Tag: carmine

13 luglio 2018 0

Carmine Calce Capo Delegazione alla XXI edizione del Mondiale universitario di Orienteering Kuortame Finland

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Altro grande riconoscimento per il Cus Cassino. Il Presidente del Centro Universitario Sportivo della città martire, professor Carmine Calce, è stato infatti nominato Capo Delegazione alla XXI edizione del campionate Mondiale universitario di Orienteering Kuortame Finland che si terrà in Finlandia dal 17 al 22 luglio 2018. Faranno parte della delegazioen gli atleti: Samuele Tait, Anna Giovannelli, Irene Pozzobon e Samuele Cursio oltre che gli accompagnatori Augusto Terranova e Stefano Raus. Si tratta di un nuovo, importante riconoscimento per il presidente del Cus Cassino, che in passato è stato ugualmente designato dal Cusi nazionale come capo delegazione della rappresentativa azzurra universitaria al mondiale universitario di orienteering a Miskolc, in Ungheria. “Ringrazio il presidente del Cusi e l’intero consiglio federale per l’incarico e per la fiducia accordatemi. Si tratta di un incarico importante – commenta il presidente del Cus, professor Carmine Calce –che io proverò a svolgere per il meglio. Sono orgoglioso e contento per la scelta effettuata dal Consiglio del Comitato Universitario Sportivo Italiano. A Cassino prossimamente continueremo con una serie di iniziative nel 2019, in occasione dei quarant’anni dell’ateneo. IlCus proprio in questi giorni – rivela infatti il presidente del Centro Universitario Sportivo – ha avanzato la richiesta di organizzazione dei campionati italiani di Corsa campestre (festival del cross) e dei campionati master di corsa campestre per il 2019, in occasione della ricorrenza dei 40 anni di attività dell’Unicas”. Ancora una buona notizia, dunque, per il Cus Cassino, dopo che gli atleti universitari hanno brillato nei campionati che si sono svolti in Molise. Samuele Cerro, un’atleta cussino cresciuto nell’ atletica Pontecorvo, ha vinto i campionati nazionali universitari  nella gara del salto in lungo con una misura di 7,83 e ha poi fatto doppietta con un oro anche nel salto triplo staccando di parecchio gli avversari con una misura di 16,24. Un altro oro è arrivato da  Francesca Mastrantuono, prima classificata nel taekwondo nella categoria – 67 cintura nera. Un argento è stato invece conquistato da Prisco Casertano nel judo maschile categoria – 81.  Infine un bronzo nella scherma: la medaglia è stata conquistata da Marta Zapparato nella specialità spada. Questi atleti sono stati quindi omaggiati e nuovamente premiati in una cerimonia ad hoc che si è svolta nei giorni scorsi nell’aula magna del Campus Folcara.

31 marzo 2017 0

Carmine Di Mambro, nominato assessore allo sport

Di redazionecassino1

Il Sindaco del comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro ha conferito oggi la delega allo sport al consigliere comunale, Carmine Di Mambro.

“Cassino è una città ricca di associazionismo culturale e sportivo – ha detto il primo cittadino, D’Alessandro – e questo è senz’altro un aspetto fondamentale per una sana crescita soprattutto dei bambini e dei giovani. Riuscire a promuove le storiche manifestazioni e tutte le eccellenze sportive del territorio, di rilievo nazionale, ma occorre impegnarsi anche sull’aspetto culturale della pratica sportiva per rispondere alle nuove esigenze maturate nella società. II nostro impegno è quello di andare in questa direzione, favorendo lo sport come diritto di tutti, anche attraverso la creazione di nuovi spazi e promuovendo attività a contatto con la natura. Faccio i miei più sinceri auguri di buon lavoro al consigliere Di Mambro che sono sicuro potrà raggiungere insieme alla cittadinanza ambiziosi traguardi”.

“Ringrazio il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro per la fiducia accordatami. – ha detto, invece, Di Mambro – Ho avuto già modo di sentire diverse associazioni sportive e diversi operatori che lavorano in questo ambito. Sono le molteplici le criticità che esistono, ma sono pronto ad impegnarmi in sinergia con la città per superare gli ostacoli e migliorare l’attività di tutte le persone che condividono passioni sportive.

Un occhio di riguardo l’avrò sicuramente per i bambini ed i giovani. Da padre so bene la valenza e l’importanza dell’attività sportiva per la forma mentis dei ragazzi. Fare sport non significa solo essere soltanto in forma fisica: significa anche imparare determinati valori, significa condividere, divertirsi e stare insieme a prescindere dall’aspetto agonistico. Mi sono posto un obiettivo importante: fare in modo che sempre più cittadini si avvicinino alla pratica sportiva, che tutte le eccellenze della città vengano valorizzate ed aiutate a crescere sempre di più garantendo impianti sicuri, ben organizzati, gestiti secondo le regole. Il tutto, però, nei limiti delle risorse che questa amministrazione potrà destinare negli interventi”. Ha concluso il consigliere comunale, Di Mambro.