con un secco 5 a 3 Moscuso e può sperare di fare passi in avanti. Vittoria esterna per Janula sul terreno di Amatori Castelnuovo per 0 a 3 che con questa vittoria potrebbe sperare di insidiare il quarto posto proprio alla formazione campana di Moscuso. In coda da registrare la vittoria casalinga di Real Castelnuovo su Amatori Piedimonte per 2 a 1, che consente alla formazione aurunca di raggranellare punti preziosi in classifica.

F. Pensabene

27 Marzo 2017 0

Basket A/2: Ferentino sconfitto (62-73) in casa dalla capolista Biella

Di redazionecassino1

Dopo due vittorie consecutive, la FMC Ferentino esce sconfitta dal Ponte Grande. La corsa dei gigliati si ferma di fronte alla capolista Biella che mette la freccia nel secondo periodo e riesce a gestire nella ripresa, tenendo a bada l’attacco amaranto. I ciociari devono inchinarsi dinanzi alla prova eccezionale di Mike Hall, autentico mvp di una gara in cui gli amaranto hanno comunque provato fino all’ultimo a rimettersi in carreggiata.

Avvio di gara dominato dalla difese tanto che dopo 2′ soltanto Massone e Gigli sono riusciti ad andare a segno. La partita prosegue sullo stesso trend, Biella riesce a trovare buone soluzioni in penetrazione con Ferguson e De Vico ma Ferentino risponde con il gioco in post basso di Radic e del suo capitano, tenendo il match in equilibrio. Nel finale Hall sblocca gli ospiti nel tiro dall’arco ma Imbrò segna il lay up che fissa il punteggio sul 10-11 alla prima pausa.

La FMC trova difficoltà in attacco anche ad inizio del secondo periodo, neanche l’Angelico gioca con grande fluidità ma le basta una tripla di Pollone e un paio di giocate firmate Ferguson – Udom per confezionare un break di 0-9 che vale il 10-19. Imbrò sblocca i ciociari dalla lunetta e poco dopo anche Gigli e Benvenuti trovano canestri facili nel pitturato, gli ospiti però rimangono avanti grazie al lavoro di Hall e Tessitori. Raymond e Hall si scambiano triple ma quest’ultimo colpisce altre due volte da lontano, propiziando il nuovo allungo piemontese. Successivamente la tripla di Musso e la penetrazione di Ferguson mandano in archivio il primo tempo sul 24-38.

Hall e Tessitori ricominciano bene nel terzo quarto, Carnovali prova a rispondere colpendo da dietro l’arco ma Biella tocca comunque il +16. Ferentino piazza un mini break di 5-0 con la coppia Raymond – Imbrò e torna a -11 ma a questo punto due falli fischiati a Musso su tiro da tre di Ferguson accendono il clima della gara. Ne conseguono una serie di tecnici che portano anche all’espulsione del giocatore argentino, Biella ne approfitta per rimanere avanti nonostante una fiammata finale di Carnovali (38-57 al 30′).

Nell’ultima frazione un 4-0 realizzato da Imbrò e Carnovali in meno di 30″ prova a ridare speranza agli amaranto ma le triple di Hall e Pollone ricacciano indietro i gigliati. Si alzano comunque le percentuali dalla lunga distanza: colpiscono Udom e il solito Hall per Biella mentre dall’altra parte vanno a segno ancora Imbrò e Carnovali, imitati da Raymond. Ferentino trova anche un paio di azioni in transizione e torna a -9 con 2′ da giocare ma l’Angelico riesce a gestire il suo vantaggio, vincendo per 62-73.

TABELLINI

Risultato finale: FMC Ferentino 62 – Angelico Biella 73 Parziali: 10-11, 14-27, 14-19, Ferentino: Guarino 2, Radic 2, Musso 5, Gigli 6, Ianuale, Mastrangeli n.e., Datuowei, Imbrò 17, Carnovali 12, Bertocchi, Benvenuti 6, Raymond 12. Coach: Paolini Biella: Ferguson 14, Hall 27, Massone 2, Pollone L. 6, De Vico 5, Udom 11, Pollone M. n.e., Wheatle, Rattalino, Pasqualini n.e., Tessitori 8. Coach: Carrea

foto Savelloni

13 Marzo 2017 0

In Promozione, Vallemaio vince e torna capolista

Di redazionecassino1

Allunga il suo vantaggio la Longobarda, dopo la 22esima giornata del torneo di Eccellenza, con la vittoria casalinga, 3 a 0, ottenuta contro Extravaganti Formia. La diretta inseguitrice, 03039 Sora cade nel derby contro Canceglie per 2 a 1, e vede allontanarsi la vetta della classifica con sei lunghezze di distacco dalla capolista pontecorvese. Vince Caffè Retrò Aquino, 2 a 1, nel confronto che lo vedeva opposto a Cover/Yammo. Non deve faticare troppo la Virtus Scauri per avere ragione, 5 a 1 contro il fanalino Viticuso. Nel girone “A” di Promozione allunga il vantaggio, ora a cinque lunghezze, la Sangemanese che supera di misura, 1 a 0, Cervaro, mentre la diretta inseguitrice AM Aquino deve arrendersi, 2 a 1 sul terreno di Cerreto. La formazione di mister Materiale, ora, vede avvicinarsi Castrocielo ad una sola lunghezza dopo la vittoria di misura su AM Colfelice. Nel girone “B” dopo un breve periodo di assenza, con un incontro da recuperare, torna in testa al torneo AM Vallemaio, nonostante Collecedro abbia vita facile contro AM Castelnuovo imponendosi per 7 a 0, che torna ad occupare la posizione d’onore della classifica. La 22esima giornata vedeva in programma una sorta di “derby personale” quello che metteva di fronte Guaranà Cafè e Drink Team Lord per la presenza di molti “ex” ora in forza alla formazione di Leone, Fonte & Co. e che speravano di aggiudicarsi il match. In realtà la superiorità di Guaranà è esplosa in modo indiscusso e perentorio imponendosi con un 4 a 1 che non lascia spazio a dubbi sulla reale forza di questa formazione. La vittoria ottenuta contro Fonte & Co. consente a Guaranà di raggiungere a quota 43 punti proprio Collecedro e dividere con questa formazione la seconda piazza in classifica.

28 Febbraio 2017 0

Vincono due capolista su tre, solo Longobarda fermata dal pareggio con Real Valle

Di redazionecassino1

Resta saldamente in testa al torneo di Eccellenza la Longobarda Pontecorvo. Cinque le lunghezze che la separano dalla formazione volsca 03039 Sora. Entrambe costrette al pareggio casalingo a reti inviolate. La capolista nel match contro Real Valle e Sora contro Cafè Retrò Aquino. Torna alla vittoria Caira contro Viticuso per 4 a 2. Nella 19esima giornata tre gli incontri che non si sono disputati o interrotti per tafferugli fra atleti come avvenuto nel match fra Virtus Scauri e Isotopi per il quale si attende il verdetto del Giudice sportivo che assegnerà la vittoria a tavolino per 3 a 0 alla formazione pontina. Da recuperare anche gli incontri fra Extravaganti e Canceglie Sora a causa dell’incidente stradale che ha visto coinvolto un atleta della formazione di Formia. Nel derby pontecorvese fra Tordoni e Atletico a spuntarla è quest’ultima che si aggiudica il match per 2 a 3. Nel girone “A” di Promozione cinque lunghezze separano la capolista Sangermanese con la diretta inseguitrice AM Aquino (nella foto) fermata dal pareggio, 2 a 2, sul terreno di Belmonte. La capolista supera in casa, 3 a 0, AM Colfelice e mantiene il suo vantaggio in classifica. Vittorie anche per Cerreto, 4 a 3, contro S. Apollinare e San Giorgio su Terelle, con il medesimp risultato. Una sola vittoria esterna nella 19esima giornata, quella di Cervaro, 1 a 2, contro Tecnocasa Cassino. Più equilibrato il girone “B” dove a contendersi il primato sono quattro formazioni separate da pochi punti. In vetta ancora Cafè Guaranà a trentanove punti, che supera agevolmente, 4 a 1, Real Castelnuovo. Alla piazza d’onore, ad una sola lunghezza dalla capolista, AM Vallemaio, che deve recuperare l’incontro con S. Ambrogio; Collecedro che ha ragione, 4 a 3, della formazione guidata da Leone, Drink Team Lord. Quarto posto per Labbirra, la più lontana in termini di punteggio a quota trentatre, che nella 19esima giornata rimedia una sconfitta casalinga, 1 a 2, nel match che la vedeva opposta a AM Pignataro. F. Pensabene

20 Febbraio 2017 0

Promozione “B”: Vallemaio supera Drink Team Lord e diventa capolista

Di redazionecassino1

Sempre più sola in vetta alla classifica del torneo di Eccellenza la Longobarda Pontecorvo (nella foto), dopo la vittoria esterna sul terreno della Virtus Scauri per 2 a 3. Cresce il distacco con le inseguitrici, sono ora cinque le lunghezze che la separano dalla diretta inseguitrice 03039 Sora. Non basta la vittoria ottenuta dalla formazione volsca sul campo del fanalino Viticuso per 0 a 2 ad avvicinarsi alla capolista. Terza piazza per Cafè Retrò Aquino che batte Extravaganti Formia per 2 a 0. Nel girone “A” di Promozione la capolista Sangermanese, nello scontro diretto, batte La Cartiera per 4 a 1 e consolida il suo primato sulla diretta inseguitrice, AM Aquino, nonostante la vittoria casalinga della formazione di mister Materiale per 3 a 1 contro AM Colfelice. Tre le formazioni che possono ancora sperare nella conquista del titolo distanti poche lunghezze dalla capolista. Tre punti separano Aquino dalla Sangermanese, più lontana, a sei lunghezze, La Cartiera. È nel girone “B” di Promozione che si registra la novità dove Vallemaio supera in trasferta Drink Team Lord per 0 a 2 e conquista la vetta della classifica a quota trentotto punti relegando in terza posizione Labbirra, che ha un incontro da recuperare contro Caffè Guaranà. Si gode il secondo posto Collecedro dopo la vittoria esterna, 0 a 2, contro Niemoslive 99. Vittorie anche per Partizan Cassino, contro i padroni di casa di Real Castelnuovo e dell’altra formazione aurunca AM Castelnuovo contro AM Pignataro per 3 a 4. F. Pensbene