Tag: coeli

26 gennaio 2018 0

Regina Coeli, agenti aggrediti da gruppo di detenuti: tre feriti

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ROMA – Attimi di tensione, poco dopo le 16 di mercoledì, nella seconda sezioni del carcere di Regina Coeli di Roma dove, quando cinque agenti si sono trovati a fronteggiare una ventina di detenuti. Tutto sarebbe nato da una prima aggressione subita da un agente ad opera di un carcerato. In soccorso al collega sono arrivati tre dei quattro penitenziari di un vicino corridoio che hanno lasciato sedici detenuti con un solo agente. Alcuni dei sedici, intenzionati a dare man forte al detenuto primo aggressore, hanno assalito l’unico agente rimasto a sorvegliarli con l’intenzione di costringerlo ad aprire il cancello. Immobilizzato per alcuni alcuni minuti l’agente avrebbe aperto il varco permettendo ad un folto gruppo dei suoi aggressori, di dare sostegno all’altro detenuto. Una volta liberato, però, l’agente è riuscito a dare l’allarme. In pochi minuti sono arrivati i rinforzi e l’ordine è stato ristabilito. Tre agenti, sono stati però costretti alle cure ospedaliere dell’ospedale Santo Spirito per prognosi di alcuni giorni.

21 settembre 2016 0

Maxi rissa tra detenuti in carcere a Regina Coeli, il sindacato denuncia il sovraffollamento

Di admin

Roma – “Ieri pomeriggio nel carcere di Regina Coeli c’è stata una maxi rissa tra 15 detenuti di nazionalità diversa. I motivi che l’hanno scatenata sono ancora al vaglio delle autorità carcerarie.

I fatti si sono verificati nella terza sezione che ospita 171 detenuti tra sudamericani e nord africani. Attualmente a Regina Coeli ci sono 946 detenuti quindi un sovraffollamento di circa più 400 detenuti rispetto alla capienza prevista”. Lo dichiara, in una nota, il segretario generale Aggiunto CISL FNS Costantino Massimo.

“Grido d’allarme è che il sovraffollamento sta raggiungendo dei livelli non più sopportabili. Oltre al plauso della Fns Cisl Lazio per l’intervento del personale che come sempre dimostra grande professionalità occorrono interventi urgenti tali da punire penalmente detenuti partecipi di tali criticità basta solo punirli disciplinarmente”. La rissa ha provocato il ferimento di un detenuto soccorso che è stato suturato con 12 punti di sutura. Tutti i quindici protagonisti dello scontro, a scopo precauzionale,  sono stati spostatisi in un altro reparto.