Tag: chiusa

17 ottobre 2018 0

Domani riapre via San Bartolomeo, chiusa dal 4 ottobre per lavori sull’argine del Rio Saetta

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO –  Procedono a ritmo serrato i lavori per la riqualificazione dell’argine del Torrente Saetta in via San Bartolomeo a  Cassino. Tra qualche giorno la strada sarà riaperta al traffico. Entro domani saranno infatti effettuati i lavori per il rifacimento del manto stradale e una volta concluso daranno il via alla riapertura dell’arteria al flusso del traffico.

“L’asfalto per il momento si farà solo sullo stabilizzato. Il tappetino d’usura invece sarà realizzto non prima di due settimane, per via degli assestamenti. – Ha detto il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro – I lavori procedono bene e secondo la tabella di marcia chev l Comune e l’azienda aggiudicatrice dei lavori si erano imposti. Sono convinto che entro qualche giorno potremmo riaprire via San Bartolomeo. I lavori sono stati finanziati con il contributo finanziario che siamobriusciti ad ottenere dalla Regione Lazio di 147.000 euro che, come qualcuno erroneamente sosteneva, non sono andati persi, ma, al contrario, hanno permesso di mettere in sicurezza una arteria molto importante per il flusso di traffico della nostra città. E garantire quindi la piena incolumità dei cittadini.”. Ha concluso D’Alessandro.

Foto di repertorio

17 agosto 2018 0

Molise, Anas: Chiusa in via precauzionale la SS 647 Fondo Valle del Biferno

Di redazione

Sono in corso verifiche sullo stato dell’importante infrastruttura. A seguito della scossa di terremoto che ha colpito ieri il Molise, stanotte è stato chiuso in via precauzionale il tratto la strada statale 647 ‘Fondo Valle del Biferno’ per consentire la verifica dello stato dell’infrastruttura stradale da parte dei tecnici Anas. Ulteriori accertamenti proseguiranno questa mattina sull’intera tratta stradale, dal km 47.600 al km 63.400. Il traffico è deviato sulla statale 87 ‘Sannitica’. Anas, società del Gruppo FS Italiane, raccomanda prudenza nella guida e ricorda che l`evoluzione della situazione del traffico in tempo reale è consultabile sul sito web www.stradeanas.it oppure su tutti gli smartphone e i tablet, grazie all`applicazione “VAI” di Anas, disponibile gratuitamente in “App store” e in “Play store”. Inoltre si ricorda che il servizio clienti “Pronto Anas” è raggiungibile chiamando il numero verde gratuito, 800 841 148.

3 luglio 2018 0

La puntura di Ultimo… all’Europa “chiusa”

Di admin

LA PUNTURA DI ULTIMO – “La Germania decide di rispedire in Austria i migranti. L’Austria annuncia il ripristino del controllo alle frontiere con Italia e Slovenia. La Francia presidia da mesi tutti i valichi alpini e quello di Ventimiglia. L’Italia chiude i porti. Chi l’ha detto che Salvini voleva sfasciare l’Europa?”

Ultimo

30 maggio 2018 0

VIDEO – La donna chiusa nel letto gabbia a Roccagorga

Di admin

ROCCAGORGA – Sono inquietanti le immagini relative all’anziana chiusa in una gabbia realizzata attorno al suo letto in un centro anziani di Roccagorga sequestrato questa mattina dai carabinieri del Nas di Latina.

I militari comandati dal capitano Egidio Felice hanno anche arrestato e condotto ai domiciliari, sette persone tra proprietari della struttura e dipendenti. Secondo le indagini svolte dai militari la donna, disabile, veniva maltrattata e assicurata al letto con sbarre che ne impedivano il muoversi.

Le indagini si sono avvalse di telecamere nascoste e intercettazioni telefoniche.

15 maggio 2018 0

La Rocca Janula è fruibile, ma solo in parte. Chiusa l’area “all’ombra” del maschio

Di admin

CASSINO – Tutta la parte a destra dalla porta di ingresso della Rocca Janula sarà interdetta. E’ quanto scaturito dalla riunione di oggi in comune a Cassino alla quale hanno preso parte i tecnici comunali, i responsabili dei vigili del fuoco e i rappresentanti del Ministero dei Beni Monumentali.

Circa dieci giorni fa, la vecchia fortezza del monastero di Montecassino è stata oggetto di un sopralluogo da parte dei vigili del fuoco durante il quale è stato riscontrato il pericolo relativo alla torre di 25 metri di altezza “sfuggita” ai lavori di restauro che hanno riguardato l’itera struttura.

L’area interdetta, quindi, è quella considerata di pericolo nel caso di un non auspicato crollo di quella porzione di Rocca Janula che viene considerato rudere.

Il problema adesso è legato all’utilizzo che se ne potrà fare dell’intera struttura dato che essa rientrava in iniziative attrattive estive. Gli spazi saranno sufficienti? Ci si chiede?

Inoltre a quanto pare, nel corso dell’incontro odierno è stato chiesto al Ministero di fare chiarezza sui lavori svolti all’interno del sito archeologico indicando quale porzione è stata restaurata e messa in sicurezza e quale no e, in quest’ultimo caso, perché non è stato fatto.

Ermanno Amedei

14 aprile 2018 0

Coppia aggredita, chiusa per 15 giorni la discoteca I Cigni

Di admin

CAPRAROLA – Quindici giorni di chiusura per la discoteca I Cigni di Caprarola. I Carabinieri di Caprarola  hanno notificato alla rappresentante della società “La Nuova Due Cigni S.r.L.”, il decreto del Questore che ha disposto la chiusura del locale per quindici giorni, ai sensi dell’art. 100 del Testo Unico Leggi di Pubblica Sicurezza.

Il provvedimento è scaturito a seguito dei fatti avvenuti il  25 marzo scorso,  presso la discoteca 2 Cigni,  dove un giovane aveva subìto un’aggressione da un suo coetaneo e, nonostante l’espressa richiesta della vittima,  il personale addetto alla sicurezza  non si era attivato  per richiedere l’intervento delle Forze dell’Ordine,  né tantomeno quello del personale sanitario.

Il malcapitato veniva di nuovo aggredito  dallo stesso soggetto anche fuori dal locale,   dopo diverse provocazioni verbali da parte di quest’ultimo che, nella circostanza, aggrediva anche la sua compagna.

Sia per la prima aggressione, avvenuta all’interno del locale, che per la seconda, verificatasi all’esterno,  quindi, né il titolare, né i dipendenti  né gli addetti alla sicurezza hanno tempestivamente segnalato l’episodio alle forze dell’ordine ed al personale sanitario,   disattendendo gli obblighi  previsti dal “Protocollo d’Intesa  Territoriale in Materia di Sicurezza delle Discoteche”,  sottoscritto il 27 aprile 2017 presso la Prefettura di Viterbo, come da decreto del Ministero dell’Interno del 6.10.2009.

Quindi, per i gravi episodi occorsi all’interno del locale e all’esterno dello stesso,  aggravati  dall’aver omesso di riferire alle forze dell’ordine tempestivamente  i fatti accaduti, nonché di adoperarsi per la relativa assistenza sanitaria,   è stato adottato il  citato decreto di sospensione dell’attività  per giorni 15 (quindici) a partire dalla data di notifica del provvedimento, con contestuale ed immediata chiusura al pubblico del locale.

In relazione agli accadimenti di cui all’art. 100 del TULPS, sono in corso  ulteriori approfondimenti,  da parte della Divisione P.A.S.I. della Questura,   segnatamente  alle condotte del personale addetto alla sicurezza,  con riferimento al rispetto dei contenuti di cui al citato  protocollo.

Foto Repertorio

23 marzo 2018 0

Riaperta via Appia a Velletri, la strada era stata chiusa dopo una tragica esplosione

Di admin

VELLETRI – Riaperta oggi la via Appia (Circonvallazione) nel tratto che attraversa Velletri, di fronte alla stazione ferroviaria.

A circa sei mesi dalla tragedia costata la vita a Piero Pieroni, il 50enne morto a causa della esplosione nella sua abitazione al primo piano della palazzina, sono stati completati i lavori di messa in sicurezza.

A causa del rischio crollo dello stabile, anche la sottostante via Appia è stata interdetta al traffico veicolare. Questa mattina, dopo una verifica sul posto da parte della polizia Municipale e dei tecnici, la strada è tornata percorribile.

Ermanno Amedei 

17 marzo 2018 0

Autocisterna con 40mila litri di gpl incidentata, chiusa la Pontina

Di admin

ROMA – Una cisterna di Gpl da 40mila litri è rimasta coinvolta in un incidente stradale sulla strada Pontina in direzione Roma al km 18.100 all’altezza Castel di Decima.

Il camion, per cause ancora al vaglio delle forze dell’ordine, ha sbandava sulle due carreggiate coinvolgendo nella incidente più autovetture. Almeno tre squadre di vigili del fuoco del comando di Roma, con ausilio del nucleo NBCR, carro travasi e autogrue sono sul posto. Non ci sono feriti ma la strada Pontina è chiusa  parzialmente in direzione Roma.

6 marzo 2018 0

Cassino, chiusa dal Comune una rivendita di auto usate priva di licenza

Di redazionecassino1

CASSINO – Ancora un provvedimento del Comune di chiusura di un esercizio commerciale abusivo.  Il comune di Cassino ha emesso un’ordinanza di chiusura di una rivendita di auto usate con sede in via Casilina sud. L’attività era di proprietà di un 43enne di Sant’Elia Fiumerapido.

Il provvedimento emesso dall’Ente di piazza De Gasperi è nato da un accertamento dei carabinieri della Stazione di Cassino a carico del titolare dell’esercizio commerciale trovato privo della relativa licenza. L’illecito accertato dai militari dell’Arma è stato sanzionato dagli stessi ed il relativo verbale  notificato al comune di Cassino che ha adottato il provvedimento di chiusura.

Nel provvedimento del Comune, firmato nelle settimane scorse dal Segretario Generale del Comune, si fa notare che il rivenditore di auto non possedendo la regolare autorizzazione avrebbe potuto ottenere vantaggi dall’esercizio dell’attività abusiva e ne ha ordinato la immediata chiusura.

F. P.

Foto repertorio