Tag: caramella

27 maggio 2010 0

Bimbo morto per caramella, Serrone proclama il lutto cittadino

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Il Sindaco di Serrone, Maurizio Proietto, ha dichiarato il lutto cittadino per la morte del piccolo Enrico Prili, il bambino di un anno e mezzo morto per una tragica fatalità che getta nel dolore l’intera collettività del piccolo centro della Ciociaria. Nell’ordinanza il primo cittadino rivolge un deciso invito a “i cittadini e le Organizzazioni sociali, culturali e produttive del paese ad esprimere, in forme decise autonomamente, il dolore dei serronesi e l’abbraccio dell’intero paese per i familiari; ad osservare un minuto di silenzio e raccoglimento a mezzogiorno in uffici pubblici, negozi e in tutti i luoghi di lavoro; commercianti e titolari di attività produttive ad abbassare le saracinesche dei negozi in segno di lutto; i titolari dei pubblici esercizi, se necessario, a svolgere regolarmente la loro attività per garantire i servizi essenziali”. “Siamo tutti sgomenti – commenta il sindaco – e il minimo che possiamo fare è quello di dimostrare, con un atto ufficiale, la vicinanza dell’Amministrazione alla famiglia per un dolore, quello della scomparsa di un figlio, che non è paragonabile a nulla. Una famiglia serena su cui, per un’assurda fatalità, stanotte è calato gelo e dolore”. I funerali del piccolo Enrico si svolgeranno sabato 29 alle ore 11.

27 maggio 2010 0

Inghiotte una caramella. Bimbo muore a 19 mesi

Di redazione

Una caramella, dolce, buona, agognata da ogni bambino è stata la causa della morte di uno di essi. Enrico aveva appena 19 mesi quando, ieri sera, si è portato alla bocca una dolcissima caramella; la stessa caramella che gli ha bloccato piano piano il respiro fino a portarlo alla morte. Nel tardo pomeriggio di ieri, nella casa in via De Gasperi a Serrone (Fr), in cui il bambino viveva con i genitori, è scoppiato il panico. La madre si è accorta che qualcosa non andava per il verso giusto e ha lanciato l’allarme al 118. La distanza da coprire dall’ambulanza, tra il primo pronto e il comune di montagna, è notevole e per questo, mentre il mezzo di soccorsi partiva a sirene spiegate, telefonicamente altri operatori davano indicazioni su manovre da fare per tentare di sbloccare le vie respiratorie di Enrico. Allertata anche un’eliambulanza che ha trasportato il piccolo al Gemelli di Roma. Questa mattina però, il bambino è morto gettando nello strazio i genitori e la comunità. Tutto per una dolce caramella. Ermanno Amedei ermadei@libero.it

31 marzo 2010 0

Coca “mascherata” da caramella, un giovane la tiene in bocca fino a quando gli agenti lo costringono a sputarla

Di redazione

Masticava, masticava, e continuava a masticare fino a quando gli agenti non gli hanno chiesto cosa avesse in bocca. Si tratta di un giovane di Cassino sottoposto ad un controllo stradale. Dopo una accurata perquisizione personale e della sua auto, gli uomini in divisa non sono riusciti a trovare nulla. La presenza di quella che sembrava o veniva trattata come una caramella però, ha insospettito gli agenti di polizia che hanno chiesto al giovane di sputarla. Inizialmente il cassinate ha tentato di convincere i poliziotti dell’inutilita del gesto, ma dopo l’insistenza, è stato costretto ad ubbedire sputando, così una “pallina” di carta alluminata contenete alcuni grammi di cocaina. Il giovane, quindi è stato segnalato alla prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti. Er. Amedei