Tag: cervaro

20 Maggio 2019 0

Cervaro, lavorava in nero in un ristorante, ma percepiva assegno di disoccupazione, denunciato dai carabinieri

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CERVARO –   Personale del locale Comando Stazione Carabinieri unitamente a personale del NAS di Latina, a conclusione di specifica attività info-investigativa correlata ad un controllo eseguito presso un esercizio di ristorazione avvenuto alcuni giorni addietro, deferivano in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cassino un 24enne di nazionalità Bengalese, residente a Castrocielo, (incensurato) poiché resosi responsabile del reato di  “Truffa” e  Indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato”. Lo stesso,  nel corso del controllo, alla vista dei militari, tentava di allontanarsi per eludere la sua identificazione, in quanto stava svolgendo attività lavorativa in  nero

Inoltre dai controlli eseguiti, risultava che lo stesso, nei giorni precedenti al controllo, era stato impiegato “in prova – a nero”nello stesso esercizio percependo la somma di € 120,00, in contanti (priva di tracciabilità) e che, in tale nel periodo di lavoro a nero, aveva percepito anche la NASPI (disoccupazione INPS), in quanto non aveva provveduto a darne comunicazione all’ente assistenziale, percependo, pertanto, un ingiusto profitto erogato da parte dello Stato.

Nei confronti del proprietario sarà elevata  una sanzione amministrativa di Euro 1.500. per aver assunto personale in prova – a nero.

13 Maggio 2019 0

Grave incidente sulla Casilina tra Cassino e Cervaro, tre feriti

Di admin

CASSINO – Grave incidente stradale oggi pomeriggio alle sulla via Casilina tra Cervaro e Cassino. Tre i mezzi coinvolti: un camper un’auto e una moto.

Ad avere la peggio è stato il conducente di una Bmw che, a bordo di una eliambulanza atterrata sul posto, è stato trasportato d’urgenza al policlinico Tor Vergata di Roma.

Feriti anche i conducenti degli altri due mezzi entrambi trasportati in ambulanza in ospedale a Cassino. Sul posto, per i rilievi del caso, gli agenti della polizia stradale della sottosezione di Cassino e i carabinieri.

Il traffico bloccato per permettere di soccorrere i feriti e per effettuare i rilievi ha causato lunghe code da e per Cassino.

Ermanno Amedei

12 Aprile 2019 0

Cervaro, brucia rifiuti ‘a cielo aperto’, denunciato dai carabineri un 53enne

Di redazionecassino1

CERVARO – Nella giornata di ieri i militari della locale Stazione Carabinieri deferivano in stato di libertà un 53enne del posto, incensurato, per “combustione illecita di rifiuti”.

Gli operanti, a richiesta di alcuni cittadini del luogo, intervenivano presso il giardino attiguo all’abitazione del predetto, sorprendendolo mentre stava bruciando rifiuti vari, consistenti in parte di mobilio, erbacce, carta e materiale in plastica.

L’incendio aveva provocato una grossa e densa nube di fumo nero.

Lo stesso veniva intimato ad adoperarsi per spegnere immediatamente il fuoco.

foto di repertorio

1 Aprile 2019 0

Cervaro, la primavera fa “sbocciare” le minidiscariche

Di admin

CERVARO – Con la primavera iniziano i lavori per sistemare i giardini nelle case di campagna e nelle villette.

Si provvede a sostituire vecchie sedie in resina e magari fare qualche lavoretto di muratura in economia. Chiaramente il buon senso ed il senso civico porta questi bricoman a smaltire nel modo più semplice ed immediato.

Basta una strada poco illuminata o malmessa (magari con qualche griglia di raccolta delle acque piovane fatta sparire e sostituita con un lamierino) e il piccolo muratore di provincia o della domenica scarica secchiate di calcinacci lungo le scarpate vicino gli orti e le vigne.

L’area viene del resto utilizzata per svariate funzioni tra le quali conferimento e carico scarico rifiuti urbani, trasbordo veicoli tra bisarche e parcheggio autobus privati… in tale contesto così confuso ci si adopera e ci ci ingegna. Scaricando calcinacci e sedie rotte. W il furbo che ridacchia in tutti.

18 Marzo 2019 0

Canceglie torna alla vittoria contro Cervaro che perde la terza posizione in classifica

Di redazionecassino1

 

Nella 22esima giornata del torneo di Eccellenza se il vertice e la seconda posizione in classifica rimangono invariate, il cambiamento si registra nella terza piazza. Caira, infatti, la riconquista battendo l’Atletico Pontecorvo, 3 a 1, e sfruttando la sconfitta subita da Cervaro ad opera dei padroni di casa del Canceglie (nella foto) per 4 a 3. La capolista Tordoni supera agevolmente i padroni di casa del DS Dodici per 4 a 1, mentre la Longobarda ha ragione di Tibia e Peroni per 3 a 0. Il Borussia conquista i tre punti battendo il Moscuso per 2 a 0.

Nel girone “A” di Promozione Janula continua la sua corsa in vetta alla classifica con la vittoria per 3 a 0 sui padroni di casa di Terzo Tempo incrementando il vantaggio su Amatori Aquino che subisce una pesante sconfitta esterna da parte di Autoricambi Daniele per 3 a 1. Sconfitta anche per la terza in classifica, Friends for Football a Villa Santa Lucia per 3 a 0.

Nel girone “B” resta in vetta al torneo con tre lunghezze di vantaggio Belmonte che non ha difficoltà a superare i padroni di casa del Monticelli per 4 a 2. Nello scontro diretto fra Piedimonte e Castelnuovo a conquistare i tre punti sono i padroni di casa di Piedimonte per 3 a 1. Nello scontro diretto fra Real Castelnuovo e Viticuso gli ospiti aurunci superano per 3 a 1 i padroni di casa. Brutta sconfitta, invece, per Colfelice a Terelle per 4 a 2.

F. Pensabene

 

6 Gennaio 2019 0

Discarica abusiva e combustione di rifiuti, denunciati a Cervaro padre e figlia

Di admin

CERVARO – Padre e figlia sono stati sorpresi dai carabinieri di Cervaro a bruciare rifiuti nel proprio terreno trasformato in discarica, rimediando una denuncia per “attività illecita di rifiuti con discarica e  combustione illecita degli stessi”.

I denunciati sono una 44enne e il padre, un 73enne. L’anziano è stato sorpreso presso il terreno della figlia dove poco prima aveva appiccato il fuoco a rifiuti plastici e speciali depositati su un’ara di circa 20 metri quadrati.

Il terreno interessato da una discarica di rifiuti di circa 1.500 metri quadrati è stato sottoposto a sequestro penale in attesa di bonifica, con contestuale deferimento penale a carico della proprietaria del terreno.

22 Novembre 2018 0

Atletico Cervaro in rampa di lancio: sorpresa o solida realtà?

Di redazionecassino1

È stata una prima parte di stagione molto intensa per l’Atletico Cervaro, ricca di soddisfazioni e vittorie, non senza qualche rammarico. Il cammino è molto lungo, si sa, ma chi ben comincia è a metà dell’opera. E questo Atletico ha davvero stupito tutti. La prima sfortunata partita in casa terminata con una sconfitta ha dato modo agli scettici di esprimere giudizi azzardati e prematuri. Ma i biancoazzurri hanno alzato la testa e stanno mostrando tutto il loro valore. Dopo 11 giornate i ragazzi di Mr. Gianni Fargnoli hanno raccolto la bellezza di 16 punti, occupando la settima posizione, a ridosso della zona alta della classifica (4 punti dalla terza). Ben 12 di questi punti sono arrivati lontani da casa, segnale di un gruppo unito, forte, che non ha paura di esprimere il proprio gioco anche lontano dai propri tifosi. Mentre è nettamente rivedibile lo score casalingo: al “Canale” i biancoazzurri hanno collezionato soltanto 4 punti. Hanno tenuto testa a squadre più blasonate, ottenendo punti su campi storicamente ostici e avversi. Come non ricordare il pareggio sul campo della Mistral Gaeta, arrivato a tempo quasi scaduto, o le belle vittorie sui campi di Monte San Biagio e di Monte San Giovanni Campano, o il più recente derby vinto a tempo scaduto ai danni del Real Cassino. Ogni partita è una battaglia, si lotta e si combatte a prescindere dal risultato. Si può vincere contro chiunque e perdere contro chiunque, ma in queste prime 11 giornate l’Atletico è sempre rimasto in partita, fino all’ultimo secondo. Il segreto è il gruppo: Mr. Fargnoli dispone di una rosa ampia, folta e ben costruita da una società solida e ben organizzata. C’è la linea degli over, i giocatori con più esperienza, i più navigati che stanno svolgendo un lavoro di unione e coesione del gruppo, dentro e fuori dal campo. E poi ci sono gli under che sono la vera splendida rivelazione di questo campionato: dal 2000 Cristian Grossi, che nonostante la giovane età sta mostrando qualità e personalità da vendere, al suo coetaneo Istrefi, in netta crescita nella ultime gare, passando per il grintoso Rufo, al preciso e ordinato D’Agnese, fino ad arrivare a Minchella, Massaccesi e De Luca, ottime alternative in corso partita. Insomma, la linfa verde dell’Atletico Cervaro sta lasciando tutti a bocca aperta. Note positive sono arrivate anche dalla Juniores di Mr. Vincitorio, che piano piano sta trovando la giusta strada per vivere da protagonista il campionato. Inoltre la sessione di mercato invernale è alle porte e il DG Aceti non nasconde di aver avuto contatti con alcuni giocatori che potranno rinforzare ulteriormente la rosa biancoazzurra. Dunque, il cammino è appena iniziato e il percorso sarà lungo e tortuoso, ma l’Atletico è in corsa per essere la vera e propria sorpresa di questo campionato di Promozione.

18 Ottobre 2018 0

Calcio; Aceti, Dg di Atletico Cervaro, tuona: “Ora basta! Ci stanno mancando di rispetto”

Di redazionecassino1

Dal Dg Aceti dell’Atletico Cervaro riceviamo e pubblichiamo: “Quest’inizio di campionato è stato tutto sommato positivo per l’Atletico Cervaro, ma è stato senza dubbio condizionato da decisioni arbitrali scandalose che hanno condizionato partite e risultati. Nella partita in casa con Ferentino, un arbitro di Brindisi ha concesso agli ospiti due calci di punizione senza alcun senso che hanno portato il secondo ed il terzo gol degli ospiti. Perché a Cervaro viene un arbitro di Brindisi, con tutte le terne di Roma e dintorni? Nella trasferta di Gaeta in casa del Mistral, a 5 minuti dal fischio finale, il direttore di gara ha concesso un calcio di rigore molto generoso ai padroni di casa (dopo non averne concesso uno netto per l’Atletico Cervaro). Così sono volati via altri due punti. Nella trasferta di ieri a Vodice, ancora almeno tre episodi sfavorevoli: l’ennesimo rigore contro, l’ennesimo rigore non concesso e l’espulsione assurda di capitan Cappelli. Inoltre, in due trasferte in terra pontina, la terna proveniva da Latina, il che lascia pensare che qualcuno più importante di noi ci remi contro. Nelle prime 7 giornate, l’Atletico Cervaro ha collezionato 9 punti e si è piazzata in settima posizione. La classifica, senza tutti questi episodi sfavorevoli, sarebbe ben diversa. Stiamo diventando una squadra molto ostica e difficile da affrontare e il campo deve essere l’unico giudice del nostro lavoro. Non c’è domenica in cui si torna a casa senza rammarico per qualcosa che poteva essere ed invece non è stato: c’è sempre un arbitro che condiziona la partita e in un modo o nell’altro ti lascia l’amaro in bocca. Partite a tratti dominate in lungo e in largo, prestazioni singole e di squadra da incorniciare che però non sono bastate per conquistare il bottino pieno. L’Atletico Cervaro, nonostante sia una squadra ripescata, non deve essere considerata una matricola. È una società storica, ha partecipato al campionato di eccellenza anni fa e ora è ripartita da basi solide: un presidente, un direttore e una società seria, solida e organizzata, un allenatore preparato, oltre ad eccellenti calciatori. Meritiamo ed esigiamo rispetto da tutti, dalla federazione, ai dirigenti fino ad arrivare agli arbitri”.

9 Ottobre 2018 0

Svaligiavano negozi a Pontecorvo, Ceprano e Cervaro: denunciati due campani

Di admin

PONTECORVO – I Carabinieri di Pontecorvo hanno denunciato due persone, un 41enne ed un 25enne , entrambi di Napoli e gravati da vicende penali  per reati contro la persona e il patrimonio, poiché ritenuti responsabili, in concorso tra loro dei reati di “furto aggravato e ricettazione”.

Si è arrivati all’identità dei due grazie ad una indagine che ha permesso di stabilire che nei mesi di gennaio e febbraio del 2018, hanno perpretato 4 furti commessi in danno di esercizi commerciali:

–       un negozio di telefoni cellulari sito in Pontecorvo, ove asportavano trenta telefoni, pc , tablet e la somma in contante dieuro 2.500;

–       un negozio di elettrodomestici, sito in Ceprano, ove asportavano la somma in contante di euro 500;

–       un’attività assicurativa ed un esercizio commerciale siti in Cervaro,  ove asportavano rispettivamente la somma in contante di euro 350 ed Euro 300.

11 Settembre 2018 0

Rifiuti, mancato ritiro dell’umido a Cervaro: a san Giacomo monta la protesta

Di admin

CERVARO – Soltanto i residenti del Borgo San Giacomo a Cervaro si stanno organizzando per una azione decisa al fine di risolvere la questione della raccolta differenziata oramai effettuata una tantum dagli addetti al ritiro.

“La questione rifiuti così detti umidi già a Cassino sta generando non pochi problemi e qui a Cervaro sta assumendo contorni tragicomici – riferisce uno dei residenti. – Nella giornata di oggi 11 settembre solo in alcune strade del centro si è provveduto al ritiro mentre nelle campagne è diventata oramai abitudine lo smaltimento domestico o nelle letamaie o come mangime per gli animali da cortile. Ma nel nostro quartiere, a metà tra il borgo e la campagna non è data possibilità alcuna se non trattenere i rifiuti in giardino”.

Ed è proprio questa pratica di stoccaggio domestico che sta diventando rischiosa soprattutto perché potrebbe essere causa di una piccola emergenza sanitaria. Difatti i topi sono già attratti dai secchi stracolmi ed il fetore è insopportabile.

“Sicuramente il buon senso dei residenti porterà a gestire questa piccola e fastidiosa emergenza in modo serio e maturo… la stessa serietà che non hanno avuto gli amministratori nel NON COMUNICARE il mancato ritiro dei rifiuti -concludono in modo corale i residenti di Borgo San Giacomo”.