Tag: colposo

29 novembre 2017 0

Asl Frosinone: Un corso sugli accertamenti necessari nei casi di omicidio colposo e lesione negli incidenti stradali

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Frosinone – Come è noto la legge n. 41/2016 ha introdotto nel nostro ordinamento nuovi reati: quelli di omicidio e lesioni colpose (gravi o gravissime) in ambito stradale. Legge molto attesa e voluta soprattutto dalle Famiglie delle vittime della strada.

I casi da accertare però possono risultare complessi e di difficile soluzione ed è per questo che la ASL – Struttura della Formazione diretta dal Dott. Alessandro Costa – all’interno di un programma regionale di formazione ospita per il prossimo 30 Novembre, presso la Sala Teatro della ASL di Frosinone in Via Fabi, il “Corso per operatori in materia di accertamenti necessari nei casi di omicidio colposo e lesioni colpose personali gravi o gravissime in ambito stradale” che avrà inizio alle ore 8.30 e prevede il riconoscimento di 8.6 crediti ECM.

Elaborato secondo i criteri della formazione blended, con l’utilizzo integrato di diversi formati e tipologie didattiche, il percorso formativo si sviluppa sulle aree tematiche previste da un dettagliato protocollo operativo sui prelievi e gli accertamenti necessari nei casi di omicidio e lesioni personali stradali gravi e gravissime.

L’evento vuole fornire indicazioni chiare e precise sulle modalità di accertamento dello stato di ebbrezza o di alterazione da sostanze stupefacenti o psicotrope, tenendo in considerazione le difficoltà nel superare il rifiuto opposto dal conducente agli esami sul suo corpo. Rifiuto che, potenzialmente, è in grado di impedire l’accertamento delle circostanze aggravanti.

Si vuole anche omogeneizzare il bagaglio di conoscenze e competenze tra gli operatori sanitari dell’Azienda e tutti gli altri attori esterni coinvolti nel processo per supportare e consolidare un iter procedurale condiviso, avvalendosi anche di Esperti, Universitari, Anatomopatologi, Avvocati, rivolgendosi in particolare a Medici ed Infermieri dell’Emergenza (D.E.A.), Medici di Anestesia-Rianimazione, Medici, Biologi, Tecnici ed Infermieri di Laboratorio, Operatori dei Carabinieri, Polizia di Stato, Polizia Stradale, Polizia Penitenziaria e Provinciale.

Articolato in quattro sessioni, il programma avrà un focus sugli aspetti normativi e sanitari, sulla tossicologia forense e la catena di custodia. Si analizzerà la normativa che introduce i delitti di omicidio stradale (art. 589 bis c.p.) e lesioni personali gravi o gravissime (art. 590 bis c.p.), seguita dall’approfondimento sui profili medico-legali relativi alle nuove figure criminose, alle procedure di accertamento e al contenzioso giudiziario.

È prevista la partecipazione di 50 destinatari, sotto la Responsabilità Scientifica del Dott. Giuseppe Quintavalle, Direttore Generale della ASL Roma 4, che potranno senz’altro supportare con le migliori abilità professionali i giudici affinché, nella valutazione del caso concreto, possano assicurare a tutti giustizia, a partire dalle vittime.

Si ringrazia per l’attenzione e per il risalto che se ne vorrà dare.