Tag: Carabinieri. calciatore trovato in possesso di stupefacenti

11 aprile 2017 0

Isernia: Operazione Pasqua sicura, anche un calciatore nei guai

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Continuano i servizi a largo raggio predisposti dai Carabinieri in provincia di Isernia, finalizzati a prevenire reati predatori ed altre attività illecite, quali il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’ambito dell’operazione Pasqua sicura, che prevede l’impiego di tutte le Stazioni dell’Arma dislocate nei vari comuni della provincia, dei Nuclei Operativi e Radiomobile delle Compagnie territoriali, del Nucleo Investigativo provinciale e dei reparti speciali, coordinati dalle Centrali operative, in queste ultime ore sono scattate nuove denunce, sequestri e misure di prevenzione. Ad Isernia, un 18enne di origine campana, calciatore nel ruolo di attaccante di una squadra di calcio che milita nel campionato juniores nazionali, è stato trovato in possesso di un involucro contenente dosi di marijuana. La droga è stata sottoposta a sequestro, mentre il giovane calciatore è stato segnalato per detenzione illegale di sostanze stupefacenti. Sono in corso ulteriori indagini per accertare se la droga era per uso personale o se era destinata ad altre persone. Sempre ad Isernia, un 20enne del luogo, è stato trovato in possesso di alcune dosi di hashish, anche per lui è scattato il sequestro della droga e la segnalazione per detenzione illegale di stupefacenti. Ancora altre dosi di hashish sono state rinvenute e sottoposte a sequestro durante un controllo all’interno dei bagni di un locale pubblico di Fornelli. A Cantalupo nel Sannio, invece, un 30enne isernino, è stato denunciato per furto aggravato, in quanto aveva asportato dalle pertinenze di una abitazione privata due portali in pietra antica, del valore di svariate migliaia di euro. La refurtiva è stata interamente recuperata e sottoposta a sequestro, in attesa di essere restituita al legittimo proprietario. Infine, la proposta di una misura di prevenzione che prevede il rimpatrio con foglio di via obbligatorio è stata avanzata nei confronti di tre persone, un 48enne, un 28enne ed un 27enne, tutti di Melito di Napoli, con a carico numerosi precedenti per furto aggravato, sorpresi ad aggirarsi nei pressi di alcune abitazioni isolate nella zona di Capracotta.