Tag: carabinieri

16 agosto 2018 0

Carabinieri NAS Latina: Estate 2018, massiccio controllo nel settore alimentare

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Nel pieno della stagione estiva, con la presenza numerosa di turisti italiani e stranieri, i Carabinieri NAS hanno attivato un piano supplementare per intensificare i controlli nel settore alimentare che riguardano anche gli stabilimenti balneari e i luoghi della movida serale. In tale ambito i militari NAS di Latina, a conclusione specifica attività ispettiva hanno accertato presso uno stabilimento balneare di Sabaudia, l’attivazione di un bar con annessa ristorazione veloce, laboratorio di produzione e deposito alimenti in assenza di autorizzazione e privo dei requisiti igienico strutturali previsti dalla normativa vigente, per il quale il dipartimento di prevenzione di dell’ASL di Latina ha disposto l’immediata chiusura. Valore struttura chiusa euro 100.000 circa. Hanno poi accertato nel comune di Itri lo scarico abusivo di acque reflue, proveniente da un laboratorio di gastronomia, direttamente sulla strada pubblica, motivo per cui è stata disposta l’immediata chiusura da parte dell’Asl di Latina. Valore struttura chiusa euro 150.000 circa; Accertato inoltre il funzionamento di una pizzeria, ubicata nel comune di Terracina, senza la certificazione di potabilità dell’acqua attinta, per lo svolgimento dell’attività, da pozzo privato. Anche per tale esercizio è stata disposta la chiusura da parte dell’ASL di Latina fatta intervenire sul posto dai militari operanti. Valore struttura chiusa euro 100.000 circa. Sottoposto a sequestro amministrativo 150 kg circa di alimenti privi di indicazioni relative alla tracciabilità. A termine del controllo, al titolare del camping sito nel comune di Terracina ed a quello del ristorante sito in Aprilia sono state comminate sanzioni per euro 3000. Valore dei prodotti sequestrati euro 5000.

9 agosto 2018 0

Mini discarica di amianto lungo la Provinciale per Fiuggi, intervengono i carabinieri

Di admin

FIUGGI – I Carabinieri della stazione di Fiuggi e quelli di Trevi nel Lazio hanno rinvenuto lungo la SP 147 per Fiuggi, in località Passo Selva di proprietà comunale, rifiuti pericolosi costituiti da lastre di eternit abbandonate ai margini del bosco ivi esistente.

Immediatamente sono state allertate le autorità amministrative e l’ente proprietario della strada per la rimozione del materiale ed il ripristino dello stato dei luoghi.

Sono in corso indagini da parte dei militari comandati dal maresciallo Raffaele De Somma tese all’identificazione dell’autore del reato.

30 luglio 2018 0

Marocchino inseguito e ucciso ad Aprilia. Probabilmente meditava furti in abitazione. Denunciati due italiani

Di redazione

Nella notte scorsa ad Aprilia è stato ritrovato il cadavere di un uomo di origini marocchine di 43 anni con precedenti di polizia. In base alle prime indiscrezioni l’uomo sarebbe stato colpito o aggredito, quindi il decesso sarebbe di natura traumatica. Stando alle iniziali ricostruzioni, tutto sarebbe iniziato con la segnalazione ai carabinieri da parte di un residente di una vettura sospetta in via Guardapasso. All’interno alcuni soggetti e che si aggiravano nelle stradine. Le ricerche hanno consentito poi di ritrovare l’auto, uscita fuori strada, sulla via Nettunense, all’altezza della stazione F.S. di Campo di Carne. A terra giaceva il cadavere dell’uomo Nordafricano di circa 40 anni con uno zaino contenente arnesi da scasso. Immediatamente sul posto è intervenuto un mezzo di soccorso che nulla ha potuto fare se non confermare il decesso dell’uomo. Le indagini condotte dai carabinieri di Aprilia, coordinate dalla Procura della Repubblica di Latina stanno consentendo di ricostruire quanto accaduto e al momento due persone del posto sono state denunciate in stato di libertà, per omicidio preterintenzionale in concorso. Si tratta di due italiani del luogo, incensurati, di circa quarant’anni. Risulterebbe probabile che l’aggressione possa in qualche modo essere collegata a qualche tentativo di furto e ad un inseguimento ma al momento non trapelano conferme sulla dinamica o sulla ricostruzione dei fatti. Foto d’archivio

28 luglio 2018 0

Il luogotenente De Somma è il nuovo comandante della stazione carabinieri di Fiuggi

Di admin

FIUGGI – Cambio al comando della stazione carabinieri di Fiuggi. Al luogotenente Mario Vinci, che ha comandato la cittadina termale per 10 anni, e che oggi ha assunto il comando della stazione di Boville Ernica, si sostituisce il luogotenente Raffaele De Somma.

Gestire la pubblica sicurezza in una città termale e congressuale come lo è Fiuggi, resta mestiere arduo considerando in particolare gli eventi che spesso assumono rilevanza politica nazionale, con presenze quasi quotidiane di personaggi di spicco. Ecco perché la designazione del comandante della stazione dei carabinieri di una cittadina con queste caratteristiche deve necessariamente ricadere su figure la cui affidabilità deve essere lungamente provata. Il luogotenente De Somma, senza alcun dubbio, ha tutte le caratteristiche necessarie.

Il militare arriva dal nucleo comando della compagnia di Alatri ma per 15 anni ha comandato la stazione carabinieri di quel centro. In quel periodo, oltre a distinguersi in importanti operazioni, aveva contribuito a costruire un forte legame tra la cittadinanza e l’Arma. Quarantanove anni, sposato e padre di tre figli, De Somma è laureato in scienze dell’amministrazione e vanta diverse onorificenze tra le quali quella del cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

A lui, e al maresciallo Vinci, gli auguri di buon lavoro.

Ermanno Amedei

26 luglio 2018 0

Cani legati e condannati alla morte per fame e sete, salvati dai carabinieri

Di admin

ANAGNI – Due cani legati e condannati a morire di stenti sono stati salvati dai carabinieri di Anagni.

Alcuni cittadini hanno segnalato ai carabinieri la presenza di animali in stato di abbandono in un casale.

Giunti sul posto, i militari hanno trovato tra sporcizia ed escrementi la presenza all’interno del casale di due cani adulti meticci, un maschio ed una femmina, entrambi in cattivo stato di salute, a seguito di malnutrimento e malattie.

I cani, uno legato con una catena di un metro e mezzo e l’altro con un guinzaglio di 1,20 metri, erano aggressivi e affamati. I militari hanno richiesto l’intervento di personale veterinario ASL del Distretto di Anagni che coadiuvato da personale accalappiacani, hanno costatato lo stato di maltrattamento degli animali, provvedendo al loro trasporto presso il canile del comune di Sgurgola. Sono in corso gli accertamenti per accertare i responsabili.

7 luglio 2018 0

Prostituta divenne famosa sul web con una foto. Finisce nella rete dei carabinieri con 7 amiche

Di redazione

Dopo essere stata immortalata con una foto da un passante in abiti succinti ed aver catturato in maniera prepotente l’attenzione del web, una prostituta di origine rumena è finita nella rete dei carabinieri in un predisposto servizio di controllo e prevenzione. Infatti nella tarda serata di ieri, nella zona Asi di Frosinone, i carabinieri del comando provinciale di Frosinone al fine di arginare il dilagante fenomeno della prostituzione ed i reati ad esso connessi procedevano al controllo di 8 cittadine di origine rumena che venivano accompagnate in caserma per l’identificazione e sottoposte al foro segnalamento e proposte al questore di Frosinone per la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio Tra le cittadine rumene anche l’attraente ragazza che non è riuscita a sfuggire all’operazione.

4 luglio 2018 0

Anagni, scoperta dai carabinieri una discarica abusiva di rifiuti urbani e pericolosi

Di redazionecassino1

ANAGNI –  I militari della locale Stazione, nell’ambito di mirati servizi coordinati tesi al controllo del territorio e contrasto alle violazioni sulle norme a tutela dell’ ambiente, individuavano in stato di abbandono di rifiuti su area demaniale.

Si tratta di un’area per complessivi mq.50 rifiuti solidi urbani, speciali e pericolosi.

Nella circostanza i militari dell’Arma delimitavano la superficie attivando immediatamente le procedure previste dalla normativa vigente a carico della competente Amministrazione comunale per la bonifica del sito.

foto repertorio

29 giugno 2018 0

Abbandona i “domiciliari”, 37enne rumeno arrestato dai Carabinieri

Di redazionecassino1

ALATRI – Questa mattina  personale del N.O.R.M. –  Aliquota Radiomobile, nell’ambito di un predisposto servizio preventivo  nell’effettuare l’attività di le controllo nei confronti di soggetti  sottoposti alla misura degli  agli arresti domiciliari, riscontravano che uno di loro, un 37enne di origini rumene, sottoposto agli arresti domiciliari in quanto resosi responsabile, nel periodo dicembre 2017 – gennaio 2018, di numerosi furti commessi all’interno di alcuni plessi scolastici siti nel comune di Alatri (e, per questo, veniva tratto in arresto e stava scontando la misura degli arresti domiciliari), non era presente all’interno dell’abitazione.

Le immediate ricerche attivate dal personale operante permettevano di rintracciare l’uomo in pochi minuti  e di trarlo in arresto per il reato commesso di “evasione”.

Ad espletate formalità di rito, l’arrestato veniva  tradotto presso il proprio domicilio  poiché  sottoposto  al regime di custodia domiciliare dalla competente A.G., in attesa dell’udienza del rito direttissimo.

29 giugno 2018 0

Vendeva cellulari on line, ma non arrivavano agli acquirenti, 25enne denunciato dai Carabinieri

Di redazionecassino1

SANT’ELIA FIUMERAPIDO – I militari della locale Stazione, a conclusione di attività info-investigativa, deferivano in stato di libertà per il reato di sostituzione di persona,  un 25enne di Venafro (IS), già censito per i reati di truffa ed interruzione di pubblico servizio.

Da mesi, ai Carabinieri del posto pervenivano da varie località italiane numerose denunce sporte nei confronti di un 25enne del luogo, ritenuto responsabile della vendita online di telefoni cellulari, in realtà mai consegnati ai denuncianti.

Nel corso dell’identificazione del 25enne di Sant’Elia Fiumerapido, i militari operanti accertavano che l’effige presente sul documento utilizzato del truffatore raffigurava un’altra persona, sebbene i dati personali  corrispondessero ai suoi.

Approfonditi accertamenti effettuati sui prelievi di denaro eseguiti su una carta Post Pay, attivata sempre a nome della vittima, permettevano di giungere senza ombra di dubbio all’identificazione del coetaneo di Venafro, che pertanto veniva deferito in stato di libertà per il reato di sostituzione di persona e segnalato ai Comandi Arma competenti quale autore delle truffe perpetrate online ai danni delle ignare vittime.

26 giugno 2018 0

Arrestato dai carabinieri Egidio Pastella, appartenente al clan scissionisti Amato-Pagano

Di redazionecassino1

FIUGGI – Duro colpo al clan degli ‘scissionisti’ Amato-Pagano da parte della Procura della Repubblica di Napoli. È stato arrestato a Fiuggi Pastella Egidio di Marano di Napoli, elemento di spicco del clan degli scissionisti.

L’uomo, agli arresti domiciliari, è stato arrestato dai Carabinieri di Fiuggi in ottemperanza ad un Ordine di esecuzione di pena detentiva emesso dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte di appello di Napoli dovendo espiare una pena residua di anni 4 e mesi 4 di reclusione per traffico internazionale di droga e per associazione a delinquere di stampo camorristico.

L’uomo dopo le formalità di rito è stato associato presso la casa circondariale di Frosinone.

foto di repertorio