Tag: commento

5 settembre 2017 0

Frosinone: Questa sera assise civica. Il commento del sindaco Ottaviani

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Questa sera alle 19, si riunirà il consiglio comunale presso l’aula consiliare. L’assise si terrà in seconda convocazione: il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, ha sottolineato come, con questo strumento, “si possa procedere, speditamente, all’analisi delle pratiche e dei provvedimenti alla presenza del maggior numero possibile di consiglieri. Così facendo, si valorizza l’impegno di quanti siedono in aula per lavorare nell’interesse esclusivo della città, senza quei rinvii o quei differimenti tanto cari ai professionisti della politica, ai quali interessa poco o nulla l’efficienza della macchina comunale. Alcuni consiglieri della minoranza – non tutti, in realtà – troveranno, in questo modo, differenti ragioni di impegno esistenziale, magari leggendo qualche passo di Marcel e Sartre, con un lieve condimento di Kierkegaard”, ha dichiarato il sindaco Nicola Ottaviani. Questi i punti all’ordine del giorno: 1) Proposta degli indirizzi generali di governo (Art. 53 dello Statuto Comunale). Presentazione; (Sindaco). 2) Nomina Commissioni Consiliari permanenti (Art. 33 dello Statuto Comunale); 3) Ordine del giorno presentato in data 19.07.2017 dal Cons. Marco Ferrara avente ad oggetto: “Contrarietà alla ratifica dell’accordo economico e commerciale globale (CETA) tra Canada e Unione europea e conseguenti danni al settore agricolo europeo e italiano.

28 settembre 2016 0

Indagini elezioni Cassino- Il sindaco D’Alessandro “Chi ha sbagliato deve pagare”

Di redazione

Il sindaco di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro ha commentato con una nota gli ultimi sviluppi relativi all’ indagine della Procura della Repubblica sulla vicenda legata a presunte anomalie nella tornata elettorale. Il primo cittadino a poche ore dalla diffusione di un comunicato del procuratore ha espresso la volontà di vederci chiaro.

“Prima di lasciarsi andare a facili commenti, credo sia il caso di attendere che gli inquirenti facciano chiarezza su questa vicenda. È in dubbio- afferma D’Alessandro- che chi ha sbagliato debba pagare, chiunque esso sia. Pertanto, ben vengano gli accertamenti da parte della Procura della Repubblica, è giusto che l’iter faccia il suo corso nelle sedi adeguate e ringrazio tutti coloro che stanno verificando quanto emerso negli accertamenti effettuati. Noi restiamo a disposizione per tutto quello che riguarda l’indagine. Confidiamo come sempre nella validità della giustizia e nella competenza degli organi preposti”